MTV



20
maggio

DM LIVE24: 20 MAGGIO 2013. GINNASTE VITE PARALLELE TORNA OGGI SU MTV, IL TESTIMONE ALLA SCOPERTA DEL CARNEVALE DI IVREA

MTV - Ginnaste vite parallele - Betta e Claudia

MTV - Ginnaste vite parallele - Betta e Claudia

>>> Dal Diario di ieri…

  • Il Testimone alla scoperta del Carnevale di Ivrea

Per la dodicesima puntata de IL TESTIMONE, in onda lunedì 20 maggio su MTV (canale 8 del DTT) alle 22.50, Pif si sposta in Piemonte dove ha partecipato allo Storico Carnevale di Ivrea, il più antico carnevale d’Italia, per immortalare la celeberrima “Battaglia delle Arance”, evento pittoresco e discusso, rivisitazione della rivolta popolare alla tirannia.

  • Ginnaste torna in prima tv su MTV

Dopo l’emozionante cavalcata verso le Olimpiadi di Londra del 2012, MTV (canale 8 del DTT) torna in pedana, da lunedì 20 maggio alle ore 15.50 e alle 18.25, al fianco della squadra azzurra di ginnastica artistica con una preview di 10 nuove puntate di Ginnaste – Vite Parallele. Un vera e propria chicca per tutti i fan della serie, in attesa della terza stagione che verrà trasmessa da MTV il prossimo autunno.

10 appuntamenti inediti per riprendere il racconto dell’avventura sportiva e personale di Carlotta, Betta, Nicola e di tutti gli altri atleti impegnati a conquistare un posto in squadra per i prossimi appuntamenti sportivi, dai campionati Europei di Mosca agli EYOF di Utrecht, fino ai campionati Mondiali di Anversa che prenderanno il via alla fine di settembre.




23
aprile

LA SCUOLA DEI SOGNI: SU MTV I GIOVANI CHE IMPARANO A FARE LA PACE

La scuola dei sogni

E’ arrivato il momento di imparare a fare la pace. Questo è l’obiettivo de La scuola dei sogni che farà il suo debutto oggi su MTV alle 23:50. Duecento ragazzi provenienti da tutto il mondo entreranno a far parte di un College che promuove la pace e la cooperazione tra i popoli, cercando di apprendere, ma anche di dimostrare, come la generazione del futuro possa cambiare le carte in tavola in un mondo dilaniato da conflitti e persecuzioni.

Il College in questione si trova proprio in Italia, a Duino in provincia di Trieste, ed è frequentato da giovani provenienti da più di novanta nazioni tra cui i cinque ragazzi italiani pronti a raccontare la loro esperienza alle telecamere per il documentario prodotto dalla Stand By Me di Simona Ercolani.

Grazie ai cinque ragazzi potremo conoscere un’Italia lontana dal luogo comune che vede i nostri giovani come i bamboccioni per eccellenza. C’è la storia di Silvia che vuole studiare recitazione in Inghilterra, e quella di Matteo che invece vorrebbe fare il medico. Oppure potremo conoscere meglio la passione di Benedetto, l’arte del parkour, quella disciplina che consiste nel superare qualsiasi ostacolo si presenti davanti contando solo sul proprio corpo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


20
aprile

GIOVANI SPOSI – MTV DOCUMENTA LE DIFFICOLTA’ DELLE GIOVANI COPPIE (OMOSESSUALI)

Giovani Sposi - MTV

Giovani Sposi - MTV

E vissero felici e contenti. O quasi. Giovani sposi è la docu-serie di MTV, in onda ogni sabato pomeriggio, che si occupa della vita di giovani coppie innamorate che una volta fatto il grande passo verso l’altare si ritrovano a portare avanti una vita che tutta rose e fiori non è.

L’amore da solo non basta: è questo ciò che vuole dimostrare il programma raccontando storie di ragazzi che per difendere il loro sentimento sono costretti ad affrontare gli ostacoli posti dalla società moderna: dalla multiculturalità all’omosessualità, dal futuro dei figli alle difficoltà economiche all’ordine del giorno.

Nella puntata di oggi è stato affrontato proprio il tema delle coppie omosessuali attraverso la storia di due giovani ragazze del Texas, stato in cui ancora il matrimonio tra coppie dello stesso sesso non è consentito, costrette dunque ad andare oltre il confine in direzione del Vermont pur di coronare ufficialmente il loro amore, rinunciando alla presenza di parenti e amici più cari.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





9
aprile

GEORDIE SHORE: I TAMARRI ‘DELLA REGINA’ SONO TORNATI SU MTV

Geordie Shore

E’ partita ieri sera in prime time su Mtv la quarta stagione di Geordie Shore, versione britannica dell’irriverente Jersey Shore. Il cambiamento di rotta voluto dal canale televisivo statunitense è ormai chiaro da tempo, davvero poca musica, lasciata ormai quasi definitivamente ai canali tematici del gruppo, e molto  intrattenimento e impegno sociale.

