Ronn Moss



9
settembre

MISS ITALIA 2010 AL VIA: MILLY E’ IL GENERALE, EMANUELE FILIBERTO E’ IL REGIO ESERCITO. TRA GLI OSPITI KYLIE MINOGUE, BROOKE E RIDGE DI BEAUTIFUL

Miss Italia 2010

Conferenza stampa delle grandi occasioni, ieri, a Milano per presentare l’edizione 2010 di Miss Italia, il concorso di bellezza che ogni anno aumenta le novità, tentando di svecchiare una manifestazione un tantino superata, ma diminuisce gli spettatori.

Patrizia Mirigliani, giusto per accrescere la curiosità sul suo concorso con una dichiarazione “nuova” e per nulla usurata, ha tenuto a precisare che la nuova Miss Italia (clicca qui per la fotogallery delle aspiranti Miss) non sarà solo una bellezza da copertina ma avrà modo sin da subito di affacciarsi nel mondo del lavoro, esprimendo il proprio talento e non solo la propria avvenenza. Qualcuno la avvisi che la stessa frase viene riciclata ogni anno ad ogni edizione del concorso anche se questa volta una opportunità non si negherà davvero a nessuno. Così, oltre ai consueti premi e contratti per Miss Italia, anche Miss Cinema andrà subito a girare un film prodotto da Rita Rusic (d’altronde il suo posto nella giuria avrà pure una motivazione) mentre Miss Eleganza farà un servizio fotografico per il settimanale “A”.

Affetto da “Donellite” acuta il direttore di Raiuno Mauro Mazza, elogiando i conduttori, ha dichiarato che: “ Se Milly è il ‘generale’ di questa corazzata che è Miss Italia, Emanuele è il regio esercito”. A spalleggiarlo,  in questo trionfo di paragoni e figure iperboliche, ci ha pensato l’organizzatrice del concorso che ha dichiarato che questa edizione farà da apripista alle celebrazioni per i 150 anni dell’unità d’Italia che si festeggeranno nel 2011 e di conseguenza Miss Italia diventerà un simbolo dell’italianità nel mondo, come la Marianne di Francia.




21
marzo

VERONICA OLIVIER VINCE BALLANDO CON LE STELLE 6

La coppia formata da Veronica Olivier e Raimondo Todaro vince la sesta edizione di Ballando con le stelle. La giovane attrice si è scontrata nel finale contro Ronn Moss ed è riuscita a prevalere al televoto con il 60% dei voti.

Una gara intensa e serrata che ha regalato colpi di scena fino alla sua conclusione. Tante le prove che i prodi finalisti hanno dovuto affrontare: una prima carrellata di esibizioni, il doppio ballo a sorpresa, un primo ballottaggio per il quinto classificato (Stefano Masciolini, entrato in corsa per sostituire il malato Raz Degan), le sfide a “coppie”, il ballottaggio per il quarto e terzo classificato (rispettivamente Benedetta Valanzano e Barbara De Rossi) e, quindi, la sfida finale a che ha visto trionfare appunto Veronica Olivier su Ronn Moss. Assegnati anche i premi “speciali”: la coppa “Charleston” per la coppia più divertente è andata a Barbara De Rossi e Simone Di Pasquale mentre la coppa “Aiello” per la coppia che ha affrontato più ballottaggi è andata a Margherita Granbassi e Stefano Di Filippo. Alla maestra Natalia Titova, abbandonata poche settimane fa dal suo allievo Lorenzo Crespi, è stata assegnata invece la coppa “Titova” in onore delle 6 edizioni e delle 67 puntate a cui ha partecipato.

Tornando a parlare della vincitrice, Veronica Olivier è nata a Velletri (in provincia di Roma) nel 1990 ed ha iniziato giovanissima la carriera di modella. Solo nel 2009 ha intrapreso la carriera d’attrice grazie a Federico Moccia che l’ha fortemente voluta nel film Amore 14.  Il suo percorso “danzante” è stato costantemente in salita grazie soprattutto al maestro Raimondo Todaro che, tra una tiratina d’orecchie e l’altra, l’ha portata alla meritata vittoria. E tra i due, si vocifera, sia nato anche l’amore…


20
marzo

BALLANDO CON LE STELLE, LA FINALE: NATALIA TITOVA BALLERA’ CON L’ETOILE GIUSEPPE PICONE

Grande attesa questa sera per la finale di Ballando con le stelle, come sempre in diretta alle 21.10 su RaiUno. Il talent condotto da Milly Carlucci e Paolo Belli (qui la nostra video intervista) – vincitore anche quest’anno del Premio Regia Televisiva come Miglior Programma – chiude, dopo 10 puntate, la sua sesta edizione tra “alti e bassi”. Tanti infatti gli ostacoli che la padrona di casa ha dovuto affrontare: dal cast ribelle (in primis Lorenzo Crespi, al centro di una polemica che ha gettato fango sul programma) alla serrata concorrenza targata Io Canto, fino alla presenza di una certa ripetitività di fondo.

Cinque le coppie in gara che si contenderanno la coppa di “Campione 2010″: la verace Benedetta Valanzano con Dima Pakhomov, l’aitante Veronica Olivier con Raimondo Todaro, il simpatico Raz Degan con Samantha Togni, l’amato Ronn Moss con Sara Di Vaira e la rinata Barbara De Rossi con Simone di Pasquale. A giudicare le varie esibizioni (se ne prospettano più di 50) che si susseguiranno questa sera la malefica giuria tecnica, mai come quest’anno bersaglio di critiche per le curiose votazioni date, e il pubblico da casa, a cui spetta ovviamente la scelta del vincitore.

La gara sarà dunque la vera protagonista, anche se non mancheranno dei momenti di puro “svago” con i vari ospiti invitati e, soprattutto, con l’esibizione di Natalia Titova, orfana da tempo di Lorenzo Crespi. La campionessa russa si esibirà con la star della danza classica italiana Giuseppe Picone (English National Ballet di Londra, American Ballet Theatre di New York, Ballet National di Nancy – e abbiamo citato solo alcune compagnie in cui ha lavorato) offrendo al pubblico una coreografia classico-latina del tutto inedita.

Per gli amanti dei numeri, ecco alcuni dettagli sugli ascolti di questa sesta edizione:





14
marzo

BALLANDO CON LE STELLE 6: LE CARRAMBATE INVADONO LA PISTA DA BALLO, ELIMINATO STEFANO MASCIOLINI

Sarà il look trasgressivo di Madame Carlucci (con stivali, tacco a spillo e gomma in bocca), saranno le succulenti novità introdotte, sarà che il pubblico a casa si è ormai affezionato ai ballerini rimasti in gara: qualunque sia il motivo Ballando con le stelle è, nonostante la temibile concorrenza, il leader indiscusso del sabato sera e, giunti alla semifinale della sesta edizione, possiamo affermare senza se e senza ma che non tema più alcun rivale.

Messe a tacere le sterili polemiche che hanno gettato fango sulla trasmissione come mai prima d’ora, il cardine della nona e penultima puntata è stata una novità mai vista nelle precedenti edizioni: le “carrambate”. I pochi concorrenti rimasti in gara, dopo la canonica carrellata di esibizioni (ormai un marchio di fabbrica del programma), sono stati chiamati “a sorpresa” a ballare con un nuovo partner. Amici e parenti vari si sono quindi lanciati inaspettatamente sulla pista da ballo con i rispettivi beniamini dando origine ad un’atmosfera familiare, commovente e – allo stesso tempo – divertente, da vero reality show.

A fare da contorno alla gara, che ha visto l’eliminazione definitiva di Stefano Masciolini, l’altra novità: lo stile “esterno”. Come già visto ad Academy, le coppie si sono cimentate, vedendo una sola dimostrazione in studio, nella Bollywood Dance. Il risultato, ad esser sinceri, è stato piuttosto fantasioso ma l’idea, come già accennato la scorsa settimana, è veramente apprezzabile e merita di essere “sviluppata” nella nuova edizione.


7
marzo

BALLANDO CON LE STELLE 6: TORNANO IN GARA BENEDETTA VALANZANO, RAZ DEGAN E STEFANO MASCIOLINI

Se è vero che Ballando con le stelle sta diventando sempre più prevedibile e scontato, è altrettando vero che Milly Carlucci e il suo team di autori ne sanno una più del diavolo. E, escludendo lo scandalo Crespi, l’ottava puntata del talent di RaiUno è stata, come da previsioni, veramente scoppiettante.

