Elisabetta Gregoraci



23
febbraio

MADE IN SUD: GIGI E ROSS TORNANO SU RAI2 CON UNA COMICITA’ SEMPRE PIU’ TRICOLORE

Gigi e Ross

Il prime time primaverile di Rai2 si tinge di comicità grazie al ritorno di Made in Sud. Il programma comico realizzato dal Centro di Produzione Rai di Napoli torna con 14 appuntamenti live da questa sera, martedì 23 febbraio, alle 21.15 sulla seconda rete del servizio pubblico. Made in Sud conferma il quartetto Gigi & Ross, Fatima Trotta ed Elisabetta Gregoraci alla conduzione, tra nuovi personaggi e solide riconferme.




3
marzo

MADE IN SUD 2015: LA COMICITA’ DI RAI 2 TORNA IN PRIMA SERATA CON UNDICI PUNTATE

Made in Sud

In diretta su Rai 2 dall’Auditorium del Centro di Produzione Tv Rai di Napoli, questa sera alle 21.05 riprende il via la comicità targata Made in Sud. La trasmissione, promossa a pieni voti dal pubblico anche nell’ultima edizione – in onda da settembre a dicembre scorsi (media di circa 2.300.000 telespettatori e quasi il 10% di share) – riconquista con merito la prima serata con undici nuove puntate.

Made in Sud 2015: confermati Gigi e Ross con Fatima Trotta ed Elisabetta Gregoraci

Alla conduzione dell’edizione 2015 di Made in Sud ritroviamo le ex iene Gigi e Ross, affiancati da Fatima Trotta ed Elisabetta Gregoraci. Con loro, in studio, il professor Enzo Fischetti, il cui ruolo all’interno del programma si è fatto via via sempre più indispensabile per tradurre al telespettatore battutte “eccessivamente terrone”. Confermata anche la partecipazione del musicista dj Frank Carpentieri, che scandirà il ritmo di ogni puntata con le sue originali musiche. Ad arricchire lo show, inoltre, il corpo di ballo delle Suddine.

Made in Sud 2015: il cast di comici


9
settembre

MADE IN SUD: SI TORNA A RIDERE SU RAI2. DA STASERA DOPO PECHINO EXPRESS

Made in Sud

E’ uno dei pochi programmi che ha funzionato sul secondo canale nella passata stagione e sempre uno dei pochi (a differenza di altri) che si è meritato la riconferma in palinsesto. Torna in onda stasera su Rai2 con la nuova edizione Made in Sud: l’appuntamento è in seconda serata dopo Pechino Express (ore 23:50) per otto puntate, a cui ne seguiranno altre tre in prime time dopo il buono riscontro ottenuto a giugno in quella fascia. Confermati alla conduzione di Gigi e Ross, Fatima Trotta ed Elisabetta Gregoraci.

La nuova edizione di Made in Sud

Tema della prima puntata sarà il ritorno dalle vacanze ma non mancheranno riferimenti satirici alla situazione economica e politica. Nuovi comici, sketches e personaggi si affiancano ai numeri più consolidati ed amati dal pubblico: tra le novità gli Arteteca che faranno scoprire cosa pensano due sposini durante il set fotografico che segue la cerimonia; e ancora uno stralunato mentalista, interpretato da Vincenzo De Honestis e due rom calabresi. Nuova anche la musica della sigla.

Naturalmente confermati i personaggi e le situazioni più caratterizzanti dello show come Francesco Cicchella che festeggerà il suo Michael Bublè nel giorno del compleanno, Antonio D’Ursi nel suo carabiniere ballerino, Pasquale Palma come Vivo D’Angelo ed il cantautore dell’assurdo Gino Fastidio. Tra i monologhisti ritroveremo Mino Abbacuccio, Nello Iorio e Ciro Giustiniani.





29
novembre

DM LIVE24: 29 NOVEMBRE 2012. RISSA A FORUM, ELISABETTA GREGORACI ‘SCAPPA’ DALLA PARODI, ARISA NON E’ FATTA PER LA TV

Rissa a Forum

Rissa a Forum

>>> Dal Diario di ieri…

  • Rissa a Forum

tinina ha scritto alle 11:35

Nella puntata odierna di Forum, durante la prima causa, in cui un marito cita la moglie e un altro uomo accusato di esserne l’amante, il presunto amante aggredisce fisicamente il marito; viene mandata la pubblicità e, al ritorno in studio, il presunto amante non è più presente.

