MTV



3
aprile

ROMANZO PERSONALE: MTV RACCONTA LORIS, ADOLESCENTE ‘TERREMOTATO’

Romanzo Personale - MTV

Romanzo Personale - MTV

Tre anni sono passati dalla tragedia del terremoto. L’Aquila scandisce oggi gli strascichi di un evento, finito in tv solo per la catastrofe e poi dimenticato. Non sempre, e non da tutti: ‘Romanzo Personale’, il nuovo programma di Mtv (in onda il martedì in seconda serata) ci riprova. A raccontare la speranza che non c’è più. La storia di Loris è stata al centro della nona e penultima puntata di un programma nel quale il lavoro, gli stili di vita, la solitudine, il coraggio, la famiglia, il successo e il gioco d’azzardo, sono stati singolarmente trattati in ogni puntata.

Ieri, però, nella nona e penultima puntata – dicevamo – la storia di ‘Loris – Il Terremoto mi ha fatto crescere’. Cosa voglia dire non poter tornare a casa, non poter fare qualcosa di speciale per il compleanno. Se la casa, sicura non lo è ancora. Per chi una casa, ancora oggi, non ce l’ha più.  Si sceglie di parlare dell’Aquila e di LorisLa città non offre più niente: nessun divertimento, se non qualche centro commerciale. E diventare grandi, qui, è veramente difficile. Senza stimoli, storia, luoghi che si rispettino. Così la scuola diventa impossibile, assenti le alternative. Il rapporto con gli educatori, con gli educabili. Come la società e il tempo che non passa.

Loris frequenta l’Alberghiero. Dovrebbe studiare sala, cucina, ricevimento. Invece, oggi, non è possibile. Perché non si ricostruisce e, fiducioso, Loris dice: «Minimo minimo un paio d’anni ci vogliono», e ne sono passati già tre.https://images.davidemaggio.it/wp-includes/js/tinymce/plugins/wordpress/img/trans.gifNon c’è conduzione, ma solo montaggio, a notte fonda. Il racconto, in alcuni punti, è  forte e prende davvero. E’ intimista, scandaglia le piaghe e sa quando fermarsi, per rispettarne i volti.




2
aprile

IL TESTIMONE DI PIF – JOVANOTTI: ‘E’ UNA BELLA TV’. SIAMO D’ACCORDO!

Pif - Il Testimone

Pif - Il Testimone

Che Pif fosse apprezzato dai più per il suo Testimone non è cosa nuova, ma che avesse degli spettatori ‘speciali’ è senz’altro una novità. Tra gli smanettoni della tv e i zappingari del piccolo schermo, per il programma di Mtv, troviamo anche Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti. A renderlo pubblico è lo stesso cantautore, qualche ora fa che, ‘pensando positivo’, ha tweettato:

«Sto guardando il programma di @pif_iltestimone su @mtvitaly. Mi piace, è una bella TV».

Come dargli torto: un programma dai contenuti e dai linguaggi innovativi, per un pubblico diverso. In onda, Pif racconta realtà meno plastificate di quelle raccontate altrove. Si concentra sul vissuto ‘domestico’ dei protagonisti, ci dialoga, fa domande. E’ interessato davvero a chi ha di fronte, trasmettendolo agli spettatori. Dando pienamente giustizia al ‘pensiero autorale’ del programma, rivalutando la definizione di impopolarità e di educabilità del pensiero collettivo.

Qui non c’è spazio per banalità e autoreferenzialità: si racconta dall’ ‘interno delle cose’, si punta la telecamera sui protagonisti, senza il bisogno di ritratti pre-costituiti. Tutto fuoriesce con la libertà di un meccanismo che, snello e dinamico, scoperchia in ‘corso d’opera’ i fatti, senza preconcetti o pregiudizi narrativi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


26
marzo

CATERINA GUZZANTI A DM: NON SONO SOLO LA SORELLA DI SABINA E CORRADO. GUARDO LA7 QUANDO NON CUCINANO

Caterina Guzzanti, La prova dell'otto

Caterina Guzzanti si mette di nuovo in gioco e conquista un programma tutto suo. Da questa sera alle 22.50 – e in replica tutti i giovedì in prime time – l’attrice romana condurrà su Mtv La prova dell’Otto, uno show che proverà ad ironizzare con leggerezza sul linguaggio della cultura contemporanea e sulle sue emanazioni televisive. Tra gag, parodie e contributi video, in scena Caterina si trasformerà in Flavinia, la (sur)reale presentatrice di Culturissima, un programma che dovrebbe avvicinare i giovani alla cultura, ma le modalità e gli esiti saranno tragicomici.

Accanto all’artista ci sarà un nutrito gruppo di autori-protagonisti e nel corso delle undici puntate interverranno vari ospiti come Dario Argento – che vedremo stasera – Irene Grandi, Fiorella Mannoia, Fabio Caressa, Carlo Cracco… Ciascuno di essi si presterà al gioco e verrà coinvolto nel paradossale talk show di Flavinia. Da parte sua, la “Guzzantina” porterà su Mtv la cifra ironica che la caratterizza da sempre, ma stavolta lascerà da parte la satira politica e le tradizionali imitazioni…

Faremo una satira sociale, di costume. Tutti continuano a dire che abbiamo realizzato un gran lavoro sul linguaggio; forse sarà anche vero, ma in realtà noi siamo innanzitutto un gruppo di persone affiatate che osserva la realtà con attenzione e ci ride sopra.

