Recensione



18
dicembre

Ecco Sanremo Giovani: tutto sottotono

Ecco Sanremo Giovani

In attesa del debutto in prime time con Pippo Baudo e Fabio Rovazzi, i talenti di  si stanno facendo conoscere nel daytime pomeridiano di Rai1 con una finestra quotidiana presentata da Luca Barbarossa e Andrea Perroni. Poveri ragazzi: - questo il titolo del programma che dovrebbe avvicinarli al pubblico – dà infatti l’impressione di essere stato organizzato alla bene e meglio, senza particolari sforzi autoriali. E, addirittura, senza gli adeguati mezzi.




11
dicembre

Baby: un buon «teen drama» che non rispecchia le aspettative

Baby - Benedetta Porcaroli e Alice Pagani

Baby - Benedetta Porcaroli e Alice Pagani

Gioventù bruciata. Così si potrebbe sintetizzare la trama di Baby, la serie Netflix ispirata al caso di cronaca delle baby squillo dei Parioli (qui tutte le info). Ma anche genitorialità mancata, dal momento che parte della narrazione ruota attorno alle famiglie delle protagoniste e alla miseria interiore che le abita, impedendo a madri e padri di aiutare i propri figli ed evitare che commettano sbagli palesi. Un racconto lento ed attento ai dettagli, che cerca di entrare dentro gli stati d’animo dei personaggi, ma che nulla ha a che vedere con quello che ci si aspettava da esso.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


3
dicembre

Cuochi d’Italia: un torneo regionale poco originale, con Borghese a fare da animatore

Cuochi d'Italia - Cristiano Tomei, Alessandro Borghese e Gennaro Esposito

Cuochi d'Italia - Cristiano Tomei, Alessandro Borghese e Gennaro Esposito

I programmi culinari sono stati offerti ormai in tutte le salse ai telespettatori, ma le varianti che vanno più di moda al momento sono i talent, arricchiti da giudici inflessibili, o gli show itineranti, che stanano cuochi e ricette a casa loro. C’è però chi ancora offre una sfida a due, con tanto di pubblico in studio, e tra le varie proposte del genere spicca Cuochi d’Italia, in onda dal lunedì al venerdì nel preserale di TV8.





28
novembre

L’Amica Geniale: un prodotto per niente televisivo che potrebbe cambiare la TV

L'Amica Geniale - Ludovica Nasti ed Elisa Del Genio

L'Amica Geniale - Ludovica Nasti ed Elisa Del Genio

Considerato il grande successo ottenuto ieri sera dalla prima puntata de L’Amica Geniale, ci troviamo dinanzi a due possibilità. La prima è che il pubblico della TV generalista stia cambiando, che stia allargando i propri confini, apprezzando prodotti di nicchia, andando oltre il suo solito modo di stare davanti al piccolo schermo. La seconda è che la totale e martellante promozione fatta dalla Rai abbia colpito e affondato.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


26
novembre

Cuochi e Fiamme: la nuova giuria funziona

Cuochi e Fiamme - Debora Villa, Simone Rugiati, Lorenzo Sandano e Chiara Maci

Cuochi e Fiamme - Debora Villa, Simone Rugiati, Lorenzo Sandano e Chiara Maci

Cuochi e Fiamme è l’Arma dei Carabinieri della TV italiana: nei secoli fedele. Dal debutto del 2010 ad oggi il programma non è cambiato granché, pur passando da La7d a La7 ed approdando adesso su Food Network, che ne trasmette la nuova edizione ogni giorno alle 18.30. Impermeabile alle novità che arrivano sul piccolo schermo, il cooking show ha mantenuto intatto il meccanismo, così come l’aspetto generale dello studio, cosa di cui abbiamo già scritto. A cambiare sono stati negli anni soprattutto i volti della giuria e l’assetto attuale si sta rivelando indovinato.





24
novembre

Bake Off 2018 sottosopra: anche Alfredo in semifinale

Bake Off 2018 - Alfredo e Clelia D'Onofrio

Bake Off 2018 - Alfredo e Clelia D'Onofrio

Su una cosa il pubblico di Bake Off Italia poteva star certo fino a ieri sera: in ogni puntata l’eliminato era l’aspirante pasticcere che aveva sbagliato maggiormente nel corso delle tre prove. Il suo percorso fino a quel momento, il suo talento magari inespresso, non erano parametri di giudizio per Knam e soci, e per questo molti concorrenti promettenti avevano dovuto abbandonare il tendone a causa di una serata storta. Per questo, Alfredo, il cinquantaduenne genovese, era arrivato così avanti nella gara, nonostante un rendimento generale mediocre: perchè altri finora avevano sbagliato più di lui. E invece, nonostante nella dodicesima puntata di ieri sia stato palesemente il peggiore, si è guadagnato un posto in semifinale con Irene, Federico e Iolanda, spedendo a casa Elisa.


23
novembre

Nero a Metà: ci vuole coraggio per raccontare in modo diverso l’immigrazione

Nero a Metà - Miguel Gobbo Diaz e Claudio Amendola

Nero a Metà - Miguel Gobbo Diaz e Claudio Amendola

Parlare di immigrazione, e soprattutto di integrazione, senza scadere nella banalità e senza condannare apertamente nessun punto di vista al riguardo, non era un’impresa semplice. Tanto più se si considera lo scenario politico e (multi) culturale in cui la fiction Nero a Metà è venuta alla luce. Invece si è riusciti nell’intento, portando sullo schermo un prodotto capace di dire alcune verità scomode, non tanto corretto politicamente ma onesto e ricco di sfumature.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


21
novembre

Il Ristorante degli Chef: la cosa più interessante sono i look della giudice

Il Ristorante degli Chef - Isabella Potì

Il Ristorante degli Chef - Isabella Potì

A cosa serve un programma di cucina, se non porta nulla di nuovo in TV e non è rappresentato da volti di punta, che possono attrarre da soli il telespettatore? A nulla, se non a fare paragoni, per forza di cose impietosi, con programmi simili e già noti. Queste sono la domanda e la risposta che ha suscitato la messa in onda de Il Ristorante degli Chef, il nuovo – ma solo nel (brutto) titolo – talent show culinario di Rai 2.