Enrico Varriale



29
luglio

DAHLIA PUNTA SULLA SERIE B E TIENE LA MOVIOLA, RAISPORT CAMBIA TELECRONISTI ALLA NAZIONALE

Dahlia TV

B is meglio che A, ne sono convinti a Dahlia Tv. Manca ormai un mese all’inizio dei Campionati di calcio, e le principali emittenti stanno mettendo a punto le migliori formazioni per affrontare l’appuntamento. Ormai restano i dettagli, ma gli assetti sono già decisi: giornalisti, commentatori, telecronisti e ospiti, tutti pronti a bordo campo. A fine agosto si comincia. In Rai gli unici a rimanere in panchina saranno i tromboni della moviola, dopo che la tv pubblica ne ha bandito l’uso (leggi qui per saperne di più). Tra Premium Calcio e Sky la sfida è a colpi di offerte e di immagini esclusive dal campo e persino dagli spogliatoi (ma a chi interessa vedere Balotelli in mutande?). Ma una delle scelte più interessanti appartiene a Dahlia tv, che per la prossima stagione calcistica punterà tutto sulla serie B.

Nel Gran galà di presentazione tenutosi ieri, l’emittente del digitale terrestre ha presentato la sua strategia d’attacco. Dahlia seguirà le partite di otto squadre di Serie A (Sampdoria, Cagliari, Chievo, Cesena, Udinese, Lecce, Catania, Parma) ma soprattutto avrà l’esclusiva su tutto il campionato di Serie B, attorno al quale costruirà i suoi programmi di punta. “Calcio 360” e “Flash news” saranno gli appuntamenti sportivi quotidiani, mentre il venerdì arriveranno le anticipazioni di campionato con “Calcio Weekend” e “Calcio Mondo”. Le partite (di A e B) verranno invece seguite durante “In campo sabato” e “In campo domenica”. L’offerta di Dahlia non si fermerà solo al calcio ma andrà dal pugilato, alla pallavolo femminile, dai motori al footbal americano.

Massimo Caputi sarà vicedirettore dei programmi sportivi. Con lui in redazione ci saranno altri ‘volti noti’ al grande pubblico, tra cui Maurizio Biscardi (figlio di Aldo), Angelo Di Livio e Stefano Bettarini. Lo stesso Caputi ieri è tornato sulla questione moviola in tv: “A Dahlia la faremo- ha spegato- perché si può fare in tanti modi e noi svolgeremo un’analisi seria”.




17
novembre

STADIO SPRINT: E’ LITE TRA ZENGA E VARRIALE (GUARDA IL VIDEO)

Walter Zenga ed Enrico Varriale - Stadio Sprint @ Davide Maggio .it

Esilarante la gag comica offertaci, ieri pomeriggio, in diretta, a “Stadio Sprint” dall’allenatore del Catania Walter Zenga e dal giornalista Rai Enrico Varriale. Vecchi screzi e rancori mai sopiti esplodono, dirompenti, regalandoci un godibile siparietto degno del migliore avanspettacolo italiano.

L’Uomo Ragno non sembra aver digerito la sfuriata di Varriale che, di fronte ad un suo precedente rifiuto di presentarsi ai microfoni Rai, aveva, poco elegantemente, ricordato a Zenga come la Tv di Stato lo avesse “salvato”, in passato, dal baratro del dimenticatoio in cui rischiava di precipitare, offrendogli un posto da opinionista. Livida e stizzita la replica di Varriale che accusa Zenga di rendersi protagonista di una vera e propria “uscita a vuoto” del tutto simile, ricorda lui, a quella che costò i Mondiali all’Italia nel 1990.

Volano accuse e minacce tutt’altro che velate, tanto che il basito italico telespettatore attende, con impazienza, spiaggiato sul suo divano, che, da un momento all’altro, risuoni l’immancabile frase “ti aspetto fuori”. Attesa delusa, ahimè.

Dopo il salto, il video: