Luca Telese



11
settembre

MATRIX: LUCA TELESE TORNA SU CANALE5 CON FRANCESCA BARRA E DAVID PARENZO INVIATI

Matrix, Francesca Barra, Luca Telese, David Parenzo

L’allarme sicurezza, le proteste che infiammano i quartieri di Napoli dopo l’uccisione del giovane Davide Bifolco. E il governo Renzi. Matrix riparte dagli argomenti più scottanti dell’attualità, quelli che tengono banco sulle prime pagine dei giornali e che stuzzicano la pancia del Paese. Il programma di Luca Telese, al via oggi in seconda serata su Canale5, aprirà i battenti con l’obiettivo di offrire un approfondimento competitivo, anche alla luce di una stagione – quella passata – che non aveva regalato particolari exploit in termini di ascolti.

Matrix: Francesca Barra e David Parenzo inviati

Per farlo, Telese darà spazio ai suoi inviati Francesca Barra, confermata nel cast del programma, e David Parenzo, voce de La Zanzara di Radio24 già conosciuta al pubblico Mediaset. “Sono fantastici, non mi assomigliano in niente. L’idea di questo programma è che deve dare un po’ il senso di un modo nuovo di fare giornalismo” ha detto il conduttore, annunciando che a caratterizzare i tre volti di punta della trasmissione sarà l’autorevolezza accompagnata allo stesso tempo da un linguaggio poco ingessato, senza “cerimonie né impomatamenti“.

Matrix: temi della prima puntata

Come anticipato, nella prima puntata di stasera le telecamere saranno girate sia sul palazzo, con le novità dal governo Renzi, sia sulla piazza, con uno sguardo allo sciopero generale minacciato dai sindacati di polizia dopo il blocco degli stipendi statali. Intanto, a Napoli proseguono i cortei e le sollevazioni per la morte di Davide Bifolco, mentre si alimenta il sospetto che la criminalità stia speculando sul dolore per rafforzare la propria egemonia sul territorio. A commentare l’attualità, nello studio di Matrix ci saranno come sempre ospiti e testimoni diretti.




22
marzo

MATRIX NON TROVA PACE: LUCA TELESE TORNA AL MARTEDI E AL GIOVEDI

Luca Telese, Matrix

Matrix fa dietrofront. Dal 25 marzo prossimo, il programma d’approfondimento condotto da Luca Telese verrà nuovamente riposizionato in palinsesto, e tornerà così alla classica collocazione del martedì e del giovedì, in seconda serata su Canale5. Una piroetta strategica, compiuta anche in vista delle ormai prossime elezioni europee, che riporterà il talk show dell’ammiraglia Mediaset alla sistemazione infrasettimanale.

Con l’inizio del nuovo anno, infatti, Matrix era stato spostato al venerdì e alla domenica – sempre in seconda serata – con una mossa che ebbe pure l’effetto di sottrarre il programma dallo scontro diretto con Porta a Porta. Più volte, infatti, il talk show di Canale5 era uscito con le ossa rotte dal confronto con la corazzata guidata da Bruno Vespa su Rai1. Ora, però, si torna in trincea all’insegna dell’attualità: nei palinsesti primaverili di Canale5, il format condotto da Luca Telese, si riapproprierà della sua originaria collocazione.

Così, come si legge in un comunicato Mediaset, il programma di Canale5 potrà “seguire con ancora maggiore efficacia gli sviluppi di cronaca politica e le notizie di attualità della settimana”. Sulla scia di un’agenda politica sempre più vivace (con l’effetto Renzi nell’immediato e le consultazione europee nel futuro), e considerati i magri risultati registrati anche nel weekend, Matrix punta dunque a riavvicinare nuovamente il pubblico interessato alle “news infrasettimanali”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


9
gennaio

MATRIX SCAPPA DA VESPA? ANDRA’ IN ONDA IL VENERDI’ E LA DOMENICA

Matrix, Luca Telese

In molti si saranno forse chiesti che fine avesse fatto Matrix. Ve lo diciamo noi. Dopo una lunga pausa, il programma d’approfondimento tornerà in onda il 17 gennaio prossimo su Canale5, rigorosamente in seconda serata. Un avvio avanzato nel calendario, a differenza dell’ex competitor Porta a Porta, che invece ha già riaperto le danze da qualche giorno. E non vi stupisca se abbiamo appena definito la trasmissione di Rai1 un “ex competitor“: quest’anno, infatti, i due programmi non saranno più contrapposti nel palinsesto.

Eccola, dunque, la novità. Nel 2014, Matrix andrà in onda il venerdì e la domenica. Un cambiamento strategico, sia nel racconto dell’attualità che in un’ottica di programmazione. Così, infatti, la trasmissione di Luca Telese si smarcherà dalla competizione diretta con altri talk show dello stesso genere, sfuggendo ad esempio dallo scontro pericoloso con Porta a Porta o con la seconda parte di Servizio Pubblico. E stavolta, con due giorni ben riconoscibili, Matrix potrebbe potenzialmente fidelizzare il pubblico più di quanto riuscisse a fare prima, quando – in verità – si faticava un po’ ad orientarsi nella collocazione settimanale.

