Michele Placido



7
marzo

Le Pagelle della Settimana Tv (27/02-5/03/2017). Promosso Montalbano. Bocciati Lemme a C’è Posta e il no a Maradona

zingaretti commissario montalbano

Luca Zingaretti

Promossi

10 a Il Commissario Montalbano. Ormai quasi non fa più notizia. E’ la serie più amata, seguita e forse meglio realizzata del piccolo schermo. L’impressione è che dopo 30 capitoli, il segreto stia più nel come che nel cosa racconti al pubblico.




1
marzo

Michele Placido elogia Netflix ma pizzica la Rai: siamo già censurati alla base. Vedremo cosa faranno vedere di Suburra

Michele Placido

E’ la prima serie italiana targata Netflix. Negli ultimi mesi del 2017 (la data di rilascio non è ancora stata comunicata), il colosso streaming racconterà le “relazioni pericolose” tra Stato, Chiesa e criminalità con la prima stagione di Suburra, prequel dell’omonimo film. Un progetto ambizioso, presentato stamane a Berlino, insieme a tutte le prossime novità del gruppo americano, al cospetto degli interpreti Filippo Nigro e Alessandro Borghi, della produttrice esecutiva di Cattleya Gina Gardini e del regista Michele Placido.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


23
febbraio

BOOM! THE VOICE 2016: LA MOGLIE DI MICHELE PLACIDO (FEDERICA VINCENTI) ALLE BLIND AUDITIONS

Michele Placido e la moglie Federica Vincenti

Ormai è quasi un appuntamento fisso, quello del personaggio già famoso che si presenta alle Blind Auditions di The Voice sperando di far colpo sui coach solo con la propria voce, ed indipendentemente dalla propria identità. Ma, dopo Chiara Iezzi e Alessandra Drusian dei Jalisse, stavolta si tratta di una persona già nota non per il suo volto e neanche per l’ugola d’oro, bensì per la propria situazione sentimentale. Possiamo infatti annunciarvi in anteprima che a tentare la sorte nel talent show di Rai 2 ci sarà la moglie di Michele Placido.





18
ottobre

IL BOSS DEI COMICI: SU LA7 DEBUTTA IL TALENT DELLA RISATA. ECCO IL CAST

Il Boss dei comici

Operazione simpatia. La7 si appresta a giocare una delle scommesse più attese del suo nuovo palinsesto: a partire da stasera, domenica 18 ottobre, l’emittente di Urbano Cairo proporrà in prime time Il Boss dei Comici, un talent per umoristi emergenti. Sarà una competizione all’ultima risata, ma anche una sfida televisiva voluta dall’editore, intenzionato a portare l’intrattenimento in una rete caratterizzata principalmente da talk show d’attualità. Scopriamo nel dettaglio il nuovo programma.


12
marzo

LA PIOVRA: TRENT’ANNI FA PRENDEVA IL VIA SU RAI1 LA SAGA CHE HA FATTO STORIA

La Piovra

Erano le 20,30 dell’11 marzo 1984, quando sugli schermi di Rai1 prendeva il via la prima puntata de La Piovra. Sono dunque passati trent’anni esatti dalla messa in onda di una delle più popolari e fortunate serie tv italiane. Un anniversario passato inosservato in Rai, ma che merita di essere ricordato. La Piovra rappresenta, infatti, uno spartiacque fondamentale tra le produzioni della tv di Stato. Lo sceneggiato – così venivano chiamate allora le attuali fiction – fu, infatti, il primo prodotto a trasferire professionisti e tecniche del cinema in una produzione seriale per il piccolo schermo, ma fu soprattutto una delle prime offerte in cui una tematica forte e di strettissima attualità, come la lotta alla mafia, venne proposta ad un pubblico di massa. Senza peli sulla lingua grazie a La Piovra si parlò per la prima volta pubblicamente di commistioni tra criminalità e finanza, complicità tra la malavita e lo Stato. La miniserie composta da sei puntate, dirette da Damiano Damiani, andò in onda dall’11 al 19 marzo alla domenica (episodio singolo) e al lunedì (doppio episodio), conquistando puntata dopo puntata sempre più spettatori. Basti pensare che dagli 8 milioni di telespettatori del debutto, si arrivò ai 15 milioni della puntata finale.

La Piovra – La Trama

La storia della prima serie è ambientata in una città della Sicilia (Trapani, che però non verrà mai nominata); qui viene trovato assassinato il commissario Marineo, capo della squadra mobile della locale Questura. Tutto lascia supporre si tratti di un delitto di mafia. Il posto del commissario assassinato viene preso dal commissario Corrado Cattani, interpretato da Michele Placido. Con il suo arrivo da Milano, le indagini sul delitto Marineo subiscono un’impennata. Il nuovo commissario non si fida di nessuno e s’insospettisce del comportamento reticente di alcuni collaboratori. Parte così la serie destinata a dare vita ad una delle saghe televisive più celebri della tv italiana.

