Nuda



30
luglio

LAURA PAUSINI HOT, SENZA MUTANDE SUL PALCO (VIDEO): SI E’ VISTA? CE L’HO COME TUTTE

Laura Pausini senza mutande sul palco

Laura Pausini senza mutande sul palco

Il sipario si è spalancato proprio alla fine dello show. E si è visto tutto: una stanza quasi rosa, per parafrasare una canzone della stessa Laura Pausini. Durante il suo recente concerto in Perù, la cantautrice italiana è stata protagonista di fuori programma a luci rosse che in queste ore sta facendo il giro del mondo e dei social network in particolare. Mentre la popstar eseguiva l’ultimo brano della serata, un colpo di vento le ha sollevato l’accappatoio che indossava, lasciando scoperte le parti intime. Un incidente hot che la futura coach di The Voice in Messico ha affrontato con una battuta ironica.

Se l’hanno vista l’hanno vista, ce l’ho come tutte! Buonanotte a tutti” ha esclamato Laura, coprendo con una mano ciò che il vento peruviano aveva appena svelato. Complice quell’accappatoio svolazzante, assieme al fatto che la cantautrice non indossasse la biancheria intima, il fuori programma alla Basic Instinct ha fatto impazzire i fan della Pausini (e non solo quelli). Il video amatoriale che immortala l’incidente hot lascia poco all’immaginazione, anche se è un po’ sgranato: a Lima la popstar italiana ha mostrato la farfallina (di beleniana memoria). Una “primavera in anticipo” che nemmeno Laura si sarebbe mai aspettata.

A decidere di indossare l’accappatoio malandrino, peraltro, pare sia stata la stessa cantautrice, che non era riuscita a cambiarsi d’abito per l’ultima parte del concerto. Per onorare la scaletta e le aspettative dei suoi estimatori, la Pausini ha così scelto di andare in scena con una vestaglia svolazzante. Tutto era andato per il meglio (figurarsi: i fan l’avrebbero acclamata anche se avesse indossato un paio di stracci), fino all’ultimo brano “Jamàs Abandonè” quando la pop star si è messa a nudo a sua insaputa.

Laura Pausini senza mutande: foto e video

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,




11
novembre

SARA TOMMASI NUDA CONTRO LA CRISI (FOTO)

Sara Tommasi

Sara Tommasi è indignada, porno indignada: se non ora, quando? Dopo gli scandali a luci rosse e le intercettazioni con Silvio Berlusconi, la procace soubrette si è messa in mente di combattere la speculazione sul debito pubblico. E così, se la crisi economica lascia in mutande i cittadini lei che fa? Si toglie pure quelle e resta completamente nuda. In un video di recente diffusione, la showgirl appare senza veli mentre attacca il potere delle banche. Il filmato, per alcuni aspetti grottesco, è stato realizzato a sostegno di progetto dell’avvocato-filosofo Alfonso Luigi Marra contro il cosiddetto “signoraggio bancario”.

Stufa di essere associata al bunga bunga, Sara Tommasi ha scelto di offrire il proprio corpo alla buona causa, cioè  alla ”abrogazione tramite referendum delle 6 leggi regala-soldi alle banche“. Da Lele Mora alla messa in mora delle banche il passo è stato breve e forse agevolato dalle arcinote competenze economiche che la soubrette ha acquisito presso l’Università Bocconi.

Anche io voglio, attraverso la mia visibilità, dare una mano alla battaglia contro lo strapotere delle banche e unirmi alla lotta degli indignados di tutto il mondo. Appaio nuda perché le banche non solo ci hanno lasciato in mutande, ma ce le hanno letteralmente sfilate. Con questo video dico addio alla Sara solo lustrini e gossip…

Ha dichiarato la Tommasi ad Oggi, ammettendo: “in passato ha fatto molti errori di valutazione e forse ho anche parlato a sproposito“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


6
novembre

DM LIVE24: 5 NOVEMBRE 2011. LA SANTARELLI SCULACCIATA, LA TOMMASI COMPLETAMENTE NUDA, SILVIA PREFERISCE PIERSILVIO NUDO

Diario della Televisione Italiana del 6 Novembre 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • La Santarelli sculacciata

MisterGrr ha scritto alle 15:16

Su milanotoday. it, un articolo dove si dice che Elena Santarelli, appena scesa da un treno a Milano Centrale, è stata sculacciata da un anziano signore che le ha detto: “Corri puledra!” .

  • A Silvia Toffanin piace Piersilvio Berlusconi tutto nudo

lauretta ha scritto alle 16:37

A Verissimo si parla dell’abbigliameno dei rispettivi patners e dell’aiuto che le mogli offrono ai rispettivi mariti. La Colombari, dopo aver parlato del modo di vestire del suo compagno Costacurta, chiede la stessa cosa alla Toffanin, tirando in ballo Piersilvio Berlusconi: No, lui è bravo, si veste bene. Però ogni tanto dico anche la mia. E la Colombari non contenta: ma è meglio in mutande o in boxer? E la Toffanin: “nudoooooo”.

  • Sara Tommasi completamente nuda

lauretta ha scritto alle 09:24

(TMNews) – Una Sara Tommasi completamente nuda sarà la protagonista del nuovo video del filosofo e giurista Alfonso Luigi Marra, un invito ai dissidenti italiani a “FermareLeBanche”. Il video è stato montato in occasione dell’incontro costitutivo del Comitato Promotore del Referendum per l’abrogazione delle sei leggi “regala-soldi” alle banche nonché della lotta per l’eliminazione del signoraggio, organizzato per il 26 novembre al Teatro Quirino di Roma.

  • La Parietti si è fatta una riga

lauretta ha scritto alle 09:19





6
aprile

ISOLA DEI FAMOSI 8: ELEONORA BRIGLIADORI E’ SMUTANDATA (FOTOGALLERY)

Eleonora Brigliadori

E finì che, all’ottava puntata dell’Isola dei FamosiEleonora Brigliadori restò senza mutande. Una “smutandata” sotto l’occhio vigile della telecamera, durante una prova che l’ha vista protagonista con Thyago Alves e Laerte Pappalardo. Il compito era di rotolarsi in una vasca piena di fango e cercare di sporcarsi il più possibile per riempire il proprio sacco.

I due che vincono hanno in premio un bel pollo con le patate, da gustare in appena due minuti. Il terzo classificato va invece dritto in nomination. I tre protagonisti della prova sono stati scelti da Nina Moric e Francesca Fogar, in una sorta di vendetta delle nominate.

E proprio durante la prova, alla Brigliadori, forse per la troppa foga o per il peso del fango inseritosi in ogni dove, calano le mutande e il suo lato b (che non è proprio quello di Raffaella Fico) è in bella mostra per una “smutandata” in diretta tv.


25
gennaio

LA CUCCARINI STUPISCE ANCORA: SARA’ NUDA SUL PALCO DELL’ARISTON

La showgirl più amata dagli italiani è come una bomba, dove appare rilascia dichiarazioni esplosive e inevitabilmente fa parlare di sé.

Decisa a rinnovare la sua immagine, da qualche tempo fa sfoggio di un fisico invidiabile, con un vedo non vedo davvero “rock” come direbbe Celentano, termine che si abbina perfettamente all’unica cosa che copre le sue nudità: una chitarra elettrica. Ed è proprio con questa “mise” che Lorella Cuccarini si presenterà alla serata finale del Festival di Sanremo, o almeno è questo che ha annunciato oggi, alla presentazione del rock musical di Bob Carlton, rivisitato da Luca Tommassini, “il Pianeta Proibito“, che la vede protagonista.

‘Inutile negare che ci abbiamo giocato sopra ma non vedo lo scandalo, si vede di tutto!”, ha dichiarato lei. La domanda è sempre la stessa e sorge spontanea: dov’è la Lorella pura e casta, immagine simbolo della donna più amata dagli italiani? Sicuramente c’è ma è in via di rilettura, proprio come è stato per il musical.





25
gennaio

AMICI: SECONDO SERALE SMUTANDATO. LA COMMISSIONE ELIMINA SCANDALOSAMENTE ANGELO IOSSA

Più che Amici il secondo serale ha il sapore de La strage degli innocenti. Fa bene Maria De Filippi a sottolineare ancora una volta il talento e l’educazione di questa classe: i ragazzi sembrano, come mai, vittime del tritacarne micidiale di un meccanismo ormai esageratamente prevedibile, con una commissione francamente poco credibile, capace di eliminare Angelo Iossa, ovvero il più brillante allievo della prima puntata, candidato ad essere il possibile outsider, se i professori non si mettessero di mezzo a dirci ancora una volta che tutto l’ingranaggio democratico è  un po’ di fumo negli occhi: comandano loro l’evoluzione del programma, basta uno schiocco di dita per farli passare da ‘ignavi’ che lasciano tutto nelle mani del pubblico a plotone d’esecuzione del malcapitato che arriva sottotiro. Roba da andare in giro con il passamontagna, o perlomeno con la stoffa che le sarte risparmiano sui costumi di scena.

Il retrogusto di amarezza è forte, nonostante il netto miglioramento del livello di spettacolo rispetto all’esordio, andato in onda quando ancora regnava il caos per i ‘guai’ di Davide e Michele. La qualità delle esibizioni si è sicuramente innalzata e la serata è filata via molto meglio, ma il solito dispiacere ce lo regala l’eliminazione, rendendo ancora più intensa la nostalgia del vecchio sistema di sfida a due. I nostri lettori già alla terza sfida avevano capito tutto lo sviluppo della serata. Troppo bravi loro? Forse.

