Salvo Sottile



1
giugno

ESTATE IN DIRETTA 2015: AL VIA ALLE 14.05 IL NUOVO POMERIGGIO DI RAI 1 TARGATO ELEONORA DANIELE E SALVO SOTTILE

Eleonora Daniele e Salvo Sottile

Archiviata un’annata senza infamia e senza lode de La Vita in Diretta, oggi pomeriggio – lunedì 1° giugno 2015 – prende il via la sua versione estiva,  lanciata nel 2011 da Daniel Toaff. Dalle 14.05 su Rai 1 la nuova edizione di Estate in Diretta, in onda tutti i giorni dal lunedì al venerdì, sarà condotta da un’inedita coppia: Eleonora Daniele e Salvo Sottile.

Estate in Diretta 2015: Eleonora Daniele concede il bis, Salvo Sottile debutta in Rai

Dopo una stagione da incorniciare con Storie Vere, rivelatosi il fiore all’occhiello del mattino di Rai 1, Eleonora Daniele non si prende le meritate vacanze ma prosegue spedita la sua cavalcata davanti alle telecamere, con la speranza (di Rai 1 soprattutto) di bissare nel pomeriggio i successi mattutini. Lo fa guidando la nuova edizione di Estate in Diretta, che la vede padrona di casa per il secondo anno consecutivo.

Al suo fianco, dopo aver diviso la scena nel 2014 con Federico Quaranta, c’è Salvo Sottile, al suo debutto ufficiale in Rai. L’ex volto di Quarto Grado, dopo la non esaltante avventura a La7, è alla sua prima volta da conduttore sulla tv pubblica. Un corteggiamento reciproco, quello tra Sottile e Rai 1, iniziato nei mesi scorsi per la promozione del suo terzo romanzo “Cruel”, che l’ha visto ospite nelle più importanti trasmissioni (compresa Storie Vere della Daniele). Ora la grande occasione di tornare a fare breccia nel telespettatore e candidarsi tra i possibili protagonisti della stagione tv 2015/2016.




11
maggio

SALVO SOTTILE ED ELEONORA DANIELE CONDUCONO ESTATE IN DIRETTA

Salvo Sottile e Eleonora Daniele ad Estate in Diretta

Salvo Sottile trascorrerà l’intera Estate in diretta. Ma non sarà solo. Il giornalista siciliano ha infatti lasciato La7 e il primo giugno prossimo debutterà su Rai1 accanto ad Eleonora Daniele, alla guida del programma pomeridiano che terrà compagnia al pubblico nei mesi più caldi: Estate in diretta, appunto. Archiviata la poco proficua esperienza sull’emittente terzopolista, ora Sottile cercherà la “rivincita” in casa Rai. Al suo fianco, l’apprezzata conduttrice di Storie Vere.

Estate in diretta: Salvo Sottile su Rai1 con Eleonora Daniele

L’inedita coppia televisiva è apparsa per la prima volta sugli schermi proprio ieri, a Domenica In, dove la conduttrice Paola Perego ha accolto il nuovo arrivato con particolare entusiasmo. L’ex giornalista Mediaset e La7, già calato nella parte, ha commentato:

Sono molto felice di fare questo programma con Eleonora, che è una professionista e un’amica che stimo molto. Cercheremo di fare un programma che risponda ai requisiti del servizio pubblico. Un programma che sia attento alle storie e alle persone, alla cronaca ma di tutti i colori e di tutte le sfumature“.

Estate in diretta andrà in onda dal lunedì al venerdì dalle 16.35. Quest’anno, però, da luglio il programma avrà anche una ‘anteprima’ dalle 14 alle 15 e si protrarrà per l’intera estate (agosto compreso), fino a settembre.


30
giugno

IN ONDA: SALVO SOTTILE AL POSTO DI LUCA TELESE. DA STASERA SU LA7

Salvo Sottile

Salvo Sottile

Archiviata l’esperienza di Linea Gialla, per Salvo Sottile è il momento di rimettersi al lavoro. Per l’ex protagonista di Quarto Grado è arrivata l’ora di cimentarsi con l’access prime time alla guida di In onda, dove sarà giocoforza costretto a parlare di politica ma anche di cronaca e mondanità, se l’attualità lo richiede. Così infatti ha dichiarato all’Ansa:

“Mi divertiva l’idea di misurarmi con una trasmissione quotidiana, uscendo dalla logica del settimanale per fare una cosa completamente diversa, con una nuova squadra e una compagna di viaggio come Alessandra molto diversa da me, brava, capace, tecnica: spero che questa diversità venga fuori e ci aiuti a fare la cronaca della politica, a dare voce a due mondi che si osservano e cercano di interpretarsi”

