Virginia Raffaele



15
ottobre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (7-13/10/2013). PROMOSSO MORANDI LIVE IN ARENA E LA PARRUCCHINO-MANIA DI BALLANDO, BOCCIATI RADIO BELVA E LO STOP A DON MATTEO

Sandro Mayer parrucchino pagelle

Sandro Mayer

Promossi

9 a Fiorello, mattatore di Gianni Morandi Live in Arena. Lo showman siciliano accende la platea dell’Arena di Verona con esilaranti sketch, anche se la sensazione è che ormai il “fratello di Beppe” sia arrivato ad un punto in cui potrebbe leggere l’elenco telefonico e far ridere ugualmente.

8 a Gianni Morandi – Live in Arena. Buona musica, una straordinaria cornice e ospiti eccezionali: il ritorno in tv dell’eterno ragazzo è stato un grande spettacolo, come oggi se ne vedono pochi in televisione. Peccato però che l’audience non abbia recepito l’evento. Gli ascolti sono stati sì buoni ma non all’altezza del maestoso show.

7 alla parrucchino mania scoppiata a Ballando con le Stelle. Lo show di Milly Carlucci sceglie di cavalcare con ironia l’onda lunga del sorprendente ‘fenomeno’ Sandro Mayer, il cui nuovo look ha infiammato la rete. Nella seconda puntata, gran parte della giuria era… imparruccata!

6 alla coppia Gerry Scotti e Virginia Raffaele al timone di Striscia la Notizia. Con una spalla maschile e di peso (ma non parliamo di stazza), l’ex comica di Quelli che appare maggiormente a suo agio (o meno a disagio) e la conduzione del tg satirico si guadagna la sufficienza. Certo, da casa si saranno continuati a chiedere: “Chi è?”. Ma questa è un’altra storia.

Bocciati




24
settembre

QUELLI CHE… STRISCIA LA NOTIZIA

Striscia la Notizia - Velini con Michelle Hunziker e Virginia Raffaele (Nicole Minetti)

Striscia la Notizia - Velini con Michelle Hunziker e Virginia Raffaele (Nicole Minetti)

Una caricatura di se stessa. Non serve molto altro per definire la ‘nuova‘ edizione di Striscia la Notizia, il solito telegiornale satirico del solito Antonio Ricci, espressione di una televisione incredibilmente vecchia ma straordinariamente cara ad un certo pubblico che preferisce tuffarsi nel passato non avendo alcunchè di nuovo con cui appagare vista e udito.

L’aver tentato di spacciare il programma come rivoluzionato (complice lo spauracchio del ritorno di Flavio Insinna ai criticatissimi ‘pacchi’), rende il tutto tragicomico: Striscia la Notizia si è presentata come quei signori di una certa età che, per apparire giovani, cambiano gli abiti e risultano ‘giovanili’, ovvero vecchi (per dirla alla Enzo Miccio). E gli abiti, in questo caso, sono Virginia Raffaele, Michelle Hunziker e i Velini. Si, c’è anche un nuovo studio, ma almeno quello riusciamo a salvarlo.

La conduzione stucchevole e piatta di Hunziker e Raffaele

La conduzione dell’ottima comica Virginia Raffaele appare, come preventivato, stucchevole: non puoi dare in pasto al pubblico un’imitazione lunga tutta la durata del programma, perchè oltre a far perdere verve tanto al personaggio imitato quanto al personaggio imitatore, sminuisci la serietà delle inchieste (assenti nella prima puntata) che dovrebbero essere presentate in un contesto decisamente differente. Altrimenti, il rischio che si corre è quello di trovarsi di fronte a Quelli Che… su un altro canale.

Michelle Hunziker, poi, rivela tutti i propri limiti: a far da spalla può anche cavarsela, a tenere in mano le redini di uno show proprio no. Non pervenuto alcun feeling con la co-conduttrice-imitatrice; non pervenuto il brio che, quanto meno in coppia con altri partner, è riuscita a manifestare; non pervenuta – più semplicemente – una conduzione che possa definirsi tale.

