Giovanni Falcone – L’uomo che sfidò cosa nostra



22
maggio

GIOVANNI FALCONE: RAI1 RICORDA IL GIUDICE A 21 ANNI DALLA STRAGE DI CAPACI

Massimo Dapporto e Elena Sofia Ricci

Domani ricorrerà il ventunesimo anniversario della morte del Giudice Giovanni Falcone, ucciso per mano della mafia il 23 maggio 1992 in un attentato nel quale persero la vita anche la moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Questa sera Rai1 ricorderà la figura del magistrato che fece della lotta alla mafia la sua ragione di vita, proponendo in unico appuntamento Giovanni Falcone, l’uomo che sfidò Cosa Nostra, la fiction con protagonista Massimo Dapporto nel ruolo di Falcone.

La serie diretta da Andrea e Antonio Frazzi, con le musiche di Ennio Morricone, fu trasmessa in prima visione tv sempre da Rai1 il 1° e il 2 ottobre 2006, ottenendo una media di 7.598.000 spettatori e uno share del 28.50%. Nel cast anche Elena Sofia Ricci nella parte di Francesca Morvillo, Emilio Solfrizzi in quelli del Giudice Paolo Borsellino, e Francesco Pannofino nel ruolo del boss Tommaso Buscetta.

Il film si snoda attraverso vent’anni di storia della lotta alla mafia a Palermo. Inizia nel 1980, quando Giovanni Falcone è da pochi mesi giudice istruttore a Palermo, e segue le vicende che condurranno alla sua morte, nel 1992. Dai primi successi nella lotta alla criminalità organizzata, con le scoperte dei legami con i clan mafiosi italo-americani, agli attentati che uccidono a uno a uno colleghi e collaboratori di Falcone, da Basile a Costa, a Chinnici a Cassarà, alla stagione del pool antimafia, iniziata dalle rivelazioni di Tommaso Buscetta e conclusa con le condanne del maxiprocesso.