Festival di Sanremo 2020



3
agosto

Festival di Sanremo 2020: Fiorello ci sarà

Amadeus e Fiorello (da Instragram)

Amadeus e Fiorello (da Instragram)

Dopo l’ufficialità di Amadeus conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo 2020, arriva un’altra notizia importantissima che riguarda la settantesima edizione del programma: Fiorello ci sarà. A fare cosa, però, ancora non si sa, ma quello che è certo è che l’ex re del Karaoke farà parte del progetto che la Rai sta mettendo su per il prossimo febbraio.




2
agosto

Amadeus conduttore e direttore artistico di Sanremo 2020

Amadeus

Amadeus

Il Festival di Sanremo 2020 ha finalmente un nome e cognome e, per non farsi mancare nulla, anche un nome d’arte: Amedeo Sebastiani, meglio noto al pubblico come Amadeus, sarà direttore artistico e conduttore della settantesima edizione dell’evento televisivo più importante.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


10
luglio

Sanremo 2020: una sola serata per i giovani, conduzione ancora non definita

Sanremo Giovani

Sanremo Giovani 2018

Tutto è ancora da decidere per il Festival di Sanremo 2020. Nel corso della presentazione dei Palinsesti 2019/2020 dei canali Rai, l’amministratore delegato Fabrizio Salini ha risposto ad alcune domande dei giornalisti sulla settantesima edizione della kermesse canora, annunciando di fatto che ogni decisione sulla stessa verrà presa a partire dalla prossima settimana.





1
luglio

Sanremo 2020, Alessandro Cattelan: «Se ne parla. E mi fa piacere. Diciamo che le proposte non mancano»

Alessandro Cattelan

Alessandro Cattelan

Da qualche settimana il nome di Alessandro Cattelan viene accostato al Festival di Sanremo 2020. A caldeggiare la sua conduzione per la 70° edizione della storica kermesse canora sembrerebbe essere l’amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini, mentre il direttore di Rai 1 Teresa De Santis spingerebbe per Amadeus.


17
aprile

Sanremo, Mina alla direzione artistica? Il figlio: «Se glielo chiedessero, accetterebbe»

Mina

Mina alla direzione artistica del Festival di Sanremo? La sola ipotesi, circolata a mezzo stampa, sta mandando in visibilio fan e addetti ai lavori. E poco importa che, per ora, quelle legate ad un eventuale coinvolgimento della cantante nell’organizzazione della prossima kermesse siano solo parole, parole, parole. Ad accendere le speranze in tal senso sono state le dichiarazioni rilasciate da Massimiliano Pani, figlio dell’artista cremonese, il quale ha fatto sapere che a determinate condizioni Mina potrebbe accettare l’impegno sanremese.





12
aprile

Festival di Sanremo 2020: la strada è ancora lunga

Amadeus

Amadeus

Sono appena tornati insieme in maniera quasi clamorosa e c’è anche chi li vorrebbe di nuovo riuniti in tv. Belen Rodriguez e Stefano De Martino sarebbero in lizza per un prestigioso palcoscenico. Per il settimanale Spy, da sempre molto vicino ai due, la rediviva coppia potrebbe tenere le redini del prossimo Dopofestival di Sanremo. Un rumor tanto inaspettato quanto prematuro. La strada che porta al Festival di Sanremo 2020 è ancora lunga. E di certo non c’è nulla, a cominciare dalla conduzione della kermesse vera e propria.


22
marzo

Rai, colloquio tra Claudio Baglioni e l’AD Salini

Claudio Baglioni

Faccia a faccia, a Viale Mazzini, tra Claudio Baglioni e l’AD Rai Fabrizio Salini. L’incontro tra il cantante ed il top manager del servizio pubblico è avvenuto ieri a porte chiuse e a darne notizia è stata l’Ansa. Secondo quanto appreso e riferito dall’agenzia, al centro del colloquio ci sarebbe stato un bilancio generale dopo il bis dell’artista come direttore artistico e conduttore di Sanremo. Ma non è da escludere che i due abbiano parlato anche di progetti futuri.


9
febbraio

Sanremo 2019, Baglioni marca il territorio: «Il Festival non è un programma tv, spero che la rotta non cambi»

Claudio Baglioni (Agi per Ufficio Stampa Rai)

Claudio Baglioni ancora non sa se il suo impegno sarà nuovamente legato al Festival di Sanremo. Nel dubbio, però, il cantautore ha già marcato il territorio. Ieri sera, intervenendo al Dopofestival, il ‘dirottatore artistico’ della kermesse 2019 ha rivendicato la propria scelta di fare un Festival in cui la parte ‘televisiva’ non offuscasse le canzoni e gli artisti. E si è augurato che nessuno interrompa questo percorso in futuro.