Sitcom



7
settembre

ITALIA1 PUNTA SULLE SITCOM (PURE SU ENZO SALVI) MA TIRABOSCHI RELEGA THE BIG BANG THEORY SU ITALIA2

The Big Bang Theory

The Big Bang Theory

Pomeriggio all’insegna della risata quello che, a partire dal 16 settembre, terrà compagnia agli spettatori di Italia 1. Il direttore Luca Tiraboschi si è finalmente deciso, infatti, a rispolverare dal magazzino le sitcom. E se prima c’era il nulla, ora ci sarà tutto. Le comedy occuperanno ben tre ore di programmazione dalle 15:30 fino all’edizione serale di Studio Aperto. Si comincia con le repliche di 2 Broke Girls, sitcom trasmessa in notturna quest’anno (dopo le Iene) con buoni risultati. Alle avventure delle due ragazze squattrinate seguiranno quelle dei cinque newyorkesi di How I met your mother.

La ricerca dell’anima gemella di Ted Mosby torna su Italia1, con la quinta stagione (cui probabilmente seguiranno sesta e settima), dopo essere sparita dal palinsesto per oltre un anno, malgrado i buoni ascolti. Dopo due episodi di HIMYM sarà la volta delle novità Community (due episodi) e Mike & Molly, al primo passaggio free dopo la messa in onda rispettivamente su Comedy Central e Joi. Chiude il pomeriggio -alle 18.15- una sitcom di tutt’altra provenienza (e probabilmente fattura): parliamo di Si salvi chi può, quindici minuti di comicità verace affidati a Enzo Salvi.

Una sbornia di sitcom per una Italia 1 “in salsa Fox” se si considera altresì il blocco comedy del buongiorno. Al mattino, dal 16 settembre, Friends andrà in onda con la prima stagione (due episodi) dalle 6:55 (!), seguito da un doppio appuntamento con La vita secondo Jim e Tutto in Famiglia. Dunque, se il ritorno delle sitcom è auspicabile da un lato, dall’altro forse un po’ si è ecceduto soprattutto in relazione alla lunga maratona pomeridiana. Ben vengano le sitcom, ma rimaniamo convinti che l’unico modo per risollevare la fascia 15-18.30 sia quello di intervallare i telefilm introducendo (almeno) una produzione (fatta bene) in modo da rimarcare la differenza tra Italia 1 e i nuovi canali che trasmettono soltanto serie tv. In un passato non remotissimo, del resto, la rete giovane poteva contare su programmi come Colpo di Fulmine e Fuego.




29
luglio

OMBRELLONI: SU RAI2 LA ‘MINI SITCOM’ IDEATA DAL CREATORE DI BORIS

Ombrelloni

Se mare, sole e ombrelloni per buona parte degli italiani di questi tempi significano irrinunciabile vacanza, per Rai 2 significano lavoro. E una nuova produzione. Parte infatti questa sera alle ore 21:00 (con anteprima alle 12:00 sul sito Rai) Ombrelloni, la nuova sitcom della seconda rete che accompagnerà i telespettatori per tutto il mese d’agosto con trenta episodi da sette minuti ciascuno.

La serie, prodotta da Rai Fiction e realizzata negli studi del Centro Produzione Rai di Napoli per la regia di Riccardo Grandi, ha un taglio veloce e racconta storie e situazioni che chi guarda già conosce o probabilmente sta vivendo proprio adesso, ovvero la conoscenza dei compagni di spiaggia che spesso nascondono (o purtroppo non nascondono per niente) un mondo che finisce giorno per giorno per fare compagnia (o dare fastidio).

La forza delle microstorie raccontate sta proprio nei nove personaggi, ideati dal creatore di Boris Luca Manzi: tre gruppi composti da tre personaggi ciascuno che creano una sorta di microcosmo a parte a cui nessuno di noi vorrebbe appartenere. Si parte dalla coppia composta da Mara (Karin Proia) e il marito sfigato Giacomo (Giovanni Ludeno), in vacanza con la terribile madre di lei, Renata (Roberta Fiorentini), che desidera solo sbarazzarsi di lui. Poi la famiglia Giannelli, i coatti della situazione: Franco (Alessandro Procoli) con la moglie gossippara Laura (Michela Andreozzi) e la geniale figlia Giada che li mette sempre in riga (Karen Ciaurro).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


13
maggio

LA5: LUNEDI DA SITCOM. BYE BYE CINDERELLA, SUBURGATORY, COUGAR TOWN E HAPPY ENDINGS

Bye Bye Cinderella

Che il lunedì sia il giorno della settimana più “duro” è cosa risaputa e così La5 prova a risollevare lo spirito degli affranti dalla fine del week end con una serata tutta dedicata alle sitcom. Si parte alle 21:10 con una serie tutta italiana, Bye Bye Cinderella, 24 minuti, dedicati, come si intuisce dal titolo, al mondo femminile attraverso sketch su 12 prototipi di donne impersonati da 4 attrici, che di personaggio in personaggio incarneranno paure, eccessi ed esasperazioni delle donne moderne. Se l’idea non spicca per l’originalità, da sottolineare che la sitcom è stata prodotta per un famoso marchio di gomme da masticare.

Le 4 attrici protagoniste sono Simona Borioni, Carola Clavarino, Brenda Lodigiani e Marta Zoboli, che si cimenteranno anche in un viaggio nel passato interpretando 4 suffragette. Alle 21:40 andrà invece in onda in prima tv free Suburgatory, trasmessa negli Stati Uniti dal canale ABC, la sitcom racconta la storia di un padre che, nella convinzione di poterle dare una vita migliore, si trasferisce con la figlia sedicenne da New York ai suoi sobborghi, con le conseguenze facilmente intuibili.

Alle 22:05 ritroveremo la Monica di Friends, Courtney Cox, nei panni di una quarantenne appena divorziata che in Cougar Town tra situazioni paradossali e dialoghi esilaranti si confronta con la sua nuova vita da single. La conclusione della serata tocca invece a Happy Endings, protagonisti Alex e Dave, coppia che si lascia davanti all’altare mandando in confusione tutto il loro gruppo di amici che in loro vedevano un punto di riferimento e adesso non sanno se prendere le parti dell’uno o dell’altro.





28
novembre

JOI: DA GENNAIO 2013 UN NUOVO PALINSESTO DA RIDERE, AI DANNI DI MYA E STEEL

Joi

Joi

Rivoluzione” è un vocabolo che piace proprio dalle parti di Cologno Monzese. Non sempre a dire il vero i piani alti hanno dimostrato di saperlo utilizzare, tant’è che di rivoluzioni fino ad ora non ne abbiamo mai viste. Il palinsesto di Italia 2, per dire, è rimasto sostanzialmente invariato rispetto alla precedente stagione televisiva, così come d’altronde gli ascolti del canale, tutt’altro che entusiasmanti. E a breve toccherà ad un’altra rete subire lo stesso “trattamento“.

Dal 1 gennaio, come recitano gli spot attualmente in onda, la programmazione di Joi, l’anti-Fox di Mediaset Premium, verrà completamente stravolta per offrire agli abbonati un prodotto, nelle intenzioni, nuovo e rivoluzionato rispetto al passato. A dire il vero pare si tratti solo di un rimescolamento delle produzioni tra i tre canali che compongono il pacchetto Serie & Doc di Premium, forse per accentuare maggiormente le differenze.

Per Joi si prospetta dunque un futuro da… ridere. Il Biscione ha infatti intenzione di rimpolpare il palinsesto del canale con le più divertenti serie e sitcom statunitensi – ad oggi ad appannaggio di Steel – nella speranza di abbracciare la satira in tutti i suoi innumerevoli aspetti. Quindi a partire da gennaio vedremo in onda le già note The Big Bang Theory, Mike&Molly, Due Uomini e Mezzo – trasmesse dal canale pay di Universal -, E alla fine arriva mamma e 2 broke Girls (prelevata da Mya) ma anche Baby Daddy e Partners, in prima tv assoluta, e Shameless, già trasmessa da Mya, che spinge l’umorismo fino alla satira sociale.


21
novembre

ITALIA 2 PUNTA SULLE SITCOM: DA STASERA THE OFFICE, OUTSOURCED (IN PRIMA TV), MY NAME IS EARL E FRIENDS

The Office

The Office

Prosegue la serata dedicata alla risata su Italia 2. Stasera cambia ancora il palinsesto della rete cadetta del Biscione, che dopo l’annunciata rivoluzione di settembre è ancora ferma ad ascolti poco incoraggianti, con l’ingresso di due nuove sitcom nella programmazione di prima serata al posto delle serie animate di Fox, I Griffin e American Dad.

Si parte alle 21.30 con The Office, sitcom prodotta da NBC composta da ben nove stagioni e nata dalle ceneri dell’omonima serie britannica della BBC. In Italia si tratta a tutti gli effetti di una novità: nonostante il successo ottenuto Oltreoceano, nel Belpaese ha subìto dei curiosi sballottamenti. La prima stagione, da stasera su Italia 2 in prima tv free, fu trasmessa in tempi non sospetti da Fox in prima serata, che poi decise di spostarla nella programmazione notturna fino ad interrompere definitivamente la messa in onda con la terza stagione, mai conclusa.

La scorsa primavera è tornata sugli schermi di Joi, che ha ritrasmesso gli episodi dalla prima stagione, ed ora si prepara al debutto in chiaro su Italia 2. In The Office, girata come se fosse un docureality, si narrano le vicende all’interno della fabbrica di carta, la Dunder Mifflin, in cui i dipendenti di un ufficio devono darsi da fare per cercare di non perdere il proprio di posto di lavoro, mentre il loro capo si prende gioco di loro tra ironia a sarcasmo.





27
agosto

EMMY AWARDS 2012: QUAL E’ LA MIGLIOR COMEDY?

Il cast di Modern Family

Il 23 settembre saranno finalmente resi noti i vincitori degli Emmy Awards 2012, le statuette più ambite dalle serie tv statunitensi. La cerimonia avrà luogo al Nokia Theatre di Los Angeles e, in attesa del responso ufficiale che decreterà vincitori e vinti, perché non passare in rassegna le sei serie tv che gareggeranno nell’ambita categoria di miglior comedy del 2012?

Prima fra tutte ritroviamo Modern Family con ben 14 nomination e un elevato numero di premi conquistati in passato. L’idea brillante di girare le puntate in stile documentaristico, arricchite dall’ironia e dalla bravura di un cast eccentrico e preparato costituiscono il marchio di fabbrica della serie ideata da Christopher Lloyd e Steven Levitan. Modern Family farà incetta di premi anche quest’anno? Certo i temibili nerd di The Big Bang Theory non saranno immobili a guardare. Questi ultimi sono riusciti a conquistare anche il pubblico italiano che si è appassionato alle vicende scampanate di Leonard, Sheldon, Rajesh e Howard, insieme all’immancabile bionda senza cervello Penny. Scontro fra “titani”?

Spazio anche per Curb Your Enthusiasm, le cui prime cinque stagioni sono state trasmesse in Italia sul defunto canale satellitare Jimmy. La serie ruota intorno alla vita romanzata del suo ideatore: Larry David, già co-creatore e sceneggiatore della serie Seinfeld. Curb Your Enthusiasm vanta un numero ragguardevole di nomination agli Emmy e ai Golden Globe, meritandosi il titolo di una delle serie più premiate e longeve della tv statunitense. Fra le altre ecco scendere in campo Girls, la serie della HBO che debutterà per la prima volta in Italia su Mtv ogni mercoledì alle 22.50 a partire dal 10 ottobre. Cinque sono le candidature di Girls agli Emmy 2012.


2
giugno

ARTURO SBARCA A SORPRESA SUL CANALE 20 DEL DTT E PROGETTA (CON ALICE) UNA DIRETTA FIUME PER I TERREMOTATI

Arturo è sul canale 20

Arturo è sul canale 20

E adesso ci sarà da divertirsi. La Television Broadcasting System, in altre parole l’editore di ReteCapri, unica rete a diffusione nazionale che ha sede nel Mezzogiorno, ha lottato per anni contro lo “strapotere” di Rai e Mediaset e, recentemente, ha cercato di far valere i suoi diritti chiedendo all’AgCom una posizione privilegiata nella numerazione automatica del digitale terrestre. Richiesta accolta in parte: TBS può infatti contare sul canale 20, il primo nel secondo gruppo dei canali nazionali, prima di Cielo – come richiesto – e delle restanti reti Rai e Mediaset.

Una posizione di rilievo, che i fratelli Federico hanno però deciso di sfruttare in altri modi: via infatti TeleCapri e spazio ad Arturo. Ebbene sì, il canale generalista di Sitcom, dopo un periodo di rodaggio nel mux Rai, sbaraglia la concorrenza e sbarca in pompa magna sul canale 20 del telecomando, nella speranza di ottenere visibilità e quindi maggiori ascolti.

Il rapporto che intercorre tra Sitcom (tramite l’holding LT Multimedia) e TBS non si limiterà però ad un semplice contratto di affitto ma si evolverà in una più articolata partnership in ambito societario, industriale ed editoriale, i cui primi frutti li vedremo tra un po’ di tempo. L’unica certezza è che SitCom vuole fare la parte da leone sul DTT, e questo accordo è solo la punta dell’iceberg. Intanto vi possiamo anticipare che il gruppo guidato da Valter La Tona, per aiutare le popolazioni emiliane colpite dal terremoto, sta preparando una diretta fiume molto particolare.


11
aprile

ALICE TV PERDE ASCOLTI PER IL 50% IN 48 ORE. L’EDITORE SCRIVE AI TELESPETTATORI

Alice Tv

Care Amiche e cari Amici di Alice,
sono Valter La Tona, il produttore ed editore del canale televisivo Alice (e dei canali Leonardo, Marcopolo, Arturo e Nuvolari) mi permetto di scriverVi direttamente a proposito di Alice, dei suoi programmi e del suo futuro.

Il motivo di questa mia comunicazione nasce a metà dello scorso mese quando improvvisamente, da un giorno all’altro, Auditel (il sistema controllato da Rai e Mediaset che misura gli ascolti televisivi in Italia) ha decretato che gli ascolti di Alice sono scesi mediamente del 50%. Più in generale i 3 nostri canali, (Alice, Leonardo e Marcopolo) inseriti da Sky nella propria offerta satellitare, hanno perso nell’arco di 48 ore dal 50% al 70% dei loro ascolti.

Si tratta di un dato assolutamente anomalo anche in un mercato strano come quello italiano. Ci troviamo così costretti a cambiare radicalmente i nostri programmi e a cercare nuove soluzioni per non finire uccisi da questo sistema. Dobbiamo capire se abbiamo improvvisamente sbagliato l’offerta dei programmi e dei contenuti, se i nostri personaggi e conduttori Vi hanno stancato e, improvvisamente e in misura così importante, non Vi piacciono più.

Siamo costretti a cercare nuove soluzioni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,