RAI Fiction



2
agosto

STEFANIA ROCCA: TRIS DI FICTION IN ATTESA DI UNA GRANDE FAMIGLIA 2

Stefania Rocca

Reduce dal successo di Una Grande Famiglia, fiction della quale si scrive in questi mesi la sceneggiatura del secondo attesissimo capitolo, e dal film tv La Fuga di Teresa, incentrato sul tema della violenza sulle donne, Stefania Rocca si prepara a una nuova stagione ricca d’impegni sul piccolo schermo.

L’attrice torinese sarà, infatti, la protagonista femminile, al fianco di Luca Zingaretti, nella miniserie Rai incentrata sulla vita di Adriano Olivetti, diretta da Michele Soavi. La fiction, il cui primo ciak è previsto per la fine di settembre, sarà prodotta dalla Casanova Multimedia, casa di produzione con la quale la Rocca ha lavorato in Edda Ciano e il Comunista, film tv che nel 2011 le valse il premio come Miglior Attrice al  XVI° Internacionalni TV Festival di Bar (Montenegro).

Il Tv movie sulla vita della figlia di Benito Mussolini vedeva alla regia Graziano Diana, in queste settimane impegnato nella realizzazione per la Rai di una trilogia ambientata negli anni 70. Le tre miniserie, prodotte da Albatross e collegate tra loro, affronteranno gli anni di piombo in tre città e momenti diversi: Milano 69 – 72, Genova 74 – 76 e Torino 79 – 81. Il progetto avrà un unico titolo e tre sottotitoli: Il Commissario, Il Magistrato e L’Ingegnere. 




20
giugno

RAIFICTION PALINSESTI 2012/2013: SPICCANO MONTALBANO E UN MEDICO IN FAMIGLIA 8. TANTE BIOGRAFIE

Fiction Rai 2012/2013

Poche novità e tante conferme nei palinsesti Rai della prossima stagione. Tra intrattenimento e informazione, la tv pubblica punta ancora sulla  grande fiction, vero fiore all’occhiello dell’offerta della prima rete Rai. Nella stagione autunnale le numerose produzioni, divise tra serie a media e lunga durata, occuperanno ben 4 serate a settimana.

Sul fronte della lunga serialità grande attesa è riservata per L’Isola, una produzione Palomar in 13 episodi con Blanca Romero, Marco Foschi, Simone Montedoro e Andrea Giordana. La serie, diretta da Alberto Negrin, racconterà il lavoro quotidiano di un comandante della Guardia Costiera dell’Isola D’Elba alle prese con misteriose attività che turbano l’arcipelago toscano. Ambientata nella Milano del dopoguerra sarà, invece, la serie tv Il Commissario Nardone con Sergio Assisi e Anna Safroncik. Le 6 puntate, dirette da Fabrizio Costa e prodotte dalla Dap Italy, racconteranno le vicende del Commissario Mario Nardone, impegnato a risolvere alcuni dei casi più clamorosi che sconvolsero la città lombarda negli anni 50.

Dal Commissario Nardone al Commissario Rex il passo è breve (o quasi). Il giovedì sera, a partire da novembre, sarà, infatti, affidato alle indagini tutte romane di Rex (12 episodi per 6 serate). In questa quattordicesima serie – la quarta ambientata in Italia – il cane poliziotto più famoso della tv sarà affiancato da un nuovo Commissario interpretato da Ettore Bassi. L’attore subentrerà a partire dal terzo episodio a Kaspar Capparoni, pronto ad uscire dalla serie con un clamoroso colpo di scena.


27
aprile

AMMUFFI-RAI 2: IL MISTERO DELLE COPRODUZIONI FRANCESI MAI TRASMESSE IN ITALIA

La Regina e il Cardinale

Per fronteggiare i grossi costi della fiction, specie se di taglio storico e in costume, quale idea migliore se non quella di unire i propri mezzi e dar vita a coproduzioni tra più nazioni. Progetti da finanziare magari insieme ai cugini d’Oltralpe, i cui gusti in materia di fiction non sembrano differire più di tanto da quelli dei telespettatori italiani. Peccato, però, che molte miniserie, che la Rai ha realizzato insieme alla Francia, nel nostro Paese non siano mai andate in onda.

Si sono perse, infatti, tracce de La Regina e il Cardinale (La Reine et le Cardinal), una miniserie televisiva in due episodi di 95′ ciascuno, diretta da Marc Rivière, prodotta nel 2008 da GéTéVé, Rai Fiction e SFP, e trasmessa in Francia da France 2 nel febbraio del 2009. La costosa pellicola, ambientata durante la reggenza della regina Anna d’Austria – interpretata dalla nostra Alessandra Martines -, narra gli accesi eventi della Francia della seconda metà del XVII secolo soffermandosi in particolare sulla presunta relazione amorosa che legò la reggente al suo primo ministro, il cardinale italiano Giulio Mazzarino (Philippe Torreton).

