Europa League



23
agosto

VALSUI-INTER SU SKY E MEDIASET PREMIUM

Andrea Stramaccioni, allenatore dell'Inter

Alla fine c’è stata la tanto attesa fumata bianca! Il match di andata dei playoff di Europa League tra Valsui e Inter sarà trasmesso in diretta da Sky Sport1 e Mediaset Premium a partire dalle 20 di questa sera. La notizia dell’accordo raggiunto tra le pay tv e il club rumeno, detentore dei diritti del match, è stata comunicata pochi minuti fa e mette fine alla ridda di voci che si era venuta a creare nella giornata di ieri intorno a questo evento.

Come avevamo detto sembrava infatti che la cifra richiesta dal Valsui per la cessione dei diritti (circa 450mila per la singola partita d’andata) fosse insormontabile per qualsiasi emittente italiana. Le tv italiane, con La7 che aveva cercato di inserirsi per poter offrire la partita in chiaro, hanno continuato a trattare fino a stamattina quando è arrivata la notizia che a spuntarla last minute sono state Sky e Mediaset Premium.

L’altro incontro valido per i play-off di Europa League Mura-Lazio sarà invece trasmesso in esclusiva, a partire dalle ore 21, dal canale Premium Calcio con la telecronaca di Giampaolo Gherarducci e il commento tecnico di Andrea Agostinelli. I clienti Premium potranno anche seguire “Diretta Europa League”, in onda su Premium Calcio 2 per non perdersi il meglio dei match di Inter e Lazio.




2
agosto

HAJDUK SPALATO-INTER: LA7 INAUGURA LA STAGIONE CALCISTICA 2012/2013

Rodrigo Palacio, neoacquisto dell'Inter

Si parte! Nonostante le temperature subtropicali e la gran parte degli italiani sia ancora in attesa di guadagnare le agognate ferie d’agosto, il calcio italiano si prepara a vivere il primo appuntamento ufficiale della stagione 2012/2013. A inaugurare la stagione sarà l’Inter di Andrea Stramaccioni impegnata in trasferta a Spalato contro l’Hajduk (ore 20.45) per l’andata del turno preliminare di Europa League.

Come saprete i diritti televisivi della seconda competizione europea per club sono appannaggio di Sky e Mediaset con entrambi i broadcaster che garantiscono la messa in onda di tutte le partite dell’ex Coppa Uefa. In realtà, i diritti in questione non includono i turni preliminari (2 e 9 agosto, con l’Inter in campo) e la fase dei cosiddetti play-off (23 e 30 agosto, in campo la Lazio e l’Inter qualora dovesse riuscire a superare l’Hajduk) che sanciranno le squadre che approderanno alla fase a gironi. La conseguenza è che i match in questione verranno trasmessi dalle emittenti che, volta per volta, ne acquisiranno i diritti.

Non deve stupire, dunque, che la prima partita ufficiale della stagione con una squadra italiana protagonista sia trasmessa in esclusiva da La7 che si è accaparrata per tempo la possibilità di far vedere il match in diretta mentre la differita sarà trasmessa a partire da mezzanotte su Inter Channel, il canale tematico dei nerazzurri visibile sulla piattaforma Sky. La situazione si normalizzerà con la partita di ritorno a Milano in onda su entrambe le pay-tv anche se ad oggi non si conoscono le modalità di trasmissione di Inter-Hajduk Spalato e non si esclude la possibilità che l’incontro sia destinato agli acquirenti del servizio in pay per view.


6
luglio

CHAMPIONS LEAGUE SU MEDIASET PREMIUM PER LE PROSSIME DUE STAGIONI E L’EUROPA LEAGUE ANCHE SU SKY

Champions League su Mediaset Premium

I giochi sono fatti. La voce che da tanto tempo circolava nei corridoi delle pay tv si è concretizzata e – come potete evincere dalla foto tratta direttamente dal sito ufficiale di Mediaset Premium – si può finalmente dire che per le prossime due stagioni la Champions League sarà trasmessa anche sul digitale terrestre.

Raggiunto, dunque, un accordo tra Mediaset e Sky Italia che prevede uno scambio di diritti acquisiti separatamente dalla Uefa. La tv di Murdoch ha rinunciato all’esclusiva pay sulla Champions in cambio del match del mercoledì sera fino a ieri destinato in esclusiva assoluta ad Italia1 e ai diritti televisivi dell’Europa League. Da segnare che è la prima volta che Sky ospiterà l’ex Coppa Uefa che farà parte sia del pacchetto Sport che di quello Calcio.

Dal canto suo, Mediaset, in un comunicato, esprime soddisfazione per l’impostazione di una politica di acquisizione diritti che, con un impiego oculato di risorse, ha consentito di assicurare al proprio pubblico tutti gli incontri di tutte le squadre italiane impegnate nelle Coppe europee 2012-2014.





3
luglio

CHAMPIONS LEAGUE, BERLUSCONI JR. APRE AD UNO SCAMBIO CON SKY

Champions League 2012 - Chelsea campione

Curioso il comportamento delle pay tv che trasmettono il grande calcio giocato nelle notti europee. Sia Sky che Mediaset Premium hanno infatti pubblicato i listini prezzi e pacchetti relativi ai nuovi clienti  - validi cioè per i soggetti che non hanno ancora ancora sottoscritto un abbonamento – per la stagione 2012/2013 quando in realtà i contenuti offerti allo spettatore pagante potrebbero cambiare.

Invero, i dubbi non riguardano mica prodotti di poco conto ma afferiscono proprio al contenuto che spinge il 90% della popolazione italica ad abbonarsi all’una o all’altra tv a pagamento, vale a dire il dio pallone e in particolare l’affascinante Champions League i cui diritti pay attualmente appartengono a Sky  (eccetto la partita  di cartello del mercoledi sera) mentre quelli free sono di  Mediaset (highlights e partita di cartello mercoledi). In questo momento, Mediaset Premium sarebbe fuori dai giochi e dovrebbe accontentarsi della messa in onda dell’ Europa League.

Si tratta di una situazione in divenire, in quanto nelle settimane scorse si sono fatte sempre più insistenti le voci che vorrebbero le due pay tv ’scambiarsi’ i diritti con Mediaset Premium che tornerebbe a trasmettere la competizione principale e Sky che potrebbe offrire ai propri abbonati anche un’Europa League 2013 potenzialmente molto appetibile data la presenza di squadre come Inter, Napoli e Lazio. A margine della presentazione dei palinsesti Mediaset, anche Piersilvio Berlusconi si è detto possibilista su un eventuale scambio:


21
marzo

SNOBBATA DAI CLUB ED ANCHE DALLA TV, L’EUROPA LEAGUE CONFINATA SU ITALIA2

Europa League

Da grande esclusiva ad evento minore, destinato a riempire il palinsesto della neonata Italia2. Stiamo parlando dell’Europa League, il torneo di calcio più snobbato dalle squadre italiane, le cui gare valide per i quarti di finale previste per il 29 marzo e il 5 aprile saranno trasmesse dal canale free del digitale terrestre Mediaset rivolto a un target prettamente maschile.

Di certo, si tratta di una collocazione più sensata (almeno per tipologia di pubblico) di quella dell’anno scorso – quando l’Europa League, dopo l’uscita di scena dei club italiani, andò in onda addirittura su Mediaset Extra – ma che sa comunque di ripiego per una competizione che fino agli anni novanta era ambita e vedeva sovente il trionfo di squadre del Belpaese. Si consideri inoltre che il segnale di Italia2 non copre ancora tutto il territorio nazionale.

Purtoppo lo scarso interesse manifestato dai club nostrani per l’ex Coppa Uefa si riflette anche in campo televisivo, con Mediaset che non riesce a sfruttare appieno i diritti acquistati fino alla stagione 2014/2015. L’anno scorso infatti, un club blasonato come la Juventus non riuscì a superare la fase a gironi mentre il Napoli di Mazzarri si fermò ai sedicesimi di finale, riuscendo a garantire a Rete4 soltanto in un’occasione un ascolto da capogiro (12.62% nella gara di ritorno con il Villareal). Si consideri inoltre che le gare vengono giocate (oltre che in prime time) anche alle 19, con la conseguenza che spesso i match più importanti non godono neanche della vetrina della prima serata.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





3
settembre

L’EUROPA LEAGUE LASCIA RETE4 E PASSA SU ITALIA1 DAL 15 SETTEMBRE

I sorteggi dell'Europa League

L’Europa League trasloca su Italia1. Gli incontri della ex coppa Uefa andranno, infatti, in onda sulla rete giovane del Biscione a partire da giovedì 15 settembre. Rete4, orfana del calcio, al giovedì sera punterà sull’attualità de La versione di Banfi, programma riconfermato in palinsesto dopo le tre puntate di sperimentazione a luglio.

Al giovedì, nelle serate in cui non sono previste le partite, su Italia1 verranno programmati dei film. Lo sbarco dell’Europa league (Lazio e Udinese le squadre italiane in gara) ha modificato leggermente i palinsesti della rete: la serie CSI cambia collocazione e dal 12 settembre andrà in onda ogni lunedì. Inoltre, il telefilm Visitors posticipa la partenza tra novembre e dicembre.

Queste le ultime novità in casa Mediaset a pochissimi giorni dall’inizio della stagione autunnale. Confermate le partenze di Mistero, domenica 4 settembre, e di The Cube, il nuovo game show di Teo Mammucari, mercoledì 7 settembre.


1
luglio

RETE 4, AUTUNNO 2011: QUARTO GRADO, TEMPESTA D’AMORE, EUROPA LEAGUE E I PILASTRI DELLA TERRA. IN DAYTIME ARRIVA LA SIGNORA IN GIALLO

Emanuela Foliero

Spulciando nel palinsesto autunnale di Rete 4, la novità che balza subito all’occhio non è in prima serata ma nel daytime: sulla terza generalista del Biscione arrivano le indagini di Jessica Fletcher ne La signora in giallo, dal lunedì al venerdì alle 13.00.

Ma andiamo con ordine: la prima serata della domenica tornerà ad essere presidiata da Tempesta d’amore a cui seguirà in seconda serata il classico appuntamento calcistico con Controcampo. Il lunedì sarà dedicato ai film mentre al martedì troverà spazio una serie crime di importazione americana. Il mercoledì dal 6 Novembre andrà in onda la miniserie in quattro puntate I Pilastri della Terra, tratta dall’omonimo romanzo di Ken Follett e ambientata nel medioevo.

Nella serata del giovedì si alterneranno film e i quattro appuntamenti con l’Europa League. Al venerdì è confermato Quarto Grado, la trasmissione dedicata alla cronaca nera condotta da Salvo Sottile con Sabrina Scampini. Altri film sono previsti per il sabato.


22
dicembre

COLPACCIO MEDIASET: ACQUISTATI I DIRITTI PER TRASMETTERE IN ESCLUSIVA ASSOLUTA LA PARTITA PIU’ IMPORTANTE DEI MERCOLEDI’ DI CHAMPIONS.

Uefa Champions League

Come un pugile che, dopo aver subito un colpo violento, barcolla ma si riprende e riesce a sferrare l’attacco all’avversario, possiamo dire che Mediaset ha assestato un bel gancio alla concorrenza (in chiaro e via satellite) sul versante dell’acquisto dei diritti tv per la Champions League. Infatti, dopo aver perso l’asta per l’acquisizione del pacchetto pay, con conseguente depauperamento dell’offerta digitale terrestre, il Biscione si è appena accaparrato un’importantissima esclusiva.

Per la prima volta, infatti, la partita più importante del mercoledì - quella attualmente mandata in onda da Rai2 – verrà trasmessa in esclusiva assoluta da una tv free. La situazione cambia radicalmente rispetto allo status attuale: fino ad oggi il match del mercoledì sera era visibile (oltre che sui canali Rai) anche su Mediaset PremiumSky. Nel triennio 2012-2015, invece, per la prima volta questo tipo di incontri potranno essere trasmessi soltanto da Canale5 (o Italia1, a seconda delle strategie di programmazione e dell’appeal dell’incontro).

Si prospettano dunque grandi ascolti per i canali del gruppo Mediaset: la partita in chiaro ottiene sempre una media di 4,5/5 milioni di spettatori sulla Rai nella fase a gironi (che arrivano a 6,5/7 milioni se si considerano anche gli ascoltatori che guardano l’evento sulle piattaforme a pagamento) per poi aumentare man mano che le squadre italiane arrivano nelle fasi più calde della competizione. La redazione di Sport Mediaset, inoltre, coprirà l’evento con la preparazione dei classici approfondimenti di seconda serata con highlights, interviste e moviole.