I Velini, la sublimazione perfetta dell’italica ipocrisia

E i Velini? Sublimazione perfetta dell’italica ipocrisia. Ma le colpe, in questo caso, non sono da attribuire ad Antonio Ricci, quanto, piuttosto, a quell’insopportabile “diktat” che, oramai, impone ai protagonisti del tubo catodico nostrano di ‘prender provvedimenti’ a tutela del corpo delle donne. Come se il corpo degli uomini non debba godere della stessa tutela e – soprattutto – come se l’assenza di due veline ballanti sia realmente la soluzione al problema. Il corpo va tutelato a prescindere, senza scadere nel bigottismo. Se, poi, ci aggiungiamo che i ‘manichini viventi’ di Abercrombie si muovono meglio, le conclusioni sono presto fatte.

Ah, una novità almeno c’è stata: lo spot Mediaset All21, a reti unificate, che ha bruscamente interrotto la diretta di Striscia. Questo si che è stato bello. Lo spot, s’intende.


16
settembre

ZELIG 2014: IN ARRIVO VIRGINIA RAFFAELE?

Virginia Raffaele

Dopo aver abbandonato i divertenti siparietti di Quelli che targato Victoria Cabello ed essere stata promossa dietro la scrivania di Striscia la notizia da lunedì prossimo, sembra – come riporta Tv Sorrisi e Canzoni – che un’altra importante sfida attenda Virginia Raffaele: la conduzione di Zelig. Plausibile, infatti, che la nota imitatrice, corteggiata da Rai e Mediaset dopo la fine del contenitore calcistico, non si “accontenti” delle sole tre settimane di Striscia prima di lasciar posto a Piero Chiambretti e che, probabilmente, il suo arrivo al tg satirico nasconda un progetto targato Mediaset più ampio.

Se fosse vero, come se la caverebbe la nostra Virginia nei panni di conduttrice a tutti gli effetti di una trasmissione tanto amata come Zelig? Bisogna dire che le professioniste della risata sentivano il palco del cabaret catodico alquanto stretto e stantio, come dimostrano i risultati d’ascolto raggranellati prima da Paola Cortellesi e, di recente, da Teresa Mannino.

D’altronde, già nel 2012 la Raffaele aveva dato prova della sua capacità di intrattenere una vasta platea in occasione del Concerto del Primo Maggio, dove il suo ruolo di contorno e “di spalla” era stato sopperito da un’eccellente padronanza della scena, al punto da semi-oscurare il collega Francesco Pannofino. Ma Zelig è un’altra cosa. Come andrà a finire? Solo il tempo potrà dirlo, intanto attendiamo di vedere la nostra “amica chips” preferita a guida del tg satirico di Antonio Ricci affianco all’ormai rodata Michelle Hunziker. Che Striscia sia davvero un test per valutare le potenzialità di Virginia?

Zelig 2014: Virginia Raffaele accanto a Claudio Bisio?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





1
settembre

STRISCIA LA NOTIZIA: VIRGINIA RAFFAELE E HUNZIKER ALLA CONDUZIONE? ARRIVANO I VELINI E FORSE BELEN

Virginia Raffaele

Rivoluzione in arrivo a Striscia la notizia. Tenetevi forte, perché grandi novità caratterizzeranno la prossima stagione del tg satirico ideato da Antonio Ricci, che cercherà di ’svecchiare’ il proprio format con dei colpi di scena. Stando a quanto riporta Dagospia, la trasmissione dell’access prime time di Canale5 esordirà a settembre tingendosi di rosa. Saranno infatti due donne a condurre il notiziario più irriverente del piccolo schermo e pare che, al debutto, sarà Virginia Raffaele ad affiancare Michelle Hunziker. Il nome della popolare imitatrice circolava ormai da giorni come possibile new entry nel cast di Striscia.