Si attendono notizie anche del tv movie Milady, prodotto in Francia, nell’ormai lontano 2004, da Faria Films, France 2 e naturalmente Rai Fiction. Diretto da Josée Dayan (che per la Rai ha realizzato in passato anche La Contessa di Castiglione con Francesca Dellera), il film tv racconta, sin dalla difficile infanzia, la vita di Milady de Winter che entrata nelle grazie del Cardinale Richelieu, Primo Ministro e consigliere del Re, riceve il delicato incarico di smascherare una presunta e segreta relazione amorosa della Regina Maria Antonietta. Nel cast anche Asia Argento nel ruolo di Sally La Chèvre.





26
aprile

AMMUFFI-RAI: FICTION E FILM TV CHE STAZIONANO NEI MAGAZZINI DELLA TV DI STATO

Fiction Rai in magazzino

Tempi duri per “mamma Rai”. La crisi del Paese si riflette puntuale sul mercato pubblicitario. Nonostante gli sforzi, stando a quanto riporta il Corriere della Sera, la Sipra, concessionaria pubblicitaria della tv pubblica, ha collezionato nel primo trimestre 2012: -17% a gennaio, rispetto alle previsioni, -14% a febbraio e addirittura -22% a marzo. Tradotto in denaro, si parla di circa -40 milioni di euro rispetto alle previsioni trimestrali. Un duro colpo per Lorenza Lei, costretta a far quadrare i bilanci, con manovre pronte a scontentare inevitabilmente più d’una persona.

Nel Cda convocato per quest’oggi, il DG Rai presenterà il proprio piano di risanamento dell’azienda, ovvero una possibile manovra da ben 60 milioni di euro. Tanti i tagli previsti, a partire  dai 20 milioni di euro in meno destinati agli investimenti nella produzione. Meno soldi dunque per tutti i programmi Rai, dall’intrattenimento all’informazione, e naturalmente anche per la fiction, fiore all’occhiello dell’azienda, ma anche fonte di corposi investimenti, in buona parte destinati a case di produzione esterne.

Chissà che la crisi non possa portare la tv di Stato ad una maggiore attenzione nello sfruttamento delle proprie risorse, a partire dall’imponente mole di materiale presente da anni nei magazzini dell’azienda. Tra gli scaffali giacciono, infatti, numerosi titoli, spesso coproduzioni di alto valore artistico e commerciale, prodotte da tempo ma inspiegabilmente mai trasmesse, neppure nelle desolanti serate estive, tra l’ennesimo passaggio della trilogia dell’imperatrice Sissi e le repliche di Don Matteo.


8
febbraio

LA CERTOSA DI PARMA: LA FICTION “HOT” CON ALESSANDRA MASTRONARDI E RODRIGO GUIRAO DIAZ. IL 4 E 5 MARZO SU RAI1

La Certosa di Parma

Arriverà il 4 e 5 marzo sugli schermi di Rai1 la fiction La Certosa di Parma. Tratta dall’omonimo romanzo di Stendhal, la miniserie in due puntate diretta da Cinzia TH Torrini, già artefice del successo di Elisa di Rivombrosa e Terra Ribelle, avrà tra i protagonisti due beniamini del pubblico televisivo italiano.

Nel ruolo di Fabrizio Del Dongo, giovane nobile milanese ci sarà infatti, l’attore argentino Rodrigo Guirao Diaz, interprete di Terra Ribelle e più recentemente della miniserie, sempre in costume, Violetta. Clelia avrà invece il volto di Alessandra Mastronardi, la celebre Eva Cudicini de I Cesaroni, nonché prossima protagonista dell’attesissimo Titanic – Blood and steel.  Tra i due giovani attori non mancheranno certo dei momenti ad alto carico di erotismo. Ad assicurarlo è la stessa regista:

“Ho girato scene d’amore non convenzionali chiedendo agli attori di interpretare la sensualità senza tecnica e azione diretta. Così facendo sono riuscita ad ottenere il risultato più erotico della mia carriera.”

La miniserie prodotta da Rai Fiction con la partecipazione di France 3, è stata girata tra Parma, Soragna, Palazzo Albergati a Zola in 52 giorni, lo stesso tempo che Stendhal impiegò per scrivere quella che si rivelò la sua ultima opera. Una sorta di testamento spirituale in cui l’autore francese mise in scena se stesso, i suoi dubbi, i suoi pensieri, delegandone il compito al personaggio di Fabrizio Del Dongo.





