Enrico Varriale



8
giugno

ENRICO VARRIALE FUORI DA RAISPORT PER EURO 2016. CANCELLATO ANCHE IL PROCESSO DEL LUNEDI

Enrico Varriale

Tra i volti di punta ormai da anni della squadra di RaiSport, Enrico Varriale rimane all’angolo. Anzi, fuori. Il giornalista sportivo non farà parte della “spedizione azzurra” in Francia per gli Europei di calcio al via venerdì. E, soprattutto, il suo Processo del Lunedì non è stato confermato per la prossima stagione tv.




24
agosto

IL PROCESSO DEL LUNEDI’: RIPARTE SU RAI 3 IL BAR SPORT DI ENRICO VARRIALE

Il Processo del Lunedì

Oggi come 35 anni fa: su Rai 3 parte Il Processo del Lunedì. Allora c’era Enrico Ameri, primo storico conduttore della trasmissione, oggi c’è Enrico Varriale, che del programma è stato uno degli inviati di punta e nel 2013 l’ha riportato sulla tv di Stato con le due edizioni in onda su RaiSport 1. Fischio d’inizio questa sera in diretta a partire dalle 23.00.

Il Processo del Lunedì: Andrea Scanzi e Mara Maionchi ospiti fissi


28
aprile

MONDIALI 2014: IL PROCESSO DI ENRICO VARRIALE SBARCA SU RAI 1 DAL 12 GIUGNO

Il Processo durante il Gran Galà del calcio

La stagione televisiva volge al termine, ma sul fronte sport gran parte del lavoro è ancora tutto da fare. Campionato e coppe vivono le ultime battute, poi la palla vola sui campi brasiliani per i Mondiali di calcio 2014. La Rai affila le armi, a cominciare dalla messa a punto degli appuntamenti che accompagneranno tifosi e telespettatori nei mesi di giugno e luglio. E tra questi c’è il Processo del lunedì, trasmissione tornata in onda quest’anno su RaiSport 1 e pronta, ora, a sbarcare a Rio… e su Rai 1.

Mondiali 2014: Varriale porta il Processo su Rai 1

Dal 12 giugno, tutte le sere in diretta a partire da mezzanotte, Enrico Varriale condurrà su Rai 1 il Processo per i Mondiali 2014. La trasmissione, infatti, con enorme soddisfazione del conduttore e del gruppo di lavoro, è stata inserita nello storico contenitore Rai Notti Mondiali:

“Ci saranno collegamenti con Casa Azzurri e con Roma – dichiara Varriale al Messaggero – e cercheremo di approfondire quotidianamente il tema del giorno che potrà riguardare l’Italia o il Brasile in quanto padrone di casa, ma anche altri argomenti meno legati al calcio, come le tensioni sociali o le storie degli italiani emigrati. Punto di partenza saranno i Mondiali ma discuteremo anche di altro con ospiti, personaggi e testimonianze di quello che starà vivendo il popolo carioca in quei giorni. In studio tanti ospiti, meglio se sudamericani con i quali siamo già in trattative”.





16
settembre

IL PROCESSO DEL LUNEDI: DA STASERA SU RAI SPORT 1. ANTONIO MAGGIO CANTA LA SIGLA

Il Processo del Lunedì

Questa sera, su Rai Sport 1 a partire dalle 20.45, torna la storica trasmissione che mette in discussione la domenica di campionato di Serie A appena conclusa. Parliamo, chiaramente, di calcio con Il Processo del Lunedì, che torna sulla Rai a distanza di trentatré anni dall’esordio su Rai 3. Il programma, con il passare delle stagioni trasformatosi nel processo di Aldo Biscardi, sarà condotto ogni lunedì sera da Enrico Varriale.

