Europa League



10
dicembre

CHAMPIONS LEAGUE: IN ATTESA DEL RICORSO MEDIASET NON SI ARRENDE E SI PREPARA ALL’ASTA CON LA RAI PER I DIRITTI IN CHIARO.

Sandro Piccinini

Trapelano dalle pagine delle Corriere nuove indiscrezioni sull’acquisizione da parte di Sky dei diritti della Uefa Champions League per il periodo 2012-2015: sembra che l’offerta del team di Murdoch abbia superato addirittura i 130 milioni di euro annui per la trasmissione di tutta la competizione in modalità pay. Una cifra davvero considerevole (che suscita le ire degli abbonati appassionati anche di altri sport) se si pensa che, proprio a partire dalla prossima edizione, il numero delle squadre italiane impegnate in Champions diminuirà da quattro (tre sicure più una attraverso in preliminari) a tre (con la formula 2+1).

Come vi avevamo già detto, la UEFA non vede di buon occhio che sia soltanto una pay tv a trasmettere l’evento: diversi sponsor, per una questione di visibilità dei loro marchi, spingerebbero affinchè anche in Italia almeno un match a settimana fosse mandato in onda in chiaro. Ed è proprio in questo contesto che Mediaset potrebbe inserirsi e decidere di tornare a trasmettere la Champions in chiaro dopo sei anni.

Infatti, il governo del calcio Europeo non ha ancora venduto il pacchetto della partita in chiaro del mercoledì sera (quella attualmente trasmessa da Rai2): l’offerta di Rai Sport è stata troppo bassa, solo 17 milioni (10 in meno di quelli sborsati per il triennio 2008-2011) e non sembra che, per motivi di budget, possa essere aumentata. Mediaset potrebbe così cautelarsi, in attesa dell’esito del ricorso all’Antitrust, e acquisire i diritti free con la soddisfazione dell’Uefa – che corre il rischio di non riuscire a piazzare questo pacchetto – e di tutti i calciofili italiani che non hanno ancora deciso di cedere alle avances delle pay tv e che rischierebbero così di rimanere “scoperti”.




3
dicembre

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 3 DICEMBRE 2009

Guida TV 3 dicembre 2009

Prime time

Raiuno, ore 21.10: Don Matteo 6 Bentornato Don Matteo! e Profumo di caffè

Bentornato Don Matteo!: Tra lo stupore e la gioia di tutti, Don Matteo è di nuovo a Gubbio! Ma dopo il ritrovamento del corpo di un noto agronomo, cala un’ombra sulla comunità. Stavolta sembra che il nostro sacerdote non voglia più saperne di indagare…Riuscirà Cecchini, al settimo cielo per il suo ritorno a coinvolgerlo nel caso? Profumo di caffè: L’amministratore delegato di una nota fabbrica di caffé viene trovato in fin di vita. Accanto a lui Beatriz, una bella ragazza brasiliana, con l’arma del delitto in mano. Don Matteo si sente coinvolto in prima persona. È stato lui a trovare lavoro a Beatriz in casa della vittima. Nel frattempo Cecchini, è impegnato nella disperata ricerca di una casa per il capitano Tommasi…

Raidue, ore 21.05: Annozero

Nella puntata si espongono  e commentano i contenuti delle sentenze di primo e secondo grado che hanno condannato l’avvocato David Mills a 4 anni e mezzo per corruzione. I fatti emersi nei processi (sulle condanne a Mills si deve ancora esprimere la Corte di Cassazione), lasciano intravedere un “fumus persecutionis” nei confronti di Silvio Berlusconi, o peggio un complotto nei confronti del Presidente del Consiglio? Berlusconi deve difendersi nel processo nel quale e’ imputato, che era stato stralciato dal processo Mills e adesso inziera’ dopo la bocciatura del Lodo Alfano? Oppure deve difendersi dal processo facendo ricorso a tutti gli strumenti possibili per evitarlo? Ospiti di Michele Santoro  l’onorevole del PdL Niccolò Ghedini, legale di Berlusconi, i giornalisti Maurizio Belpietro, direttore di Libero, e Peter Gomez de Il Fatto Quotidiano, l’imprenditore franco-tunisino Tarak Ben Ammar e Umberto Ambrosoli, terzo figlio di Giorgio, l’avvocato liquidatore della Banca Privata italiana, ucciso a Milano – nella notte fra l’11 e il 12 luglio 1979 – da un sicario ingaggiato dal banchiere siciliano Michele Sindona.


