Margherita Granbassi



1
giugno

OLTRE IL TRAGUARDO: SU DEEJAY TV, DONNE CHE PARLANO DI DONNE

Sesso e sessualità non sono argomenti nuovi sui nostri teleschermi, anzi sono spesso e volentieri protagonisti indiscussi di trasmissioni, telefilm e persino spot. Ma quando ad aprire gli scrigni più segreti della propria intimità sono donne celebri, si mescola un pizzico di “pettegolezzo” al tabù e il viaggio alla scoperta della sessualità si fa più interessante.

Su Deejay tv, stasera alle 21.15, parte Oltre il traguardo un programma tutto nuovo dove, nel corso delle puntate, quattro campionesse si metteranno a nudo. Attraverso le testimonianze di Margherita Granbassi, regina della scherma, Josefa Idem, campionessa di canoa, Eleonora Abbagnato, prima ballerina dell’ Opera di Parigi, e Flavia Pennetta, tennista italiana di successo, conosceremo le scelte di vita, gli obiettivi e i desideri, la cura del corpo e della mente, i tabù e il rapporto con il sesso di quattro donne di successo. A fare da cornice, le testimonianze di donne comuni.

E in questo turbinio di esperienze personali e di vite reali, non manca l’occhio esperto di Alessandra Graziottin, Direttore del Centro di Ginecologa e Sessuologia medica del San Raffaele Resnati di Milano che arricchirà le puntate offrendo la propria professionalità, dispensando consigli e smentendo le “leggende popolari”. Suggerimenti che la Graziottin offre quotidianamente anche su “FAQ”, la striscia giornaliera in onda dal lunedì al venerdì alle 14 sullo stesso canale. Non a caso “Oltre il traguardo” è il primo programma del suo genere provvisto di “bollino” della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia che ne certifica i contenuti in tema di sessualità.




21
marzo

VERONICA OLIVIER VINCE BALLANDO CON LE STELLE 6

La coppia formata da Veronica Olivier e Raimondo Todaro vince la sesta edizione di Ballando con le stelle. La giovane attrice si è scontrata nel finale contro Ronn Moss ed è riuscita a prevalere al televoto con il 60% dei voti.

Una gara intensa e serrata che ha regalato colpi di scena fino alla sua conclusione. Tante le prove che i prodi finalisti hanno dovuto affrontare: una prima carrellata di esibizioni, il doppio ballo a sorpresa, un primo ballottaggio per il quinto classificato (Stefano Masciolini, entrato in corsa per sostituire il malato Raz Degan), le sfide a “coppie”, il ballottaggio per il quarto e terzo classificato (rispettivamente Benedetta Valanzano e Barbara De Rossi) e, quindi, la sfida finale a che ha visto trionfare appunto Veronica Olivier su Ronn Moss. Assegnati anche i premi “speciali”: la coppa “Charleston” per la coppia più divertente è andata a Barbara De Rossi e Simone Di Pasquale mentre la coppa “Aiello” per la coppia che ha affrontato più ballottaggi è andata a Margherita Granbassi e Stefano Di Filippo. Alla maestra Natalia Titova, abbandonata poche settimane fa dal suo allievo Lorenzo Crespi, è stata assegnata invece la coppa “Titova” in onore delle 6 edizioni e delle 67 puntate a cui ha partecipato.

Tornando a parlare della vincitrice, Veronica Olivier è nata a Velletri (in provincia di Roma) nel 1990 ed ha iniziato giovanissima la carriera di modella. Solo nel 2009 ha intrapreso la carriera d’attrice grazie a Federico Moccia che l’ha fortemente voluta nel film Amore 14.  Il suo percorso “danzante” è stato costantemente in salita grazie soprattutto al maestro Raimondo Todaro che, tra una tiratina d’orecchie e l’altra, l’ha portata alla meritata vittoria. E tra i due, si vocifera, sia nato anche l’amore…


7
marzo

BALLANDO CON LE STELLE 6: TORNANO IN GARA BENEDETTA VALANZANO, RAZ DEGAN E STEFANO MASCIOLINI

Se è vero che Ballando con le stelle sta diventando sempre più prevedibile e scontato, è altrettando vero che Milly Carlucci e il suo team di autori ne sanno una più del diavolo. E, escludendo lo scandalo Crespi, l’ottava puntata del talent di RaiUno è stata, come da previsioni, veramente scoppiettante.

Merito certamente di una gara intensa e, soprattutto, sentita che ha visto scontrarsi, come ormai consuetudine, gli eliminati delle scorse settimane, tutti volenterosi – a differenza dei tre semifinalisti – di tornare presto sulla pista da ballo. Chiusa la sfida settimanale tra Raz Degan e Benedetta Valanzano, che ha visto quest’ultima primeggiare, si è quindi partiti in quarta con gli spareggi a gruppi che hanno visto trionfare Raz Degan, Margherita Granbassi, Stefano Pantano e Stefano Masciolini, chiamati a riesibirsi su una serie di sfide a sorpresa giudicate dal pubblico da casa, che ha portato al trionfo Raz Degan e Stefano Masciolini, nuovi semifinalisti di questa sesta edizione.

Una gara piuttosto serrata e veloce, ricca di colpi di scena, intervallata da una novità curiosa e inaspettata che ha visto protagonisti i quattro “panchinari d’onore”: la discodance. Barbara De Rossi, Ronn Moss, Veronica Olivier e Benedetta Valanzano sono stati quindi chiamati ad esibirsi “al buio” su una tipologia di danza famosa ma attualmente poco praticata che ci ha fatto tornare ai bei tempi che furono, quelli degli anni ‘90. Un bel tuffo nella nostalgia che speriamo venga riproposto anche nelle prossime puntate.





28
febbraio

BALLANDO CON LE STELLE 6: LORENZO CRESPI BIRICHINO LASCIA LO STUDIO, RAZ DEGAN IN SFIDA CON LA RIPESCATA BENEDETTA VALANZANO

Acchiappare il pubblico giovane e quello meno giovane non è impresa facile, soprattutto di sabato sera. Lo diventa nel momento in cui porti in trasmissione i due rispettivi “idoli”, freschi di successo in quel di Sanremo, a sua volta gran successo. Ed ecco che la settima puntata di Ballando con le Stelle si è distinta soprattutto per la presenza straordinaria di ben due ballerini per una notte: Valerio Scanu, ex Amico di Maria De Filippi e vincitore del Festival di Sanremo 2010, ed Emanuele Filiberto, vincitore di Ballando 2009, secondo classificato a Sanremo e spalla di Pupo ne I Raccomandati.

Il primo, “terrorizzato” alla sola idea di scendere sulla pista da ballo, si è cimentato in un elegante valzer mentre il secondo, ormai abbonato al talent di RaiUno, ha puntato al più difficile quick-step. I due, però, non hanno convinto la giuria il cui voto totale è stato di soli 32 punti (comunque sufficienti per salvare Barbara De Rossi dalla sfida finale).

Tornando invece alla gara, la settima puntata di Ballando è stata nuovamente divisa in tre manche. La prima è stata caratterizzata dalla solita carrellata di esibizioni di cui ricordiamo solo le clip pre-esibizione, ormai delle vere e proprie esterne alla Uomini e Donne. La seconda, con il doppio giudizio di giuria e pubblico da casa, è stata una sfida a coppia in cui i vip, senza partner, si sono misurati in un ballo a sorpresa (sconosciuto anche alla BigBand, i cui spartiti sono stati segretati per evitare fughe di notizie): ne sono usciti vincitori Ronn Moss, Lorenzo Crespi e Veronica Olivier. La terza e ultima manche, piuttosto simile alla precedente, è stata una sfida a coppia (stavolta con i partner) su un medley “al buio”: il giudizio della sola giuria ha portato in vantaggio Ronn Moss, Veronica Olivier e (a tavolino dopo l’abbandono di Lorenzo Crespi) Barbara De Rossi. La somma di tutti i voti delle tre manche e il voto finale del pubblico da casa ha portato al ballottaggio Barbara De Rossi, Raz Degan e Margherita Granbassi. Grazie al tesoretto, la De Rossi si è salvata dal ballottaggio a due, che ha visto invece la temporanea eliminazione di Raz Degan. Degan è quindi in sfida con la ripescata Benedetta Valanzano ma l’esito del televoto, aperto tutta la settimana, lo sapremo solo nella prossima puntata.

Dopo il salto i dettagli sul “caso Crespi”…


14
febbraio

BALLANDO CON LE STELLE 6: CAOS! LORENZO CRESPI COMBINAGUAI VIENE SBUGIARDATO DAGLI AUTORI, LA GIURIA “SPETTACOLARE” SALVA LA GRANBASSI. ELIMINATA BENEDETTA VALANZANO

Cosa sta succedendo a Ballando con le stelle? Lo avevamo presentato come uno spettacolo “garbato” ed “educato” ma nell’ultima serata ha mostrato il peggio di sè. Una puntata senza fine che ha visto l’incomprensibile e inaspettata eliminazione di Benedetta Valanzano, scoppiata in lacrime tra gli abbracci dei colleghi. Incomprensibile sì, perchè parlando di “tecnica, stile e tempo” (in altre parole ciò di cui non parla la giuria, che nel mentre è passata da “tecnica” a “spettacolare”, come ci ha tenuto a sottolineare la padrona di casa in puntata) Benedetta era, assieme alla Olivier e alla De Rossi, tra le migliori concorrenti di questa edizione. La verace e sensuale napoletana avrà in ogni caso l’opportunità di rientrare tra due settimane grazie al nuovo meccanismo del ripescaggio.

La sesta puntata di Ballando è stata comunque all’insegna dei colpi di scena. La prima manche ha visto i concorrenti – in un primo momento – esibirsi in un pezzo da 45 secondi, di cui 10 senza il supporto della band (come nei classici giochi da villaggio) e successivamente in un secondo pezzo con il cambio di partner. Il giudizio combinato di giuria e pubblico da casa ha portato Margherita Granbassi direttamente al ballottaggio.

La seconda manche non è stata, stranamente, la classica carrellata di esibizioni (che più volte abbiamo criticato su queste pagine) bensì una sfida a coppia con il giudizio combinato di giuria e televoto, chiamato ad intervenire durante le sfida stessa. I “peggiori” (Benedetta Valanzano, Lorenzo Crespi e Ronn Moss) sono quindi finiti allo spareggio. Con il tesoretto regalato (in tutti i sensi) a Margherita Granbassi, data per spacciata da tempo, nell’ultima manche a tre è riuscito a salvarsi Ronn Moss, chiamato però a scontrarsi (come da nuovo meccanismo) con Stefano Masciolini, primo tra i rispescati “eliminati”. Il verdetto, piuttosto prevedibile, ha dato la vittoria all’amato Ridge mentre tra Lorenzo Crespi e Benedetta Valanzano il pubblico ha preferito eliminare la seconda, rimasta letteralmente schockata dal risultato.

Ma nell’ultima puntata ne sono successe di tutti i colori. Scoprilo dopo il salto.





7
febbraio

BALLANDO CON LE STELLE 6: FINALMENTE E’ SFIDA TRA LE STELLE, LA GIURIA TORNA AD ESSERE TECNICA. ELIMINATA CECILIA CAPRIOTTI

Stima e rispetto reciproco, ma la “guerra è guerra” e ogni strategia, seppur discutibile, è lecita. E la quinta puntata di Ballando con le stelle, che ha visto l’eliminazione di Cecilia Capriotti, è partita, senza pubblicità (Milly dixit al TG1), letteralmente con il “botto” lasciandoci veramente senza fiato.

Finalmente possiamo parlare di “gara”. La prima manche ha infatti visto sfidarsi due coppie per volta su tre pezzi ignoti, di cui uno eseguito dalla sola “stella”, con il giudizio combinato della giuria (orfana questa sera di Fabio Canino) e del pubblico da casa, chiamato ad intervenire durante la sfida stessa. In altre parole ritmo e velocità – come mai visti prima - che hanno ridato, e speriamo di non doverci ricredere, nuova linfa al talent di RaiUno.