  • Elisabetta Gregoraci scappa via

tinina ha scritto alle 12:46

Lo scorso 22 novembre Elisabetta Gregoraci doveva essere ospite nella trasmissione pomeridiana di Cristina Parodi su La7. Ma, mentre la conduttrice stava annunciando in studio la moglie di Flavio Briatore, questa ha ricevuto una telefonata urgente sul cellulare. E subito dopo ha annunciato agli autori della trasmissione, che aveva avuto l’ordine di non entrare in studio. Il risultato? La Parodi si è trovata con venti minuti di “buco” televisivo. Il motivo? Elisabetta non aveva ricevuto il fax di liberatoria dalla Rai (la conduttrice attualmente è impegnata con la messa in onda di Made in Sud, su Raidue). Se avesse partecipato allo show della Parodi, rischiava una multa. Così ha fatto un passo indietro e, per scusarsi con Cristina, il giorno dopo, le ha mandato un mazzo di fiori. (Fonte Leggo.it)

  • Arisa non è fatta per la tv

tinina ha scritto alle 16:17


7
novembre

MADE IN SUD: BENVENUTI ALLA RAI(2)

Made in sud

Che la Rai abbia un rapporto complicato con la comicità è quasi una certezza. Sono anni ormai che l’unico modo in cui riesce a far ridere il pubblico è con gli spezzoni delle gag di Vianello e con quelle più contemporanee di Fiorello. O, al massimo, con qualche puntata di Porta a Porta. Sarà per questo che l’arrivo su Rai2  di Made in Sud (da mercoledì 7 novembre in seconda serata per 11 puntate), programma cult di Comedy Central, lo commentiamo con qualche riserva.

Il programma si propone come la risposta meridionale a Zelig. Affermazione dal retrogusto snob, di quelli che un po’ si “autoghettizzano” perché quelli del Nord vogliono monopolizzare la comicità. E noi che credevamo che dopo “Benvenuti al Sud” e “Benvenuti al Nord” fosse stata consacrata la liberalizzazione della risata. Made in Sud nasce sui comici cresciuti, prima che in tv su Crt34 e su Comedy Central, al TAM di Napoli, dove hanno creato una sorta di compagnia stabile composta da una trentina di comici, tutti giovanissimi. Il programma è scritto, ha un copione. Non è quindi una sequenza di comici, ma ha una struttura che lega tutte le esibizioni tra loro.

Qualità del teatro e ritmi televisivi: questo l’obiettivo del programma di Paolo Mariconda, Nando Mormone (direttore artistico del TAM) e Stefano Sarcinelli, scritto con Gianluca Belardi, Paolo Caiazzo, Nello Iorio, Angelo Venezia, con la regia di Sergio Colabona. La conduzione è affidata a Gigi & Ross, voluti dalla Gialappa’s nel 2008 a “Mai dire Martedi”, affiancati da Fatima Trotta, già con loro su Comedy Central. Nel passaggio a Rai2 alla conduzione si aggiunge Elisabetta Gregoraci. Che già il passaggio da una rete satellitare a una nazionalpopolare è rischioso per un programma giovane, legarlo poi a un nome che attira polemiche negative come il formaggio svizzero i topi è proprio da quelli che confidano nella rottura del telecomando al tentativo di cambiare canale.





5
novembre

FRANCESCA CIPRIANI ATTACCA: GREGORACI RACCOMANDATA DA BRIATORE. PER MADE IN SUD, ERO STATA SCELTA IO

Francesca Cipriani

Francesca Cipriani

Non c’è limite al peggio: la Rai stava aprendo le sue porte anche a Francesca Cipriani. O almeno, così racconta la bionda showgirl salita alla ribalta grazie al GF e alla Pupa e il Secchione che, intervenuta su M2O da Selvaggia Lucarelli e Alessandro Lippi, ha rivelato che l’azienda pubblica l’aveva scelta per la conduzione di Made in Sud, il nuovo show comico – nuovo si fa per dire visto che è nato su Comedy Central diversi anni fa – di Rai2. Poi il patatrac: all’ultimo il ruolo di primadonna sarebbe stato soffiato da Elisabetta Gregoraci.

La Cipriani non ci sta e attacca senza mezzi termini: “Dovevo essere la conduttrice di Made in Sud su Rai2, era una cosa fatta e all’ultimo la Gregoraci mi ha soffiato il posto.” Forse perché, come auspicato dal Presidente Anna Maria Tarantola, non valorizza a pieno il ruolo della donna nella televisione pubblica, che dovrebbe avere “capacità, competenze e professionalità” ed essere il più possibile vera, normale e preferibilmente poco rifatta? Ma manco per niente. E’ tutta una questione di raccomandazioni, stando a quel che dice l’ex Pupa: “E’ chiaro che Briatore l’ha raccomandata”.

Anzi, ne è proprio certa: “Avevo fatto il provino, cercavano una conduttrice bionda, occhi azzurri, formosa e comica. Quel programma era fatto a pennello su di me e all’ultimo come al solito mi ritrovo disoccupata. Hanno preso la Gregoraci che è mora e per niente formosa.” Peccato che, se tutto è lecito, i maligni potrebbero ipotizzare lo stesso di lei, visto il suo curriculum “poco accademico”.


18
ottobre

BAILA: LA MAZZATA DEI GIUDICI A MARIA CARMELA CHE PERDE LA BATTAGLIA MA SI PREPARA ALLA GUERRA.VINCONO COSTANTINO ED ELISABETTA GREGORACI

Baila, Marcella Bella e Max Laudadio

Ci vuole il solito repertorio di faccine vagamente contrite per l’ultimo ingresso in scena di Barbara D’Urso che cerca di essere polemica con eleganza puntellando la magistratura in più passaggi per la decisione di bocciare il format di Baila prima ancora che andasse in onda. Nel giorno in cui la stampa porta alla luce le intercettazioni sull’assalto al palazzo di giustizia non ci resta che sorridere dinanzi a quest’astio ballerino di Maria Carmela che però promette giustizia in tribunale e in tv.