Merito certamente di una gara intensa e, soprattutto, sentita che ha visto scontrarsi, come ormai consuetudine, gli eliminati delle scorse settimane, tutti volenterosi – a differenza dei tre semifinalisti – di tornare presto sulla pista da ballo. Chiusa la sfida settimanale tra Raz Degan e Benedetta Valanzano, che ha visto quest’ultima primeggiare, si è quindi partiti in quarta con gli spareggi a gruppi che hanno visto trionfare Raz Degan, Margherita Granbassi, Stefano Pantano e Stefano Masciolini, chiamati a riesibirsi su una serie di sfide a sorpresa giudicate dal pubblico da casa, che ha portato al trionfo Raz Degan e Stefano Masciolini, nuovi semifinalisti di questa sesta edizione.

Una gara piuttosto serrata e veloce, ricca di colpi di scena, intervallata da una novità curiosa e inaspettata che ha visto protagonisti i quattro “panchinari d’onore”: la discodance. Barbara De Rossi, Ronn Moss, Veronica Olivier e Benedetta Valanzano sono stati quindi chiamati ad esibirsi “al buio” su una tipologia di danza famosa ma attualmente poco praticata che ci ha fatto tornare ai bei tempi che furono, quelli degli anni ‘90. Un bel tuffo nella nostalgia che speriamo venga riproposto anche nelle prossime puntate.





28
febbraio

BALLANDO CON LE STELLE 6: LORENZO CRESPI BIRICHINO LASCIA LO STUDIO, RAZ DEGAN IN SFIDA CON LA RIPESCATA BENEDETTA VALANZANO

Acchiappare il pubblico giovane e quello meno giovane non è impresa facile, soprattutto di sabato sera. Lo diventa nel momento in cui porti in trasmissione i due rispettivi “idoli”, freschi di successo in quel di Sanremo, a sua volta gran successo. Ed ecco che la settima puntata di Ballando con le Stelle si è distinta soprattutto per la presenza straordinaria di ben due ballerini per una notte: Valerio Scanu, ex Amico di Maria De Filippi e vincitore del Festival di Sanremo 2010, ed Emanuele Filiberto, vincitore di Ballando 2009, secondo classificato a Sanremo e spalla di Pupo ne I Raccomandati.

Il primo, “terrorizzato” alla sola idea di scendere sulla pista da ballo, si è cimentato in un elegante valzer mentre il secondo, ormai abbonato al talent di RaiUno, ha puntato al più difficile quick-step. I due, però, non hanno convinto la giuria il cui voto totale è stato di soli 32 punti (comunque sufficienti per salvare Barbara De Rossi dalla sfida finale).

Tornando invece alla gara, la settima puntata di Ballando è stata nuovamente divisa in tre manche. La prima è stata caratterizzata dalla solita carrellata di esibizioni di cui ricordiamo solo le clip pre-esibizione, ormai delle vere e proprie esterne alla Uomini e Donne. La seconda, con il doppio giudizio di giuria e pubblico da casa, è stata una sfida a coppia in cui i vip, senza partner, si sono misurati in un ballo a sorpresa (sconosciuto anche alla BigBand, i cui spartiti sono stati segretati per evitare fughe di notizie): ne sono usciti vincitori Ronn Moss, Lorenzo Crespi e Veronica Olivier. La terza e ultima manche, piuttosto simile alla precedente, è stata una sfida a coppia (stavolta con i partner) su un medley “al buio”: il giudizio della sola giuria ha portato in vantaggio Ronn Moss, Veronica Olivier e (a tavolino dopo l’abbandono di Lorenzo Crespi) Barbara De Rossi. La somma di tutti i voti delle tre manche e il voto finale del pubblico da casa ha portato al ballottaggio Barbara De Rossi, Raz Degan e Margherita Granbassi. Grazie al tesoretto, la De Rossi si è salvata dal ballottaggio a due, che ha visto invece la temporanea eliminazione di Raz Degan. Degan è quindi in sfida con la ripescata Benedetta Valanzano ma l’esito del televoto, aperto tutta la settimana, lo sapremo solo nella prossima puntata.

