Neri Marcorè



30
maggio

PREMIO CAMPIELLO 2013: GEPPI CUCCIARI E NERI MARCORE’ SUCCEDONO A BRUNO VESPA

Geppi Cucciari

Perché mai sostituire il buon vecchio Bruno Vespa con i giovani, non giovanissimi, Geppi Cucciari e Neri Marcorè alla conduzione di un premio letterario? Pensiamoci. Sarà stata l’aria poco”frizzantina” del padrone di casa di Porta a Porta che forse troppo si allinea con le peculiarità di un premio del genere a far dirottare la scelta sui due nuovi conduttori? O magari i due libri inseriti nel curriculum da scrittrice della Cucciari stessa? Ipotizziamo di no e pensiamo allo “svecchiamento” di un prodotto.

Pensiamo ai tredici lunghi anni di Neri Marcorè trascorsi in casa “Per un pugno di libri” e mixiamoli alla sua aria decisamente più allegra che se unita a quella della Cucciari può essere la carta vincente per alleggerire un evento che nasce nel 1962 e che nel 2013 ancora prova a resistere.

E ben venga tale scelta, a patto si intende che l’”alleggerimento” non comporti una dissacrazione totale. Il Premio Campiello, previsto per il 7 settembre nella cornice del Teatro La Fenice di Venezia, in onda in diretta su Rai 5 e in differita su Rai 3, comincia, dunque, a prendere forma per l’edizione 2013 e la prima novità è relativa proprio alla conduzione: fuori Vespa dentro la coppia Marcorè- Cucciari.




30
aprile

NERIPOPPINS: NERI MARCORE’ TEATRALE E VERSATILE. MA MANCAVA UN (FILO) CONDUTTORE

Neri Marcorè

Surreale e gradevole, NeriPoppins è stato innanzitutto un programma di sperimentazione. A prima vista, ciò che più lo ha caratterizzato è stata una curiosa forma di contaminazione: lo show di Rai3 – arrivato ieri sera alla sua ultima puntata – ha coniugato infatti un approccio televisivo ad un registro tipicamente teatrale, catturando il telespettatore nella sua dimensione onirica. Per sei settimane la trasmissione di Neri Marcorè ha rappresentato un mondo alla rovescia, paradossale, e soprattutto lontano dalla stringente attualità politica che spesso la fa da padrona negli spazi d’intrattenimento. Non ci sono state imitazioni né parodie: NeriPoppins ha parlato d’altro. Di cosa, però, non sempre lo abbiamo afferrato…

La narrazione è stata costituita dal susseguirsi di cortometraggi, sketch e performance recitative più o meno efficaci. Un’occasione per vedere un Neri Marcorè versatile, molto attore e poco comico: del resto, l’obiettivo del programma era proprio quello di permettere all’artista di sperimentare nuove forme di spettacolo. Con il supporto di un valido cast fisso composto da Antonio Rezza, Paola Minaccioni e Giovanni Esposito, Marcorè si è trasformato, ha cantato e recitato, facendosi spesso da parte, quasi a sottolineare che il suo era uno show a più voci, senza un frontman né un conduttore.

Questo è stato certamente un aspetto sorprendente, ma è anche il più punto debole. Così, infatti, il programma ha mancato di un filo conduttore, e le varie gag proposte sono apparse scollegate tra loro, sospese nel vuoto, messe lì con un criterio totalmente ignoto al telespettatore. Non c’è stata alcuna continuità narrativa, e ciò ha solo creato confusione. Anche la presenza degli ospiti non è risultata adeguatamente valorizzata: essa, infatti, si spesso è ridotta ad una comparsata o ad un duetto con lo stesso Marcorè. Ieri sera è toccato alla cantante Annalisa Scarrone (ex di Amici), la quale si è esibita in tre momenti tanto fugaci quanto inconsistenti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


18
marzo

NERI POPPINS: NERI MARCORE’ TRA COMICITA’ E PARADOSSO, IN SECONDA SERATA SU RAI3

Neri Marcorè

Non aspettatevi il classico programma di imitazioni e satira politica, perché stavolta Neri Marcorè proverà a spiazzare il pubblico, cambiando registri e abbandonando il suo repertorio parodistico. Dunque, basta con gli alter ego di Gasparri, Di Pietro, Monti e Lerner. Da questa sera, il popolare attore porterà su Rai3 un nuovo show all’insegna della comicità surreale e della contaminazione artistica, curioso sin dal titolo: Neri Poppins. La trasmissione andrà in onda a partire dalle 22.50, dopo il ritorno di Che tempo che fa del lunedì, e si protrarrà per sei settimane.

Come anticipato, il grande pubblico avrà modo di conoscere un Neri Marcorè inedito, in parte conduttore e in parte protagonista di cortometraggi, sketch, monologhi e canzoni. Tutte queste forme artistiche confluiranno nel racconto televisivo di un mondo alla rovescia, animato da nuovi mostri del nostro tempo, da personaggi insoliti e situazioni paradossali. In scena appariranno così mafiosi da operetta affetti da una strana fame di cultura, un coro alpino sperduto sulle spiagge brasiliane, un guru carismatico alla guida di una prestigiosa Accademia d’Arte Drammatica per calciatori, una radical-chic dal passato borgataro, un cantante seduttivo adorato dal pubblico femminile che interpreta canzoni d’amore ciniche e spietate…

Il tutto avverrà in una cornice scenografica dai toni quasi magrittiani, per sottolineare ulteriormente l’aspetto onirico e paradossale che caratterizzerà il programma. Ad accompagnare Neri Marcorè nella nuova avventura televisiva ci saranno anche Paola Minaccioni, Giovanni Esposito e Antonio Rezza. Nella prima puntata di stasera, in particolare, verranno proposti cortometraggi con gli attori Carolina Crescentini, Claudio Gioè e Luca Angeletti, anch’essi in abiti insoliti e surreali.





4
marzo

UNA FERRARI PER DUE: MARCORE’ E MORELLI NEL PRIMO TV MOVIE DELLA TRILOGIA PRODOTTA DA SACCA’ PER RAI1

Una Ferrari per due

Direttore Generale, due volte direttore di Rai1, vicedirettore di Rai2, direttore del Marketing e del Palinsesto Rai, e direttore di RaiFiction; in oltre trent’anni passati nei piani alti di Viale Mazzini, Agostino Saccà ha ricoperto i ruoli più strategici, rimanendo inevitabilmente coinvolto nella miriade di polemiche che da sempre movimentano la tv pubblica. Tutto ciò appartiene però al passato. Archiviati gli editti bulgari e gli scandali intercettazioni, Saccà è pronto ora a tornare in Rai nelle vesti inedite di produttore grazie alla Pepito Produzioni S.r.l, una società di produzione televisiva e cinematografica da lui fondata nel 2010.

Il progetto che segna il ritorno in Rai è una produzione dal titolo provvisorio In caso d’amore, che si compone di 3 tv movie destinati a Rai1, intitolati Una Ferrari per due, La tempesta e Un marito di troppo.  La trilogia, interamente girata a Torino nelle scorse settimane, vedrà protagonisti alcuni dei più popolari volti della fiction italiana come Giampaolo Morelli, Neri Marcorè, Anita Caprioli, Nicole Grimaudo, Nino Frassica e Cristiana Capotondi.

Il primo tv movie dal titolo Una Ferrari per due vedrà Marcorè e Morelli rispettivamente nei panni di Marcello e Andrea. Il primo è stato licenziato alla soglia dei cinquant’anni, con un’ex moglie e una figlia da mantenere. Il licenziamento gli ha fatto perdere la testa, al punto di decidere di non dire nulla a nessuno. Per ben due anni, dopo esser stato fatto fuori da un’importante società di cui era Direttore Marketing, in quanto ritenuto “troppo vecchio”, ha cercato di fare la vita di sempre dando fondo ai suoi risparmi per continuare a mantenere la figlia in un collegio esclusivo. E soprattutto per mantenersi, ai suoi occhi, l’operoso e generoso padre manager di sempre.


18
febbraio

RAI3, APRILE-MAGGIO 2013: FABIO FAZIO TRIPLICA IL SUO CHE TEMPO CHE FA, AMORE CRIMINALE RITORNA IN PRIME TIME

Fabio Fazio - Che tempo che fa

I classici (successi) affiancati da qualche novità. Si può riassumere così l’offerta di Rai3 per i mesi primaverili. Dopo il grande successo del Festival di Sanremo su Rai1, Fabio Fazio triplicherà ben presto gli appuntamenti del suo Che tempo che fa. Oltre alla classica puntata domenicale, infatti, riprenderà anche l’access del sabato (dal 23 febbraio) e dall’11 marzo ritornerà nella prima serata del lunedì.

Ritroveremo quindi al martedì Ballarò con Giovanni Floris e al mercoledì Chi l’ha visto, programmi che spesso danno filo da torcere alle ammiraglie. Alla domenica sera tornano le inchieste di Report con Milena Gabanelli mentre al sabato, dopo il nuovo programma di Valerio Massimo Manfredi dal titolo Metropoli (al via il 2 marzo), torna Ulisse di Alberto Angela.

Il giovedì e il venerdì saranno dedicati al cinema, ma dai primi di maggio Amore criminale riapproderà in prima serata al venerdì sera con una nuova conduzione. Da segnalare il Concerto del primo maggio, ovviamente previsto mercoledì 1 maggio. Ricche le proposte per la seconda serata: Neri Marcorè debutterà con il suo nuovo programma d’intrattenimento lunedì 11 marzo (dopo Fazio) a cui seguirà la nuova produzione Dieci comandamenti.





14
febbraio

SANREMO 2013: FAZIO ‘DUETTA’ CON MARCORE’

Sanremo 2013 - Fabio Fazio e Neri Marcorè

Vade retro satira politica! Neri Marcorè, che arriva sul palco del Festival di Sanremo alle 23.35 dopo l’incursione della prima parte, riveste i panni di Alberto Angela e da’ vita a un simpatico siparietto con un Fabio Fazio adorabile quando cessa di essere il serioso e reverente presentatore che siamo abituati a vedere ogni domenica sera su Rai3.