Il Processo del Lunedì: nel cast anche Gene Gnocchi

Ricca la squadra schierata da Rai Sport: in studio con il conduttore troviamo Marino Bartoletti (che ha presentato il programma nelle primissime edizioni), Alessandro Vocalelli, Rodolfo Laganà, Stefano Pantano ed Elisa Sergi. In collegamento da Milano Marco Civoli con Maurizio Ganz ed Evaristo Beccalossi, da Torino Sergio Brio e da Napoli lo scrittore Maurizio De Giovanni. La moviola è curata da Filippo Grassia e il professor Alberto Castelvecchi, mentre la rassegna stampa spetta a Giovanna Carollo. Non mancheranno le “risate” con le irriverenti incursioni di Gene Gnocchi e Gianni Ippoliti.

Il Processo del Lunedì: Antonio Maggio canta la sigla


26
settembre

DM LIVE24: 26 SETTEMBRE 2011. BONOLIS E LE SEGHE, LA CABELLO E VARRIALE, LA MUSSOLINI E I DEMENTI, LA PANICUCCI HA ROTTO

Diario della Televisione Italiana del 26 Settembre 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Salvati, sei un mito!

Tyrael87 ha scritto alle 02:03

Ad “Avanti un altro”, un concorrente deve rispondere a domande riguardanti l’argomento “Fai da te”. un Bonolis visibilmente imbarazzato si ritrova a dover leggere la prima domanda, riguardande un tipo di SEGA, (da boscaiolo) a DOPPIA IMPUGNATURA…

  • Fantastica!

tinina ha scritto alle 13:59

Grande Victoria Cabello a “Quelli che il calcio”: ad inizio trasmissione saluta tutti, si congeda e passa la linea ad Enrico Varriale!!!

  • Dementi

lauretta ha scritto alle 14:55

A Domenica Cinque, Brachino e i suoi ospiti discutono sul caso di Melania Rea e se sia giusto o meno che la figlia veda il padre in carcere. Interviene la Mussolini: “Ma perchè non chiedono direttamente alla bambina? Guardate che i bambini non sono dei dementi, come invece è qualcuno di voi”.

  • La Panicucci ha rotto… il vestito!

mats ha scritto alle 17:00





19
settembre

QUELLI CHE IL CALCIO: DOPO LA CAZZIATA IN DIRETTA A VICTORIA, L’AUTORE CAMPAGNARI: VARRIALE SFORA NEL SUO CERVELLO

Quelli che il calcio

Non avrà la rilevanza mediatica di Francesco Facchinetti – ormai abituato a comunicare ogni singola cosa riguardi la propria vita televisiva e non su facebook – ma un semplice commento postato da Lorenzo Campagnari, autore di Quelli che il calcio, sulla propria pagina del social network rinfocola la polemica relativa al presunto sforamento di Victoria Cabello in chiusura di trasmissione.

I fatti: la conduttrice si collega con Enrico Varriale per la consueta (accadeva sempre anche nelle edizioni targate Simona Venura) staffetta tra il suo programma e Stadio Sprint, quando il giornalista napoletano dà il proprio benvenuto a Vicky:

Dobbiamo essere più rapidi, Victoria. Se no noi iniziamo tardi e non facciamo in tempo“.

Diamo atto alla Cabello di non essersi innervosita più di tanto ma di aver padroneggiato la situazione con la consueta autoironia, esclamando con toni divertiti e sorriso d’ordinanza:

Sono stata appena cazziata in diretta

Ben diversa è stata, invece, la reazione di Lorenzo Campagnari, già autore di Victor Victoria, che commenta il post di un amico sulla propria pagina di facebook con un poco elegante:


27
agosto

SERIE A -1: TORNANO LE TRASMISSIONI “IN CHIARO”. LA DS SENZA TEOCOLI, CONTROCAMPO SENZA MUGHINI

Alessia Ventura valletta di Controcampo

Lo start è atteso per il 28 agosto alle 18:00, si parte con Udinese-Genoa, visibile (a pagamento) su Sky e Dahlia Tv. Torna la Serie A e, con essa, l’allegro carrozzone di trasmissioni che accompagnano l’ex campionato più bello del mondo. Focalizziamo l’attenzione sulle proposte offerte dalla tv generalista, che ancora oggi da la possibilità di vedere gratuitamente gli highligts delle partite a tutti coloro i quali non hanno deciso di cedere a parabole e digitale terrestre.