Secondo Dagospia, l’inedita coppia Raffaele-Hunziker dovrebbe intrattenere il pubblico per pochi giorni, probabilmente in via sperimentale. Poi, quando la conduttrice svizzera partorirà, sul bancone del tg satirico avverrà una sostituzione. E a subentrare a Michelle dovrebbe essere un’altra donna, che – stando alle indiscrezioni di D’Agostino – al 90% sarebbe Belen Rodriguez. La showgirl argentina, neo sposa e ‘prezzemolina’ sulle pagine patinate dei rotocalchi, potrebbe dunque affiancare Virginia Raffaele, sua celebre imitatrice.

Striscia la Notizia: arrivano i velini

E le veline? Indosseranno i pantaloni, cioè saranno uomini. Proprio così: Antonio Ricci avrebbe infatti pensato di iniziare la stagione con due velini di sesso maschile, mentre le storiche vallette del programma dovrebbero tornare a gennaio. Si tratta ovviamente di indiscrezioni, che come tali vanno prese, ma è evidente che a Striscia ci sia grande fermento. In queste ore si lavora alacremente e si sfornano idee nuove, forse nel tentativo di rinnovare uno show che inizia a mostrare evidenti segni d’usura.


29
agosto

VIRGINIA RAFFAELE VERSO STRISCIA LA NOTIZIA? NOI LE CONSIGLIAMO DI LASCIAR PERDERE

Virginia Raffaele

Sarebbe in dirittura d’arrivo il toto nomi volto a stabilire chi sarà al fianco di Ezio Greggio per l’edizione autunnale di Striscia la notizia. Come abbiamo scritto ieri nella lista dei papabili compariva a sorpresa il nome di Virginia Raffaele e, stando a quanto riferisce il quotidiano Libero, la prescelta sarebbe proprio lei, il che non era da escludere vista la sua assenza dalla prossima edizione di Quelli che il calcio.

La decisione di affidarle l’incarico sarebbe stata decisa -manco a dirlo- da Antonio Ricci, storico autore del programma quotidiano di Canale 5, dopo il forfait dato all’ultimo da Claudio Bisio, la sua prima scelta. Niente di fatto, dunque, per una Geppi Cucciari in disperata ricerca d’incarico e per Piero Chiambretti: a presentare notizie e veline dovrebbe essere proprio l’imitatrice di Belen Rodriguez così, chi davvero aveva creduto che la madre di Santiago potesse sbarcare a Striscia, non resterà completamente deluso.

Per Virginia Raffaele, trentatreenne attrice romana che si è fatta conoscere a Mai dire Grande Fratello nel 2009, questa potrebbe apparentemente essere l’occasione della vita. Benché le sue quotazioni siano da sempre alte, l’imitatrice di Nicole Minetti e Francesca Pascale non ha ancora avuto la consacrazione definitiva che pure meriterebbe, avendo condotto solo il Concerto del Primo Maggio e gli MTV Awards.





25
agosto

QUELLI CHE IL CALCIO SENZA VIRGINIA RAFFAELE. QUANTO PESERA’ LA SUA ASSENZA E COSA FARA?

Virginia Raffaele

Sembra proprio, dunque, che la prossima stagione di Quelli che il calcio si caratterizzi per un ritorno (il riferimento allo sport più seguito d’Italia nel titolo) e per un forfait. Quest’ultimo sarebbe quello di Virginia Raffale che non è stata inclusa nel cast della trasmissione dal presentatore nell’intervista che ieri ha rilasciato a Il Messaggero. Manca, dunque, l’ufficialità, ma non possiamo pensare che quella di Nicola Savino, nuovo conduttore della trasmissione, sia stata solo una (grave) dimenticanza.

