Elisa Isoardi



16
giugno

RAI1, PALINSESTO AUTUNNO 2010: TANTE CONFERME E POCHE NOVITA’

A sentire il Direttore Generale della Rai Mauro Masi sembrava in arrivo una rivoluzione apocalittica che avrebbe cambiato in maniera radicale il nostro modo di concepire la televisione pubblica italiana. Il tutto, come facilmente ipotizzabile a dire il vero, si è invece rivelato una bella bolla di sapone. Rai1, la rete dei “grandi eventi”, si prepara alla sfida autunnale confermando gran parte del daytime primaverile e  i due varietà diamante prodotti da Endemol e Ballandi, proponendo solo qualche piccola novità nelle conduzioni.

Conclusa l’estate, Pierluigi Diaco e Georgia Luzi cederanno lo slot mattutino  di Uno Mattina a Michele Cucuzza e Eleonora Daniele (dal 13 settembre) che cercheranno, per quanto possibile, di risvegliarci nel migliore dei modi. Sempre dal 13 settembre, la palla passerà poi a Veronica Maya e il suo Verdetto Finale e quindi ad Alessandro Di Pietro e il suo Occhio alla spesa. Alle 12 tutto pronto per il gran ritorno di Antonella Clerici che con la sua verve e simpatia ci accompagnerà tra i fornelli di un’edizione “rivoluzionata” de La prova del cuoco.

Raddoppia Maurizio Costanzo, ora impegnato a Notti Mondiali, e il suo Bontà Sua diventerà Bontà Loro. Con lo spostamento di Caterina Balivo a Pomeriggio 2, Festa Italiana vedrà l’arrivo di un nuovo conduttore ma pare ormai certo che sia pronta Paola Perego. Lamberto Sposini e Mara Venier cureranno invece la nuova Vita in Diretta, suddivisa in due parti (eque) affinchè non vengano mescolati argomenti di gossip e di attualità (d’altronde, anche Simona Ventura durante L’Isola dei Famosi 7 aveva lamentato la sbagliata impostazione del programma). Confermatissimi  (dal 5 settembre) l’Eredità, ovviamente con Carlo Conti, e I Soliti Ignoti, con il rinato Fabrizio Frizzi.




16
giugno

PALINSESTI RAI AUTUNNO 2010, ECCO TUTTE LE NOVITA’ CON UN’UNICA INCOGNITA: PAOLA PEREGO.

Che, poi, alla fine viene da chiedersi “che cosa è stato detto in più rispetto a ciò che già si sapeva?”. La risposta è probabilmente “nulla” ma alla fine “toccare” con mano i protagonisti della prossima stagione televisiva è sempre meglio che “sfogliarli” sui giornali o, virtualmente, sulle pagine dei blog.

Ed anche questa volta è andata. I palinsesti RAI per il prossimo autunno sono stati presentati e trovano sostanzialmente conferma tutte le anteprime che si sono susseguite nel corso delle ultime settimane con un’unica grande incognita attorno alla quale ruotano, poi, tutte le altre conseguenti variazioni di palinsesto. L’incognita risponde al nome di Paola Perego.

Nella presentazione di ieri sera, infatti, l’unico programma presentato ma non “abbinato” ad alcun conduttore è stato Festa Italiana. Ed il mistero sarebbe rimasto tale se non si fosse potuto fare affidamento su una clip nella quale veniva introdotto un nuovo programma (o contenitore di più programmi?) chiamato Pomeriggio sul 2 ed affidato a Caterina Balivo e Milo Infante (in coppia o da soli, ancora non è dato sapere).  Se, dunque, la Balivo passa a Raidue, l’unica soluzione possibile per Paola Perego è prendere il timone dello slot che va dalle 14.50 alle 16.15 tra Maurizio Costanzo (Bontà Loro) e La Vita In Diretta (Lamberto Sposini e Mara Venier). Annozero è confermato al giovedi, stando alla cartella stampa in nostro possesso.

Ma vediamo nel dettaglio le principali novità per ciascuna rete.

TUTTE LE NOVITA’ DOPO IL SALTO. CLICCA SU “CONTINUA A LEGGERE”


21
maggio

ELISA ISOARDI LASCIA I FORNELLI E SI IMMERGE NELLA NATURA DI LINEA VERDE

Elisa Isoardi (Linea Verde)Di fronte a un Sanremo sfolgorante e all’ennesimo successo con Ti lascio una canzone, il direttore di Raiuno Mauro Mazza non poteva non esaudire il più grande desiderio di Antonella Clerici, vale a dire tornare a condurre La prova del cuoco. Così tra una settimana Elisa Isoardi dovrà lasciare i fornelli che l’hanno vista protagonista per un anno e mezzo. Non poco visto il suo previsto periodo di “supplenza” (almeno così aveva detto l’allora direttore Del Noce).

