Roberto Poletti



9
settembre

Uno Mattina: nuovo inizio per Poletti e Bisti

Valentina Bisti, Roberto Poletti

Non ci sono più le mezze stagioni. Ma climate change non c’entra: il fenomeno, infatti, è televisivo. Dopo aver condotto l’edizione estiva di Uno Mattina, da oggi (9 settembre) Roberto PolettiValentina Bisti saranno, senza soluzione di continuità, alla guida del programma di Rai1 anche nella sua versione tradizionale. Sempre lì, sempre loro. Dal lunedì al venerdì, a partire dalle 6.45, i due inaugureranno il palinsesto quotidiano della rete ammiraglia con una diretta che si protrarrà fino alle 10.




28
giugno

Roberto Poletti difende il suo sbarco in Rai: «Non so cosa voglia dire sovranismo. Io e Salvini siamo amici che non parlano di Rai»

Roberto Poletti

Roberto Poletti

Non so cosa voglia dire sovranismo, io sono me stesso. A parlare è Roberto Poletti, il nuovo conduttore di Unomattina Estate (e probabilmente anche da settembre), arrivato in Rai non senza polemiche. Ex direttore di Radio Padania, biografo di Matteo Salvini e inviato nelle piazze per le trasmissioni di Paolo Del Debbio, il giornalista rivendica la sua carriera e nega di essere sbarcato a Viale Mazzini grazie alla vicinanza alla Lega e al ministro dell’interno:


13
giugno

Palinsesti autunnali, Rai 1: in arrivo Lorella Cuccarini e Monica Setta

Lorella Cuccarini

Lorella Cuccarini

Nella giornata di ieri sono stati formalmente depositati e presentati al Cda di Viale Mazzini i palinsesti autunnali della prossima stagione tv 2019/2020 della Rai. Tutto ruota attorno alla polemica sulla presunta ondata leghista che avrebbe colpito la ‘nuova’ Rai 1, con Teresa De Santis già nel mirino della critica da giorni per aver ammesso che “la Rai ha un editore che fa capo al governo”. La direttrice ha sì svelato le carte, ma non ha fatto i nomi:





5
giugno

Roberto Poletti condurrà UnoMattina Estate. Scoppia la polemica: «E’ il biografo di Salvini»

Roberto Poletti, Matteo Salvini

Prima ancora di iniziare, l’estate di Rai1 è già caldissima. Ad alzare la temperatura (e le polemiche), la scelta di affidare la conduzione di UnoMattina Estate a , ex direttore della Padania e inviato dei programmi di Paolo Del Debbio, ma anche – e soprattutto – biografo’ non ufficiale di Matteo Salvini. Il giornalista bellunese è infatti autore di Salvini & Salvini, Il Matteo Pensiero dalla A alla Z, scritto nel 2015 e dedicato proprio al leader leghista.


15
maggio

Rai1, caos e divergenze sui palinsesti estivi. Salta la conferenza stampa (e meno male!)

Teresa De Santis

Tutto fermo. Tutto in forse. E meno male, verrebbe da dire. La cancellazione della conferenza stampa di presentazione del daytime estivo di Rai1 – in programma per questa mattina e rinviata ex abrupto al 7 giugno prossimo – è un segno piuttosto eloquente che la programmazione messa a punto per la rete ammiraglia stia creando scompiglio a Viale Mazzini, dove l’AD Fabrizio Salini avrebbe avanzato più di qualche rilievo alla direttrice . Stando alle indiscrezioni, del resto, le scelte di quest’ultima per il periodo estivo risultano effettivamente discutibili.





11
novembre

QUINTA COLONNA: BOMBA CARTA ESPLODE IN DIRETTA. DEL DEBBIO SBROCCA CONTRO LA PIAZZA

Quinta Colona, bomba carta in diretta

Gli slogan, gli spintoni, l’esasperazione. E infine la rabbia, che ha preso il sopravvento. Quella andata in onda ieri sera su Rete4 è stata una puntata di Quinta Colonna a dir poco rovente. Anzi esplosiva: nel vero senso della parola. Ad infiammare gli animi è stato il collegamento con la piazza di Torino, inferocita e smaniosa di denunciare una difficile – se non impossibile – convivenza con la comunità rom. Ad un tratto, quando ormai il clima iniziava a farsi incandescente, alcuni cittadini se la sono presa con l’inviato Roberto Poletti e con il conduttore Paolo Del Debbio, rei di aver fatto parlare anche gli “zingari”. E, nella bagarre, è esplosa una bomba carta in diretta.

Quinta Colonna, bomba carta in diretta

La detonazione, avvenuta a Torino proprio alle spalle dell’inviato, si è udita anche da casa. Allo scoppio, Poletti ed i cittadini radunati davanti alle telecamere si sono voltati di colpo, come spaventati, mentre i poliziotti che sorvegliavano la diretta cercavano di capire cosa fosse accaduto. Una bomba carta o forse un petardo, avrebbe spiegato di lì a poco l’inviato, non senza agitazione.

Nella confusione generatasi, lo stesso Poletti ha perso le staffe e si è scagliato contro un manifestante. “Hanno tirato una bomba carta dietro di me e sto str* dice che l’ho tirata io” ha strillato il giornalista. Di seguito, i cittadini esasperati dai rom se la sono presa direttamente con Del Debbio, il quale ha dovuto far la voce grossa per prendere in mano la situazione e ripristinare una certa ragionevolezza.

Quinta Colonna, Paolo Del Debbio si infuria con la piazza