La Piovra – Registi e Attori

Sono state ben dieci le serie realizzate dal 1984 al 2003. Serie in grado di ottenere sempre grandi consensi di pubblico e di essere esportate con successo in oltre 80 Paesi. Diversi i registi che si sono avvicendati dietro la macchina da presa, oltre a Damiano Damiani, regista della prima stagione, Florestano Vancini (Piovra 2), Luigi Perelli (Piovra 3, 4, 5, 6, 7, e 10) e Giacomo Battiato (Piovra 8 e 9). Tanti anche gli attori divenuti celebri grazie a La Piovra, a partire proprio da Michele Placido che, nei panni del Commissario Cattani, raggiunse una popolarità internazionale. L’uccisione del suo personaggio, avvenuta nella quarta serie, ottenne un ascolto record di 17 milioni di spettatori.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





12
marzo

TRILUSSA: RAI1 SCHIERA LA REPLICA DELLA FICTION CON MICHELE PLACIDO CONTRO LA PRIMA DI THE VOICE

Trilussa - Storia d'Amore e di Poesia

Complice lo stop alla miniserie Le Due Leggi, ad un anno esatto dalla messa in onda in prima tv, avvenuta il 12 e 13 marzo 2013, Rai1 ripropone questa sera – contro la premiere di The Voice 2 – al suo pubblico Trilussa – Storia d’amore e di Poesia. Premiata da una media di oltre 6 milioni di spettatori pari ad uno share del 23%, la fiction, condensata questa volta in unico film tv, ha per protagonista Michele Placido nei panni di Carlo Alberto Salustri in arte Trilussa, uno dei poeti simbolo della romanità.

La miniserie diretta da Lodovico Gasparini, con sceneggiatura a firma di Peter Exacoustos, Paolo Logli e Alessandro Pondi, vede al fianco di Placido, Rodolfo Laganà nel ruolo di Rapiselli, amico e compagno di bevute e di avventure, e Monica Guerritore nei panni di Rosa, l’inseparabile governante, innamorata perdutamente ma mai ricambiata del seduttore Trilussa.

La miniserie, la cui colonna sonora porta la firma di Stelvio Cipriani, è stata girata interamente a Roma, tra i vicoli e le piazze del centro storico, da Trastevere all’Arco de’ Cenci, da piazza Campitelli all’isola Tiberina. La fiction è stata prodotta da Guido Lombardo della Titanus, figlio di Goffredo, nonché  nipote di uno dei personaggi presenti nella fiction. Tra i tanti aspetti narrati vi è, infatti, anche il rapporto tra Trilussa e Giselda (madre del fondatore della Titanus, interpretata da Valentina Corti), una ragazza trasteverina come tante altre che il poeta farà diventare una star del cinema muto con il nome di Leda Gys.

Trilussa – Storia D’Amore e di Poesia – Foto

Trilussa – Storia D’Amore e di Poesia – Trama


12
aprile

MICHELE PLACIDO AMBASCIATORE DELLA FESTA DEL CINEMA

Michele Placido ©Stephane Stekyndt

I mezzi di comunicazione di massa, con l’avvento delle nuove tecnologie, sono andanti incontro un po’ alla volta a una crisi che ha portato a una riduzione del numero dei consumatori unita a una conseguente limitata disponibilità finanziaria. Il tutto ha dato vita a un circolo vizioso che sempre più spesso garantisce la produzione di grandi prodotti solo a un’elite ristrettissima.

Di ciò soffre sicuramente la televisione, ma ancor di più l’industria cinematografica. Gli italiani infatti vanno sempre più raramente al cinema, complice anche la crisi economica che gioca in tal contesto un ruolo significativo. Proprio per cercare di rimediare a tale fenomeno è stato istituita la Festa del cinema.

L’iniziativa prenderà vita per la prima volta dal 9 al 16 Maggio e prevederà l’ingresso nei cinema di tutta Italia a prezzo ridotto, solo tre euro per i film in 2D e cinque invece per quelli in 3D. Primo ambasciatore dell’evento sarà l’attore e regista Michele Placido.


11
marzo

TRILUSSA – STORIA D’AMORE E DI POESIA: ANTICIPAZIONI DELLA SECONDA PUNTATA

Trilussa - Storia d'amore e di poesia

Anarchico, anticonformista, vero tombeur de femmes e “morto di fame”, la multisfacettata  figura del poeta romano Trilussa sta rivivendo in questi minuti su Rai1 con la prima puntata di Trilussa – Storia d’amore e di poesia, la miniserie con protagonisti Michele Placido e Monica Guerritore. Nel cast anche Rodolfo Laganà, Giorgio Colangeli, Renato Scarpa, e Valentina Corti che interpreta Giselda, un’adolescente che grazie a Trilussa si trasforma nella diva del cinema muto Leda Gys, si sposa e mette al mondo un bambino di nome Goffredo. Quel Goffredo che dal padre Gustavo ereditò la celebre casa di produzione Titanus, produttrice anche della fiction in questione, la cui seconda e ultima parte andrà in onda domani alle 21,10 su Rai1.

Il secondo appuntamento vede Trilussa a colloquio con Mussolini. Il poeta, sempre più disgustato dal clima imperante in Italia, ha scritto un velenoso sonetto contro i fascisti, per il quale rischia ora l’esilio o anche peggio. Trilussa riesce a tenere testa a Mussolini e se la cava con una dedica sul libro di fiabe del figlio del Duce e un invito a non parlare più di politica in futuro. Rientrato a casa per la gioia della “sua” Rosa, si rassegna a riprendere la sua vita normale.

Giselda gli si presenta però ancora davanti, sul set di un filmaccio al quale Trilussa decide di collaborare per raccattare un po’ di soldi per tranquillizzare i creditori: questa volta Trilussa decide di mollare il film e riprendere il lavoro lasciato a metà con Giselda: la trasformerà in una vera diva. Per concludere la sua impresa però Trilussa si circonda di una serie di “amici”: la ex mannequin Odette, la ballerina etiope Nouma, il pianista cieco Marcello, il truccatore omosessuale Ivano e un gruppo di ballerine che diventerà il corpo di ballo dello spettacolo dove debutterà Giselda.