Tra i programmi di punta di questi ultimi anni c’è sicuramente Jersey Shore che mostra le avventure di un gruppo di tamarri statunitensi in giro per il mondo, tra feste, alcool, sesso e irriverenza. Il “gemello britannico” è giunto ormai alla quarta stagione, dove continuano a spiccare figure come la giovanissima Holly Hagan fiera del suo seno più che prosperoso, o Gary Beadle convinto di meritare una laurea in rimorchio di ragazze.

Senza dubbio il punto di forza dello show sta nell’insolenza del gruppo di ragazzi che porta in scena  i rapporti d’amicizia e d’amore, gli scontri, le abitudini e i vizi di una generazione che ha avuto tutto dalla precedente ma che finisce per rivelarsi inconcludente nel presente e soprattutto in vista del futuro. Al di là di questo, sicuramente le esperienze variopinte vissute forse con eccessiva naturalezza dai protagonisti finiscono per essere a volte molto divertenti e appassionanti, soprattutto quando si cerca un po’ di svago dopo una giornata di lavoro.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


7
aprile

FRIENDZONE: L’AMICIZIA TRA UOMO E DONNA VISTA DA MTV

Friendzone

Combattere per affermare il concetto in base al quale “l’amicizia tra uomo e donna può esistere”, dopo aver visto il reality di MTV “Friendzone: Amici o Fidanzati?” è cosa vana. Andiamo con ordine e partiamo dall’adolescente media nata dopo il 1980 o forse anche un po’ prima. Almeno una su due ha combattuto per confermare prima agli amici e poi a se stessa che il proprio compagno di classe, l’amico di tutta la vita, colui con cui condivide pizza a casa e pop corn al cinema, altro non è che il suo “amico del cuore”. Nessuno ci crede. Ma i due si, e difendono l’amicizia a spada tratta mentre genitori, amici e parenti già immaginano l’abito bianco di lei e organizzano l’addio al celibato di lui.

Solo in pochi riescono a dimostrare, e ripetiamoci, agli altri e a se stessi, che l’infallibile sodalizio è davvero amicizia . Poi arriva “Friendzone”, dicevamo, e meno male che la mattina, nell’orario di programmazione, ci sono le scuole o il lavoro, perchè  le cose diventano serie. Le storie rischiano di fare un duplice effetto: mandare in tilt le convinzioni di una vita, oppure confermare la visione con cui siamo partiti “l’amicizia tra uomo e donna non esiste”. Uno dei due, qui, è sempre innamorato.

Il meccanismo funziona così. In ogni puntata una coppia di amici rischia “grosso”. Uno dei due, confesserà all’altro che no, gli abbracci non sono frutto dell’affetto casto e puro che hanno sempre sbandierato ai quattro venti. E’ amore. Il mal capitato, perchè sottoposto comunque ad un rischio, quindi, confessa, e prova ad uscire dalla Friendzone, la zona dell’amicizia, per tentare la carta della probabile storia d’amore. Dall’altra parte, in alternativa, lo scarto successivo può essere un due di picche, quindi un “No” a volte brutale, o magari, per i più fortunati, un abbraccio, un bacio inaspettato. La Friendzone, in ogni caso, sarà superata.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





3
aprile

ROMANZO PERSONALE: MTV RACCONTA LORIS, ADOLESCENTE ‘TERREMOTATO’

Romanzo Personale - MTV

Romanzo Personale - MTV

Tre anni sono passati dalla tragedia del terremoto. L’Aquila scandisce oggi gli strascichi di un evento, finito in tv solo per la catastrofe e poi dimenticato. Non sempre, e non da tutti: ‘Romanzo Personale’, il nuovo programma di Mtv (in onda il martedì in seconda serata) ci riprova. A raccontare la speranza che non c’è più. La storia di Loris è stata al centro della nona e penultima puntata di un programma nel quale il lavoro, gli stili di vita, la solitudine, il coraggio, la famiglia, il successo e il gioco d’azzardo, sono stati singolarmente trattati in ogni puntata.

Ieri, però, nella nona e penultima puntata – dicevamo – la storia di ‘Loris – Il Terremoto mi ha fatto crescere’. Cosa voglia dire non poter tornare a casa, non poter fare qualcosa di speciale per il compleanno. Se la casa, sicura non lo è ancora. Per chi una casa, ancora oggi, non ce l’ha più.  Si sceglie di parlare dell’Aquila e di LorisLa città non offre più niente: nessun divertimento, se non qualche centro commerciale. E diventare grandi, qui, è veramente difficile. Senza stimoli, storia, luoghi che si rispettino. Così la scuola diventa impossibile, assenti le alternative. Il rapporto con gli educatori, con gli educabili. Come la società e il tempo che non passa.

