Rete 4



27
giugno

TEMPESTA D’AMORE IN BILICO TRA RETE4 e CANALE5

Tempesta d’Amore @ Davide Maggio .it

Il nuovo direttore di Rete4, Giuseppe Feyles, ha voglia di sperimentare e per farlo ha scelto una fascia ben precisa : l’access prime time.

Com’è ormai noto, dal 2 luglio prossimo la soap tedesca “Tempesta d’Amore“, vera e propria rivelazione della scorsa stagione, abbandonerà il pomeriggio di Canale5 per occupare l’access prime time di Rete4 al posto di Forum.

Non è, però, certo che la soap rimanga su Rete4.

Si mormora, infatti, che se nei giorni successivi alla “migrazione” non dovessere raggiungere il 10% di share tornerebbe immediatamente alla collocazione originaria.

Mormorano… 




30
maggio

LA FORTUNA FA 90

Iva Zanicchi @ Davide Maggio .it

E’ “La Fortuna Fa 90“ il titolo del nuovo quiz show di Iva Zanicchi testato ieri nello studio Viso di Cologno Monzese.

Il format, prodotto a quanto pare da una società esterna, è abbastanza semplice nella struttura.

Si tratta di un gioco a manche, 3 per ogni puntata con altrettanti concorrenti.

Questi ultimi dovranno indovinare i personaggi che si nascondono dietro le caselle di un tabellone.

Indovinato il personaggio, verrà scoperto un numero abbinato al vip del quale sarà stata svelata l’identità.

Il concorrente vince se, sommando i numeri dei personaggi indovinati, fa 90.

Non è consentito sballare. Un po’ come “cento, cento, cento, cento” ah ah ah.

Nota di merito, una scenografia completamente virtuale e molto apprezzata.

La regia della puntata 0 è stata affidata a Stefano Mignucci.

Le impressioni sulla Zanicchi sono state assolutamente positive e sembra che le probabilità che il programma parta a breve siano davvero alte soprattutto alle luce della riuscitissima puntata 0 di ieri.


29
maggio

A IVA ZANICCHI IL PRESERALE DI RETE4?

Iva Zanicchi @ Davide Maggio .itCome avete più volte segnalato nei commenti e come si legge un po’ ovunque, Iva Zanicchi è in procinto di registrare una puntata 0 di un nuovo quiz show.

Bene! Il programma del quale non è ancora dato sapere il nome potrebbe prendere il posto di Sipario del Tg4 per il periodo estivo.

Ma il punto non è questo.

Vi siete chiesti come mai Mediaset stia puntando a lanciare un nuovo programma in fascia preserale e, per di più, su Rete4 condotto da una presentatrice che ha un discreto successo con una fascia di pubblico ben precisa?

Che sia proprio la stessa fascia di pubblico che rimane incollata al video quando c’è l’Eredità in onda?!?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





18
gennaio

E’ RAIDUE A PASSARE AL DIGITALE TERRESTRE!

TV Digitale Terrestre DTT @ Davide Maggio .it

Avevo paventato quest’agghiacciante prospettiva commentando la riforma del sistema radiotelevisivo proposta dal Ministro Gentiloni che, come saprete, prevede il passaggio al digitale terrestre di una rete Rai e di una rete Mediaset.

L’agghiacciante prospettiva non entrava nel merito della riforma ma riguardava un aspetto, di primo acchito, secondario.

Quali reti sarebbero passate al digitale?

In un primo momento non si è tentennato troppo nel fare i “nomi” di Rai3 e Rete4 : le reti minori dei due gruppi sarebbero state pioniere del DTT (Digitale Terrestre)!

Quest’ultimo è, però, attualmente ben poco diffuso e soprattutto ben poco utilizzato nel nostro paese. Conseguentemente il passaggio di una rete per ciascuno dei due “poli” televisivi italiani significa, senza dubbio alcuno, minori introiti dagli investitori pubblicitari che naturalmente pagano in relazione al bacino di utenza (e, più semplicemente agli ascolti) dell’emittente sulla quale scelgono di fare pubblicità.

E’ stato dunque lecito e soprattutto naturale, in considerazione degli ascolti del Digitale Terrestre inferiori rispetto a quelli della tv tradizionale, supporre che, per obbedire alle disposizioni di legge, Rai e Mediaset avrebbero scelto il… male minore “eliminando” i canali che realizzano gli ascolti meno interessanti.

Se per Mediaset le previsioni sembrano rispecchiare la realtà, per la Rai le cose stanno diversamente.

E’ stato Bruno Vespa a rendere noti al grande pubblico i dubbi circa la scontatezza del trasferimento della terza rete della Rai al digitale terrestre.

Com’è noto, RaiTre è la rete che più rispecchia le ideologie dell’attuale governo (la meno obiettiva e la più imparziale delle 3 reti Rai, per intenderci) e sottrarla al telespettatore analogico per dedicarla esclusivamente al telespettatore digitale avrebbe significato perdere una costante ed importante (se non la migliore) finestra d’attualità politica assolutamente di parte, assolutamente “amica”.   

Si affacciava, dunque, la possibilità che ad essere trasferita non fosse RaiTre ma RaiDue.

E s’è trovata anche una giustificazione a questa scelta fallimentare (meno ascolti = meno pubblicità = meno introiti) che, mettendo da parte la faziosità della rete salvata, fa leva sull’informazione regionale (prerogativa esclusiva di RaiTre) che non può, per ovvi motivi, essere destinata ad un pubblico di nicchia qual è quello del DTT.

In parole povere, RaiTre non può, per forza di cose, essere sottratta alla tv tradizionale.

E così, il passaggio dal dire al fare è stato breve. Le previsioni si sono avverate!

Dal prossimo 1° marzo, a Cagliari e provincia, RaiDue approderà definitivamente al digitale terrestre. Il trasferimento avverrà poi gradualmente nel resto del paese. Stesso discorso per Rete4.


29
novembre

PALINSESTI MEDIASET GENNAIO/FEBBRAIO 2007

Mediaset @ Davide Maggio .it

Cari Lettori

ecco per Voi i palinsesti ufficiali di Gennaio e Febbraio delle 3 reti del biscione.

Fatevi una bella scorpacciata.

Ah, dimenticavo. Siccome sono presuntuoso ed egocentrico non posso non sottolineare che, naturalmente, tutte le anticipazioni fatte da davidemaggio.it trovano conferma!

Enjoy!

Canale 5

Italia1

Rete4