Napoli



20
luglio

IL CALCIO D’ESTATE IN TV E I 10 EURO PER VEDERE NAPOLI E ROMA IN PPV

Napoli-Bayern Monaco

Ha iniziato la nuova Roma di Zeman (martedì nel match amichevole contro il Rapid Vienna) e la brutta abitudine è stata ripresa anche dal Napoli che già lo scorso anno aveva optato per questa soluzione. Alla faccia della crisi economica le amichevoli estive delle due squadre saranno visibili dagli appassionati solo in pay per view al “modico” prezzo di 10€ per ciascun match che sarà trasmesso sia da Sky Sport che su Mediaset Premium.

Così, domenica 22 luglio in diretta da Chicago, i lupacchiotti giallorossi dovranno scucire un “bel deca” per vedere il friendly match che vede opposta la squadra di capitan Totti ai polacchi dello Zaglebie Lubin mentre l’appassionato tifoso partenopeo dovrà sicuramente rinunciare a qualche giornata di mare con la propria famiglia per gustarsi i quattro incontri precampionato dei propri beniamini per un totale di 40€ pari a poco meno di 80mila lire del vecchio conio. Il Napoli infatti inizierà i suoi test di preparazione in attesa della Supercoppa Italiana dell’11 agosto (almeno quella è in chiaro su Rai1) questo pomeriggio alle 18.30 contro il Bayern Monaco, proseguirà il 29 luglio sfidando il Bayer Leverkusen mentre il 1°agosto sarà la volta del Bordeaux. Dopo la Supercoppa, l’appuntamento sarà il 19 agosto contro i greci dell’Olympiacos, tutti i match saranno ovviamente in pay per view.

Non è tanto grave il fatto che i match non vengano mandati in chiaro, ad essere discutibile è che gli incontri non saranno visibili nemmeno da chi è già abbonato alle pay tv e versa già decine di euro mensili per poter vedere il calcio. Sui forum specializzati infuria la protesta dei tifosi partenopei che suggeriscono metodi di visione ‘alternativi’ alla pay per view. D’altronde, a dare un’occhiata alle probabili formazioni di Napoli-Bayern Monaco salta subito all’occhio l’assenza di big come Cavani e De Sanctis e non giocheranno nemmeno gli ultimi acquisti Behrami e Gamberini. Vale davvero la pena spendere questi 10€ se si pensa che col trascorrere dei minuti il Napoli sarà infarcito di riserve e primavera?




26
maggio

MARIKA FRUSCIO E LO STRIP PER IL NAPOLI (VIDEO)

Marika Fruscio- lo strip per il Napoli

Detto, fatto. Marika Fruscio si è spogliata per il Napoli. Chiusura col botto quindi per Tifosi napoletani, il programma sportivo in onda su TeleNapoli. Ci si aspettava forse qualcosa di più audace dalla procace conduttrice di Canale Italia, forse perché Marikona ha viziato il suo pubblico con scatti e colpi di scena molto più eclatanti, lungo la sua carriera a metà tra la telecronaca sportiva e il gossip sensazionalistico (qui un riassunto photogallery).

Un costume azzurro, come azzurri sono i ragazzi del Napoli che hanno trionfato nella finale della Tim Cup. Un breve numero che colpisce più per i commenti e le iniziative del conduttore del programma che per l’effervescenza dello strip. Strano vedere quasi vergognata la Fruscio, alle prese con l’ingombrante presenza di un parterre di uomini a ridosso, con effetto ‘allupato’ molto Ciao Darwin style.

Tra gli ospiti della puntata anche lo juventino Idris, redivivo nella fossa dei leoni partenopei, scherzosamente condotto all’esterno dello studio dagli steward: ‘Alzatelo in piedi. Lui non deve vedere lo spogliarello. Chi non salta bianconero è‘. Scene esilaranti della brillante varietà umana sparsa per tutta la Penisola.

[Il video dopo il salto]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


23
maggio

MARIKA FRUSCIO SI SPOGLIA PER IL NAPOLI

Marika Fruscio

Pur avendo il vento sempre in poppa Marika Fruscio non fa promesse da marinaio. Il Napoli vince la Coppa Italia? La Fruscio si spoglia, come annunciato ai milioni di tifosi partenopei. L’appuntamento con lo strip della procace conduttrice di Canale Italia è per giovedì sera, all’interno del programma Tifosi napoletani.