Loris frequenta l’Alberghiero. Dovrebbe studiare sala, cucina, ricevimento. Invece, oggi, non è possibile. Perché non si ricostruisce e, fiducioso, Loris dice: «Minimo minimo un paio d’anni ci vogliono», e ne sono passati già tre.https://www.davidemaggio.it/wp-includes/js/tinymce/plugins/wordpress/img/trans.gifNon c’è conduzione, ma solo montaggio, a notte fonda. Il racconto, in alcuni punti, è  forte e prende davvero. E’ intimista, scandaglia le piaghe e sa quando fermarsi, per rispettarne i volti.


2
aprile

IL TESTIMONE DI PIF – JOVANOTTI: ‘E’ UNA BELLA TV’. SIAMO D’ACCORDO!

Pif - Il Testimone

Pif - Il Testimone

Che Pif fosse apprezzato dai più per il suo Testimone non è cosa nuova, ma che avesse degli spettatori ‘speciali’ è senz’altro una novità. Tra gli smanettoni della tv e i zappingari del piccolo schermo, per il programma di Mtv, troviamo anche Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti. A renderlo pubblico è lo stesso cantautore, qualche ora fa che, ‘pensando positivo’, ha tweettato:

«Sto guardando il programma di @pif_iltestimone su @mtvitaly. Mi piace, è una bella TV».

Come dargli torto: un programma dai contenuti e dai linguaggi innovativi, per un pubblico diverso. In onda, Pif racconta realtà meno plastificate di quelle raccontate altrove. Si concentra sul vissuto ‘domestico’ dei protagonisti, ci dialoga, fa domande. E’ interessato davvero a chi ha di fronte, trasmettendolo agli spettatori. Dando pienamente giustizia al ‘pensiero autorale’ del programma, rivalutando la definizione di impopolarità e di educabilità del pensiero collettivo.

Qui non c’è spazio per banalità e autoreferenzialità: si racconta dall’ ‘interno delle cose’, si punta la telecamera sui protagonisti, senza il bisogno di ritratti pre-costituiti. Tutto fuoriesce con la libertà di un meccanismo che, snello e dinamico, scoperchia in ‘corso d’opera’ i fatti, senza preconcetti o pregiudizi narrativi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


26
marzo

CATERINA GUZZANTI A DM: NON SONO SOLO LA SORELLA DI SABINA E CORRADO. GUARDO LA7 QUANDO NON CUCINANO

Caterina Guzzanti, La prova dell'otto

Caterina Guzzanti si mette di nuovo in gioco e conquista un programma tutto suo. Da questa sera alle 22.50 – e in replica tutti i giovedì in prime time – l’attrice romana condurrà su Mtv La prova dell’Otto, uno show che proverà ad ironizzare con leggerezza sul linguaggio della cultura contemporanea e sulle sue emanazioni televisive. Tra gag, parodie e contributi video, in scena Caterina si trasformerà in Flavinia, la (sur)reale presentatrice di Culturissima, un programma che dovrebbe avvicinare i giovani alla cultura, ma le modalità e gli esiti saranno tragicomici.

Accanto all’artista ci sarà un nutrito gruppo di autori-protagonisti e nel corso delle undici puntate interverranno vari ospiti come Dario Argento – che vedremo stasera – Irene Grandi, Fiorella Mannoia, Fabio Caressa, Carlo Cracco… Ciascuno di essi si presterà al gioco e verrà coinvolto nel paradossale talk show di Flavinia. Da parte sua, la “Guzzantina” porterà su Mtv la cifra ironica che la caratterizza da sempre, ma stavolta lascerà da parte la satira politica e le tradizionali imitazioni…

Faremo una satira sociale, di costume. Tutti continuano a dire che abbiamo realizzato un gran lavoro sul linguaggio; forse sarà anche vero, ma in realtà noi siamo innanzitutto un gruppo di persone affiatate che osserva la realtà con attenzione e ci ride sopra.

Con che spirito inizi questa nuova esperienza su Mtv?

Da un lato ho paura che parte del mio pubblico non sia il pubblico di Mtv ma dall’altro sono molto contenta perché questo mi sembra l’unico canale che investe in progetti nuovi. Un programma così credo che non si sarebbe potuto fare altrove.

Flavinia è una presentatrice sui generis, che viene dall’intrattenimento pomeridiano ed ha uno stile kitsch. Hai preso spunto da qualche conduttore della tv di oggi?