nanismo



15
novembre

UNA FAMIGLIA EXTRA SMALL: NUOVI NANI SU REAL TIME

Una Famiglia Extra Small

Da questa sera, ogni domenica alle ore 22:10, arriva su Real Time (Canale 31) “Una Famiglia Extra Small”, la serie che segue le vite di Dan e Michelle Hamill e dei loro tre figli: Jack, sei anni, e le due gemelline di tre anni, Cate e CeCe.




23
ottobre

PICCOLE DONNE LOS ANGELES: QUANDO IL NANISMO DIVENTA KITSCH

Piccole Donne Los Angeles

Ricordate Meg, Amy, Jo e Beth March? Ecco, dimenticatele. Perchè in tv sono sbarcate delle Little Women che con l’eleganza e la classe dei personaggi presenti nei libri scritti da Louisa May Alcott non hanno nulla a che vedere: sono le protagoniste di Piccole Donne Los Angeles, un docureality in onda dal lunedì al venerdì su Lei Tv alle 14:15 (e su MTV8 la domenica in seconda serata).


7
giugno

JOSEPHINE ANGE GARDIEN: LA SERIE TV FRANCESE TIENE BANCO NEL POMERIGGIO DOMENICALE DI LA7

Josephine Ange Gardien

I telespettatori di La7 si stanno appassionando sempre di più alle avventure di un simpatico angelo custode che compare quando c’è bisogno del suo aiuto per poi scomparire compiuta la missione, quasi senza lasciare traccia. Lei è Josephine Ange Gardien e una traccia, ad onor del vero, la sta lasciando negli ascolti della tv di Urbano Cairo: picchi che superano il 4% di share sia nel pomeriggio che nel preserale della domenica.

Josephine Ange Gardien: buoni ascolti su La7 per l’angelo custode francese

Una bella sorpresa, visto che il programma è stato riciclato dal palinsesto di La7d, nel quale Josephine Ange Gardien è stata protagonista già un paio di anni fa. Il tentativo di La7 è stato quello di proporla nel prime time del sabato, ma gli ascolti bassi hanno portato alla decisione di riproporla nel preserale della domenica, dove ha attecchito così bene da spalmarla poi in tutto il pomeriggio: la serie tv di TF1, infatti, anche oggi farà compagnia ai telespettatori per un lungo tour de force domenicale, dalle 16:40 alle 20:00 circa, quando poi darà la linea al Tg.

Josephine Ange Gardien: la protagonista è affetta da nanismo

Un successo che potrebbe durare a lungo dal momento che la serie tv, che esordì nel 1997 in Francia, è ancora in onda e riscuote continui premi e consensi. E gran parte del merito va alla protagonista Mimie Mathy, che interpreta l’angelo custode Josephine Delamarre: l’attrice e cantante francese, con la sua simpatia, ha dato corpo ad un personaggio che gli autori le hanno cucito addosso e che incanta il pubblico. Ennesimo grande successo per gli artisti effetti da nanismo: la Mathy, infatti, è alta circa un metro e trenta centimetri.





19
maggio

HO SPOSATO UN GIGANTE: LA5 PROPONE DA STASERA IL SUO PICCOLO GRANDE AMORE TUTTO ITALIANO

Ho sposato un gigante

Real Time ha raccontato al suo pubblico le difficoltà e le gioie quotidiane di una coppia affetta da nanismo ne Il Nostro piccolo grande amore, programma che in Italia ha raccolto ascolti incredibili diventando un vero e proprio caso. E se questa diversità era già stata sdoganata nel mondo della tv grazie ad attori ed interpreti formato mignon, adesso si è capito che l’argomento piace davvero. Dunque c’è chi è pronto a cavalcare l’onda.

Ho sposato un gigante: la moglie è alta 118 cm mentre il marito 183

Il riferimento è a La5, che da questa sera alle 21:10 trasmetterà in prima tv una produzione originale intitolata Ho sposato un gigante, che parla di nanismo ma non solo. La rete Mediaset dedicata all’intrattenimento femminile alza il tiro e racconterà sì la vita di una donna affetta da nanismo, ma una donna diversa dalla Jen de Il Nostro piccolo grande amore: la protagonista Manuela infatti non ha sposato un uomo con la sua stessa sindrome bensì un “gigante” alto 183 cm!

Ho sposato un gigante: un nuovo racconto sul nanismo

Lui si chiama Fabio e lavora con sua moglie nel loro studio fotografico di moda infantile. Tra loro ci sono ben 65 cm di differenza – Manuela è alta solo un metro e diciotto centimetri – che non hanno rappresentato un ostacolo: i due sono infatti sposati da dieci anni ed hanno avuto due figli di cui il maggiore, Mattia, ha ereditato la sindrome della madre. La serenità della coppia, che vive poco fuori Milano, verrà raccontata insieme al grande sogno di Manuela di mettere al servizio degli altri il proprio percorso di accettazione: la trentasettenne sogna infatti di diventare un life coach affermata.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


8
luglio

LIFE’S TOO SHORT: LA RIVINCITA DEI NANI IN TV

Life's too Short - Liam Neeson e Warwick Davis

L’attore britannico Warwick Davis ha interpretato molti ruoli al cinema e in tv tra i quali Evok in Guerre stellari, Willow nell’ominima pellicola e Filius Vitious nella saga di Harry Potter. Ma ciò per cui viene subito individuato e ricordato è la sua “bassa altezza”, essendo affetto da nanismo.

Life’s too Short: su Sky Arte HD ogni martedì alle 21:10

Una condizione che è diventata per lui fonte di lavoro e che vive serenamente anche nella vita privata, avendo sposato la collega (nana) Samantha Davis. Ma a Davis non basta viverla serenamente, vuole anche giocarci su e per questo sarà dalle 21:10 di questa sera il protagonista della nuova serie in onda su Sky Arte HD (120 e 400 di Sky) Life’s too Short. Una serie in sette puntate, coprodotta da BBC e HBO e in prima tv assoluta italiana che è definita mockumentary (falso documentario) ovvero una commedia vera e propria raccontata come fosse un documentario, la cui arma principale sarà uno spietato cinismo.

Life’s too Short racconterà la vita quotidiana di Davis, i suoi disastri coniugali e lavorativi, con la moglie che lo ha mollato, la sua agenzia Dwarves for hire (Assumi un nano) quasi sull’orlo del fallimento, zero nuovi impegni sul set e un grosso debito da gestire con il fisco. A scriverla Ricky Gervais, creatore e interprete di The Office, e Stephen Merchant, che vedremo anche nel ruolo di loro stessi insieme ad altri famosi che andranno a far visita a Davis, quali Liam Neeson nella prima puntata di questa sera, un Johnny Depp deciso a diventare nano nella prossima e ancora Helena Bonham Carter e Sting.

Life’s too Short: la rivincita dei nani in tv