Marte



15
novembre

MARTE: LO SBARCO SUL PIANETA ROSSO RACCONTATO DA NATIONAL GEOGRAPHIC

Marte

L’evento è di quelli attesi. Immaginate di affacciarvi dalla vostra finestra, indossare degli occhiali speciali e assistere a un fenomeno tanto raro da sembrare unico, dunque assolutamente imperdibile. Oppure, ancora meglio, immaginate di poter tornare indietro nel tempo e di poter partecipare all’allunaggio del 1969, col cuore in gola e con la confusa coscienza di chi percepisce ma non comprende fino in fondo ciò che ha davanti agli occhi. In ogni caso, come sia affascinante e quanto faccia sognare l’universo lo sanno tutti: dai bambini che giocano con le astronavi-giocattolo ai loro nonni che ricordano il primo uomo sulla Luna. Bene, in questo caso il sole, la luna, i loro giochi d’eclissi e Neil Armstrong c’entrano poco: da questa sera alle 20.55 National Geographic mostrerà Marte, la nuova frontiera, come forse non l’avete mai visto.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




6
agosto

TGR LEONARDO SBARCA SU MARTE INSIEME A CURIOSITY

TGR Leonardo su Marte

Curiosity su Marte. Ottocento kg e non sentirli: per il più grande robot mai realizzato dalla Nasa l’ultimo pianeta di tipo terrestre potrebbe non avere più segreti. Tgr Leonardo sceglie di dedicare uno speciale di mezz’ora, a partire dalle 14,55 su Raitre, alla spedizione spaziale, approdata all’alba sul Pianeta Rosso.

Evento che ci vede protagonisti, anche se in maniera atipica: Curiosity porta con sé le copie digitali del Codice del Volo e dell’Autoritratto di Leonardo Da Vinci, forse il massimo genio italico di sempre. Si realizza così, anche se in presenza solo virtuale e a distanza di secoli, il sogno dell’artista e scienziato di uscire a veder le stelle, per usare un’espressione di un altro immenso ingegno toscano.

L’idea risale alla visita alla Biblioteca Reale di Torino di Charles Elachi, direttore del più importante centro di ricerche della Nasa sulle missioni spaziali, noto come Jet Propulsion Laboratory, durante la quale ha potuto sfogliare il codice del volo davinciano. Da lì l’idea, rilanciata proprio dall’omonimo Tg italiano dedicato alle scienze, di portare Leonardo nelle alte sfere.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,