Ferdinando Giordano



13
ottobre

SUPERCINEMA: GUENDALINA TAVASSI E FERDINANDO GIORDANO SI RICONOSCONO NEL “REALITY” DI GARRONE

Guendalina Tavassi

Una leggiadra musica da carillon e una ripresa suggestiva e colorata di una sontuosa carrozza che fa il suo ingresso trionfale in una sala ricevimenti grandiosa e kitsch: inizia così Reality, l’ultimo film firmato da Matteo Garrone nonché forte guanto di sfida al genere televisivo del reality show e alle speranze che promette a orde di giovani pronti a tutto pur di realizzare il vacuo sogno dell’apparire e del farsi conoscere a tutti i costi.

Potrà anche essere inconcepibile ai più, ma per alcuni entrare nella casa del Grande Fratello rappresenta davvero un’opportunità e una scappatoia dalla routine noiosa e stantia che li attende, permettendoli, anche se solo per pochi mesi, di ergersi a divi e sfoggiare sorrisi gratuiti e autografi a un nugolo di fan urlanti. La disgrazia di Luciano (Aniello Arena), il pescivendolo napoletano protagonista del film, è quella di credere fin troppo in questo sogno ancor prima di avere la sicurezza di varcare la famigerata porta rossa. Proprio quell’aspirazione che gli forniva il motivo valido per svegliarsi ogni mattina e di combattere la quotidianità diverrà la sua rovina, intrappolandolo in una dimensione inconscia schiava della tv e dei suoi meccanismi.

E’ amaro e triste il finale di Reality e Supercinema, la rubrica cinematografica settimanale di Canale5 curata da Mario Giordano, ha deciso d approfondire il tema interpellando due spettatori d’eccezione, nonché ex-concorrenti del Gf: Guendalina Tavassi e Ferdinando Giordano. I due ex-gieffini, dopo aver visto insieme il film, escono dalla sala per proporre il proprio punto di vista sull’amara visione di Garrone. La Tavassi si riconosce nel protagonista affermando di aver vissuto parte della sua vicenda in prima persona, enfatizzando ogni singolo istante antecedente l’ingresso nella casa più spiata d’Italia.




22
luglio

DM LIVE24: 22 LUGLIO 2012. MARIANNA SCARCI CONDANNATA A 1 ANNO E 10 MESI, TEMPESTA D’AMORE LASCIA L’ACCESS, FERDINANDO GIORDANO IN UN FILM COMICO (!!!)

Diario della Televisione Italiana del 22 Luglio 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • 1 anno e 10 mesi per Marianna Scarci

tinina ha scritto alle 11:03

Marianna Scarci è stata condannata a un anno e 10 mesi dal giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Lecce. L’ex ballerina della sesta edizione di “Amici” (in realtà la Scarci è stata concorrente della prima edizione di Amici, quando si chiamava ancora ‘Saranno Famosi’, ndDM) era accusata di intestazione fittizia di beni, nell’ambito del processo con rito abbreviato nel quale erano imputati anche suo zio, boss del quartiere Salinella di Taranto Franco Scarci, condannato a 12 anni di reclusione, e il padre Andrea, condannato a 8 anni e 8 mesi. L’operazione che aveva portato in carcere questi ultimi è stata denominata ‘Octopus’. L’accusa nei confronti degli imputati principali era di associazione mafiosa finalizzata alle estorsioni, all’usura e allo spaccio di droga. Franco Scarci è stato assolto dall’accusa di estorsione nei confronti dell’ex proprietario del Taranto calcio Enzo D’Addario. (Leggo.it)

  • Tempesta d’amore lascia l’access di Rete4

Markos ha scritto alle 12:59

Tempesta d’Amore non andrà più ad occupare l’access prime-time di Rete4: lo si legge dalla Guida Tv Mediaset e continuerà ad andare in onda alle 19:35, cui seguirà “Siska”. E subito il pensiero va ad Antonio Ricci che vuole difendere il suo “Veline”, sempre più in affanno.

  • Ferdinando Giordano in un film comico. No, vabbè!

tinina ha scritto alle 20:38


13
febbraio

BOOM! CRISTINA DEL BASSO, PATRICK RAY PUGLIESE E FERDINANDO GIORDANO RIENTRANO AL GRANDE FRATELLO

Cristina Del Basso

Il Grande Fratello “ammicca” all’Isola dei Famosi e si prepara alla scontro di stasera giocandosi le stesse carte del reality di Rai 2. Così come successo in Honduras, infatti, altri concorrenti già “accasati” nelle scorse edizioni a Cinecittà sono pronti a varcare ancora la porta rossa ed entrare ufficialmente a far parte del GF12.

DavideMaggio.it è in grado di svelarvi in anteprima i nomi dei tre “nuovi” concorrenti pronti ad entrare stasera nella Casa: si tratta di Cristina Del Basso, Patrick Ray Pugliese e Ferdinando Giordano. Tre ex gieffini, assoluti protagonisti delle loro edizioni, che li hanno visti sul podio ad un passo dalla vittoria: Cristina si classificò terza al GF9, mentre Patrick arrivò secondo al GF4, così come successo a Ferdinando nella precedente edizione.

E non finisce qui: nella prossima puntata altri tre ex concorrenti sono pronti a tornare in gioco al Grande Fratello 12.





20
gennaio

GRANDE FRATELLO 12, LUNEDI DUELLO DA ANTICA ROMA: FERDINANDO E MARGHERITA (GF11) SFIDANO LE MATRICOLE DEL GF12

Grande Fratello 12 - Rudolf

Nel cuore di Cinecittà, il Grande Fratello 12 prepara un duello da antica Roma per la puntata di lunedì. Un’occasione speciale che vedrà il ritorno di due ex concorrenti: Ferdinando Giordano e Margherita Zanatta, finalisti e protagonisti nella scorsa edizione di due tormentate storie d’amore (tre se si considera che la Zanatta dopo Nando Colelli è passata ad Andrea Cocco).

I gieffini dell’undicesima edizione affronteranno le matricole del GF12 in un circuito spinato all’interno di un accampamento romano ricostruito in arena. La prova si ispira alle competizioni degli antichi gladiatori e richiederà destrezza e velocità: i concorrenti saranno addestrati dal Gruppo Storico Romano, una scuola per l’appunto di gladiatori. I ragazzi dovranno indossare elmetto, armatura e scudo in rame e attraversare la trincea infestata, il dosso della fatica e i sacchi basculanti tra sabbia, acqua e fango.

Non succede spesso che una prova settimanale venga così largamente annunciata, tanto da diventare il momento clou della puntata. Anche questo sarà un sintomo della crisi che sta attraversando il reality di Canale 5? In effetti, non è la prima volta che i ragazzi del GF affrontano prove di questo tipo, e considerato che il reintegro delle vecchie glorie era una delle novità annunciate per questa edizione, dagli autori ci si aspettava qualcosa di più e di più originale.


31
luglio

GRANDE FRATELLO: COSA NON SI FA PER MAGNA’!

Grande Fratello: cosa non si fa per magnà

Nemici per gioco, amici o addirittura amanti per sopravvivenza. Nella galassia dell’inflazione da Grande Fratello strabordante di concorrenti per restare a galla il più possibile ogni mossa è lecita. Se solo pochi giorni fa Margherita Zanatta, convinta di diventare famosa e ricca a prescindere, confessava candidamente di essersi trovata come quelle casalinghe a cui si sgonfia la base della torta appena aprono il forno, non ci sembra per nulla strano venire a conoscenza dei ‘magheggi’ vari di tutti gli ex protagonisti per sbarcare il lunario.

Chi avrebbe mai detto che un giorno Guendalina e Ferdinando avessero dovuto mimare passioni estreme e feeling erotico davanti all’obiettivo dopo mesi di sceneggiature infinite in merito alla loro convivenza indifferente? Sembra quasi di rivedere il leggendario Miseria e Nobiltà di Totò e la famosa scena degli spaghetti divorati e intascati, e la similitudine va al di là della buffa immagine. Attori di comparsa che inscenano la nobiltà i protagonisti che ruotano attorno a De Curtis, mestieranti attori anche i gieffini alla ricerca di fama, con lo spettro della fame.

Non c’è estremo che tenga, ormai, per essere un inquilino di Cinecittà. Non stupisce più che, secondo quanto riportato dal Corriere, una certa Giovanna Cervigni, a poche ore dal superamento della prima fase di casting per la dodicesima edizione, sia stata raggiunta dalle manette con le pesanti accuse di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Si parla di lei come coordinatrice di un giro di escort di alto bordo. Non si tratterà mica di quel lato ormai ‘perverso’ del Gf sottolineato qualche mese fa da Alfonso Signorini?





30
giugno

DALLA SOLIDARIETA’ AL RICORDO DI PIETRO TARICONE: QUANDO IL CALCIO VA OLTRE IL TIFO

Derby dei Campioni del Cuore 2011

L’unione fa la forza, ed in questo calcio e solidarietà rappresentano da sempre un binomio vincente. Andrà in onda questa sera su Rai 2, a partire dalle 21.00, il tradizionale appuntamento con il Derby dei Campioni del Cuore, la partita benefica disputata lo scorso 30 maggio allo stadio Olimpico di Roma. Volti noti del mondo dello spettacolo e del calcio di oggi e di ieri, si sono sfidati in un match tra Roma e Lazio con l’unico obiettivo di raccogliere fondi da destinare alla ricerca. L’intero incasso della serata, infatti, è stato devoluto ad oltre 50 associazioni che tra volontariato, assistenza ai malati e ricerca scentifica, mandano avanti il vero cuore del nostro Paese.

L’evento è presentato dalla coppia Alessandro Greco-Lorena Bianchetti, mentre la telecronaca dell’incontro è affidata alle voci di Fabrizio Failla e Vincenzo D’Amico. Non mancheranno le consuete incursioni a bordo campo, con Debora Salvalaggio e Pamela Camassa, per raccogliere umori e sensazioni dei protagonisti in campo. Arbitro dell’incontro è Cesare Farina. Questi i nomi illustri che vedremo stasera in campo:

RomaBattista, Berti, Brugia, Candela, Capparoni, Ciufoli, Conti, Delvecchio, Di Clemente, Di Lorenzo, Floris, Ghione, Giuliani, Izzo, Liverani, Masciarelli, Mattioli, Milo, Mirante, Propizio, Reggiani, Rocca, Siravo, Todardo, Ward, Zeno, Cassini, Sbrighi, Masciolini e Ficarra.

Lazio – Ballotta, Balzo, Aiello, Bocci, Cabrerizo, Capuano, D’Angelo, Di Gennaro, Esposito, Favalli, Fragasso, Galloppa, Giannichedda, Giffrida, Grava, Iezzo, Insegno, Mazzocchetti, Oppini, Orfei, Pantano, Pasotti, Pess, Recano, Sardonè, Siviglia, Stendardo, Velo, Zamma, Fuentes, Montesano, Amato, Sculli e Montovoli.


1
maggio

LA SFIDA DELLA DOMENICA: TRENTA ORE PER LA VITA A IN ONDA, GRANDE FRATELLO DALLA PANICUCCI E ISOLA A QUELLI CHE IL CALCIO

Virginio Simonelli ospite a Domenica Cinque

Stagione ormai quasi conclusa per i contenitori domenicali di Rai e Mediaset, caratterizzata da una sfida sì entusiasmante, ma anche piuttosto prevedibile. Ma andiamo a vedere cosa ci proporranno le reti ammiraglie nel dì di festa del lavoro (e della beatificazione di Papa Giovanni Paolo II). Lorella Cuccarini dedicherà l’intero segmento Domenica In… Onda alla maratona benefica Trenta ore per la vita, di cui da anni è testimonial.

A sostegno della campagna arriveranno Marco Squicciarini, che presenterà gli impegni di Trenta ore, e i tre ciclisti paraolimpici Alessandro Colombo, Andrea Devincenzi e Alessio Borgato, che percorreranno in 30 ore ben 700 km, dal Trentino a Roma, destinazione Studi Dear. Nel giorno della beatificazione di Papa Wojtila Lorella incontrerà inoltre Claudia Koll, che ci racconterà la notte della veglia. Intervista emozionante con Nicoletta Mantovani, che ricorderà Luciano Pavarotti in occasione dei 50 anni di carriera. Tra gli altri ospiti musicali Giò Di Tonno, Dolcenera e Ramona Badescu. Il club delle prime mogli vedrà in campo Roberta Lanfranchi, La Pina e Angela Melillo. A Domenica In… Amori invece Sonia Grey e Luca Giurato ci parleranno delle gemelle Kessler.

Sulla concorrenza, Federica Panicucci ospiterà, come se il bicchiere non fosse già pieno, i concorrenti più amati del Grande Fratello: Andrea Cocco, Ferdinando Giordano, Rosa Baiano e Margherita Zanatta e ovviamente non mancherà la macchina della verità. Ma a Domenica Cinque  ci sarà spazio anche per l’ex coppia Eleonora Giorgi e Massimo Ciavarro e per Virginio Simonelli, vincitore di Amici 10.


19
aprile

GRANDE FRATELLO 11: LE FORZE DEL BENE ALLA FINE PREVALGONO SEMPRE SU QUELLE DEL MALE (E DEL TRASH).

Pietro Taricone chiude il Grande Fratello 11

E vissero tutti felici e contenti. Anche questa edizione del Grande Fratello si chiude con una vittoria positiva: dopo mesi e mesi di eccessi e strepiti, a trionfare è colui che ha da sempre saputo mantenere al meglio la misura. In una volata finale che comunque avrebbe permesso al reality di smacchiarsi dalla fama prevalente, tra il vincitore sociale e il vincitore morale la spunta proprio Andrea Cocco che meglio ha racchiuso il catalogo delle virtù umane. Quando si dice che un paio di corna possono cambiare la vita.

Nello studio che pullula di balli e colori l’ultimo exploit di grandi contrapposizioni dirette, anche se il vivamus et amemus di ogni finale affiora dominando gli scambi verbali. Rancori sepolti o quasi: Alessia Marcuzzi dice persino di aver tifato per Guendalina Tavassi tacendo stasera il suo scarso gradimento verso la mamma accalappia-media, accusata dalla stessa presentatrice di sputare nel ricco piatto in cui stava mangiando. Nel clima di bontà fa eccezione solo il fatidico incontro fuori dalla mura della casa tra Margherita Zanatta e Nando, con il ragazzotto maturato ancora ad un’altra evoluzione: anziché tenere la coda tra le gambe si presenta al cospetto della Zanatta ringalluzzito come non mai (“aho, mica so un cagnolino!”) ma subisce l’ennesima mazzata.

Chi invece è cornuto senza mazziato è Andrea Cocco: la maledizione che vuole il trionfo sempre da Roma in su non si sfata nemmeno quest’anno volgendosi addirittura verso l’estremo Oriente. Se già con Ferdi e Jonathan i buoni giudici italiani del televoto si erano affacciati a Levante con il modello cosmopolita, il fascino esotico è davvero ancora più forte. Dato ancora più particolare se consideriamo che lo zoccolo duro delle audience risieda proprio nella parte d’Italia che non annovera nemmeno un vincitore nell’albo d’oro.