Con che spirito inizi questa nuova esperienza su Mtv?

Da un lato ho paura che parte del mio pubblico non sia il pubblico di Mtv ma dall’altro sono molto contenta perché questo mi sembra l’unico canale che investe in progetti nuovi. Un programma così credo che non si sarebbe potuto fare altrove.

Flavinia è una presentatrice sui generis, che viene dall’intrattenimento pomeridiano ed ha uno stile kitsch. Hai preso spunto da qualche conduttore della tv di oggi?





28
febbraio

MARIO: MACCIO CAPATONDA SBARCA SU MTV

Maccio Capatonda

«Cosa succederebbere se il tuo tg finisse nelle mani sbagliate?». Per gli amanti del genere non ci sarebbe bisogno di spiegazioni. Per tutti gli altri: è tornato Maccio Capatonda. A partire da questa sera sbarca su Mtv in seconda serata, ogni giovedì alle 22:50, Maccio Capatonda, che sarà «Mario», un giornalista alle prese con tutti gli inconvenienti del mestiere, concentrati in un’unica serie che promette molto.

Per la prima volta, infatti, Maccio avrà a disposizione un intero show per portare in tv i personaggi e le gag che l’hanno reso famoso sul web. «L’uomo che usciva la gente», «L’uomo che non reggeva l’alcol», «Giammangiato»: basta cliccare su Youtube guardare video da centinaia di migliaia di clic dell’abruzzese Marcello Macchia, in arte Maccio (qui la nostra intervista).

Ma adesso Capatonda ritorna in tv, su Mtv, dopo la sfortunata esperienza dello scorso anno nella trasmissione di Antonello Piroso su La7 Ma anche no, chiusa a causa dei bassi ascolti, e cannibalizzata dalle storiche trasmissioni della domenica pomeriggio targate Rai e Mediaset. Proprio da quell’esperienza nacque il personaggio Salvo Errori, fortunata parodia del giornalista Salvo Sottile, che sarà riproposta anche in Mario – Una serie di Maccio Capatonda.


4
febbraio

ANTONIO CAMPO DALL’ORTO LASCIA MTV. GLI SUBENTRA RAFFAELE ANNECCHINO

Antonio Campo Dall'Orto

Antonio Campo Dall'Orto

Antonio Campo Dall’Orto ha deciso di lasciare la guida di Viacom International Media Networks per seguire nuove opportunità. Dopo aver trascorso 15 anni in Viacom, fondato MTV Italia nel 1997, sviluppato i brand di VIMN (MTV, Nickelodeon, Comedy Central e Paramount Channel) in tutti i Paesi del sud d’Europa (Spagna, Francia, Portogallo, Italia e Grecia), Africa e del Medio Oriente e dopo aver guidato il brand di MTV a livello internazionale per oltre 4 anni, il manager televisivo ha deciso di lasciare la multinazionale americana per percorrere nuove sfide.

Antonio Campo Dall’Orto, da sempre attento al mondo dei giovani e in particolare alla nuova generazione dei Millennials, durante tutti questi anni ha affrontato le sfide digitali sviluppando contenuti trasmessi in tutto il mondo e diventando uno dei manager televisivi più apprezzati in Italia e all’estero.

Bob Bakish, Presidente e CEO di Viacom International Media Networks commenta così la decisione di Campo Dall’Orto: “Antonio è stato un pilastro per Viacom per più di 15 anni – è un leader appassionato e in grado di ispirare i team, un manager rispettato da colleghi, partner e stakeholder in tutto il mondo, e siamo molto grati per tutto quello che ha fatto per la nostra azienda. Antonio ha guidato il lancio di MTV Italia nel 1997, i nostri team nel Sud Europa dal 1999, contribuendo allo sviluppo di tutti i brand e le piattaforme di VIMN. Recentemente aveva acquisito sotto la sua guida anche lo sviluppo del business in Africa e nei territori del Medio Oriente. Antonio è stato anche la forza trainante dietro la nuova stategia di MTV a livello internazionale, diventando la persona chiave nell’allineamento e integrazione dei contenuti, della creatività e della struttura di MTV a livello locale, regionale e internazionale. Ringraziamo Antonio per i suoi molti anni di servizio a VIMN, e gli auguriamo il meglio per questa sua nuova avventura“.





3
febbraio

BALLERINI – DIETRO IL SIPARIO: MTV APRE LE PORTE DEL SAN CARLO DI NAPOLI

Ballerini-Dietro il sipario-il cast

Dopo le prodezze e le acrobazie di Ginnaste – Vite parallele e i colpi di tacco di Calciatori – Giovani speranze, Mtv Italia decide di aprire le porte ad un’altra suggestiva disciplina riprendendo le estenuanti prove tecniche consumate al Teatro San Carlo di Napoli: la danza. Ballerini – Dietro il sipario è, infatti, il nuovo docu-reality, pronto al debutto oggi alle 13.30 con un’anteprima – sarà in onda poi dal lunedì al venerdì alle 16.00 e alle 18.30 e ogni domenica alle 21.10 -, che indagherà a fondo sui sacrifici di giovani promesse del ballo, sulla ricerca costante della perfezione e una spiccata attenzione per postura e volteggi.

La Scuola di Danza del Teatro San Carlo di Napoli è la più antica in Italia con una tradizione di duecento anni e, ogni giorno, ospita i ragazzi e le ragazze del settimo e dell’ottavo anno che provano costantemente per prendere parte, in veste di protagonisti, al grandioso spettacolo organizzato per il Bicentenario della Scuola. In trentasei puntate, Ballerini riprenderà la vita degli allievi dentro e fuori il teatro, restituendo un ritratto documentaristico e fedele delle realtà affrontate quotidianamente dagli aspiranti artisti del San Carlo.

Fortemente competitiva e segnata da una componente prevalentemente individualista, la danza permette di rado di instaurare forti legami relazionali non perdendo di vista, però, la genuinità dei suoi piccoli allievi e la voglia di mettersi in gioco mostrando le proprie debolezze, le proprie gelosie e i propri amori. Riusciranno i Ballerini di Mtv a mostrare le fatiche e l’entusiasmo dei ballerini professionisti in una cornice suggestiva e spettacolare come quella del teatro del Capoluogo campano?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


23
gennaio

MTV, IO VOTO: DAVID PARENZO MANDA “TUTTI A CASA”

David Parenzo, Io voto

Nel pieno della campagna elettorale, Mtv scende in campo e spiega ai giovani la politica. In vista delle prossime elezioni, il canale 8 del digitale terrestre trasmetterà tre proposte nell’ambito del progetto Io voto, iniziativa ideata con l’obiettivo di accrescere nel pubblico una maggiore consapevolezza civica. Si comincia oggi, mercoledì 23 gennaio, con Tutti A Casa – La Politica Fatta dai Ragazzi, un approfondimento a cura di David Parenzo. In arrivo anche i tutorial di Vito Foderà dedicati al voto e le dieci storie raccontate da Romanzo Personale.

Stasera, alle 22.00, il giornalista David Parenzo (noto al pubblico come co-conduttore de La Zanzara su Radio24 ed inviato di In Onda, su La7), inaugurerà su Mtv un viaggio da insider tra quei ragazzi che fanno politica, adottando un format in bilico tra fiction e inchiesta. Il primo appuntamento approfondirà le realtà giovanili del Partito Democratico e del Popolo Della Libertà, soffermandosi anche sull’esperienza del MoVimento5 Stelle di Beppe Grillo. “Tutti a casa” tornerà in onda per altre due puntate il 20 febbraio e il 13 marzo prossimi; quest’ultimo appuntamento, in particolare, documenterà le emozioni ed i risultati delle ormai avvenute elezioni.

La seconda iniziativa legata al progetto Io voto, invece, partirà domani, 23 gennaio, e consisterà in una serie di tutorial realizzati da Vito Foderà. Il giornalista, conosciuto per le sue collaborazioni con SkyTg24, Current Italia e Piazzapulita su La7, affronterà le principali questioni quotidiane legate all’attualità politica e spiegherà le ripercussioni concrete del voto o dell’astensione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


19
dicembre

TRUE BLOOD: LA QUARTA STAGIONE DA STASERA SU MTV

True Blood- Eric e Sookie

La temeraria Sookie Stackhouse (Anna Paquin) e il suo amore dai canini affilati e dall’irrefrenabile sete di sangue Bill Compton (Stephan Moyer) sbarcano nuovamente su Mtv da stasera alle 23.10 con la quarta stagione di True Blood, il serial incentrato sulla coesistenza pacifica fra esseri umani e vampiri.

Sookie è decisa a riprendere in mano la sua vita e a tornare definitivamente al mondo mortale se non fosse che, quell’assenza che pensava fosse solo di pochi minuti, in realtà si è protratta per un anno, anno in cui sono cambiate molte cose. Bill è il nuovo Re della Louisiana, suo fratello Jason (Ryan Kwanten) è diventato un poliziotto, la sua amica Tara (Rutina Wesley) si guadagna da vivere come lottatrice in quel di New Orleans mentre Sam (Sam Trammell) frequenta un gruppo di sostegno per tenere a freno la sua rabbia.

Come se non bastasse un gruppo di streghe guidate dalla perfida Marnie (Fiona Show), posseduta dallo spirito di una fattucchiera del 1600, metterà in serio pericolo la vita di Bill, Eric (Alexander Skarsgard), Pam (Kristin Bauer Van Straten)  e Jessica (Deborah Ann Woll). Riuscirà Bill a riconquistare il cuore di Sookie prima che cada vittima del corteggiamento di Eric?