Sabrina Ferilli



27
maggio

SABRINA FERILLI DICHIARA GUERRA AI SOFA’ E PREPARA IL RITORNO IN TV

Sabrina Ferilli

I dati sembrano parlar chiaro. Al grido di Beato chi so’ fa il sofà, le apparizioni come testimonial di Sabrina Ferilli nella campagna pubblicitaria di una nota marca di divani, erano previste per un totale di 90 giorni in tv e 86 giorni in radio, e non 190 e 109, come invece pare essere accaduto. Un mancato rispetto degli accordi contrattuali, che non è affatto andato giù alla giunonica attrice di Fiano Romano, pronta a denunciare l’impresa produttrice di sofà, e richiedere 5 milioni di euro di danni per sovraesposizione e illegittimo sfruttamento d’immagine.

Beghe contrattuali a parte, Sabrina Ferilli, ormai dimenticata dal cinema, appare sempre più lanciata nel mondo della fiction. L’attrice è attualmente sul set a Roma di Né con te né senza di te (presentata inizialmente come La Capitanessa), miniserie in due puntate diretta da Vincenzo Terracciano. La fiction in costume, nella quale vestirà gli insoliti  panni di una brigante del 1700, avrà per protagonista maschile l’attore Francesco Testi, ex gieffino, già visto in Caterina e le sue figlie 3 Il peccato e la vergogna.

Nel cast anche Claudia Gaffuri reduce dal successo di Un passo dal cieloIsa Danieli l’indimenticata Reginella della serie Capri e Barbara Livi, già diretta da Terracciano in Paura di amare. La serie prodotta da Alberto Tarallo, che dopo tanti anni di esclusiva con le reti Mediaset, ha iniziato una collaborazione con la Rai, rappresenterà per la Ferilli un ritorno sulla tv di Stato a cinque anni di distanza dalla miniserie La provinciale.




11
maggio

FICTION MEDIASET, PARLA SCHERI: “SARA’ UN AUTUNNO DI GRANDISSIMO PRESTIGIO”. DUE NUOVI TITOLI PER GABRIEL GARKO

Gabriel Garko senza veli

Mediaset affronta la Rai sul terreno più caro a quest’ultima, la fiction. Se, infatti, le produzioni d’intrattenimento non sempre vanno a segno, la serialità garantisce da sempre ottimi ascolti per mamma Rai. Canale5 non sta a guardare e per l’autunno prepara una “stagione di prestigio”, come l’ha definita il direttore Fiction Mediaset Giancarlo Scheri, a margine della conferenza stampa de I liceali 3 (in onda mercoledì prossimo dopo il rinvio di una settimana). E affinchè una stagione possa essere definita di prestigio, non possono mancare i volti più cari alla fiction nostrana.

Da settembre andranno in onda la miniserie in due puntate Il commissario Zagaria, con Lino Banfi, la seconda serie di Anna e i 5, in sei puntate con Sabrina FerilliDov’è mia figlia con Claudio Amendola, Serena Autieri, Giulia Bevilacqua e Nicole Grimaudo, in quattro puntate sulla scomparsa di una sedicenne, tema di strettissima attualità, e Il tredicesimo apostolo con Claudio Gioè (nei panni di un sacerdote) e Claudia Pandolfi.

Grandissimi titoli, grandissime star da mandare in pasto ai nostri telespettatori in autunno”, ha continuato Scheri.

E ancora, una nuova serie per Distretto di polizia, I cerchi nell’acqua con Vanessa Incontrada e due fiction con il re Mida degli ascolti di Canale5 (e lo spauracchio di Antonella Clerici), Gabriel Garko. Per il bello e tenebroso Garko due titoli nuovi di zecca: Sangue caldo con Manuela Arcuri e Asia Argento e Viso d’angelo con Cosima Coppola.