Al suo fianco ci sarà appunto Alessandra Sardoni, giornalista del TG diretto da Enrico Mentana che si è fatta apprezzare soprattutto negli speciali del Direttore, dove è stata sempre sul pezzo e sempre pronta a raccontare il “momento politico” in diretta. Alla Sardoni e a Sottile il compito, dunque, di tenere accesa l’informazione anche d’estate, come dichiarato dallo stesso padrone di casa:

“Siamo in estate, ma la politica sembra non andare in vacanza, tra semestre europeo, riforma della giustizia, futuro del Senato, Italicum. Avremo tanto da dire e siamo sicuri che il pubblico di La7, che vuole questo tipo di informazione, sarà con noi. Avremo il grande vantaggio di essere gli unici accesi, mentre gli altri sono in vacanza: con un appuntamento quotidiano e due prime serate, proveremo a invitare tutti i protagonisti.”





9
giugno

SALVO SOTTILE CONDUCE IN ONDA CON ALESSANDRA SARDONI

Salvo Sottile

Salvo Sottile

Per il ritorno alla cronaca nera, Salvo Sottile dovrà attendere ancora un po’. Il format studiato per l’ex padrone di casa di Quarto Grado dalla Zero Studios di Michele Santoro, che vedrà lo stesso giornalista salernitano tra gli autori e il fido Sandro Ruotolo tra i volti fissi del programma, non verrà sperimentato più nel corso dell’estate.

La7 sembra intenzionata a posticipare il debutto a settembre. Nel frattempo, Sottile non rimarrà con le mani in mano: ieri sera Enrico Mentana ha comunicato al giornalista della rete terzopolista la scelta dell’editore di affidargli la conduzione di In Onda, talk estivo della rete che sostituisce l’Otto e Mezzo di Lilli Gruber.

Nell’access prime time dell’emittente di Urbano Cairo, Sottile sarà accompagnato da Alessandra Sardoni, attuale volto di Omnibus.


23
maggio

LA7: SALVO SOTTILE TORNA CON LA CRONACA NERA, MYRTA MERLINO IN PRIME TIME

Salvo Sottile, La7

Salvo Sottile torna in prime time su La7 per raccontare la cronaca nera. Nessun remake di Linea Gialla, però. Dopo lo sfortunato debutto sulla rete terzopolista, il conduttore si occuperà nuovamente di omicidi, di sparizioni e casi giudiziari in un format realizzato da Zero Studios, la società che produce Servizio Pubblico e di cui fa parte anche Michele Santoro. Il programma, che sarà caratterizzato da filmati e reportage su alcuni cold case, non ha ancora un titolo definitivo e anche la data di partenza, fissata per la seconda metà del prossimo mese di giugno, potrebbe subire modifiche. Ad accompagnare in studio il giornalista siciliano ci sarà Sandro Ruotolo.

Il ritorno di Sottile in prime time, infatti, è stato programmato per venerdì 20 giugno, ma l’arrivo dei Segreti e Delitti di Nuzzi su Canale5 (che a sua volta potrebbe leggersi come una contromossa del Biscione) potrebbe far saltare i piani. La scontro diretto potrebbe essere controproducente per La7, che in estate tornerà a raccontare la cronaca nera con modalità differenti da quelle già sperimentate. Al riguardo, sarà interessante vedere l’effetto dell’inedita collaborazione con la società Zero Studios.

L’aria che tira stasera: Myrta Merlino promossa in prime time

Ma le novità pensate dalla rete terzopolista per la stagione estiva non sono finite: a partire da lunedì 2 giugno, Myrta Merlino approderà in prime time per quattro appuntamenti con una versione speciale del suo talk show mattutino, L’aria che tira, che per l’occasione cambierà il titolo in L’Aria che tira stasera. In prima serata, il programma sostituirà PiazzaPulita di Corrado Formigli, che andrà in vacanza dopo aver commentato i risultati delle elezioni europee.





19
marzo

LA7, SALVO SOTTILE CONDURRA’ IN ONDA

Salvo Sottile

Dopo la chiusura anticipata di Linea Gialla, Salvo Sottile non ha abbandonato la nave. Il giornalista è rimasto a bordo del vascello di La7, pronto ad intraprendere futuri progetti sulla rete terzopolista. Quali? E’ presto detto: stando a quanto riporta il settimanale Chi, il popolare conduttore tornerà presto in video. A partire da giugno, infatti, condurrà il talk show politico In Onda.