Gli ascolti?Luca crescerà. Ma al momento è come se l’Inter scendesse in campo contro la Battipagliese” aveva sentenziato un caustico Michele Santoro, ma in quel tempo Matrix duellava con Porta a Porta. Ora, però, cambiano gli equilibri sullo scacchiere dei palinsesti e il talk show di Canale5 si appresta a tornare con la motivazione di fare meglio. Staremo dunque a vedere. Nella vecchia collocazione, il programma registrava ascolti altalenanti e in media totalizzava uno share al di sotto del 10%.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





5
novembre

ANTONIO INGROIA A REPUTESCION: LUCA TELESE? UN POVERACCIO

Antonio Ingroia, Reputescion

Lì per lì sembrava di vedere Maurizio Crozza nella sua celebre imitazione, quella dell’ex magistrato dalla parlantina flemmatica. E invece no: ieri sera, ospite di Reputescion su La3, c’era proprio Antonio Ingroia. Nel programma di Andrea Scanzi, il leader di Azione Civile ha commentato l’attualità politica e si è confrontato con alcuni giudizi negativi sul suo conto. Luca Telese, ad esempio, proprio su La3 lo aveva catalogato come “un cazzone, uno dei più grandi bidoni rifilati alla sinistra italiana“. E in tutta risposta, l’ex Procuratore ha definito il conduttore di Matrix un “poveraccio, “un apprendista giornalista“.

Antonio Ingroia: Berlusconi tiene il timone della politica

Ma in tempi non sospetti, anche Ilda Bocassini aveva bacchettato l’ex giudice per certi suoi atteggiamenti. Replicandole, Ingroia ha dichiarato: “non ho mai spettacolarizzato il mio ruolo“. Eppure, in molti lo ricorderanno ospite di alcuni dibattiti tv, prima in qualità di magistrato e poi come candidato politico. Situazioni, queste, che altri suoi (ex) colleghi togati evitavano accuratamente. In merito all’attualità parlamentare, Ingroia ha riconosciuto a Berlusconi un ruolo ancora centrale: “tiene saldamente in mano il timone della politica in Italia” ha detto.

Ingroia contro Beppe Grillo: una grande delusione

Il capo di Azione Civica si è poi scagliato contro Beppe Grillo, definendolo “una grande delusione” sia sul piano umano che su quello politico, “perché – ha spiegato – in un paio di occasioni ha dimostrato di voler cannibalizzare l’immagine altrui e l’ha fatto anche con me“. In particolare, l’ex magistrato ha raccontato di quando il leader del M5S gli telefonò per esprimergli solidarietà rispetto al suo trasferimento in Guatemala. Grillo, infatti, riteneva che egli fosse stato vittima di un provvedimento punitivo.


11
settembre

MATRIX: LUCA TELESE RIVOLUZIONA IL FORMAT MA DEVE ANCORA PRENDERE CONFIDENZA

Matrix Luca Telese

Luca Telese

L’importante è sapersi adattare. Ne sa qualcosa Luca Telese, che nel giro di pochi giorni è passato dagli studi di La7 alla conduzione di Matrix, su Canale5: bella piroetta, non c’è che dire. Ieri sera, il giornalista ha debuttato alla guida del talk show dell’ammiraglia Mediaset, ed ha presentato al pubblico un format completamente rinnovato rispetto alle edizioni precedenti. Tanta la carne al fuoco, altrettanti gli spunti offerti. Il risultato è stato interessante – complice anche l’effetto novità – ma un po’ caotico.

Nel tentativo di fare un programma che bilanciasse tradizione e modernità, Telese ha iniziato la trasmissione con un’intervista al segretario del Pd Gugliemo Epifani, mentre su Rai1 partiva il dibattito in medias res di Porta a Porta. Il confronto con il leader democratico non è stato dei più avvincenti, ed anche il conduttore è apparso giù di giri rispetto ai ritmi tenuti su La7. Probabilmente, ciò è dovuto al fatto che il giornalista debba ancora prendere confidenza con la nuova rete e con la sua linea editoriale.

Si noti, al riguardo, che ieri il prode Luca ha debuttato indossando una formale cravatta e non la camicia sbottonata cui ci aveva abituati. Un dettaglio curioso, senz’altro. Tra le novità che più abbiamo apprezzato, i contributi offerti da Francesca Barra e Monica Giandotti, le giovani inviate di punta, mentre ci ha lasciato dubbiosi il gioco a tempo (a mo’ di intervista doppia) tra due esponenti di fazioni opposte.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





10
settembre

MATRIX: LUCA TELESE RIACCENDE L’APPROFONDIMENTO SERALE SU CANALE5. STASERA EPIFANI OSPITE

Luca Telese, Matrix

Ritorno alle origini: la seconda serata di Canale5 si riappropria del suo talk show per eccellenza, quello fondato da Enrico Mentana ed ereditato poi da Alessio Vinci. Dopo una stagione trascorsa in rimessaggio, quest’oggi Matrix torna in onda sulla rete ammiraglia del Biscione, e lo fa sotto la guida di Luca Telese. Il giornalista, reduce da una lunga e fortunata esperienza a La7, è infatti il nuovo conduttore del programma d’approfondimento targato Videonews, nonché il diretto competitor di Bruno Vespa nella gara notturna degli ascolti. Un’impresa stuzzicante per il prode Luca, il quale ha presentato l’ottava edizione del talk show lasciando trapelare grande entusiasmo.