Pollice su anche per la giuria che è tornata, accompagnata dai fischi del pubblico, ad esprimere giudizi prettamente “tecnici” sulle sole esibizioni delle coppie, evitando, per quanto possibile, influenze esterne che, seppur utili e divertenti ai fini dello “show”, hanno poco a che fare con la gara in sè. Inspiegabile quindi l’attacco di Lorenzo Crespi che, ad esibizione conclusa (in maniera del tutto fallimentare per giunta) e ancor prima delle “palette”, ha iniziato a criticare a destra e manca, dalla giuria al programma stesso, pur di salvaguardare il proprio personaggio. Un attacco, in una serata pressocchè perfetta, totalmente ingiustificato che ha messo in piena difficoltà Milly Carlucci, costretta giocoforza a difendere l’operato del proprio staff ed evitare allo stesso tempo di schierarsi contro un proprio concorrente, “pronto a lasciare il programma anche questa sera”.


31
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE 6: GIURIA INCOERENTE E ASSENZA DI GARA FANNO PERDERE PUNTI ALLO SHOW. ELIMINATA MARIA CONCETTA MATTEI

Che Ballando con le Stelle stia diventando la fiera dell’ovvio, non crediamo ci siano dubbi (e la quarta puntata non ha fatto altro che confermarlo). Ma che volesse addirittura conquistare l’etichetta di “sagra di paese”, non eravamo riusciti ad immaginarlo.

Colpa del misfatto, di nuovo,  la “giuria tecnica“, che di tecnico sembra avere poco o nulla a dire il vero. Viene infatti da chiedersi cosa abbiano fatto i “Fantastici 5” (così li ha definiti, si spera ironicamente, Milly Carlucci) per meritarsi un posto così rilevante all’interno del talent di RaiUno. Tolto Guillermo Mariotto, che un perchè lo ha sempre avuto (o, quantomeno, se l’è costruito), tra i restanti giurati è guerra aperta sul giudizio più comico e insensato. Menzione d’onore per Carolyn Smith che, giunti alla quarta puntata, non ha ancora ben chiara la responsabilità di cui è stata investita. Poco tecnici e troppo emotivi, i giudizi della bionda scozzese, unica esperta di danza nel gruppo, risultano sempre più spesso amatoriali, perennemente influenzati da fattori esterni poco affini alla materia in questione.

Tornando alla “gara”, se così possiamo definirla, a fare le spese di questo clima è stata soprattutto Margherita Granbassi, portata nuovamente al ballottaggio per salvaguardare il tronchetto di turno (il tesoretto è infatti toccato a Cecilia Capriotti). Il pubblico, mosso probabilmente da compassione, ha però deciso di salvarla preferendola a Maria Concetta Mattei (eliminata con il 18% dei voti) e Raz Degan.


29
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE: SUPER COMPENSI PER ALCUNI CONCORRENTI DELLA SESTA EDIZIONE

Correva l’anno 2009. Eravamo in piena crisi economica e la Rai aveva un governo aziendale agli sgoccioli. “Possiamo noi del CDA approvare una scelta che mette la Rai sulla graticola per l’ennesima volta?”: sono le parole (fonte Rai, addio*) dell’ex consigliere di amministrazione Carlo Rognoni sul compenso esagerato di Emanuele Filiberto di Savoia per Ballando con le stelle. 400 mila euro per ballare il sabato sera erano troppi e il CDA (all’unanimità) votò per una riduzione a 350 mila euro del compenso.

Anno 2010. Siamo ancora in piena crisi economica, il governo aziendale della Rai non è più agli sgoccioli ma si stima entro il 2012 un rosso da  600 milioni di euro per l’azienda pubblica. Una situazione a cui bisogna porre rimedio il prima possibile, riducendo l’evasione del canone e facendo i tagli opportuni. Leggendo un’inchiesta di Panorama viene però da chiedersi cosa intendano in quel di Viale Mazzini per “tagliare”.

Se 400 mila euro per Emanuele Filiberto erano troppi, quanti sono 900 mila euro per Ronn Moss “ballerino per 10 puntate”? E’ anche vero che il nostro amato Ridge deve pagare vitto e alloggio e, se è consona come giustificazione, quest’anno non è affatto in cattiva compagnia: Raz Degan riceve infatti, sempre secondo l’inchiesta citata, 570 mila euro, Barbara De Rossi 240 mila e Lorenzo Crespi 185 mila. Il CDA Rai (Van Straten e Rizzo Nervo esclusi), nonostante il precedente di Filiberto, ha però approvato tutti i contratti.

E gli altri? Scoprilo dopo il salto: