Partite



27
gennaio

COPPA ITALIA 2015: MILAN-LAZIO DA’ IL VIA AI QUARTI DI FINALE SU RAI 1. ECCO IL CALENDARIO

Milan-Lazio

La 68° edizione della Coppa Italia vive le ultime e decisive battute finali. Da questa sera – martedì 27 gennaio 2015 – prendono il via i quarti di finale con protagoniste le otto squadre in corsa per accedere alla finalissima del 7 giugno, in programma allo stadio Olimpico di Roma. Ancora una volta, come già successo per gli ottavi, è il Milan ad aprire il programma, ospitando in casa la Lazio a pochi giorni dalla sconfitta subita dai biancocelesti in campionato.

Coppa Italia 2015: calendario quarti di finale. Al via con Milan-Lazio su Rai 1

Quando il gioco si fa duro e la partita più interessante, è Rai 1 ad ospitare i match di Coppa Italia. Da questa sera fino alla finale, la competizione sarà trasmessa in esclusiva dalla rete ammiraglia della tv pubblica (gli ottavi, lo ricordiamo, sono andati in onda su Rai 2), con l’aggiunta del canale Rai HD. Andiamo ora a scoprire, nel dettaglio, il calendario dei quarti di finale, che si completano mercoledì 4 febbraio:

Martedì 27 gennaio 2015, ore 20.45: Milan-Lazio

Mercoledì 28 gennaio 2015, ore 20.45: Parma-Juventus




13
gennaio

COPPA ITALIA 2015: MILAN-SASSUOLO APRE GLI OTTAVI DI FINALE SU RAI 2. ECCO IL CALENDARIO

Coppa Italia

Sulle reti Rai torna in primo piano la Coppa Italia, competizione che da sempre è capace di regalare grandi risultati in termini di ascolti alla tv pubblica. Da questa sera – martedì 13 gennaio 2015 – prendono il via gli ottavi di finale, pronti a decretare le otto squadre che a fine mese si sfideranno per accedere alle semifinali. Apre il programma il match di San Siro tra Milan e Sassuolo.

Coppa Italia 2015: calendario ottavi di finale. Apre Milan-Sassuolo in diretta su Rai2

E’ Rai 2 la rete degli ottavi di finale di Coppa Italia 2015. Questa sera, con fischio d’inizio alle ore 21.00, il Milan ospita in casa la rivelazione Sassuolo, con la telecronaca dell’incontro affidata alla voce di Stefano Bizzotto. Ma andiamo a scoprire nel dettaglio il calendario degli ottavi di finale, in programma fino a giovedì 22 gennaio:

Martedì 13 gennaio 2015, ore 21.00: Milan-Sassuolo

Mercoledì 14 gennaio 2015, ore 18.00: Parma-Cagliari

Mercoledì 14 gennaio 2015, ore 21.00: Torino-Lazio

Giovedì 15 gennaio 2015, ore 21.00: Juventus-Verona


11
giugno

CALENDARIO MONDIALI 2014: DATE E ORARI DI TUTTE LE PARTITE

Italia - Immobile e Cassano

Al via domani i Mondiali 2014 di calcio, in Brasile dal 12 giugno al 13 luglio. Ben 64 partite concentrate in meno di un mese e, soprattutto, ad orari inusuali per i telespettatori e tifosi italiani (e non solo). Complice il fuso orario con il “paese della samba”, che segna le lancette dell’orologio indietro di cinque ore rispetto alle nostre, quest’anno assisteremo a partite in programma nel pomeriggio così come durante la notte. Ecco il calendario completo con date e orari di tutti i match in programma.

Calendario Mondiali 2014: date e orari fase a gruppi

Ecco il calendario (data + ora italiana + partita) della fase a gruppi:

GRUPPO A

12/06 22.00 Brasile-Croazia
13/06 18.00 Messico-Camerun
17/06 21.00 Brasile-Messico
18/06 00.00 Camerun-Croazia
23/06 22.00 Camerun-Brasile
23/06 22.00 Croazia-Messico

GRUPPO B

13/06 22.00 Spagna-Olanda
14/06 00.00 Cile-Australia
18/06 18.00 Australia-Olanda
18/06 21.00 Spagna-Cile
23/06 18.00 Australia-Spagna
23/06 18.00 Olanda-Cile

GRUPPO C

14/06 18.00 Colombia-Grecia
15/06 03.00 Costa d’Avorio-Giappone
19/06 18.00 Colombia-Costa d’Avorio
20/06 00.00 Giappone-Grecia
24/06 22.00 Giappone-Colombia
24/06 22.00 Grecia-Costa d’Avorio

GRUPPO D

14/06 21.00 Uruguay-Costa Rica
15/06 00.00 Inghilterra-Italia
19/06 21.00 Uruguay-Inghilterra
20/06 18.00 Italia-Costa Rica
24/06 18.00 Costa Rica-Inghilterra
24/06 18.00 Italia-Uruguay

