2
dicembre

LISA KUDROW IS (COME)BACK

Lisa Kudrow - The Comeback

Lisa Kudrow - The Comeback

Mai nessun titolo fu più profetico. The Comeback (Il ritorno) è una comedy firmata da Michael Patrick King (produttore esecutivo di Sex and the City), che ha “debuttato” domenica 9 novembre sugli schermi americani della HBO. Debutto virgolettato poiché la serie ritorna con la sua seconda stagione dopo ben nove anni dalla trasmissione del primo ciclo di episodi.

The Comeback come metafora di una società vocata all’apparire

Lo show, acclamato dalla critica ma poco premiato dagli ascolti, racconta i fallimentari tentativi di Valerie Cerish (interpretata da Lisa Kudrow), attrice di mezza età con una carriera oramai in declino, di riconquistare le luci della ribalta dopo la conclusione della sitcom in cui era una delle protagoniste. Per celebrare il suo “comeback” sulla scena televisiva con una nuova sitcom dal titolo Room and Bored, decide di cedere ai dictat imposti della tv contemporanea e accetta di farsi seguire dalle telecamere per documentare il suo ritorno in un nuovo reality show a lei dedicato.

La comedy, girata con la tecnica del mokumentary che ha fatto la fortuna di serie come Modern Family o The Office, è una chiara e riuscita satira dell’industria televisiva statunitense, ormai satura di produzioni che cavalcano la scia dello “scripted reality”.

Il tema del ritorno sulle scene a costo di essere scaraventato nel tritacarne mediatico del reality show è un argomento molto sentito dalla cultura americana poiché negli USA, molto più che in Europa, il concetto di visibilità a tutti i costi ha diversi canali di sfogo.

Se in Italia stiamo assistendo ad un ridimensionamento di produzioni con protagonisti i così detti “morti di fama”, negli Stati Uniti esistono diverse declinazioni del reality che vanno a soddisfare l’esigenza di chiunque voglia affacciarsi (o riaffacciarsi) nello star system.

Forse è per questo continuo evolversi del fenomeno che HBO ha deciso di riesumare The Comeback, accorgendosi di quanto una serie che sembrava ormai fuori tempo nel 2005 (anno in cui è stata prodotta e trasmessa la prima stagione), oggi come non mai possa considerarsi perfettamente in linea col trend e prestarsi ad avere molti più spunti comici e di riflessione sociale.

The Comeback: brillante interpretazione di Lisa Kudrow, perfetta sintesi tra Phoebe Buffay e Fiona Wallice

La magistrale interpretazione di Lisa Kudrow, autrice dello show oltre che protagonista, ci catapulta immediatamente in una dimensione meta televisiva, riuscendo a fare di Valerie Cherish un’eroina che incarna perfettamente le contraddizioni di un mondo patinato che cerca di dare prova di perfezione mostrando le sue imperfezioni. Valerie è una donna forte, goffa e un po’ naive; un’attrice appassionata del suo lavoro, che nonostante i continui insuccessi nel tentare di farsi accettare dalla sua nuova crew composta da giovani attori e producer che la deridono apertamente e snobbano ogni sua iniziativa creativa da veterana dello showbiz, cerca sempre di dare il meglio di sé di fronte alla telecamera, indossando il famoso “fake smile, no matter what”.

In effetti è proprio questo suo atteggiamento da finta ottimista che la rende uno dei personaggi più reali che si sia mai visto in una serie televisiva. Ogni espressione, ogni movimento, ogni battuta pronunciata dalla Kudrow, riesce a dare quel senso di realtà che è difficile riuscire a cogliere anche nelle migliori produzioni cinematografiche. Impossibile non riconoscere la tristezza e la frustrazione sotto quel sorriso quasi scolpito dai segni del tempo, come è impossibile non intravedere nella sua interpretazione di Valerie Cherish la surrealtà di Phoebe Buffay in Friends o l’irriverenza di Fiona Wallice in Web Therapy.

The Comeback: otto episodi per la seconda stagione

Con i nuovi episodi della seconda stagione, scopriremo quale altro maldestro escamotage escogiterà Valerie per cercare di rimanere aggrappata con le mani e con i denti nello star system Hollywoodiano. Anche se il season return è stato accolto in maniera tiepida dal pubblico americano (solo 300.000 spettatori), The Comeback - che nel “lontano” 2009 aveva destato curiosità nei vertici Mediaset, tanto che si ipotizzava di produrre un adattamento italiano con protagonista Michelle Hunziker – è comunque diventato un cult nel panorama televisivo statunitense, tanto che Entertaiment Weekly lo ha definito uno dei dieci migliori show della decade.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


The Comeback
THE COMEBACK: SU SKY ATLANTIC LA SITCOM CON LISA KUDROW, LA PHOEBE DI FRIENDS


L'Isola di Pietro
L’Isola di Pietro: Gianni Morandi «angelo custode» di un racconto corale corposo e ben articolato


Alessandro Antinelli - Antidoping
Antidoping: una pietra preziosa da incastonare meglio. Alessandro Antinelli perfetto narratore


Tale e Quale Show: Annalisa Minetti imita Celine Dion
Tale e Quale di nome e di fatto

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.