Dopo il salto i dettagli sul “caso Crespi”…


14
febbraio

BALLANDO CON LE STELLE 6: CAOS! LORENZO CRESPI COMBINAGUAI VIENE SBUGIARDATO DAGLI AUTORI, LA GIURIA “SPETTACOLARE” SALVA LA GRANBASSI. ELIMINATA BENEDETTA VALANZANO

Cosa sta succedendo a Ballando con le stelle? Lo avevamo presentato come uno spettacolo “garbato” ed “educato” ma nell’ultima serata ha mostrato il peggio di sè. Una puntata senza fine che ha visto l’incomprensibile e inaspettata eliminazione di Benedetta Valanzano, scoppiata in lacrime tra gli abbracci dei colleghi. Incomprensibile sì, perchè parlando di “tecnica, stile e tempo” (in altre parole ciò di cui non parla la giuria, che nel mentre è passata da “tecnica” a “spettacolare”, come ci ha tenuto a sottolineare la padrona di casa in puntata) Benedetta era, assieme alla Olivier e alla De Rossi, tra le migliori concorrenti di questa edizione. La verace e sensuale napoletana avrà in ogni caso l’opportunità di rientrare tra due settimane grazie al nuovo meccanismo del ripescaggio.

La sesta puntata di Ballando è stata comunque all’insegna dei colpi di scena. La prima manche ha visto i concorrenti – in un primo momento – esibirsi in un pezzo da 45 secondi, di cui 10 senza il supporto della band (come nei classici giochi da villaggio) e successivamente in un secondo pezzo con il cambio di partner. Il giudizio combinato di giuria e pubblico da casa ha portato Margherita Granbassi direttamente al ballottaggio.

La seconda manche non è stata, stranamente, la classica carrellata di esibizioni (che più volte abbiamo criticato su queste pagine) bensì una sfida a coppia con il giudizio combinato di giuria e televoto, chiamato ad intervenire durante le sfida stessa. I “peggiori” (Benedetta Valanzano, Lorenzo Crespi e Ronn Moss) sono quindi finiti allo spareggio. Con il tesoretto regalato (in tutti i sensi) a Margherita Granbassi, data per spacciata da tempo, nell’ultima manche a tre è riuscito a salvarsi Ronn Moss, chiamato però a scontrarsi (come da nuovo meccanismo) con Stefano Masciolini, primo tra i rispescati “eliminati”. Il verdetto, piuttosto prevedibile, ha dato la vittoria all’amato Ridge mentre tra Lorenzo Crespi e Benedetta Valanzano il pubblico ha preferito eliminare la seconda, rimasta letteralmente schockata dal risultato.

Ma nell’ultima puntata ne sono successe di tutti i colori. Scoprilo dopo il salto.


7
febbraio

BALLANDO CON LE STELLE 6: FINALMENTE E’ SFIDA TRA LE STELLE, LA GIURIA TORNA AD ESSERE TECNICA. ELIMINATA CECILIA CAPRIOTTI

Stima e rispetto reciproco, ma la “guerra è guerra” e ogni strategia, seppur discutibile, è lecita. E la quinta puntata di Ballando con le stelle, che ha visto l’eliminazione di Cecilia Capriotti, è partita, senza pubblicità (Milly dixit al TG1), letteralmente con il “botto” lasciandoci veramente senza fiato.

Finalmente possiamo parlare di “gara”. La prima manche ha infatti visto sfidarsi due coppie per volta su tre pezzi ignoti, di cui uno eseguito dalla sola “stella”, con il giudizio combinato della giuria (orfana questa sera di Fabio Canino) e del pubblico da casa, chiamato ad intervenire durante la sfida stessa. In altre parole ritmo e velocità – come mai visti prima - che hanno ridato, e speriamo di non doverci ricredere, nuova linfa al talent di RaiUno.

Pollice su anche per la giuria che è tornata, accompagnata dai fischi del pubblico, ad esprimere giudizi prettamente “tecnici” sulle sole esibizioni delle coppie, evitando, per quanto possibile, influenze esterne che, seppur utili e divertenti ai fini dello “show”, hanno poco a che fare con la gara in sè. Inspiegabile quindi l’attacco di Lorenzo Crespi che, ad esibizione conclusa (in maniera del tutto fallimentare per giunta) e ancor prima delle “palette”, ha iniziato a criticare a destra e manca, dalla giuria al programma stesso, pur di salvaguardare il proprio personaggio. Un attacco, in una serata pressocchè perfetta, totalmente ingiustificato che ha messo in piena difficoltà Milly Carlucci, costretta giocoforza a difendere l’operato del proprio staff ed evitare allo stesso tempo di schierarsi contro un proprio concorrente, “pronto a lasciare il programma anche questa sera”.