varietà



17
ottobre

Fiorello: «Potrei tornare in Rai con un varietà all’ora del ‘rutto’»

Rosario Fiorello

Il ritorno in Rai di Fiorello è un’ipotesi che si fa sempre più concreta. L’incontro dei giorni scorsi tra lo showman ed il DG di Viale Mazzini Mario Orfeo, del resto, aveva fatto pensare a qualcosa di più di una semplice visita di cortesia. Ed oggi a confermare che qualcosa bolle in pentola è stato lo stesso artista, intervenuto ai microfoni di Radio Deejay. Per lui ci sarebbe la proposta di un nuovo programma dall’anno prossimo

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




5
settembre

Fiorello chiude l’Edicola. Allo studio un nuovo varietà in seconda serata

Fiorello

Fiorello

Fiorello ci ripensa e torna al varietà. Lo showman siciliano annuncia che non farà più Edicola Fiore per dedicarsi ad altri progetti, tra cui un nuovo show televisivo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


22
marzo

GRAFFITI, 9 – 18 MARZO: GRUBER VS LIGUORI, IL FLOP DI MASSIMO LOPEZ, MARIA DE FILIPPI IN RAI?

Bruno Vespa e Lilli Gruber

Piero Angela che minaccia di lasciare la Rai, Lorella Cuccarini contro i tg della tv di Stato, polemiche a distanza tra Lilli Gruber e Paolo Liguori, un presunto pestaggio negli studi tv di Corso Sempione: lo spazio Graffiti di questa settimana si preannuncia particolarmente movimentato. Vediamo nel dettaglio cosa è accaduto nel piccolo schermo e ai suoi protagonisti nei giorni che vanno dal 9 al 18 marzo.

9 marzo 1988: Vanzina racconta I Giganti della Moda

Mercoledì 9 marzo 1988 alle 22,30 su Canale5 debutta I Giganti della Moda, una nuova trasmissione a firma di Enrico Vanzina. Il regista, con la collaborazione di Elsa Martinelli, propone, per un totale di 5 mercoledì, i ritratti di altrettanti big del mondo della moda: nell’ordine Valentino, Ferrè, le sorelle Fendi, Krizia e Versace.

Da La Repubblica del 9 marzo 1988

“L’idea è di parlare di questi personaggi intervistati già da tutti, ma ricavandone un quadro diverso, più personale, scavando nel privato. Avevo dei motivi personali per realizzare un lavoro di questo tipo. Quando io e mio fratello abbiamo fatto il film Sotto il vestito niente abbiamo avuto pessime reazioni dal mondo della moda, i nostri rapporti sono diventati un po’ tesi. E’ stato sicuramente un malinteso e mi è dispiaciuto molto”.

10 marzo 1989: pestaggio negli studi Rai di Corso Sempione

Il 10 marzo 1989 Luigi Mazzilli, sosia di Celentano, presenta un esposto-denuncia alla polizia. Il ragazzo dichiara di aver subito un pestaggio all’interno degli studi Rai di Corso Sempione a Milano, in seguito al quale ha riportato la frattura di due costole. Assistito dallo studio dell’avvocato Ignazio La Russa, Mazzilli ha anche inoltrato alla Rai una richiesta informale di pubbliche scuse, alla quale i dirigenti Rai non hanno dato una risposta. L’episodio del presunto pestaggio risale a giovedì 4 marzo 1989, quando nel corso della prima puntata del quiz Lascia o Raddoppia?, in onda in prima serata su Rai1, avviene l’incursione in diretta di uno sconosciuto che si impadronisce delle telecamere. Lo sconosciuto si scoprirà essere Luigi Mazzilli, pronto a vendicarsi, poiché all’ultimo momento gli autori del quiz avevano cancellato dal programma la sua esibizione (trenta secondi per dire due battute fingendosi Celentano). A circa mezz’ ora dall’inizio della trasmissione, mentre il conduttore Bruno Gambarotta parla con un concorrente, il volto di Mazzilli compare inaspettatamente nel video. I tecnici sospendono l’audio, non permettendo così ai telespettatori di sentire le proteste di Mazzilli. Subito dopo l’uomo racconta di essere stato afferrato per le spalle e trascinato via e aggredito.





25
novembre

FRANCO MISERIA: LA TV E’ FINITA, IL VARIETA’ E’ USCITO DAL PICCOLO SCHERMO PER SEMPRE

Franco Miseria

Coreografo, ballerino e autore, Franco Miseria ha rappresentato un ruolo importantissimo nell’intrattenimento, in particolare della Rai, contribuendo non poco all’ascesa e all’affermazione di personaggi come Heather Parisi e Lorella Cuccarini. Parliamo soprattutto degli anni 80, periodo d’oro, o meglio “fantastico” – giusto per citare uno dei più celebri programmi d’intrattenimento dell’epoca – per il varietà della tv di Stato. Un periodo che a detta di Miseria, contattato da Adnkronos, è ormai finito per sempre.

“Secondo me la tv è finita. Il grandioso varietà di un tempo è uscito dal piccolo schermo per sempre e l’infotainment spesso è un minestrone che non fa bene, né intrattenimento, né informazione, anzi diciamo pure che capita anche che sia mandata in onda vera e propria disinformazione e parlo a ragion veduta”.

Una disinformazione che lo ha visto recentemente “vittima”. Miseria manifesta, infatti, grande “delusione” per la puntata de La Vita in diretta dell’8 ottobre scorso, quando sono state ripercorse le vite professionali di Parisi e Cuccarini, senza neppure citarlo.

“…come se io non esistessi, ed invece quel lavoro mi appartiene totalmente”

Il coreografo, il cui ultimo impegno in tv risale al 61° Festival di Sanremo, dove riuscì nella “storica” impresa di far ballare Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis, non si ritrova più nella tv di oggi, e punta in particolare il dito contro il servizio pubblico.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


22
marzo

DATEMI UN VARIETA’ E SOLLEVERO’ GLI ASCOLTI

Giorgio Panariello

di Massimo Dorati – Ebbene si  sono un twitteromane e come molti di voi seguo sempre di più, in una sorta di liveblogging, i commenti, le battute e le considerazioni in diretta su quanto succede in quel momento in tv.

Lunedì scorso mi sono preparato davanti alla tv per “gustarmi” il gradito ritorno, dopo il non fortunatissimo Sanremo, di Giorgio Panariello che tra l’altro, scoop degli scoop, debuttava sulla rete ammiraglia del Biscione. Una prima curiosità degna di nota è il giorno di collocazione, il lunedi. “Perchè di lunedì” mi sono chiesto?  Perché ci era andato Fiorello o perché i “demostene del palinsestino” hanno valutato che contro la fiction di Raiuno, un varietà largo, per tutta la famiglia, tipo “Studio Uno”, soddisfacesse la richiesta del pubblico di Canale 5?  Boh, non so!

Scusate la banale e scontata digression-tenzone Panariello-Fiorello, ma scatta automatico soffermarcisi per tutta una serie di fattori evidenti: 1) stesso giorno di collocazione 2) stesso studio 5 di Cinecittà, quello di Fellini per intenderci 3) classico one-man-show con monologhi, ospiti, grande orchestra a vista 4) strabiliante, elegante e, ci aggiungerei, piuttosto costosa scenografia, progettata dallo stesso scenografo 5) coreografi stranieri, Bill Goodson per Panariello, Daniel Ezralow per Fiorello 6) addirittura un paio di autori, soprattutto uno, in comune.

Quindi qualche domanda uno se le fa, ma non è assolutamente mia intenzione fare critiche gratuite, subdole  allusioni o ancor peggio confronti demagogici. Ciò che invece  vorrei  fare con Voi è sviscerare, approfondendo, non solo lo spettacolo di Panariello Giorgio, ma la funzione che deve avere la Tv generalista  in questo preciso momento storico, il motivo o i motivi della perdita di ascolti ormai endemica, la tipologia dell’offerta di contenuti in confronto alle altre piattaforme tv fino ad arrivare al web.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





25
settembre

FIORELLO: QUASI FATTA PER GIORGIA, JOVANOTTI E BUBLE’. LADY GAGA? ‘IL LUNEDI HA IL PODOLOGO’

Fiorello

Con la sua imitazione dello sfortunato allenatore dell’Inter, quel Gasperini già esonerato, e l’invito a televotare come Miss Italia la signorina Cozza si è già guadagnato gli onori delle cronache anche in questa stagione. Il ritorno in televisione di Fiorello , previsto per il 14 novembre, naviga in questi giorni tra nomi illustri di ospiti con cui dovrebbe duettare nello show. La prima incertezza sta nel titolo, ancora allo studio e probabilmente sempre diverso di appuntamento in appuntamento. Ma veniamo agli ospiti.

All’idea Lady Gaga l’irrefrenabile vis comica del mattatore siculo risponde:” L’ho sentita…non può venire, il lunedì ha il podologo”. A buon punto invece, secondo Il Tempo, la trattativa con Giorgia, accostata a dire il vero sempre più insistentemente anche al Sanremo 2012 di Morandi. Una delle quattro puntate dello show a formula innovativa di Fiorello dovrebbe vederla salire sul palco, così come Jovanotti, Djokovic e Bublè. Una possibile pista è anche quella che porta a Laura Pausini e ai Coldplay.

In via di definizione i contatti Oltreoceano. Il tram che si chiama desiderio bussa alle porte di Jim Carrey, strepitoso attore americano che grazie alla sua poliedrica forza attoriale potrebbe creare un duetto micidiale con il conduttore. Si parla anche di Joaquin Cortes, un grande altro asso dello spettacolo capace di magnetizzare benissimo l’attenzione sulla sua arte.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,


12
aprile

FIORELLO: DA SETTEMBRE IN RAI, LA DOMENICA E IL LUNEDI, UNA VOLTA AL MESE.

Fiorello

L’anticipazione è di quelle che scottano: pare che per il tanto sospirato ritorno alla conduzione in Rai di Fiorello si sia trovato l’accordo. Secondo Tv Sorrisi e Canzoni, da settembre lo showman potrebbe infatti portare sull’ammiraglia sei puntate di uno spettacolo di varietà, innovativo già dalla scelta di palinsesto. Si parla infatti di una formula fiction: proprio come i classici prodotti seriali dunque andrebbe in onda la domenica e il lunedì, e solo una volta al mese.

Le sue ultime dichiarazioni avevano fatto già pensare ad un rifiuto della moda recente di far tv con la gente comune improvvisata in qualsiasi salsa o alla condanna della rigidità dei format. Anche l’annuncio dello slot appare rilevante in termini di strategie per i prossimi palinsesti autunnali: niente sfida forte con la De Filippi al sabato (buco Rai per cui si riproporrà presto il problema) ma un più comodo e testato appuntamento per sfruttare la domenica, proprio il giorno in cui da anni è Mediaset a faticare tremendamente per trovare un suo pubblico per l’intrattenimento.

Sarà la volta buona? Il comico siciliano che ormai in Rai viene trattato come il genio della lampada, e per questo centellinato nonostante la tentazione di spalmarlo più volte per dare il tocco di evento alla trasmissione di turno, avrà finalmente trovato l’antidoto alla televisione che più volte ha condannato rifugiandosi in radio?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


19
marzo

FIORELLO VUOLE TORNARE IN TV: SARA’ LA VOLTA BUONA?

Fiorello

“Al lupo, al lupo”, gridava Pierino. Fiorello, Fiorello urlano le agenzie di stampa, i blog e la carta stampata. Tutti lo amano, tutti lo vogliono e tutti lo cercano. Qualcuno per la verità, inizia anche a rompersi le scatole. Tra critiche alla televisione italiana, passaggi a Sky e decine di ospitate rifiutate, l’apparizione dello showman siculo sulla tv generalista, appare attesa quanto quella della Madonna a Lourdes.

Ieri mattina a margine della presentazione del corto Domani di Giovanni Bufalini, dedicato ai 150 anni dell’ Unità’ d’Italia, prodotto con il fratello Beppe, è arrivata l’ennesima dichiarazione su un eventuale ritorno in Rai. A distanza di 7 anni da Stasera pago io – Revolution, Fiorello potrebbe tornare il prossimo autunno con un nuovo show sulla prima rete della tv di Stato. Lo showman che sta lavorando anche ad un progetto per RadioRai dichiara:

“Vorrei fare uno show canonico, classico, bello ed elegante, che in questo momento non c’é, senza format e senza nuovi talenti, solo io con degli ospiti. Ho voglia di fare un programma ideato per la tv, non ne faccio uno così dal 2004. In questi anni ho fatto altre cose, come Viva Radio 2…Minuti o le cose su Raisat e Sky.”

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »