Serena Rossi



31
agosto

RIS ROMA 3 – DELITTI IMPERFETTI: ANCHE ALBERTO ROSSI E SERENA ROSSI SARANNO ALLE PRESE CON LA BANDA DEL LUPO

Serena Rossi

Mercoledì 12 settembre alle 21,10 su Canale5 prenderà il via R.I.S. Roma 3 – Delitti Imperfetti, la serie a marchio Taodue con protagonisti tra gli altri Euridice Axen e Fabio Troiano. Questa nuova stagione sarà ancora una volta incentrata sulle indagini scientifiche ma, per via della “caccia all’uomo” messa in atto dai Ris nei riguardi della Banda del lupo, avrà rispetto al passato molti più momenti di azione poliziesca. Le novità non riguarderanno soltanto la sceneggiatura più action ma anche il cast che in questo terzo capitolo vede l’ingresso di Alberto Rossi e Serena Rossi, accomunati, oltre che dal cognome, dalla lunga militanza nella soap Un posto al sole.

Alberto interpreta il ruolo di Stefano Greco, uno psichiatra criminologo noto per i suoi studi sulle nuove forme del crimine. Lucia Brancato (Euridice Axen) lo conosce da tempo, avendolo avuto come tutor durante un corso di Criminologia. Così, quando legge un saggio del professore sul profilo criminale del Lupo, Lucia decide di chiedere a Greco di collaborare alle indagini. Dopo un iniziale rifiuto, il professore, spinto dalla gravità della situazione e dall’amicizia per Lucia, accetta di collaborare come consulente. Lavorando al suo fianco, conquisterà ben presto le simpatie della Brancato, pronta a questo punto a mettere in discussione il suo rapporto sentimentale con Orlando (Simone Gandolfo).

Serena Rossi darà invece il volto ad Anita Cescon, un giovane avvocato che ha collaborato in passato con il principe del foro Avv. Guidi, legale della Banda del Lupo. Distaccatasi dal collega, ha ora  assunto la difesa dell’unico membro della Banda rimasto in carcere dopo le evasioni: Giordana Ravelli, alias Coniglio (Greta Scarano), che avendo deciso di collaborare con gli inquirenti è diventata bersaglio della vendetta del Lupo. Nonostante la giovane età, Anita è abile e determinata, doti che le saranno utili quando dovrà assumersi nuove responsabilità.




19
luglio

ROSSELLA 2: NEW ENTRY, RECAST E NUOVE AVVENTURE PER LA FICTION CON GABRIELLA PESSION

Simone Montedoro (da simonemontedorofanclub.it)

Sono iniziate lo scorso 4 giugno le riprese di Rossella 2, nuovo capitolo della fiction in costume con protagonista Gabriella Pession. Tante le novità che caratterizzeranno i 6 appuntamenti, a partire dalla presenza dietro la macchina da presa di Carmine Elia (già regista di Don Matteo 8), in sostituzione di Gianni Lepre. Quest’ultimo è infatti in queste settimane impegnato nelle riprese di Una buona Stagione, nuova fiction Rai con protagonisti Luisana Lopilato (moglie di Michael Bublè), Ottavia Piccolo e Jean Sorel.

Le novità più interessanti di Rossella 2 riguarderanno però il cast, ricco di new entry, tutte particolarmente note ed amate dal pubblico della fiction. Direttamente da Don Matteo arriva Simone Montedoro che, abbandonata la divisa da Maresciallo, vestirà i panni di Lorenzo Malatesta, un giovane romantico e ribelle dallo sguardo penetrante e il fascino selvaggio. Nella prossima stagione tv il lanciatissimo attore romano sarà presente anche in altre due fiction Rai, la miniserie Santa Barbara con Vanessa Hessler, e il thriller a sfondo ecologico L’Isola, in onda a settembre.

Non si conosce invece il ruolo del personaggio interpretato da Serena Rossi, altro volto in ascesa della fiction made in Italy. Così come al momento non è trapelato il nome dell’attore che ha preso il posto di Giuseppe Zeno, costretto per impegni professionali a rinunciare a vestire i panni di Giuliano Sallustio, lo spregiudicato giornalista che tornerà comunque nella seconda stagione con un nuovo volto. Molte novità riguarderanno anche la trama della serie, che in questa seconda stagione darà ampio spazio alle donne e al non semplice percorso di emancipazione sociale che dovettero affrontare all’inizio del secolo scorso.


13
luglio

SERENA ROSSI CONTESA DA RAI E MEDIASET: TRA POLIZIESCHI E SERIE IN COSTUME, IN ARRIVO UN POKER DI FICTION

Serena Rossi

Pelle ambrata, curve mozzafiato e un fascino mediterraneo che non può certo passare inosservato. Serena Rossi è diventata ormai uno dei volti di punta della fiction italiana. La giovane attrice, che il 18 luglio vedremo nelle inedite vesti di conduttrice al fianco di Massimo Giletti in Le Note degli Angeli, in onda dalla suggestiva Pompei, sarà protagonista nella prossima stagione di ben 4 fiction.

Un poker di appuntamenti che prenderà il via il prossimo mese di settembre con R.I.S. Roma 3, la serie Taodue che segnerà il debutto della Rossi sugli schermi di Canale5. Sempre per la rete ammiraglia Mediaset e per la casa di produzione di Pietro Valsecchi, l’attrice ha preso parte negli scorsi mesi all’attesissima serie Il Clan dei Camorristi, in onda nel 2013.

Nonostante gli impegni con la tv commerciale, la Rossi, conosciuta al grande pubblico per aver a lungo ricoperto il ruolo di Carmen nella soap Un posto al sole, continuerà a mantenere ben saldo il sodalizio con RaiFiction. L’attrice napoletana sarà, infatti, presente al fianco di Gianluca Terranova, Martina Stella e Vanessa Incontrada ne Il Grande Caruso, miniserie in onda su Rai1 il prossimo autunno. Gli impegni con la tv di Stato proseguiranno poi con la partecipazione a Rossella 2, la fiction con protagonista Gabriella Pession, le cui riprese sono attualmente in corso nella Capitale.





23
ottobre

DOVE LA TROVI UNA COME ME? PESSION E PECCI IN UNA “PRETTY WOMAN” MADE IN ITALY

Gabriella Pession e Daniele Pecci in Dove la trovi una come me?

E’ dedicata a Francesco Scardamaglia la miniserie diretta da Giorgio Capitani, Dove la trovi una come me?. Lo storico sceneggiatore e produttore di spaghetti western, polizieschi e fiction di successo, è venuto infatti a mancare improvvisamente lo scorso anno, proprio durante la lavorazione della commedia per la tv, in onda oggi e domani in prima serata su Rai1.

La fiction in due puntate, scritta insieme a Alessandro Fabbri e Ludovica  Rampoldi, vede protagonista Gabriella Pession nei panni di Sonia Colombo, una ragazza che sogna di fare la giornalista e che per mantenersi si arrangia lavorando per un ristorante cinese. La grande occasione della sua vita le si propone quando incontra casualmente Matteo Conti, un giovane imprenditore, interpretato dal bello e tenebroso Daniele Pecci. Aiutata dalla migliore amica Carla alias Caterina Guzzanti, e dal direttore di una rivista di attualità, Ruggero Fanti (Maurizio Marchetti), Sonia accetta di fingersi una squillo, per frequentare Matteo e indagare su alcuni affari top-secret, finendo poi per innamorarsene.

Il bell’imprenditore è costretto, però, a fare i conti suo cugino Giulio Monaco, interpretato da Giorgio Lupano, che cerca in tutti i modi di soffiargli sia la donna sia l’affare legato alla cessione di un importante gruppo editoriale appartenente ad un’anziana e ricca signora, Donna Anna, a cui presta il volto nientemeno che la rediviva Lisa Gastoni, tornata sul set dopo un’assenza di ben 27 anni.


12
agosto

SERENA ROSSI HA TROVATO UN POSTO AL SOLE IN TV

Serena Rossi

Per anni l’abbiamo vista in Un posto al sole vestire i panni di Carmen Catalano, ma ora Serena Rossi il posto al sole sembra averlo trovato per davvero. La giovane attrice, abbandonata dopo 7 stagioni la celebre soap opera di Rai3, appare infatti sempre più lanciata nel mondo della fiction. Reduce dal successo di Ho sposato uno sbirro 2, le cui repliche stanno andando in onda in queste settimane su Rai1, Serena si prepara ad entrare nel cast dell’attesissima serie tv di Canale 5 Il Clan dei Camorristi. Otto puntate a firma di Taodue in onda nel 2012.

In attesa di recitare al fianco di Stefano Accorsi e Giuseppe Zeno, l’attrice che qualche anno fa nel film tv La vampa di Agosto riuscì a far perdere la testa al Commissario Montalbano, continuerà a essere un volto di Rai Fiction: nei prossimi mesi la vedremo impegnata su Rai1 in Dove la trovi un’altra come me?, miniserie in due puntate diretta da Giorgio Capitani con protagonisti Gabriella Pession, Daniele Pecci e Giorgio Lupano. Sempre per la tv di Stato, ricoprirà il ruolo di una ragazza madre in Che Dio ci aiuti, nuova serie tv prodotta da Lux Vide che avrà per protagonisti una strana coppia di detective composta da una suora e un poliziotto, interpretati rispettivamente da Elena Sofia Ricci e Massimo Poggio.

Un periodo d’oro dunque per Serena Rossi, che in questi giorni festeggia a Formentera i suoi successi professionali in compagnia del fidanzato e collega Davide Devenuto. Tra giochi d’acqua ad alto tasso erotico e passione alle stelle, la ventiseienne napoletana ha regalato a curiosi e paparazzi uno dei topless più belli dell’estate.





8
settembre

HO SPOSATO UNO SBIRRO 2, FLAVIO INSINNA: “SE I CESARONI FANNO TROPPO ASCOLTI A MEDIASET NON CI VADO”

Ho sposato uno sbirro 2

 “Con Mediaset non ho ancora firmato e se fanno troppi ascolti I Cesaroni non ci vado. Faccio la Prova del Cuoco”. Scherza (ma non troppo) Flavio Insinna, nel corso della conferenza stampa per la presentazione di Ho Sposato uno sbirro 2 (per saperne di più clicca qui). Un incontro in cui a tenere banco, più del raddoppio delle puntate (passate da 12 a 24) e più delle tre new entry (Serena Rossi, Luca Calvani e Francesco Arca), è stata la concorrenza schierata in campo da Mediaset contro la prima puntata della fiction.

Tra il serio e il faceto Insinna ci tiene a precisare che,pure se perdessero, i problemi sono altri e comunque risultare sconfitti da I Cesaroni sarebbe un onore; lo stesso Claudio Amendola è considerato un amico (“l’unico a complimentarsi con me per il Telegatto”). Ma la sfida si sente, seppur mascherata dalle proverbiali battute dell’interprete del vice questore aggiunto Diego Santamaria“loro vanno in giro per Roma con il pullman scoperto, noi con l’apecar. E se loro hanno fatto il vino noi faremo la birra anzi la sbirra”. Flavio ricorda, poi, come la controprogrammazione sia stata una costante della sua carriera, ma alla fine ce l’ha sempre fatta, come quando nel primo ruolo da protagonista in Don Bosco è riuscito a battere le tette del Grande Fratello. E se gli ascolti andassero bene il conduttore promette che Francesco Arca, figura mitologica metà uomo metà tronista“, si spoglierà al Circo Massimo; al contrario se la fiction dovesse andare male a svestirsi sarà lui al Circo Togni.

Anche Fabrizio Del Noce non nega lo spauracchio made in Garbatella, e dice che avrebbe preferito non averli contro ma d’altronde la Rai ha stabilito un giorno e non cambia la programmazione (affermazione da tenerre a mente, ndDm). Proprio Del Noce è vittima dell’ennesima frecciatina di Insinna che gli ricorda la mancata messa in onda della fiction L’ultima trincea, girata con Ambra Angiolini.


15
agosto

HO SPOSATO UNO SBIRRO 2: A SETTEMBRE INSINNA TORNA A FARE IL POLIZIOTTO PER LA FICTION RAI

Ho sposato uno sbirro 2 a settembre su Rai1

Assieme ai poliziotti stavolta ci saranno anche due gemelline, un cane e un tronista. Ecco detti gli ingredienti nuovi di Ho sposato uno sbirro 2, la fiction di Lux Vide interpretata da Flavio Insinna che già nel 2008 riscosse ascolti molto positivi (con picchi del 28,69% di share). Proprio grazie a quel successo, nella prossima stagione televisiva la miniserie aumenterà gli appuntamenti con il pubblico di Raiuno, e passerà dai 10 episodi in 6 serate del primo ciclo a 24 episodi da 50 minuti. Da settembre, quindi, lo sbirro raddoppia.

Protagonista del poliziesco per tutta la famiglia sarà ancora il commissario Diego Santamaria (Flavio Insinna), compagno di vita e di lavoro dell’ispettore Stella Morini (Christiane Filangieri). Dai novelli sposi, che gli spettatori avevano lasciato al termine della prima stagione, sono nate due gemelline ed è arrivato pure un ingombrante pastore san bernardo, Hernann. A rendere la loro vita ancora più caotica ci sarà la presenza fissa delle consuocere Giovanna Ralli e Barbara Bouchet, pronte a polemizzare su tutto e tutti, specialmente sugli affari della giovane coppia. Farà parte del cast anche Luisa Corna, il pm Lorenza Alfieri, una ex di Diego/Insinna sempre più aggressiva e pronta a tutto.

Tra le novità di Ho sposato uno sbirro 2, la presenza del tronista di Uomini e Donne Francesco Arca, nel ruolo del sovrintendente Branca, e quella dell’agente  Barbara Castello, interpretata da Serena Rossi (nota ai più come la Carmen Catalano di Un posto al sole). La miniserie sarà ambientata a Roma, e come sempre cercherà di fondere gli elementi del poliziesco con l’ironia della commedia e i sentimenti della storia d’amore. In ogni puntata ci sarà un omicidio o un caso da risolvere, e per Diego e Stella non sarà facile separare le vita lavorativa da quella coniugale. Infatti per loro gli imprevisti sono all’ordine del giorno, stanno sempre dietro l’angolo e il cortocircuito è garantito.  


31
gennaio

SANT’AGOSTINO: STASERA E DOMANI LA FICTION DI QUALITA’ SFIDA NUOVAMENTE TALENT E REALITY SHOW

Raiuno prova a riprendersi la serata del lunedì con le fiction del “talismano” Lux Vide. Se infatti la concorrenza di Amici della domenica sera non ha intimorito le ultime fiction “Lo scandalo della Banca Romana” e “Gli ultimi del paradiso”, il transatlantico “Grande Fratello” rimane un osso duro da battere soprattutto ora che il gioco è in pieno svolgimento. Oltre al “Medico in famiglia“, nell’impresa anti-reality era riuscito “Pinocchio” e nella stessa impresa si cimenta Sant’Agostino (prodotte entrambe dalla Lux Vide appunto).

Fiction di altissima qualità, “Sant’Agostino” è stato creato con grandi budget e  un cast importante, per imbastire nella maniera migliore possibile un racconto che è al contempo storico, religioso e filosofico. A rivestire i panni del Doctor Gratiae Alessandro Preziosi e Franco Nero (Agostino anziano), stasera e domani nel prime time di Raiuno.

Era il 24 agosto del 410, quando si concluse l’assedio di Roma da parte dei Visigoti: l’impero romano si piegava all’ondata barbarica e iniziava così la fine di un lungo e glorioso impero. Alla notizia che la città eterna era stata oramai violata, il mondo rimase sconvolto e senza guide, ma la voce di un uomo si levò alta a sostegno di una nuova civiltà da ricostruire. La voce era quella di Agostino,  ex “avvocato di grido” che si convertì al Cristianesimo e venne eletto a furor di popolo, vescovo di Ippona, città sulle coste dell’Africa settentrionale. Da qui il benestante avvocato accolse i profughi provenienti da Roma ed iniziò a raccontare con la fede e la meditazione una nuova via da seguire.