La rivoluzione copernicana della stagione, è opera della Rai, che ha deciso di non tediare più gli appassionati del gioco più bello del mondo con innumerevoli episodi da moviola. La decisione è stata presa dal direttore di Rai Sport, Eugenio de Paoli, verso la fine del mese di luglio, e ha determinato la limitazione della moviola a soli tre episodi controversi per ogni turno di campionato. Logica  conseguenza della scelta è la dipartita degli ex arbitri Longhi (a 90°minuto) e dell’istrionico Tombolini (alla Domenica Sportiva). Auspichiamo che il tempo precedentemente dedicato alla disamina degli episodi controversi sia destinato, più che alle noiose chiacchere da bar tra l’esuberante (fin troppo) Bagni ed il polemico Collovati, ad una sorta di “moviola tecnica” che riproponga magari le immagini da gioco più spettacolari, esaltando i gesti atletici degli eroi della domenica.

Pollice verso, invece, alla decisione dei vertici Rai di sostituire l’ottimo Massimo De Luca alla guida della Domenica Sportiva. Al suo posto, come è noto, Paola Ferrari che, visti gli screzi, non avrà il supporto comico di Teo Teocoli. Anche l’approfondimento Mediaset della seconda serata si rinnova profondamente: se in un primo momento a Cologno si pensava addirittura alla soppressione della decennale trasmissione, adesso Controcampo viene confermato e affianca al “mai decollato” Alberto Brandi la compagna di Pippo Inzaghi, Alessia Ventura.


29
luglio

DAHLIA PUNTA SULLA SERIE B E TIENE LA MOVIOLA, RAISPORT CAMBIA TELECRONISTI ALLA NAZIONALE

Dahlia TV

B is meglio che A, ne sono convinti a Dahlia Tv. Manca ormai un mese all’inizio dei Campionati di calcio, e le principali emittenti stanno mettendo a punto le migliori formazioni per affrontare l’appuntamento. Ormai restano i dettagli, ma gli assetti sono già decisi: giornalisti, commentatori, telecronisti e ospiti, tutti pronti a bordo campo. A fine agosto si comincia. In Rai gli unici a rimanere in panchina saranno i tromboni della moviola, dopo che la tv pubblica ne ha bandito l’uso (leggi qui per saperne di più). Tra Premium Calcio e Sky la sfida è a colpi di offerte e di immagini esclusive dal campo e persino dagli spogliatoi (ma a chi interessa vedere Balotelli in mutande?). Ma una delle scelte più interessanti appartiene a Dahlia tv, che per la prossima stagione calcistica punterà tutto sulla serie B.

Nel Gran galà di presentazione tenutosi ieri, l’emittente del digitale terrestre ha presentato la sua strategia d’attacco. Dahlia seguirà le partite di otto squadre di Serie A (Sampdoria, Cagliari, Chievo, Cesena, Udinese, Lecce, Catania, Parma) ma soprattutto avrà l’esclusiva su tutto il campionato di Serie B, attorno al quale costruirà i suoi programmi di punta. “Calcio 360” e “Flash news” saranno gli appuntamenti sportivi quotidiani, mentre il venerdì arriveranno le anticipazioni di campionato con “Calcio Weekend” e “Calcio Mondo”. Le partite (di A e B) verranno invece seguite durante “In campo sabato” e “In campo domenica”. L’offerta di Dahlia non si fermerà solo al calcio ma andrà dal pugilato, alla pallavolo femminile, dai motori al footbal americano.

Massimo Caputi sarà vicedirettore dei programmi sportivi. Con lui in redazione ci saranno altri ‘volti noti’ al grande pubblico, tra cui Maurizio Biscardi (figlio di Aldo), Angelo Di Livio e Stefano Bettarini. Lo stesso Caputi ieri è tornato sulla questione moviola in tv: “A Dahlia la faremo- ha spegato- perché si può fare in tanti modi e noi svolgeremo un’analisi seria”.


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »