Paolo Ruffini



16
luglio

MAURIZIO TOTTI: NESSUN SILURAMENTO DI RUFFINI A COLORADO. SOLO RINNOVAMENTO

Paolo Ruffini - Colorado

Paolo Ruffini - Colorado

Maurizio Totti – numero uno di Colorado Film, società che produce lo show ‘Colorado’ su Italia 1 – intende chiarire che alla base della decisione del cambio di conduzione del  programma Colorado, giunto alla diciassettesima edizione, non c’è nessuna volontà di “siluramento” nei confronti di Paolo Ruffini, grande amico, artista di punta della Colorado Film e conduttore più longevo in assoluto nella storia del programma.

Trasformazione, rinnovamento, metamorfosi e studio continuo: questi i principi che stanno alla base di un successo che dura negli anni e che ha portato il programma a diventare uno dei punti saldi della stagione televisiva italiana.

Ed è proprio alla base dell’idea di rinnovamento la scelta del passaggio di testimone della conduzione, processo che è parte integrante della storia di Colorado e che si è sempre verificato ogni due anni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




20
febbraio

COLORADO 2015: AL VIA LA NUOVA EDIZIONE CON PAOLO RUFFINI, DIANA DEL BUFALO E LE PARODIE DI VOLO E SEGRETO

Diana Del Bufalo e Paolo Ruffini

Sketch, battute, tormentoni e risate tornano ad animare la prima serata del venerdì di Italia 1. Da questa sera scatta la sedicesima edizione di Colorado, condotto per la quinta volta dall’attore e regista Paolo Ruffini. Al suo fianco una new entry del programma, la cantante ex Amici Diana Del Bufalo, diventata nell’ultimo periodo una “reginetta” del web grazie alle sue ironiche e surreali canzoni. Insieme a loro, ovviamente, una schiera di oltre trenta comici protagonisti delle tredici puntate in programma.

Colorado 2015: tra le parodie anche Il Volo e Il Segreto

Nella prima puntata di questa sera, su Italia 1 a partire dalle 21.10, è atteso Angelo Pintus, reduce dalla non esaltante performance al Festival di Sanremo. E, tanto per restare in tema, Alessandro Bianchi, Fabrizio Casalino e Gianluca Fubelli (Scintilla) saranno Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, ovvero Il Volo, il trio vincitore della kermesse canora di Rai 1.

La nuova edizione di Colorado, dunque, si conferma, televisivamente parlando, al passo con i tempi. E tra le esilaranti parodie si segnala anche quella de Il Segreto, la soap campione di ascolti nel pomeriggio di Canale 5, con una partecipazione corale dell’intero cast. Ma non solo: i Panpers saranno i nuovi Mika e Fedez, mentre Rita Pelusio vestirà i panni di Violetta, idolo dei bambini. Valeria Graci, invece, si calerà nel ruolo di una biondissima del piccolo schermo.


4
dicembre

PALINSESTI GENNAIO-MARZO 2015, ITALIA 1 E RETE 4: NADIA TOFFA CONDUCE CENTOVENTI, PAOLO RUFFINI TORNA A COLORADO

Nadia Toffa

Se Isola dei Famosi (Italia 1) e Centovetrine (Rete 4) saranno le grandi novità in daytime, è tempo di scoprire l’assetto – salvo variazioni – delle prime serate delle reti cadette Mediaset tra febbraio e marzo 2015, così come riportati da Publitalia.

Palinsesti 2015, gennaio-marzo: Italia 1

Tra le novità della rete diretta da Laura Casarotto spicca la serata supereroi proposta in prima tv assoluta. Al martedì, infatti, spazio alle serie Usa Flash e Arrow. Il mercoledì, invece, la farà da padrone il talk show Centoventi che vedrà protagonisti, come indica il numero della trasmissione, centoventi ragazzi con le loro idee. Curato da Davide Parenti, sarà condotto dalla Iena Nadia Toffa.

Le inchieste de Le Iene, invece, troveranno spazio al giovedì per quanto riguarda l’appuntamento in prime time. Il venerdì si ride con Paolo Ruffini che torna a guidare Colorado, la trasmissione comica nata nel 2003 da un’idea di Diego Abatantuono. Un altro gradito ritorno per i telespettatori di Italia1 è quello di Wild Oltrenatura, in onda nella prima serata domenicale.

Palinsesti 2015, gennaio-marzo: Rete 4





24
ottobre

TV2000, IL PALINSESTO 2014-2015. NOVITA’ NEL DAYTIME, ARIANNA CIAMPOLI IN PRIMA SERATA

Tv2000

Misericordina via etere. Il nuovo corso di Tv2000 è in sintonia con la Chiesa di Papa Francesco. L’emittente della Conferenza Episcopale Italiana ha inaugurato un restyling che porterà cambiamenti al palinsesto, nell’ottica di una programmazione d’impronta sempre più generalista. A guidare il progetto è Paolo Ruffini, neodirettore del canale (qui la nostra video intervista), affiancato dall’ex Iena Alessandro Sortino e dal nuovo responsabile delle news Lucio Brunelli. La parola d’ordine è riqualificare, come spiegato dal neo designato DG Lorenzo Serra durante la presentazione dei palinsesti 2014-2015 tenutasi a Milano. All’evento era presente anche Mons. Nunzio Galantino, Segretario Generale della Cei.

Non esiste solo la Chiesa in uscita, ma anche la Tv in uscitaha ricordato il prelato, auspicando lo sviluppo di una tv “che provochi di più“. E, forse, è proprio in quest’ottica che l’emittente dei Vescovi ha arruolato Alessandro Sortino come direttore creativo. “E’ un po’ una sorpresa che io sia qui” ha dichiarato il giornalista, individuando le tre linee lungo le quali si articolerà il nuovo corso del canale: attualità, dialogo e prossimità. “Dobbiamo convertirci ad essere più ironici, seri ma non seriosi” ha proseguito Sortino. La sua sarà “una tv dove ci sono le Iene ma con la speranza“, perché è stata proprio questa la sfida lanciata da Mons. Galantino all’ex inviato di Italia1 e La7: “Sua Eccellenza mi ha detto: continua a fare la Iena, ma mettici la speranza“.

Tv2000: le novità del palinsesto 2014-2015

E allora, all’insegna della speranza (ma anche dell’appetibilità televisiva), ecco le novità in palinsesto. L’informazione raddoppia: a partire dal 3 novembre prossimo il notiziario andrà in onda alle 12 e alle 18.30, seguito da Il Post, un approfondimento quotidiano sull’attualità. Il lunedì e il sabato, spazio alle notizie sportive con Sport2000. Confermato invece Il diario di Papa Francesco, appuntamento quotidiano con le parole del Santo Padre in onda alle 17.30. “Non vogliamo essere la brutta copia dei tg esistenti, ma cerchiamo una nostra fisionomia” ha spiegato il responsabile delle news Lucio Brunelli.

Tv2000: Bel tempo si spera


23
ottobre

PAOLO RUFFINI A DM: SU TV2000 CONFERMATO DERRICK, NELLA SERIE NON C’E’ REVISIONISMO NAZISTA. IL MIO ADDIO A LA7 E’ STATO PACIFICO (VIDEO)

Paolo Ruffini

L’obiettivo dichiarato è quello di creare “una tv in uscita, che racconta il mondo, che lo ascolta e lo vede“. Paolo Ruffini ci sta lavorando ed ora mostra i primi risultati. Dopo le esperienze professionali a Rai3 e La7, adesso il giornalista è approdato alla guida di Tv2000, l’emittente della Conferenza Episcopale Italiana. Una sfida professionale in piena regola, che il direttore ha intrapreso assieme al collega vaticanista Lucio Brunelli, neo direttore delle testate giornalistiche, e all’ex Iena Alessandro Sortino, direttore creativo del canale.

All’avvio di una nuova stagione, Ruffini ha raccontato a DM i contenuti del palinsesto 2014-2015 dell’emittente (canale 28 del digitale terrestre). Attenzione soprattutto al daytime e alle serie, mentre le sorprese per il prime time sono ancora in lavorazione…

Abbiamo cercato di ripensare tutto il palinsesto, di mettere un po’ di ordine e di varare nuovi programmi. Abbiamo iniziato a lavorare sul daytime, la mattina avremo un nuovo programma che si chiama “Bel tempo si spera”, in cui il meteo si alternerà con la rassegna stampa, con l”attualità e con collegamenti dalle città italiane. Poi avremo un programma di medicina e uno di cucina. Nel pomeriggio ci sarà “Siamo noi”, un contenitore dedicato all’attualità in cui i temi sociali e della crisi, che ormai non sono più una notizia, verranno raccontati cercando di trovare una soluzione e mettendo anche in discussione alcune certezze sul modello economico cui siamo abituati. Poi abbiamo un’ottima offerta di fiction e di film, anche con pellicole importanti come La Scuola di Lucchetti o Umberto D. di De Sica. Abbiamo fiction importanti della Rai come Raccontami e serie storiche come Pinocchio e Cuore di Comencini, ma anche Reparto Maternità. Confermato Derrick, a cui si aggiunge anche Nero Wolf con Tino Buazzelli.

Una provocazione a proposito di Derrick: alcune reti hanno cancellato la serie dopo la scoperta dei trascorsi nazisti dell’attore protagonista… Per voi, che si fa?





17
giugno

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (9-15/06/2014): PROMOSSI GOMORRA E NCIS. BOCCIATI IL MASSACRO A RUFFINI E EXTREME MAKEOVER

Maria Pia Calzone

Promossi

9 a Gomorra – La Serie. Sky ha fatto centro: la fiction ambientata nella “Napoli maledetta” è un riuscitissimo esempio di serialità tricolore. Se il soggetto non è poi così rivoluzionario e la vera novità è l’assenza dei “buoni”, quello che colpisce – a parte una sceneggiatura capace di destraggiarsi abilmente tra linea orizzontale e verticale -  è soprattutto la qualità dal punto di vista tecnico. Regia, fotografia e colonna sonora risultano impeccabili. Scommettiamo che blasonati interpreti nostrani ora faranno a gara per entrare nel cast della seconda stagione?

8 a Ncis. Con oltre 57 milioni di spettatori, spalmati in 66 nazioni, le avventure seriali di Di Nozzo & Co. sono le più viste al mondo. La serie, tra le più seguite nel Belpaese, si è aggiudicata così un riconoscimento al Montecarlo Television Festival.

7 a Giuliana de Sio. Anche nel fortunato Furore – Il vento della speranza l’attrice salernitana offre una più che valida prova attoriale. Peccato solo che negli ultimi anni la si veda quasi esclusivamente alle prese con i ruoli iperpassionali alla Tarallo.

6 a Giacomo Voli. In attesa dei grandi progetti in serbo per Suor Cristina, a sorpresa il rocker del team Pelù è il concorrente della seconda edizione di The Voice che sta ottenendo più soddisfazioni in classifica. Non parliamo comunque di vendite record ma di un ottavo posto nella classifica Fimi che per un cantante, deciso a farsi conoscere, può essere un segnale positivo.


28
aprile

PAOLO RUFFINI E’ IL NUOVO DIRETTORE DI TV2000. LASCIA LA7

Paolo Ruffini

E’ Paolo Ruffini il nuovo direttore di Tv2000. Il giornalista, attualmente alla guida di La7, lascerà l’emittente terzopolista per ricoprire l’incarico rimasto vacante dopo il licenziamento di Dino Boffo, ex direttore del canale televisivo della Conferenza Episcopale Italiana. Il vaticanista del Tg2 Lucio Brunelli, sincero estimatore ed amico di Papa Francesco, sostituirà invece l’attuale direttore delle news Stefano De Martis. A comunicarlo ufficialmente è stata la stessa emittente in un nota:

“Nell’ambito di un processo di generale rivisitazione della propria linea editoriale, Rete Blu S.p.A., emittente del canale televisivo Tv2000 e di Radio InBlu, è lieta di comunicare la nomina del Dr. Paolo Ruffini come Direttore di rete e del Dr. Lucio Brunelli come Direttore delle testate giornalistiche i quali dal 5 maggio inizieranno la loro attività. Certa del più che qualificato contributo che con le riconosciute capacità ed esperienza gli stessi potranno dare, la Società formula a entrambi i Direttori i migliori auguri di buon lavoro”.

Trova così compimento il nuovo corso di Tv2000, avviato lo scorso febbraio con l’improvvisa risoluzione del contratto di Dino Boffo. Qualcuno parlò di rimozione forzata, e lo stesso giornalista – dopo un iniziale silenzio – deprecò tramite i suoi avvocati “il carattere ingiurioso del licenziamento intimato“, minacciando un ricorso. Secondo indiscrezioni, tale provvedimento venne adottato non senza l’indiretto placet delle alte sfere vaticane. Ed ora, ecco Paolo Ruffini.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


7
aprile

VECCHI BASTARDI: PAOLO RUFFINI INAUGURA IL NUOVO POMERIGGIO DI ITALIA1

Vecchi Bastardi

Vecchi Bastardi

Cosa succede se i vecchietti si mettono di traverso? L’idea alla base del nuovo show di Italia1 è sostanzialmente questa: cambiamo i ruoli e facciamo tornare giovani le persone più avanti con l’età. E visto che anche i più anzianotti sono stati, nei bei tempi andati, dei mascalzoni, avranno sicuramente delle idee per mettere in crisi i giovani d’oggi.

Parte oggi, 7 aprile 2014 dalle 15.20, sulla rete giovane del Biscione Vecchi Bastardi, che vedrà alla conduzione Paolo Ruffini, orfano di Colorado ma pur sempre volto Mediaset, nonostante qualche toccata e fuga in casa Rai. Abbandonati i panni del capocomico, a Ruffini spetterà stavolta il compito di tenere a bada una banda di 7 vecchietti pronti a combinarne di ogni in giro per la città, ma soprattutto pronti a non farla passare liscia ai ragazzi, con degli scherzi che, almeno così annunciano, saranno imprevedibili.

L’idea di inserire i più anziani in un contesto che di fatto non gli appartiene potrebbe portare i suoi frutti, considerando anche gli ascolti, a tratti inaspettati, della versione Over di Uomini e Donne. E, ironia della sorte, proprio il programma di Maria De Filippi, che ha lanciato l’idea, si ritroverà adesso la concorrenza interna dei vecchietti di Paolo Ruffini.

Vecchi Bastardi: il cast

Il conduttore comunque non sarà solo ma verrà accompagnato da Ilvea Benatti, una valletta d’eccezione della veneranda età di 92 anni, e Scintilla, alias Gianluca Fubelli. Ma anche la combriccola potrebbe fare qualche “incursione” e disturbare il conduttore. A proposito della “banda”, questi sono i componenti: Maria Claudia Provvedi di Roma (70 anni), Gabriella Orsolini di Lucca (70 anni), Rosanna Gregorini di Roma (77 anni), Gloria Coco di Teramo (75 anni), Tonino Anzaldi di Roma (71 anni), Giuseppe Fiorillo di Fondi (82 anni) e Gioacchino Mazzoli di Roma (64 anni).