Meryl Streep



9
gennaio

GOLDEN GLOBE 2017: TUTTI I VINCITORI. TRIONFA LA SERIALITA’ INGLESE, MERYL STREEP ATTACCA TRUMP (VIDEO)

The Crown vince come miglior serie drama

La 74esima edizione dei Golden Globe non passerà di certo alla storia come la più patriottica. Dopo una colorata apertura degna di un musical disneyano, la cerimonia di questa notte si è lasciata trasportare dal sentimento anti-trumpiano, iniziando dal monologo del padrone di casa Jimmy Fallon, per arrivare al discorso di ringraziamento di Meryl Streep (Premio Cecil B. DeMille). Così, nonostante lo strapotere delle atmosfere sognanti di La La Land, i riconoscimenti hanno superato i confini statunitensi, premiando la lunga tradizione recitativa britannica e una sorpresa francese.

Il video del discorso di Meryl Streep




5
settembre

DMLIVE24: 5 SETTEMBRE 2013. NIENTE BACIAMANO PER FRANCESCO TESTI, PAURA PER LOREDANA ERRORE, IL GIOVEDI DI IRIS NEL SEGNO DI MERYL STREEP

Meryl Streep

Meryl Streep

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Francesco Testi scomparso dai promo di Baciamo le Mani

tinina ha scritto alle 11:16

da leggo.it – Baciamo le mani e arrivederci. Chissà perché dai promo di Baciamo le mani, la fiction di Canale 5, di cui sono protagoniste Sabrina Ferilli e Virna Lisi, è scomparso Francesco Testi? Intanto gli addetti ai lavori hanno notato che non è stato neppure invitato alla conferenza stampa della fiction.

Incidente stradale per Loredana Errore

tania ha scritto alle 11:16

da leggo.it – Paura per Loredana Errore, cantante della nona edizione di Amici di Maria De Filippi. La cantante agrigentina Loredana Errore, è rimasta ferita in un incidente stradale verificatosi all’alba in viale dei Giardini, ad Agrigento. L’artista era a bordo di una Ford Focus, assieme a un amico. L’auto, per cause in corso d’accertamento da parte dei carabinieri, è uscita fuori strada abbattendo la recinzione di una residenza e ribaltandosi più volte. Loredana Errore è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale di Agrigento.

Iris – il giovedì nel segno di Meryl Streep

Meryl Streep, l’attrice più nominata nella storia degli Oscar e più premiata ai Golden Globe, è la protagonista della retrospettiva che – da giovedì 5 settembre, in prima serata – inaugura “Hollywood Diva”, nuova rassegna di Iris dedicata alle interpreti più acclamate della Mecca del cinema americano.

L’omaggio apre con il thriller di Curtis Hanson “The River Wild-Il fiume della paura” (1994), film sull’incontro sanguinoso tra una famiglia in vacanza su un fiume e una coppia di banditi senza scrupoli in fuga. Girato tra canyon e rapide nel Montana, il film mise a dura prova l’indiscussa bravura della perfezionista Streep: imparò a fare rafting impiegando un unico remo avvalendosi della controfigura solo per il 10% delle scene. Al fianco dell’attrice tre volte Premio Oscar (“Kramer contro Kramer”, “La scelta di Sophie e “The Iron Lady”), Kevin Bacon e David Strathairn.

Gli altri film in programmazione:


27
febbraio

OSCAR 2012, I VINCITORI: TRIONFANO THE ARTIST E HUGO CABRET. MERYL STREEP MIGLIOR ATTRICE PER THE IRON LADY

Meryl Streep agli Oscar 2012

Tutto come previsto: The Artist e Hugo Cabret sbancano la notte degli Oscar 2012 portandosi a casa cinque statuette ciascuno. E’ questo il verdetto della 84esima edizione degli Academy Awards, al termine della cerimonia di premiazione che si è tenuta ieri sera (questa notte secondo l’ora italiana) al Kodak Theatre di Los Angeles e presentata per la nona volta da Billy Crystal.

Hugo Cabret incassa cinque premi su undici nomination ricevute, vincendo per la fotografia, la scenografia tutta italiana di Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, per il miglior montaggio, il miglior montaggio sonoro e per gli effetti speciali. The Artist, il film in bianco e nero di marca francese ma girato a Hollywood, si aggiudica le statuette molto più ambite per i costumi, la colonna sonora, il miglior attore (Jean Dujardin), il miglior regista (Michel Hazanavicious) e il miglior film.

Un altro successo anche per Meryl Streep che stravince come miglior attrice protagonista grazie alla sua interpretazione in The Iron Lady. Lo stesso film vince anche per il miglior trucco, conquistando due statuette su due nomination ricevute. Vincono anche Christopher Plummer (Beginners) come miglior attore non protagonista e Octavia Spencer (The Help) per la stessa categoria al femminile.