Nella città dei fiori infatti accadono i miracoli e capita che l’”ingessato” Fazio, ricordando il passato di imitatore che l’ha lanciato, diventi senza batter ciglio l’ottima spalla comica di Marcorè e si travesta da Piero Angela rifacendo perfettamente il suo tono di voce.

Col pretesto di lanciare la gara dei Giovani, Angela padre e figlio si ritrovano così a discettare su argomenti che possono essere discussi soltanto nella “famiglia più scientifica della tv italiana” come i confini dell’Argentina o le attività maggiormente produttive del Molise. I due rispondono con precisione maniacale anche alla domanda più semplice delle quotidiane conversazioni tra cittadini, vale a dire “Che ore sono?


13
febbraio

SANREMO 2013: GLI OSPITI DELLA SECONDA SERATA

La bellissima Bar Refaeli

Anche un Festival “senza gnocca” può fare grandi ascolti. La prima serata di Sanremo 2013 ha totalizzato un ottimo risultato anche senza farfalline o davanzali in bella vista (a parte quello di Maria Nazionale). Ma stasera, per arginare il fisiologico calo d’ascolti della seconda serata, la bellona ci sarà. Bar Refaeli, una delle top model più richieste del momento, si appresta a fare il suo debutto sul palco dell’Ariston. Arrivata in Riviera ieri pomeriggio, la ex fidanzata di Leonardo Di Caprio, ha seguito la prima del Festival in albergo mentre stasera sarà protagonista e vestirà Roberto Cavalli (clicca qui per maggiori info).

Atteso anche Beppe Fiorello che renderà omaggio a Domenica Modugno, che di Festival ne ha vinti 4. Per l’occasione lancerà la miniserie Volare – La grande storia di Domenico Modugno, in onda lunedì 18 e martedì 19 su Rai1. Non poteva mancare Carla Bruni, da anni nelle simpatie di Fazio. L’ex premiere dame, che entrerà in scena entro le 22, canterà e presenterà il suo nuovo album e “farà qualcosa” con Luciana Littizzzetto, come annunciato da quest’ultima durante l’odierna conferenza stampa.

Salirà sul palco dell’Ariston sarà anche Asaf Avidan, cantautore e musicista Israeliano oltre che mente, voce e front-man della band Asaf Avidan & The Mojos. Forse il nome non vi dirà niente ma appena ascolterete il brano “One day”, capirete che si tratta di uno dei più grandi successi degli ultimi mesi.


19
dicembre

PALINSESTI FEBBRAIO-MARZO 2013: FICTION E I SOLITI FRIZZI E CONTI SU RAI1. RAI2 PUNTA SU THE VOICE, RAI3 SU FAZIO E NERI MARCORE’

Insideout - Rai2

La collocazione del Festival di Sanremo e gli insediamenti dei nuovi direttori, a partire da gennaio, potranno mescolare le carte in tavola, ma intanto Sipra ha svelato i palinsesti Rai per i mesi di febbraio e marzo 2013. Poche le novità su Rai1. La fiction occuperà le serate di domenica, lunedì, martedì e giovedì. Come annunciato, il nuovo game show Red or black? condotto da Fabrizio Frizzi andrà in onda di venerdì mentre I migliori anni di Carlo Conti proseguiranno al sabato. Il nuovo programma Gli eroi di tutti i giorni verrà sperimentato di mercoledì, seguito dal Premio regia tv (il 6/3) e da alcuni speciali di Porta a porta.

Aria fresca si potrà respirare sul secondo canale. Il martedì sera di Rai2, dal 19 febbraio, sarà occupato dal nuovo talent show The Voice (clicca qui per scoprire il cast). Al lunedì, dopo Voyager (fino al 4/3), tornerà pare Insideout, programma dedicato alla scienza sperimentato nell’estate 2011 con la conduzione di Melissa Satta. Rex sarà in onda al mercoledì mentre al giovedì sera la tanto attesa produzione d’attualità potrebbe vedere la luce dal 14 marzo. Nelle restanti serate spazio alle serie americane: NCIS ed Elementary (domenica), NCIS Los Angeles e Blue bloods (giovedì), Hawaii Five-O, Missing e A gifted man (venerdì), Castle (sabato).

In seconda serata spazio alla novità Via Teulada 666 (dal 26/3), a Francesco Facchinetti – il cui programma possiamo rivelarvi che non si chiamerà Cattiva Maestra ma Raiboh -, a Made in sud, che andrà in onda di giovedì, e Emozioni in musica al lunedì. Confermata al venerdì L’ultima parola di Paragone. Rai3 punterà su Fabio Fazio, reduce dalle fatiche sanremesi. Che tempo che fa, infatti, tornerà in access anche al sabato e dal 25/2 riprenderà l’appuntamento in prima serata del lunedì. Il primo giorno della settimana verrà tenuto al caldo da Fabio Volo (dal 21 gennaio) con il suo Volo in diretta, che continuerà in seconda serata al martedì e al mercoledì fino a metà febbraio.