Ad annunciarlo è proprio l’ex corteggiatrice di Uomini e donne, nota alle cronache rosa anche per presunti flirt con celebri bomber, che tramite Funweek fa sapere:

Ho assolutamente intenzione di mantenere la promessa, mi spoglierò giovedì durante la trasmissione ‘Tifosi napoletani’. Non sarò completamente nuda, ma i tifosi non rimarranno delusi. Indosserò un costume azzurro e posso assicurarvi che sarò in déshabillé. Anche i tifosi juventini saranno contenti”.

Con le sue forme generose la Marikona nazionale pensa di poter mettere d’accordo tutti indorando la pillola per i tifosi bianconeri che avrebbero con piacere fatto il bis dei titoli nazionali. Si sa già che non si tratterà di nudo integrale. Più probabilmente a far capolino sul corpo della Fruscio sarà un costumino (…ino ino), sulla scia dello spettacolo sexy che Sabrina Ferilli regalò ai tifosi della Magica in occasione dell’ultimo scudetto conquistato.





6
febbraio

DM LIVE24: 6 FEBBRAIO 2012. BOLLE… LA POLEMICA, LE PRIME VOLTE DEI VIP, LA CUCCARINI IN RITARDO, GIURATO DESIDERA MICHELLE OBAMA

Diario della Televisione Italiana del 6 febbraio 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • La polemica… Bolle!

La Zanzara ha scritto alle 16:41

NAPOLI – Il ballerino Roberto Bolle twitta su Napoli e si scatena la polemica. Racconta del porticato del teatro San Carlo e scrive: I senzatetto che s’accampano e dormono sotto i portici del #teatrosancarlo, gioiello di Napoli, sono un emblema del degrado di questa città. (ilmattino.it)

  • Le prime volte dei vip

La Zanzara ha scritto alle 16:50

ROMA – La prima volta non si scorda mai, soprattutto se accade in motorino, con un “bananaro”, in una sacrestia o a 11 anni. Dai racconti dei vip sulle loro prime esperienze sessuali spuntano storie curiose e piccanti. Le ha raccolte Novella2000, in edicola questa settimana. Tra le signore sembra essersi instaurata una gara di originalità. Sul podio Paris Hilton, che lo ha fatto a 16 anni su un motorino con il suo fidanzato dell’epoca. Elena Santarelli, invece, ha aspettato i 18 anni per andare con “il bananaro”. Così chiamava il suo ragazzo brasiliano. La Jolie ha cominciato da subito con le perversioni. Aveva 14 anni e ha raccontato: «Ho preso il coltello e ho cominciato a tagliuzzare il mio ragazzo». Aveva 27 anni Sienna Miller, che lo ha fatto con il lasciapassare della mamma e sotto il tetto di casa. Infine, Vladimir Luxuria confessa di aver perso la verginità nella sacrestia della parrocchia di Santa Lucia, a Foggia, con un partner più grande e dopo aver bevuto un’intera damigiana di vino. Per gli uomini, la gara è a chi lo ha fatto prima. Primo posto per Francesco Facchinetti, che aveva 11 anni, segue Francesco Totti, a 12, con una ragazza di nome Simona. Per Piero Chiambretti la prima volta è stata a 18 anni con una maggiorata. C’è poi chi non conserva un buon ricordo, come Biagio Antonacci, che ha rivelato di aver fatto cilecca, e chi ne ha uno bellissimo, come Elton John: «Ho aspettato fino a 23 anni, poi ho fatto sesso con un uomo». (fonte Leggo)

  • Lorella Cuccarini in ritardo

Mike ha scritto alle 17:14

Causa maltempo, Lorella Cuccarini inizia in ritardo alle ore 17.10 e si scusa per il disguido: prima di lei, TG1 e DADADA dalle 16.30 alle 17.10.

  • Giurato desidera Michelle Obama

Alessandro ha scritto alle 17:59


22
agosto

BARCELLONA-NAPOLI IN PAY PER VIEW A 10 EURO SU SKY E PREMIUM: DE LAURENTIIS ‘SPECULA’ SULLA PASSIONE DEI SUOI TIFOSI

Aurelio De Laurentiis

Eravamo già pronti a gettare la croce addosso a Sky Sport e Mediaset Premium. Ma come, i calciofili pagano costosi abbonamenti per non perdersi nemmeno un minuto delle partite della propria squadra del cuore e le pay tv si permettono di chiedere ben 10 euro per la visione di un match amichevole? Paradossale, se si pensa che, allo stesso prezzo, Cologno Monzese offre il pacchetto che comprende anticipi e posticipi serali oltre alla ‘Diretta Premium’ della domenica pomeriggio.