18
gennaio

ALTRI TEMPI: VITTORIA PUCCINI DICHIARA GUERRA ALLA PROSTITUZIONE

Vittoria Puccini

Novità lavorative in arrivo per Vittoria Puccini. L’attrice, protagonista lo scorso autunno al fianco di Rodrigo Guirao Diaz della fiction Violetta,  tornerà la prossima stagione su Rai1 con una nuova miniserie dal titolo Altri Tempi. La fiction, ambientata tra gli anni 40 e 50, racconterà la lotta per abolire la prostituzione legalizzata in Italia e la conseguente chiusura delle case di tolleranza a seguito delle legge Merlin, legge che prese il nome della senatrice socialista prima firmataria dello storico provvedimento.

A dirigere la miniserie prodotta dalla 11 Marzo Film, è  Marco Turco, già regista di Rino Gaetano – Ma il cielo è sempre più blu e di C’era una volta la città dei matti, la fiction sulla vita dello psichiatra Franco Basaglia, con protagonista la stessa Puccini. L’attrice, durante la scorsa Mostra del Cinema di Venezia, si dichiarava entusiasta all’idea di poter lavorare nuovamente al fianco di Turco.

“Non posso dirvi molto….è un progetto cui tengo molto e che tratta l’argomento delle case chiuse in maniera realistica, ma con risvolti emozionanti e poetici, come nello stile di Turco.”

Le riprese della miniserie, ambientata a Bologna, sono previste nei prossimi mesi di aprile e maggio.


8
gennaio

IL RESTAURATORE: LA FICTION CON LANDO BUZZANCA E MARTINA COLOMBARI AL VIA QUESTA SERA SU RAI1

Lando Buzzanca e Martina Colombari in Il Restauratore

Lando Buzzanca è il protagonista de Il restauratore, miniserie di Rai1 che questa sera alle 21,30 inaugura il nuovo anno della fiction targata Rai. Dopo i successi de Lo scandalo della Banca Romana e Io e mio figlio, l’attore siciliano veste gli inediti panni del restauratore Basilio Corsi, in una produzione Albatross Entertainment, diretta da Giorgio Capitani e Salvatore Basile. Dodici episodi divisi in sei prime serate, nelle quali Buzzanca verrà affiancato da Martina Colombari, Paolo Calabresi, Beatrice Fazi, Marco Falaguasta e Caterina Guzzanti.

In un inedito (almeno per Rai1) contesto fantasy, immerso nel più che collaudato genere investigativo, Basilio, appena uscito di prigione dopo aver scontato una lunga pena e seguito un corso di restauro, viene indirizzato dal direttore dell’istituto in una bottega di proprietà di Maddalena Fabbri  (Martina Colombari), donna avvenente e molto legata al suo lavoro.

Basilio non è però un semplice restauratore. Ciò che lo rende speciale è un dono che lui soltanto possiede: la “luccicanza”. Quando tocca un oggetto, sente un profumo o un semplice rumore, l’uomo percepisce cosa accadrà al proprietario di quell’oggetto e, se si tratta di fatti negativi, si sente in obbligo di fare qualcosa per proteggerlo.


19
dicembre

MIELE: ARRIVA IN TV LA FICTION CHE DENUNCIA L’ABBANDONO DEI CANI

Un cucciolo di labrador

Da Rin Tin Tin a Lassie, passando per Beethoven e Il commissario Rex, in tv e al cinema le avventure degli amici a quattro zampe non sono mai mancate. Alla lunga schiera di cani attori, da non confondere con i ben più numerosi attori cani, si andrà ad aggiungere dalla prossima stagione un nuovo amico. Dania Film sta infatti lavorando alla realizzazione di una miniserie in 2 puntate dal titolo Miele.

La fiction, destinata alla Rai, racconterà la storia di un labrador (Miele) abbandonato in autostrada il giorno di ferragosto. Lo sfortunato cane, oggetto di numerosi maltrattamenti, riuscirà a salvarsi e a collaborare a suo modo con la giustizia, riuscendo a scovare i suoi proprietari e aguzzini. Una fiction di denuncia sociale, creata con l’obbiettivo di sensibilizzare il pubblico su tematiche come l’abbandono e la violenza sui nostri migliori amici.

Miele non è però l’unica miniserie in preparazione della Dania film. La casa di produzione di Luciano Martino sta infatti girando in queste settimane in Kenia, Il Paese delle piccole piogge, miniserie in due puntate diretta dal fratello Sergio. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,