20
aprile

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (11-17/04). PROMOSSI 30 ROCK E ROSETTA, BOCCIATI FERILLI E CIAK SI CANTA

Alessandra Amoroso

10 a 30 Rock approdato su Rai 4. Brillante, ironica, dissacrante: la serie è una delle sitcom meglio riuscite degli ultimi anni. Perfetto esempio di come fare si possa fare satira sulla tv (e non solo) senza autocelebrarsi. Chapeau.

9 a Giorgia Palmas. All’Isola dei Famosi, la sarda showgirl ha mostrato un grande equilibrio e una tempra d’acciaio. Chi dice che le veline sono solo stupide e senza cervello?

8 al nomignolo Lorena Goretti che Amanda Lear, nel corso di Ciak si Canta, ha coniato per la pia conduttrice di Pomeriggio sul 2.

7 al ritorno di Rosetta a Uomini e Donne. Ricomparsa agli studi Elios, dopo una bronchite che l’aveva tenuta a riposo forzato per qualche settimana, l’opinionista over si è lasciata vincere dall’emozione abbandonandosi ad un pianto liberatorio.

6 a Vanessa Incontrada che, al settimanale A, a proposito di Zelig dichiara: “Bisio e la Cortellesi? E’ come vedere tuo marito che fa l’amore con un’altra”.





12
aprile

GRANDE FRATELLO 11: MENO 6 GIORNI ALL’ALBA. FINAL(MENT)E.

Grande Fratello 11, i finalisti

L’undicesima edizione del Grande Fratello finalmente si consegna all’ultima settimana prima del traguardo finale. In una semifinale con poca suspence e con i vizi di una stagione decisamente fiacca la sfida che si consuma è giocata, manco a dirlo, sul fattore fidanzamenti. Lo scontro diretto tra gli uomini delle concorrenti che dei fiorellini hanno solo il nome, la fa spuntare superbamente a Margherita, che dispensa gridolini da invasata da reality a profusione e mette a repentaglio il record di facce interdette stabilito da Barbara D’Urso in anni di conduzione.

I concorrenti fanno fatica con le loro sottili psicologie a portare avanti i ruoli da personaggi in lotta di film d’azione americani. Al cospetto di scenografie fiammeggianti e tentativi di confronti a manetta, come se finora si fossero regalati rametti d’ulivo, i ragazzi della casa mostrano segni di stanchezza e scelgono persino la diplomazia per mettere fino al teatrino portato all’estremo (solo Guendalina e Giuliano continuerebbero in eterno).

Pur di non doversi cimentare ancora in sgradevoli battibecchi trash accettano di convenire con il manicheismo da catechisti e far passare Baroncini per un bambinaccio convertito in uomo amorevole da Erinela (avessero detto la Beatrice di Dante!). Chi scommette su questa storia, oltre all’impavida Marcuzzi, batta un colpo. Gli ascolti reggono e nessuno lo può negare, ma ci vuole una grandissima dose di indulgenza per non bocciare un autorato valido ma purtroppo bulimico di melodrammi esagitati.


11
aprile

GRANDE FRATELLO 11: LA SEMIFINALE E’ IN DIRETTA SU DM. EMANUELE E ROSA ELIMINATI. ANDREA, JIMMY, MARGHERITA E FERDINANDO IN FINALE.

Grande Fratello 11: Andrea vs Emanuele

Libero dall’ingombrante concorrenza de Il Commissario Montalbano, il Grande Fratello, giunto alla penultima puntata di questa lunghissima edizione, decide di mettere in campo l’artiglieria pesante per cercare di tornare leader nella serata del lunedì. Arruolata Sabrina Ferilli (per maggiori info clicca qui) che avrà l’onere di dare un tocco di sensualità alla puntata, l’attenzione è tutta rivolta alla conoscenza dei nomi dei finalisti.