Come si spiega allora la richiesta di una bella sommetta per vedere ogni singola amichevole estiva di una delle squadre italiane con il maggior seguito di pubblico (anche televisivo)? E’ una domanda che ci siamo posti ogni qualvolta il Napoli Calcio si appresta a scendere in campo per le gare di precampionato. E che non possiamo esimerci dal porgere proprio quest’oggi, quando alle 20.45 gli azzurri saranno di scena al Camp Nou di Barcellona per sfidare il team più forte del mondo.

E così anche quest’oggi i supporter partenopei dovranno sborsare 10 euro dopo averlo già fatto in occasione delle sfide con il Penarol (4 agosto), il Siviglia (7 agosto) e il Maiorca (il 13). Ma cosa c’è dietro questa politica dei prezzi delle due pay tv? Sono Murdoch e Berlusconi a voler “mettere le mani nelle tasche” dei tifosi napoletani? No, in realtà a voler “speculare” sulla passione dei campani è proprio colui che ha ridato la dignità calcistica ad una squadra che ne è stata sprovvista per un quindicennio. Aurelio De Laurentiis.





13
maggio

DM LIVE24: 13 MAGGIO 2011. IL PACCO DI MAX GIUSTI, LA MARCUZZI UE’ UE’, QUELLA COSINA PIACE A MOLTI, QUELL’ALTRA PIACE A TUTTI.

Diario della Televisione Italiana del 13 Maggio 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • La Sassone precisa

Caro Davide,
ringrazio te e la tua fedele lettrice Lauretta per avermi citato ieri nel Diario tv. Ma per completezza dell’informazione volevo solo dirti che la Balivo non mi ha attaccata e non ce l’aveva con me. Il nostro battibecco aveva un tono ironico e scherzoso. Siccome la settimana prima io ho perso il treno e non mi sono presentata in studio a Milano, costringendo la Balivo e la sua redazione a cambiare la puntata su Thyago in corsa, sono stata tenuta qualche giorno in “punizione”. Visto che la redazione di “Pomeriggio sul Due” era nera nei miei confronti. Capirai da te che perdere il treno dopo aver buttato 140 euro tra biglietto e taxi (che mai nessuno mi rimborserà) è dispiaciuto davvero più a me che a loro! Ieri sono stata richiamata in collegamento da Roma. A quel punto, io, nel salutare la Balivo, le ho chiesto: “Sono stata perdonata da te e dal regista del programma, Filippo Romualdi?”. E lei mi ha risposto: “No, stai qui solo perchè la Pettinelli non poteva venire”. Io, allora, col mio solito fare ironico, ho ribattuto: “A no, questi paragoni non li accetto! Ora mi alzo e me ne vado come la Brigliadori!”. Era chiaro che scherzavo, per ironizzare sullo show poco carino che la Brigliadori aveva tenuto qualche giorno prima. Ecco, questo è tutto quello che è successo, senza nessuna acrimonia da parte di Caterina Balivo, che mi stima molto. Ti ringrazio se pubblichi queste righe, visto che anche su Facebook mi stanno scrivendo dicendo che ci sono rimasti mali dal comportamento di Caterina. Ma nella vita bisogna pure essere un po’ ironici e divertenti, non prendiamoci tutti troppo sul serio come Sarafanna!!!!
Baci e grazie
Gabriella Sassone

PS. Non è che anche la Pettinelli ora sta in “punizione” visto che è andata a fare l’opinionista a “Uman” e gira tutti i salotti tv come una trottola pomeriggio e sera? Io almeno mi limito a Raidue…

  • Quella cosina piace a molti, quell’altra piace a tutti

ore82 ha scritto alle 10:22

Marina Ripa di Meana discutendo in studio a Mattino Cinque sulla questione della presunta bisessualità di George Leonard ha affermato “quella cosina piace a molti; quell’altra cosa piace a tutti”.

  • Alessia Marcuzzi uè uè

Jack ha scritto alle 22:01

Alessia Marcuzzi in visita a Napoli in occasione dell’ultima puntata del programma “Ciak, si canta” condotto dal suo compagno Francesco Facchinetti, ecco cosa ha scritto sulla sua pagina di Facebook: “Ue’ ue’ ue’, franci mi ha chiesto di accompagnarlo per l’ultima puntata, ed io sono venuta a fare una gita nella citta’ piu’ allegra del mondo!!! Ue’ ue’ ue’”.