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





22
aprile

DM LIVE24: 22 APRILE 2012. GUARDARE LE PARTITE AUMENTA IL TESTOSTERONE, GUARDARE I PORNO RENDE CIECHI, GRILLO VS TELEVISIONE, LA TV RIBELLE SU RAI GULP

Diario della Televisione Italiana del 22 aprile 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Guardare le partite aumenta il testosterone

Giuseppe ha scritto alle 11:31

Guardare le partite in tv fa aumentare il testosterone. Testosterone e cortisolo aumentano durante la visione di una partita, anche se la squadra del cuore non vince. E’ quanto emerge da uno studio congiunto dell’Università di Valencia e della VU University Amsterdam, pubblicato su PLos One. La ricerca e’ stata condotta su 50 tifosi della nazionale spagnola durante la finale 2010 Fifa World Cup contro i Paesi Bassi, che hanno assistito al match con amici o famiglia, in un luogo pubblico o a casa, e si sono sottoposti alla verifica sui livelli ormonali anche in giorni neutri di controllo. I livelli di testosterone (i cui eccessi sono legati all’aggressivita’) e cortisolo (ormone dello stress) erano piu’ alti durante la visione della gara. Mentre la secrezione del primo ormone non ha mostrato legami con il sesso, l’eta’ o il livello di fanatismo, il cortisolo risultava piu’ alto tra gli uomini e tra i fan, aumentando proporzionalmente all’intensita’ del tifo. (fonte AGI)

  • Guardare i porno rende ciechi

Giuseppe ha scritto alle 11:32

E’ provato: guardare porno (anche in tv) rende ciechi. A sostenerlo, una nuova ricerca del Groningen Medical Centre in Olanda che dimostra come la visione di filmati pornografici provochi effettivamente l’arresto di quei processi cerebrali rivolti agli stimoli visivi. In particolare nelle donne. Il team di ricercatori ha sottoposto a scansione le cortecce visive primarie di 12 donne sane in pre-menopausa mentre guardavano due film porno: uno mostrava solo preliminari, un altro scene esplicite. I risultati delle scansioni hanno mostrato che il film più esplicitamente erotico ha portato meno sangue alla corteccia visiva primaria. L’indagine è stata pubblicata su LiveScience e mostra come il cervello, durante la visione del film, indirizzi maggiore energia sul piacere sessuale che sulla ricezione delle immagini. (fonte Quotidiano.net)

  • Beppe Grillo contro i talk show

Giuseppe ha scritto alle 16:15

Beppe Grillo dichiara guerra alle tv: «Mai più a talk show. Sono spazi poco igienici dove chi partecipa viene omologato alle scorie del Sistema. Chi si siede su quella poltroncina, su quella sedia, è alla mercè di conduttori schierati che hanno due obiettivi: lo share e l’obbedienza al partito o allo schieramento di riferimento». Grillo non ha dubbi: «La rivoluzione non sarà televisiva. La televisione è in mano al potere costituito. O ti oscura o deforma il tuo messaggio». (fonte il Messaggero.it)

  • La Tv ribelle su Rai Gulp

Giuseppe ha scritto alle 16:10


11
luglio

Il telecomando, la guida tv di DM: 11 luglio 2010. Chi vincerà il Mondiale?

Guida tv dell'11 Luglio 2010

..:: Sudafrica 2010: la Finale::..

Rai1, SkyMondiale 1 ore 20.30 - (Johannesbrug)

 Olanda vs Spagna

Chi vincerà il Mondiale di Calcio 2010?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...

..::Prime Time::..

 Rai2, ore 21.05: Nora Roberts - Carolina Moon

Nel 1989 l’omicidio della piccola Hope Lavelle sconvolge la comunità di Progress, in Nord Carolina. Il corpo viene ritrovato nel bosco grazie alle indicazioni fornite in seguito ad una visione avuta da Tory Bodeen, la migliore amica di Hope. La famiglia Bodeen viene allontanata da Progress poiché, anche se non ne esistono le prove, tutti credono che sia stato il violento padre di Tory a commettere l’omicidio e che sua figlia abbia potuto indicare dove si trovava il corpo perchè in realtà aveva assistito al fatto. Diciotto anni dopo, Tory torna a Progress per liberarsi dai fantasmi del passato….





10
luglio

Il telecomando mondiale, la guida tv e ai mondiali di DM: 10 luglio 2010

Guida TV del 10 Luglio 2010

..:: Sudafrica 2010: gli incontri di Finale – 3° e 4° posto ::..

Rai1, SkyMondiale 1 ore 20:30 - (Port Elizabeth)

Uruguay Uruguay vs Germania

..::Prime Time::..