Se poi ci aggiungiamo il tenero pudore di Elena, che con il suo rifiuto di continuare a ballare in culotte (“sono nuda”, dice) si guadagna tutto l’apprezzamento di chi non vuole far scadere il ruolo della ballerina a seduttrice di infimo livello, ci rendiamo conto di quanto il gioco dei grandi si sia fatto troppo grande persino per quei ragazzi descritti dagli apocalittici come gente senza cuore e senza pancia, ma in realtà molto solidali tra di loro sia nella scelta delle prove da imporre agli altri sia nel modo di sentire la gara. Eppure siamo vicini alla forma del talent puro: le sassaiole tra i protagonisti sono fortunatamente finite, sarebbe solo auspicabile che i disegni su di loro fossero più limpidi, perché francamente non ci va proprio di vedere questa sospetta ‘democrazia dell’alternanza’ mietere in ordine le vittime predestinate a fare da contorno al sestetto d’onore che si gioca la finale, concorrenti peraltro capaci di arrivare alla fine senza precauzioni di sorta.


16
febbraio

GF9: LAURA DRZEWICKA SENZA VERGOGNA… MA CON TANTE ALTRE COSE!

Laura Drzewicka


1
maggio

MCS : IL PRIDE DEL TEATRO PARIOLI

Maurizio Costanzo @ Davide Maggio .it

Lo scorso sabato non è stato segnato soltanto dal flop apocalittico di Gianfranco Funari ma da una puntata decisamente “folkloristica” del Maurizio Costanzo Show. Ormai le speranze di rivedere sul palco del Parioli i vecchi splendori del talk show più famoso del nostro Paese sono vane.

Le reminiscenze cattivo-domenicali sono perennemente in agguato e sono un tutt’uno col nostro caro Cicciobaffo che, sabato scorso, è riuscito a superare se stesso.

Celata da un’atmosfera più soft rispetto a quella degli ultimi tempi, la puntata si è rivelata una sorta di gay pride di lusso.

L’allegra cornice del teatro è stata “colorata” da allegoriche musiche degli Italian Bee Gees. Fin qui, tutto nella norma. O quasi.

A queste si sono aggiunte un paio di esibizioni di Gennaro Cosmo Parlato, protagonista di una delle sue singolari esibizioni. Anche in questo caso, tutto nella norma. Anzi.

Il sospetto, però, che ci si trovasse di fronte ad una puntata di Markette piuttosto che ad una del Maurizio Costanzo Show era sempre più forte. 

Quando ha iniziato a prendere il sopravvento un personaggio che non aveva ben chiaro se essere uomo o donna,  la situazione è iniziata a precipitare e il sospetto è diventata una certezza.

Avvolto in una tutina colorata che era tutto un programma, è riuscito a suscitare addirittura una velata critica di Costanzo che, nonostante la naturale (e lodevole, probabilmente) inclinazione ad accettare qualunque tipo di  diversità (cosa ribadita anche in puntata), a un certo punto è sbottato (sempre velatamente) nei confronti del carnevalesco ospite dicendogli : ”vabbè, almeno non accavalli le gambe come Sharon Stone“.

Alla risposta dell’interessato “è lei che le accavalla come me”, si è capito che non c’era nulla da fare e lo show è andato avanti con questi “frizzanti” intermezzi dell’allegro ospite.

Mercedes Ambrus @ Davide Maggio .itIl momento cult lo si è però raggiunto con una discutibile (e discussa) rappresentazione di un critico d’arte che ha portato sul palcoscenico nientepopodimenoche Mercedes Ambrus. La stranezza dove sta, vi chiederete?

Ebbene, la sexystar (non sia mai diciate pornostar. La Ambrus non ha mai fatto film hard) era “vestita” da un leggiadro nonchè striminzito lenzuolino bianco posato sul corpo. Il bello è stato che il lenzuolino bianco, dopo poco, è volato via dinanzi agli astanti allibiti e la Ambrus ha iniziato ad accomodarsi, praticamente nuda, tra le gambe di alcuni ospiti della serata.

Gli uomini erano visibilmente accaldati. Le donne, con molta probabilità invidiose, quasi disgustate.

La cosa più bella è stata la passerella finale della “venere del Botticelli”.

Sfilando da un’estremità all’altra del teatro, anche in questo caso, il lenzuolino è andato a farsi benedire e Mercedes ha inaugurato un nuovo tipo di passerella, la porno passerella targata MCS.

Un Costanzo probabilmente conscio della “simpatica” debacle ha annunciato che, sicuramente, in replica (la mattina del lunedi) i telespettatori non avrebbero potuto gustare lo spettacolo appena messo in scena.

Ho i video di quanto accaduto, ma, ahimè, non sono disponibili per il montaggio e la “messa in onda” sul blog. Per questo motivo… lauta ricompensa (verbale, ah ah ah) a chi reperisce i video dell’accaduto e si preoccupa di “prepararli” per davidemaggio.it.