Alla domanda del giornalista che chiedeva la composizione della squadra che si presenterà al pubblico a partire da domenica 15 settembre, Savino ha detto:

Ci sono io, oltre ai volti noti di Massimo Caputi e Daniele Tombolini. Ci sarà Ubaldo Pantani, protagonista di molte imitazioni. In più sono in arrivo un paio di comici“.

E Virginia? La non menzione della Raffaele è sicuramente un’ammissione della sua assenza. Probabilmente per la rivelazione della scorsa stagione tv si apriranno le porte di progetti più importanti, per lei si è parlato di prime serate e di reti ammiraglie, anche se la vera domanda alla quale solo i dati Auditel della trasmissione potranno dare risposta è la seguente: quanto peserà il forfait di una delle colonne di Quelli che il calcio?


20
giugno

DMLIVE24: 20 GIUGNO 2013. ANNA OXA E IL CIMITERO, VIRGINIA RAFFAELE TRANS PER MTV

Virginia Raffaele nei panni del trans Marileno

Virginia Raffaele nei panni del trans Marileno (Novella 2000)

>>> Dal Diario di ieri…

  • Anna Oxa e il cimitero

PierVivaCanale5 ha scritto alle 16:48

Il palcoscenico è vicino ad un cimitero e cosi’ Anna Oxa dice no al concerto in programma il 30 giugno al ‘Gay Pride Village’ di Padova. Ad annunciarlo gli stessi organizzatori, che hanno mantenuto comunque la serata, scegliendo per il concerto una meno scaramantica Ivana Spagna. La rinuncia della Oxa ha sollevato anche qualche polemica politica. ”Anna Oxa cosi’ offende la comunita’ gay” dice Alessandro Zan, parlamentare padovano di Sel e ideatore del Pride Village.(Ansa)

  • Virginia Raffaele trans per MTV

Alessandro ha scritto alle 19:02

La bravissima Virginia Raffaele, la comica di Quelli che il calcio famosa per le imitazioni di Belen Rodriguez e Nicole Minetti, sarà la protagonista di una nuova sitcom che andrà in onda su Mtv in autunno. Per l’occasione Virginia reciterà nella parte di un trans brasiliano di nome Marileno.


16
giugno

MTV AWARDS ITALIA: BENE EMMA E MENGONI. MATTEO RENZI PREMIA GIANNA NANNINI

Marco Mengoni (foto di Francesco Prandoni)

Anche gli Mtv Awards Italia hanno i loro vincitori…in linea di massima abbastanza prevedibili! La serata condotta da Ubaldo Pantani e Virginia Raffaele, nelle duplici vesti di conduttori e imitatori (il primo ha rotto il ghiaccio con un collegamento in versione Sindaco di Firenze e ha poi assunto le sembianze di Lapo Elkann, la seconda ha divertito (s)vestendo i panni di Belen Rodriguez), coadiuvati da Omar Fantini, si è svolta ieri a Firenze al cospetto di un pubblico numeroso che ha gremito Piazzale Michelangelo.

I premi più ambiti vanno a Marco Mengoni ed Emma. Il primo continua dunque il suo anno d’oro conquistando ben due riconoscimenti: nominato infatti “Superman” delle note, ha avuto la meglio perfino su Alessandra Amoroso nella categoria Artist Saga. Sulle note di “Amami” invece Emma si è portata a casa il titolo di “Wonder Woman”.

Il premio Pepsi Best New Artist è andato a Baby K mentre Emis Killa è stato eletto re di Twitter, Fedez a sua volta di Instagram. Grande momento rock, con tanto di premiazione da parte di Matteo Renzi, quello regalato da Gianna Nannini che ha conquistato il premio Mtv Rock Icon. Tra gli altri premiati gli One Direction e i video di “Call me maybe” e “#thatPOWER”. Il premio come miglior hashtag è andato giustamente a #italialovesemilia, mentre il best tweet a Justin Bieber. Infine premiati anche  Ginnaste – Vite Parallele, e la sua protagonista Carlotta Ferlito, e il film Breaking Dawn.