Non cambieremo nulla di ciò che la gente si aspetta da Matrix. Ma dentro alla forma classica cercheremo di adottare un linguaggio più moderno” ha detto ieri il giornalista, promettendo che nel suo programma non ci saranno “tele predicozzi“, ma piuttosto occasioni per far comprendere al pubblico l’attualità. Per raggiungere questo obiettivo, Telese si è circondato di una squadra composta da giovani colleghi, a cominciare dalle nuove inviate Francesca Barra e Monica Giandotti.

Nella prima puntata in onda stasera, il talk show di Canale5 ospiterà il Segretario del Pd Guglielmo Epifani. “Una scelta senza filtro” ha commentato Telese, spiegando che il leader democratico verrà invitato ad argomentare la sua posizione sulla condanna di Berlusconi e sulla sua possibile decadenza da senatore. Prenderanno parte al dibattito anche Daniela Santanché, Fabrizio Cicchitto, Giorgio Airaudo e Paola De Micheli. E se un domani si presentasse l’occasione di ospitare Silvio? Pronti: il giornalista non esiterebbe ad accettare (“Quale conduttore non darebbe una mano per averlo?“).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


11
luglio

DMLIVE24: 11 LUGLIO 2013. IL TG5 E GLI AUGURI AI MUSULMANI PER IL RAMADAN, LA ‘REUNION’ DI TELESE E PORRO SU RAI 2, TORTE D’AUTORE SU LA5

Torte d'autore

Torte d'autore

>>> Dal Diario di ieri…

  • Il Tg5 e il ramadan

pollon87 ha scritto alle 14:31

Durante il TG5 delle 13.00 la conduttrice ha fatto gli auguri ai credenti del culto musulmano in Italia per l’inizio del Ramadan.

  • Porro e Telese insieme su Rai 2

pollon87 ha scritto alle 21:37

Nella seconda puntata del talk show “Virus il contagio delle idee” andata in onda questa sera (10 luglio 2013) tra gli ospiti c’era… Luca Telese, l’ex partner di Nicola Porro nella conduzione di In Onda su La7 fino ad un mese fa! Ma come ha fatto Telese a fare sia l’access su La7 e poi andare da Porro su Rai Due?

  • Torte d’autore, stasera alle 22.05 su La5

Una torta sensazionale da dedicare al futuro marito. Sara e Davide, entrambi di Roma, giovanissimi e innamoratissimi stanno per sposarsi. Hanno organizzato un matrimonio in grande: location suggestiva, musica dal vivo e attrazioni.


9
luglio

LA7, PALINSESTI 2013/2014: ECCO I TROMBATI

Cristina Parodi

Urbano Cairo c’ha messo la faccia (oltre che i soldi). Stamane l’editore di La7 ha presentato a Milano i palinsesti 2013-2014 dell’emittente, togliendo il velo sulle novità in programma e sugli acquisti messi a segno nelle ultime ore dopo serrate trattative. A tenere banco sono stati soprattutto questi ultimi, assieme anche alla notizia che nella prossima stagione ci saranno dei grandi assenti. Si tratta di volti noti che negli ultimi anni hanno animato l’emittente terzopolista, non sempre con i risultati sperati.

Nella prossima stagione non rivedremo in onda Gad Lerner, reduce dall’esperienza non proprio esaltante di Zeta. Il giornalista, che già nei mesi scorsi aveva manifestato il desiderio di prendersi un periodo di pausa dal video, si dedicherà alla guida del comitato editoriale de LaEffe, tv di Feltrinelli. “Ho una grandissima stima per Gad, credo che sia stato un grande innovatore e il momento in cui dovesse ritornare sarà con un Infedele 2.0” ha commentato Urbano Cairo al riguardo, lasciando così aperta la porta a possibili progetti futuri per il conduttore.

E mentre Luca Telese ha ormai un piede a Mediaset, Nicola Porro ha lasciato da qualche settimana la rete terzopolista per approdare in Rai. “Con lui c’è stato un piccolo incidente legato al fatto che volesse mandare in onda il promo del suo nuovo programma quando ancora lavorava per noi. In quel momento era un po’ teso, ma dopo aver visto i risultati del suo talk show gli ho mandato un sms per complimentarmi” ha raccontato Cairo, annunciando che la ‘dipartita’ di Porro e Telese porterà anche ad una scomparsa di In Onda. “Del resto – ha aggiunto l’editore – non era un programma che non faceva ascolti così rilevanti, quindi non è che io vi sia particolarmente affezionato“.