L’approfondimento d’attualità politica tornerà nella programmazione estiva di La7 sotto la guida di Salvo Sottile. Al conduttore sarà affidato il compito di raccontare gli ultimi aggiornamenti dal palazzo e dalla piazza, con ospiti e collegamenti. Un ruolo per lui inedito, ma non del tutto: con l’inizio del nuovo anno, infatti, Linea Gialla aveva tentato di recuperare ascolti virando proprio sull’attualità in senso lato, ospitando in studio anche giornalisti ed ex politici.

Sottile prenderà idealmente il posto di Luca Telese, che ha condotto In Onda fino alla passata stagione, cioè fino al suo passaggio a Mediaset alla guida di Matrix. Strano gioco del destino per Salvo, che ha intrapreso il percorso professionale contrario rispetto al suo collega. Lo scorso luglio, infatti, il giornalista siciliano lasciò Mediaset in polemica con l’azienda del Biscione, che con un improvviso dietro front gli aveva negato la promozione alla guida di Matrix (poi affidata proprio a Telese).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


26
febbraio

LINEA GIALLA SOPPRESSO

Soppresso Linea Gialla

Soppresso Linea Gialla

Ascolti troppo bassi rispetto alla media di rete e un format che faticava a decollare, anche dopo il recente restyling. E così La7, dopo il mai partito programma di Rita Dalla Chiesa, miete la seconda vittima: Linea Gialla, infatti, è stato soppresso. Una chiusura anticipata rispetto alla tabella di marcia, che prevedeva la prosecuzione del talk show di Salvo Sottile per l’intera stagione. Ma le circostanze (e lo share) hanno deciso diversamente.

Debuttato lo scorso settembre come approfondimento di cronaca nera, il programma di La7 aveva affrontato dapprima i principali cold case all’italiana, per poi virare – con l’inizio dell’anno nuovo – su temi d’attualità in senso lato, quali la crisi economica, la disoccupazione ed il crollo dei consumi. Un cambiamento in corso d’opera dettato innanzitutto dalla urgente necessità di acchiappare nuovo pubblico e richiamare, al tempo stesso, l’attenzione degli aficionados de La7, legati al talk show d’attualità.

Del resto, lo stesso editore dell’emittente terzopolista Urbano Cairo in un’intervista aveva dichiarato: “dobbiamo crescere il martedì”, proprio il giorno di messa in onda di Linea Gialla. E così, tra alti e bassi, attualmente il programma di Salvo Sottile navigava a vista tenendo una media d’ascolto inferiore al 3%. Di ieri sera, martedì 25 febbraio, l’ultimo dato deludente: quel 2,3% di share registrato in una puntata che vedeva come ospite esclusivo Raffaele Sollecito.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


26
febbraio

LINEA GIALLA, VITTORIO FELTRI A RAFFAELE SOLLECITO: VOLEVI SC*PARTI MEREDITH? (VIDEO)

Linea Gialla, Raffele Sollecito

Innocentisti contro colpevolisti: un grande classico. Li metti davanti ad una telecamera et voilà, anche il processo Meredith lo si rifà in tv. Come se nulla fosse. Ieri sera, Linea Gialla ha ospitato Raffaele Sollecito, il giovane condannato dalla Corte d’Assise d’appello di Firenze a 25 anni per l’omicidio di Meredit Kercher, la studentessa trovata senza vita nella sua casa di Perugia nel 2007. Il programma di La7 ha approfondito le dinamiche del delitto, mettendo a confronto la criminologa Roberta Bruzzone e il giornalista Vittorio Feltri.

Quest’ultimo, in particolare, ha preso le difese di Sollecito, sostenendo che non vi siano prove per poterlo condannare definitivamente. Al contrario, Roberta Bruzzone ha incalzato il giovane evidenziando una serie di elementi che attesterebbero la sua colpevolezza. Come in un’aula di tribunale, il presunto assassino ha spiegato le proprie ragioni, mentre il ricordo di Meredith finiva in secondo piano. Nell’impeto del dibattimento (tele)giudiziario, Feltri si è anche lasciato andare ad una colorita provocazione. Riferendosi a Sollecito, ad un tratto il giornalista ha domandato:

Io non capisco perché lui doveva uccidere questa qui (Meredith, ndDM). La volevi sc*pare? Io voglio capire. Non ha senso incriminare questo giovanotto per un delitto che non si sa bene… Ma perché doveva farlo? Si stava laureando, stava facendo la tesi, aveva una fidanzata bellissima e va sc*pare questa qui che non era neanche eccezionale, se vogliamo dire…