Comunque vada, infatti, questa sera una delle coppie formatesi nella casa sarà dissolta dall’esito della nomination: riusciranno i fan di Rosa a far fuori Andrea? Se il televoto dovesse decretare l’eliminazione dell’italo-giapponese, la partenopea riuscirebbe nell’impresa di cogliere i classici ‘due piccioni con una fava’ potendo così trascorrere l’ultima settimana di gioco con il suo Emanuele, anch’egli in ballottaggio, ed estromettere dalla corsa al montepremi uno dei suoi rivali più accreditati per la vittoria. A nostro parere in finale dovrebbe andare il ‘gruppo storico’ dei concorrenti presenti dal lontano 18 ottobre, ma si sa che gli outsider la spuntano spesso nei reality show.

A mettere pepe alla puntata anche il colpo di scena dell’eliminazione a sorpresa (i finalisti, dunque, saranno quattro) e l’attesissimo ‘ritorno alla civiltà’ di Cavalier Baroncini che dopo aver passato una settimana da recluso potrà riabbracciare l’amatissima (!!!) Erinela e dire le sue verità nell’ ‘uno contro tutti’ che lo vedrà protagonista. Siamo sicuri che le polemiche non mancheranno.

[TI PIACE DM? SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK CLICCANDO QUI]

SEGUITE CON NOI LA SEMIFINALE! VI ASPETTIAMO DALLE 20.50!

Ore 21.19: L’ingresso della Marcuzzi è come al solito molto energetico. Introdotto Signorini, al quale il pubblico dedica un coro di ‘buon compleanno’, si parte con il sommario della serata: un videomessaggio che Davide ha fatto arrivare a Rosa promette di destabilizzare l’umore della partenopea.

Ore 21.23: Collegamento con la casa, parte la clip con il ‘best of’ delle liti tra Andrea ed Emanuele. Il primo critica la concezione che il secondo ha di Rosa e della donna in generale, per caso Cocco è un inviato in incognito di Antonio Ricci?





11
aprile

SABRINA FERILLI NELLA CASA DEL GRANDE FRATELLO (FOTO)

Sabrina Ferilli

Bellezza ciociara nella casa del Grande Fratello. Sabrina Ferilli sarà la guest star della semifinale del padre di tutti i reality, in onda questa sera alle 21,10 su Canale 5. La mora attrice di Fiano Romano entrerà  nel motel di Cinecittà per stuzzicare i quattro uomini rimasti in gioco: Andrea, Emanuele, Ferdinando e Jimmy.

L’eco della notizia, arrivata nel pomeriggio, accresce l’attenzione per la puntata. Archiviata l’eliminazione di Andrea o Emanuele, si arriverà finalmente all’investitura dei finalisti. In ballo anche le strategie di Margherita Zanatta: la speaker di Varese dovrà vedersela con il crescente numero di detrattori, soprattutto dopo le rivelazioni circa un suo presunto fidanzato nascosto (info qui).

Si spera che l’arrivo di Sabrinona porti un po’ di allegria nello show, ultimamente troppo dominato da improvvisati rap e liti imbarazzanti. Per scoprire se l’obiettivo sarà raggiunto, non perdete il nostro live.


23
marzo

ALBERTO TARALLO APPRODA IN RAI CON “LA CAPITANESSA” E “NE’ CON TE NE’ SENZA DI TE”. I DE ANGELIS COPRODUCONO IL TITANIC.

Fiction Ares, Sabrina Ferilli

Avete presente le tante fiction (tra le poche di successo della tv commerciale) con l’aitante Gabriel Garko e la bella Manuela Arcuri? Bene, potremmo vedere presto qualcosa di simile sulla TV di Stato. Alberto Tarallo ha deciso di allargare il suo raggio d’azione anche in Rai, dopo anni in cui ha tenuto banco a Mediaset per la quale ha firmato successi come L’onore e il rispetto e Il Bello delle donne. Il produttore sta infatti preparando diversi progetti per l’azienda di Viale Mazzini.