  • Il pacco di Max Giusti

lauretta ha scritto alle 17:16

A Pomeriggio Cinque la D’Urso parlando della Lucarelli: “Pensate che questa ragazza è stata 7 anni con Max Giusti”. E lei: “E io sono stata il suo pacco”.


10
gennaio

MAX GIUSTI A ‘ATTENTI A QUEI DUE’: “SIAMO A NAPOLI MICA A BELLUNO”. ED E’ INCIDENTE DIPLOMATICO CON IL SINDACO DELLA CITTADINA VENETA

Max Giusti

Max Giusti

Capita che le battute non vengano recepite nel giusto modo. E’ successo al comico Max Giusti: durante la prima puntata di Attenti a quei Due su Rai1 in diretta dall’Auditorium Rai di Napoli, il co-conduttore del nuovo programma targato Toro Produzioni si è lasciato andare ad un innocuo – siamo certi – confronto tra i napoletani e i bellunesi, ironicamente ritenuti poco calorosi rispetto alla focosa e passionale gente del sud.

“Dai applaudite, siamo a Napoli mica a Belluno”

Tipica battuta sugli stereotipi nord-sud in molti penseranno, evitabile ma sicuramente innocente. Anche perché non esiste particolare motivo per cui il comico romano debba abbassarsi a queste sottili frecciatine. Ma il Sindaco di Belluno Antonio Prade non l’ha presa affatto bene e, affidandosi ad un comunicato stampa, è partito all’attacco dei napoletani, colpevoli della condizione attuale della città (chiaro il riferimento ai rifiuti) e troppo attenti ai “lustrini”:

“Napoli ci ripensi, non ha nulla da applaudire. I bellunesi a Napoli non avrebbero affatto applaudito perché si sarebbero rimboccati le maniche e avrebbero cercato di risolvere i problemi. Noi i ricompattatori che raccolgono le immondizie li presentiamo nuovi con orgoglio in Piazza dei Martiri, non li bruciamo a decine come fanno a Napoli. Ci vorrebbe meno televisione e lustrini e più voglia di lavorare”.

E non le manda a dire sul conduttore di Rai1:


11
febbraio

TI LASCIO UNA CANZONE TRASLOCA A NAPOLI. PRONTO IL CPTV PARTENOPEO DELLA RAI.

Una cosa dobbiamo dirvela. Sono insistenti alcune voci di corridoio, sulla cui fondatezza non siamo in grado di dirvi alcunchè, che vorrebbero definitivamente soppressa la prossima edizione di Ti lascio una canzone. Ma a pochi giorni dalla serata inaugurale del 60° Festival di Sanremo e mentre Io canto gode di un ottimo riscontro di pubblico, ci pensa Antonella Clerici, padrona di casa dell programma “originale”, come lei stessa lo ha definito, a mettere nuova carne sul fuoco.

Innanzituto ci sono una data e una rete: sabato 27 marzo su Raiuno, esattamente una settimana dopo la finale dello show condotto da Gerry Scotti che sta dando filo da torcere a Milly Carlucci e alle sue stelle danzanti, tanto da meritarsi un “prolungamento” di tre puntate. Ma vi è di più: tra preparativi e un numero infinito di interviste, la Clerici trova il tempo per pensare anche alle sue baby star della canzone, annunciando che, accantonata l’ipotesi Teatro delle Vittorie in Roma (ora occupato da I raccomandati di Pupo), Ti lascio una canzone si trasferirà a Napoli. Sarà infatti l’auditorium Rai di Napoli ad ospitare la terza edizione del talent show, frutto di una scelta fortemente voluta da Antonella in collaborazione con la Ballandi e la Rai. Questo il commento della conduttrice al quotidiano Il Mattino di Napoli:

«Ho deciso di fare Ti lascio una canzone a Napoli per due motivi: per i lavoratori che sono lì e per la Rai, che me l’ha chiesto proprio per rilanciare la sede napoletana. Sono una vecchia aziendalista e tengo molto a dare una mano ai lavoratori di viale Marconi in difficoltà. Sono convinta che Napoli sarà un valore aggiunto a questo show e che il pubblico non mi deluderà».