Rai2, ore 21.05: Private Practice - Niente di cui aver paura (2×13) – Una seconda chance (2×14) – Approvazione (2×15) – 1^ Tv

Niente di cui aver paura: Violet scopre di essere incinta ma non ha idea di chi possa essere il padre. Addison si sente in colpa per il bacio scambiato con Wyatt. Sam e Pete ricevono una richiesta molto particolare da un loro amico, mentre Charlotte decide di chiedere a Cooper di sposarla. Una seconda chance: Archer si trasferisce a Los Angeles per lavorare alla Pacific Wellcare creando dei problemi tra Addison e Naomi. Nel frattempo, cooper cerca di aiutare Violet a parlare con Pete e Sheldon della sua gravidanza. Approvazione: Archer viene colto da una crisi convulsiva e Addison e Naomi cercano di scoprire cosa l’ha causata e una cura appropriata, rivolgendosi anche a Derek per un consulto. Nel frattempo Violet ha comunicato a Pete e Sheldon il suo stato, mentre Cooper si prende cura di un paziente di sette anni abbandonato.


7
luglio

IL TELECOMANDO MONDIALE, LA GUIDA TV E AI MONDIALI DI DM: 7 LUGLIO 2010

..:: Sudafrica 2010: gli incontri di Semifinale ::..

Rai1, SkyMondiale 1 ore 20:30

 Germania vs Spagna

 

 ..:: Prime Time ::.

 Rai2, ore 21.50: Premonition

Film thriller made in Usa del 2007, diretto da Mennan Yapo. Con Sandra Bullock, Julian McMahon, Shyann McClure e Nia Long. Trama: Linda riceve la notizia che l’amato marito Jim è morto in un incidente d’auto: quando si sveglia, lo trova al suo fianco e capisce di aver avuto una premonizione. Ma il giorno successivo si celebrano i funerali di Jim: Linda inizia una corsa contro il tempo per salvargli la vita, senza più sapere se la sua è chiaroveggenza o un incubo senza uscita…

Rai3, ore 21.10: Insieme a Parigi

Film commedia made in Usa del 1964, diretto da Richard Quine. Con William Holden, Audrey Hepburn, Noël Coward e Gregoire Aslan. Trama: Uno sceneggiatore e la sua dattilografa rivivono la storia, che stanno scrivendo come copione cinematografico: il film non si farà, ma sboccia l’amore.

Canale5, ore 21.20: In Her Shoes – Se fossi lei

Film commedia made in Usa del 2005, diretto da Curtis Hanson. Con Cameron Diaz, Toni Collette, Shirley MacLaine, Anson Mount e Richard Burgi. Trama: Rose, avvocato di grido, e Maggie, splendida ragazza interessata soprattutto alle feste, sono due sorelle che hanno in comune solo il Dna e la misura delle scarpe. Dopo un terribile litigio, Rose caccia di casa Maggie. Quest’ultima, non avendo un posto dove stare, si mette sulle tracce della nonna, che non vede da anni, e inizia a ripensare alla sua vita. 


2
luglio

IL TELECOMANDO MONDIALE, LA GUIDA TV E AI MONDIALI DI DM: 2 LUGLIO 2010

..:: Sudafrica 2010: gli incontri dei Quarti di Finale ::..

Rai1, SkyMondiale 1 ore 16.00 - (Port Elizabeth)

 Olanda vs Brasile

  

SkyMondiale 1 ore 20.30 - (Johannesburg)

Uruguay Uruguay vs Ghana

 

..::Prime Time::..

Rai1, ore 21.20: Scusate il disturbo – 1° e 2° parte

Prima fiction italiana ambientata nella comunità italiana in Argentina. Una comunità importante non solo dal punto di vista numerico, ma anche per la cultura che gli italiani, emigrati a più ondate nel grande paese latino americano, hanno saputo esprimere in tanti campi.Il film presenta tre generazioni di italo-argentini a confronto: quella di Peppino (Lino Banfi), falegname in pensione che ha lasciato da ragazzo la sua Puglia per trasferirsi a Buenos Aires, quella di Guido (Blas Boca Rey), suo figlio, che è nato e cresciuto nella comunità italo-argentina, dove ha anche trovato moglie, e infine quella di Fabio (Luciano Nobile), figlio adolescente di Guido, che parla ancora italiano in famiglia, ma è ormai fortemente integrato nel suo Paese.Sullo sfondo della comunità italiana di Buenos Aires, la fiction affronta un tema di portata universale: il rapporto tra le generazioni. Più in particolare, le dinamiche affettive ed anche economiche che intercorrono tra la generazione dei “nonni”, quelli che dopo una lunga vita di sacrifici e fatiche hanno acquisito alcune sicurezze economiche e devono far fronte ai problemi della vecchiaia e della salute, e la generazione dei giovani adulti che hanno, invece, a che fare con il problema del lavoro e della stabilità economica.