E’ in lavorazione per i prossimi mesi una miniserie con Sabrina Ferilli, pronta a fare il suo rientro in una fiction Rai dopo ben 5 anni d’assenza. L’attrice di Fiano Romano, nelle vesti di  una brigante del 1700, sarà la protagonista de La capitanessa. Si lavora inoltre a Né con te né senza di te, diretta da Vittorio Terracciano. Della fiction, il cui titolo rispecchia  in pieno lo stile Ares, non si conoscono ancora i protagonisti, anche se è facile pensare che nel cast possano esservi attori cari a Tarallo (anche se alcuni sono vincolati da esclusiva Mediaset). Che Virna Lisi, Nancy Brilli e Giuliana De Sio siano pronte a fare la valigia?

Sempre in tema fiction, De Angelis Group è pronta a realizzare per Rai Fiction ben sei nuovi progetti. Tra i lavori più attesi la coproduzione dedicata al Titanic. A cento anni dal tragico viaggio inaugurale, arriverà in tv la lunga storia legata alla costruzione del lussuoso transatlantico nel cantiere di White Star Line a Belfast. La regia dei sei episodi co-prodotti oltre che dalla Rai e dal Gruppo De Angelis, anche da partner inglesi e spagnoli, è affidata all’inglese Ciaran Donnelly (I Tudor).


7
febbraio

AMICI AI TEMPI DEL BUNGA BUNGA. GAROFALO COME TINTO BRASS, UN POETA DEL TROMBE’

Amici 10 - il trombè di Garofalo

‘Dodici volte gli uomini si sono trovati con la testa tra le gambe delle donne’. Il bollettino di guerra indignato di Garrison Rochelle, uno che smutanda i ballerini facendoli ruotare con delle palle in mano, sembra da reparto di ostetricia, ma invece è solo Amici. E’ così spropositato il numero delle sfide della quinta puntata che ad un certo punto, all’annuncio della decima prova (siamo già oltre la mezzanotte!), dal pubblico si leva il grido GAROFALOOOOO. Dall’arco prosodico di chi lo pronuncia, il quadrisillabo sembra voler dire: solo tu ci puoi salvare. E in effetti, se fino a quel momento i trombè li aveva sentiti solo la Maionchi, non può che essere Marco Garofalo, ribattezzato il Tinto Brass del talent, a portarli veramente in scena. Nell’ignuda folla di gambe e di teste che si avvinghiano si distingue solo la tutina sapientemente disegnata sul corpo di Eleonora Scopelliti, ormai musa ufficiale del Garofalhard nazionale così apparentemente indifferente alle accuse di Garrison di essere troppo osè da affermare: Josè sta de llà‘- manco fosse il gallo cedrone di Carlo Verdone.

Si chiude alle 00,45 e per di più senza verdetto per lo svenimento di Giulia arrivato quando ancora si era solo all’inizio dello strazio dei vestitini privi di effetto. Causa ‘insostenibile pesantezza dell’essere’ il ritmo di una puntata che poteva essere giudicata positiva si spezza senza rimedio, lasciando nella mente solo le pornocoreografie tonificanti per l’attenzione e le battutacce più eclatanti di Platinette, a cui però ad un certo orario della serata andrebbero chiuse le fontane per evitarle di sconfinare nella sguaiatezza ripetitiva.

Accade ad un certo punto che ti assalga  il brivido di paura al solo al pensiero che una nuova coda di danza classica di uno dei soliti patè e qualcosa, fatta con un piede legato alle orecchie e uno immobilizzato nel cemento, possa apparire sul proscenio fornendo pretesti a La molleggiata e il baffetto per battibeccare. Cosa hanno fatto di male i telespettatori per beccarseli puntata per puntata? Perché a teatro fanno gli splendidi e gli chic e in tv invece salgono senza rispetto sugli zebedei del pubblico, manco fossero un marito e una moglie che si sono lasciati da poco?