“Questa sera finale di Baila, finiamo qui. [...] Baila chiude qualche settimana prima del previsto perché c’è stato un provvedimento arrivato qualche ore prima del debutto del programma, senza averlo visto, in cui si sentenziava che il programma fosse uguale ad un altro della concorrenza. L’azienda ha comunque deciso di andare in onda, soprattutto per le 250 persone che ci lavorano, e siamo andati in onda con un programma amputato e monco ma comunque fieri di farlo. L’azienda ha fatto reclamo, aspettiamo il giudice che magari ci permetterà di farvi vedere tra qualche mese il vero Baila e sarete quindi voi a decidere se sarà originale o meno.”

Sembra voler parlare  agli italiani e raccontare la verità su questo ‘incubo’ giudiziario. La conduttrice pensa di avere il sostegno della maggior parte del pubblico, nonostante la chiara bocciatura dell’Auditel (la quinta in prime time, bisogna sottolinearlo). Al di là delle variazioni sul tema che hanno più o meno ‘violentato’ il meccanismo, Barbarella finge di non sapere che per come gira ultimamente in televisione non era poi così scontato un risultato molto diverso, anche se la sentenza fosse stata di orientamento opposto. Che senso poi tentare di ritornare in scena tra qualche mese quando il retrogusto grottesco sarà ancora forte? Perché questa talent-ostinazione?

La finale vive più che mai nel segno del bislacco, tanto da chiudere battente senza che la pallida giuria (sdolcinata all’inverosimile) si fregi della presenza del presidente onorario. Al Bano non c’è, è andato via: Baila non è più cosa sua. L’impressione, forte, è che non ci sia nulla da dire e che si ondeggi incertamente rotolando verso un verdetto poco significativo, sulle ali di sogni che emanano forzature retoriche da ogni poro, ripescati qua e là tra un video simpatico e una beccata polemica.


17
ottobre

BAILA! L’ULTIMA PUNTATA E’ IN DIRETTA WEB SU DM: VINCE LA SQUADRA DI ELISABETTA GREGORACI E COSTANTINO VITAGLIANO

Baila

Quarta ed ultima puntata di Baila! siore e siori. Doveva essere il giro di boa ed invece, questa sera, il talent danzereccio di Maria Carmela chiude i battenti a causa dello scarso riscontro del pubblico che, ancora una volta, boccia i programmi ‘liberamente tratti’ da altri formati in onda su reti concorrenti.

Come tradizione, commenteremo LIVE anche questo ‘gran’ finale tra un commento al vetriolo ed un altro.

Risulta difficile avanzare delle ipotesi sulla coppia vincitrice poichè il regolamento ‘ballerino’ non ha dato la possibilità al telespettatore di seguire quella che, in principio, doveva essere una gara. In sostanza, volendo sintetizzare, non abbiamo capito niente.

Una nota di merito, però, c’è: Barbara D’Urso ha portato avanti la baracca cercando di salvare il salvabile, non lavandosi le mani come, invece, farà il collega Facchinetti del quale non condividiamo la scelta di ‘bucare’ la finale di Star Academy.

AFFILATE LE TASTIERE

LA FINALE DI BAILA E’ LIVE A PARTIRE DALLE 21

VI VOGLIAMO SCATENATI PERCHE’ SU DM NON SI BAILA, MA SI LAIVA!

Dress code: abito nero. E non è quello da sera!

Ore 21.23: inizia l’ultima puntata di Baila! E’ la finale, lo dice anche Barbara D’urso nella sua arringa difensiva: “il giudice ha emesso una sentenza contro il programma poco prima di andare in onda. L’azienda ha deciso di andare in onda comunque, ma il nostro programma è stato amputato. Ora Mediaset ha sporto reclamo, speriamo tra qualche mese di potervi mostrare il Baila che avevamo pensato, quello unico e originale“. In sostanza, si chiude non per gli ascolti, ma per una sentenza di quattro settimane fa. Dalla bislacca apprendiamo anche, con una punta di soddisfazione, che Al Bano ha dato forfait: aveva una serata già programmata da tempo e quindi faremo a meno dei suoi puntuali giudizi.

Ore 21.27: la squadra di Marcella Bella e Max Laudadio entrerà in gioco solo nella fase successiva. Si scontrano la squadra di Elisabetta Gregoraci e Costantino Vitagliano contro quella di Paolo Seganti e Marianna De Micheli. La Brescia si complimenta con le donne per la loro grinta.

Ore 21.57: arriva il primo verdetto della serata. Devono lasciare Baila, ma solo per questa volta dice la D’urso, la squadra di Paolo Seganti e Marianna De Micheli. La squadra di Elisabetta Gregoraci e Costantino Vitagliano ha vinto con il 59%. Sono passate solo quattro settimane, ma qualcuno si è affezionato al programma: rvm strappalacrime con i concorrenti che piangono perchè è l’ultima puntata (o perchè è solo la quarta?).