22
ottobre

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 22 OTTOBRE 2009

Guida TV del 22 Ottobre 2009

Raiuno, ore 21.10: Don Matteo 7 – 1^ TV

Mete ambiziose (regia di Lodovico Gasparini con la partecipazione di Tommaso Ramenghi, Robert Iaboni, Diego D’Elia, Gabriele Merlonghi, Lele Vannoli, Francis Pardheillan, Gianpiero Cognoli, Olga Shapoval): prima dello scontro decisivo tra la squadra del Rugby Gubbio e gli avversari scozzesi, il capitano eugubino viene aggredito in circostanze misteriose. Quando i sospetti ricandono su Sauro, l’allenatore del Gubbio, Don Matteo viene chiamato a sostituirlo. Intanto Patrizia riceve un mazzo di rose da un ammiratore segreto ed il maresciallo crede di averne intuito la provenienza. L’anniversario (regia di Giulio Base con la partecipazione di Filippo Valle, Anna Favella, Lidia Cocciolla, Federica Bianco): una donna, dopo aver affidato sua figlia a Suor Maria per qualche ora, viene trovata morta all’angolo di una strada. Riuscirà don Matteo a trovare il vero colpevole e dare una nuova famiglia alla piccola? Intanto Natalina fa credere ad un’amica

Raidue, ore 21.10: Anno Zero

Il posto fesso. “Penso che il posto fisso sia la base su cui organizzare un progetto di vita e la famiglia”. Il Ministro Tremonti rivaluta il posto fisso quando si aggrava la crisi della piccola e media impresa, si fa sempre più drammatica la situazione dei cassintegrati e il Governo vara lo scudo fiscale. Ospiti in studio Maurizio Lupi del Pdl, Ignazio Marino che, dopo le sue battaglie sui temi etici, dovrà dimostrare di avere le carte in regola per la corsa alla segreteria del Pd, e i giornalisti Nicola Porro, vicedirettore de Il Giornale e Massimo Giannini, vicedirettore de La Repubblica. Il reportage sulla crisi è a cura di Corrado Formigli con Luca Bertazzoni ed Eva Giovannini. Questa sera alle 21:00 su Rai Due.

Raitre, ore 21.10: Windtalkers

Windtalkers è un film di John Woo. Interpreti: Nicolas Cage, Christian Slater, Peter Stormare, Martin Henderson, Noah Emmerich, Jason Isaacs. Genere: Azione/Guerra. Anno: Usa 2002 Durata: 134′. Trama: Seconda guerra mondiale. Il sergente John Enders (Nicolas Cage), eroe maledetto e tutto d’un pezzo, causa la morte di quindici marines. Sopravvive per un pelo, rimettendoci un timpano e passa la convalescenza pensando solo a ritornare in azione. Nel frattempo Ben Yahazee (Beach), indiano navajo, ha un ruolo fondamentale: la sua lingua è la base del codice che il servizio segreto ha preparato per la guerra in modo che i giapponesi non possano più decifrare i messaggi nemici. Ben viene inviato a Saipan, isola teatro della famosa battaglia, del giugno ‘44. John sarà l’angelo custode del prezioso indiano. Dovrà proteggerlo, pronto, in caso di pericolo di cattura, anche a ucciderlo pur di salvaguardare il prezioso codice…





1
ottobre

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 1 OTTOBRE 2009

IL TELECOMANDO GUIDA TV 1 OTTOBRE 2009

Raiuno, ore 21:10 Don Matteo 7 – Prima Tv

Dietro le mura del conventoÈ tempo di visite per suor Maria: un suo ex fidanzato si presenta a Gubbio e le chiede di ospitarlo per qualche tempo in convento. Proprio in quei giorni Angelica, una delle novizie, viene trovata in fin di vita a causa di un brutto colpo alla testa ed uno dei quadri conservati nel deposito sparisce misteriosamente.

Onora il padre e la madreIl bar tabaccheria della famiglia Carrani viene rapinato. Il maresciallo Cecchini avvia subito le indagini, ma è distratto dall’arrivo in città di un giovane che sostiene di essere suo figlio. Il quadro, tra rapine, strozzini e debiti di gioco, non è semplice ma don Matteo affianca i carabinieri determinato a far emergere la verità. Mentre deve vedersela anche con Agostino convinto che tutti gli abitanti della canonica siano dei supereroi!

Raidue, ore 21:05 Annozero

Dopo il successo di ascolti della prima puntata di questa nuova stagione, torna l’approfondimento giornalistico di Annozero. E se la puntata andata in onda settimana scorsa non ha mancato di sollevare polemiche, la presenza in studio questa sera di Patrizia D’Addario, annunciata dal sito ufficiale della trasmissione, non è stata da meno. Il titolo della puntata sarà “No Giampi No Party“. Ospiti anche il sindaco di Bari Michele Emiliano, il direttore di “Libero” Maurizio Belpietro, la direttrice del settimanale femminile “A” Maria Latella, il vicedirettore de “Il Giornale” Nicola Porro e la giornalista de “Il Manifesto” Norma Rangeri. In collegamento da New York il Premio Pulitzer Carl Bernstein, uno dei giornalisti più famosi del mondo.

Raitre, ore 21:00 Ocean’s Twelve

Ocean’s Twelve è un film di Steven Soderbergh del 2004, con George Clooney, Brad Pitt, Julia Roberts, Andy Garcia, Matt Damon, Bernie Mac, Catherine Zeta-Jones, Vincent Cassel, Casey Affleck, Scott Caan. Prodotto in USA. Durata: 125 minuti. Trama: Tre anni dopo la grande rapina del casinò di Bellagio, Terry Benedict risce a scovare Danny Oceane i suoi e pretende la restituzione del malloppo con gli interessi…


21
agosto

SABOTAGGIO PORNO SU LA7: RECORD DI FALLI PER L’INCONTRO DI EUROPA LEAGUE MFK KOSICE – ROMA

Europa League La7 Mfk Kosice Roma - Porno

Quando tempo fa si annunciava un anno di sport intenso nessuno aveva osato mai immaginare tanto. Il tubo catodico è sempre più travolto dall’onda anomala del mix esplosivo di calcio ed eros. L’ultimo caso però supera di gran lunga il nuovo progetto di Sky che prevede telecamere anche negli spogliatoi e si fa più audace del più piccante pacchetto Dahlia.

E’ successo ieri nel savonese: il normale turno preliminare di Europa League che vedeva impegnate Roma, Lazio e Genoa si è trasformato in un evento ai limiti dell’incredibile. I cittadini che si erano infatti comodamente adagiati in poltrona, con pathos di fantozziana memoria, per godersi l’incontro Mfk Kosice – Roma hanno assistito a un fuori programma, forse non troppo spiacevole, roba in cui verosimilmente nemmeno il tragico ragionier Fantocci poteva imbattersi.

Al posto del Pupone e compagni, infatti, i ‘poveri’ abitanti della Valbormida hanno fatto happy hour anticipato con delle pupe scatenate. Direte voi, calcio femminile? No, le ragazze non rincorrevano un pallone. E visto che non indossavano nemmeno i completini con i numeri i telespettatori, dopo aver alitato sugli occhiali per verificare che non fosse un’allucinazione, si sono resi conto che si trattava di un porno a regola d’arte.