E per chi si preoccupava per il futuro professionale della giovane Isoardi (in odor di disoccupazione), Mazza ha pensato anche a lei per la prossima stagione autunnale. Sembra che nulla osti (pur mancando ancora la firma del contratto) a che Elisa Isoardi conduca l’appuntamento domenicale di Linea Verde, tra natura, aziende agricole e prodotti locali.

Un bel risarcimento e non un contentino qualsiasi, per una trasmissione simbolo del primo canale ormai da molti anni. In questo modo la Clerici e la Isoardi sono state sistemate (e accontentate) senza  creare ulteriori casi mediatici. Potere alle donne, verrebbe da dire: anche per il prossimo autunno le ex Quattro Grazie di Del Noce troveranno una collocazione in palinsesto, con i dovuti “taglia e cuci” alle loro trasmissioni.

Prima delle vacanze estive però, la Isoardi si toglierà l’ultimo sfizio….





24
aprile

DM LIVE24: 24 APRILE 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Variazioni

lauretta ha scritto alle 12:22

A La prova del cuoco si parla di pesce con il sesamo e la Isoardi: “diciamo che questa è una variante della ricetta classica”. E Vissani: “beh, diciamo che anche tu sei una variante della Prova del Cuoco!”.

  • Bocchino

lauretta ha scritto alle 14:25

A Il Fatto del Giorno la Mussolini: “Bocchino, con quel cognome, dovrebbe essere più prudente”.


20
aprile

RAIUNO, AUTUNNO 2010: CLERICI A LA PROVA DEL CUOCO (E IN PRIME TIME), ISOARDI A LINEA VERDE. SPOSINI, VENIER E BALIVO IN LOTTA PER IL POMERIGGIO, CUCCARINI AL POSTO DI BAUDO. I SOLITI IGNOTI SOSTITUISCONO AFFARI TUOI

Antonella ClericiGrandi manovre in quel di Viale Mazzini. Il Direttore di RaiUno Mauro Mazza sta infatti studiando in questi giorni il nuovo palinsesto della prima rete Rai, a partire dal complesso e affollato daytime. Tante le pedine da sistemare, tante le richieste da accontentare: tra conferme e smentinte dei giorni passati, è Laura Rio de Il Giornale a fornire un quadro semi-ufficiale della nuova RaiUno targata Mazza.

Partiamo dalla tanto discussa Prova del Cuoco: a partire da settembre Antonella Clerici (qui la nostra intervista), forte del successo di Sanremo e di Ti lascio una Canzone, tornerà finalmente tra i suoi amati fornelli, sostituendo in toto la Grazia di Del Noce Elisa Isoardi (qui la nostra intervista). Nessuna co-conduzione quindi, come molti dei nostri lettori hanno auspicato: la Isoardi dovrà dire addio all’appuntamento quotidiano con i telespettatori e accontentarsi della sistemazione domenicale a Linea Verde, ma non è chiaro se in solitaria o in coppia con Massimiliano Ossini. Come da DM anticipato, invece, raddoppia Maurizio Costanzo, la cui creatura Bontà sua si evolverà in Bontà Loro e si allungherà di trenta minuti a scapito di Festa Italiana, alla cui guida potrebbe arrivare Mara Venier qualora non ci si metta d’accordo per La vita in diretta. Il destino di Caterina Balivo, in bilico tra RaiUno e RaiDue, sembra quindi essere in mano alla conduttrice veneziana.

In forse anche Lamberto Sposini a La vita in diretta, che pare non voglia dividere la poltrona con nessuno, men che meno con Mara Venier. Se Sposini lascia, al suo posto arriverà certamente un altro giornalista, ma date la trattative in corso al momento non ci è dato sapere come si risolverà l’impasse. Grandi cambiamenti anche alla domenica pomeriggio:





16
aprile

INTERVISTA AD ELISA ISOARDI: ANDRESTI MAI A CENA A CASA DI ANTONELLA? “SI, MI VOGLIO FAR AVVELENARE”

Una guerra a colpi di padelle, quella tra la padrona di casa Antonella Clerici e la new entry – causa maternità della prima – Elisa Isoardi. Oggetto del contendere? La Prova del Cuoco, programma condotto per nove anni dalla conduttrice della sessantesima edizione del Festival di Sanremo e che, nonostante la buona sostituzione dell’attuale conduttrice sembra essere destinata a tornare nelle mani della Signora Martens. Ma da qualche settimana a questa parte, sembra che le due abbiano deposto le armi. Dopo aver intervistato Antonella Clerici (qui l’intervista), abbiamo cercato di saperne di più sentendo l’altra campana, proprio in un pomeriggio cruciale per le sorti del daytime della prossima stagione tv di Raiuno. Direttamente dalla nuova casa romana, tra il montaggio di una tenda ed un altro, abbiamo incontrato Elisa Isoardi. 

Hai dichiarato di star male al pensiero che la Clerici possa tornare a condurre La Prova del Cuoco…

Sai, è brutto sentirsi dire a tre mesi dalla fine ”io gliela prendo”, “La Prova del cuoco è mia”. Soprattutto quando non è stato deciso ancora nulla. Non è piacevole per chi lavora. Io, poi, sono stata messa lì per delle decisioni della RAI. Io non posso nulla, alcune cose mi son piovute addosso.

Fai gli stessi ascolti, costi meno e hai anche la critica dalla tua parte. Aldo Grasso si è espresso positivamente nei tuoi confronti, una cosa più unica che rara ormai.

Non ho il potere contrattuale che ha lei. In relazione alla critica, sai che sei il primo a parlare di questa cosa?!? Non mi è mai stato chiesto un parere su ciò che ha detto Aldo Grasso. Lo ringrazio tutte le mattine quando mi sveglio, non me l’aspettavo.

Secondo te Antonella, dopo l’exploit del Festival, può fare la voce grossa?

Ma certo. E’ la Bonolis di Raiuno. Ha un potere contrattuale non da poco. Potrebbe fare tante cose, potrebbe avere tutto in mano.

Il riferimento a Bonolis è causale, visto che hanno lo stesso agente?

Non era per questo. Ma semplicemente perchè si son paragonati gli ascolti dei loro Sanremo.

Qualche giorno fa, in un’intervista che ci ha rilasciato, ha detto che se dovesse prendere il tuo posto si preoccuperebbe del tuo futuro professionale…

Io la ringrazio. L’avrà detto forse perchè le ho tenuto in caldo un buon posto. Se ci pensi, la sostituzione non è una cosa semplice. I miei fan di adesso, sono gli stessi suoi fan di allora. Abbiamo condiviso le stesse persone con due modi differenti di fare televisione ma con la stessa trasmissione. E’ una cosa bellissima. E ti dico la verità, potremmo anche essere amiche volendo, fermo restando il fatto che devo ringraziarla perchè beneficio anche di ciò che ha fatto lei. E poi, se ci pensi, se lei tornasse alla Prova del Cuoco sarebbe una buona cosa anche per me.

No, no, no. Non ci credo nemmeno un po’.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


1
aprile

STAVOLTA PARLA ELISA ISOARDI: IL RITORNO DELLA CLERICI MI FA STAR MALE.

E’ tempo di cambiamenti in Viale Mazzini. E di questo ce n’eravamo accorti un po tutti: da qualche tempo impazzano, come nelle migliori lotterie, i toto-abbinamenti conduttore-programma per la prossima stagione tv. Di ipotesi se ne sono fatte tantissime, ma la più chiacchierata – al momento - rimane quella del ritorno di Antonella Clerici a “La prova del cuoco”. Un ritorno desiderato dalla stessa conduttrice che ha più volte dichiarato di volersi riappropriare dei fornelli del mezzogiorno di Raiuno. E sembra che dopo gli ottimi risultati ottenuti dalla sua fatica sanremese, non le si possa negare proprio nulla.

Ma se fino ad ora a dar fiato alle trombe è stata Antonellona, adesso è Elisa Isoardi, dopo mesi di “chiacchiericcio”, a parlare apertamente mostrando tutto il disappunto per l’eventuale passaggio di consegne: “Dentro sto male. Non è bello, umanamente, tutto questo chiacchiericcio: è come fare un funerale prima che morte sia avvenuta. Io cerco di sorridere ma, certe sere, mi fa male il fegato… eppure dovrei esserci abituata: da sempre Antonella dice di rivolere La prova del cuoco. Ero stata chiamata per sei mesi e, alla scadenza, ero pronta a ridarle il posto. Poi, se sono rimasta dov’ero, non è perché io le abbia rubato la poltrona, come ha detto qualcuno: è stata una decisione aziendale. Neppure io me lo aspettavo”. Questo, quanto ha dichiarato sulle pagine del settimanale Donna Moderna.

Risulta francamente impossibile darle torto, sopratutto perchè l’Isoardi – in questi mesi - il suo mestiere l’ha fatto e anche bene: verba volant, scripta manent, che piaccia o no, i dati parlano chiaro. Il programma ha ottenuto indici d’ascolti non dissimili da quelli della collega, con un investimento economico minore per la conduzione.


5
marzo

LA PROVA DEL CUOCO (VEGANO): DOPO I GATTI, BANDITI ANCHE I CONIGLI. AVANTI IL PROSSIMO.

Dopo la sospensione del mitico Bigazzi, per via della ricetta 4 gatti in padella, come suggerisce felicemente Nino Materi su Il Giornale, la censura culinaria made in Rai colpisce ancora. La TV di Stato, infatti, ha invitato nei giorni scorsi Morgan Pasqual, cuoco del Cinque Sensi di Malo e presenza fissa de La Prova del cuoco, a modificare la sua ricetta a base di Bian-coniglio. Il piatto, di chiara derivazione locale, era stato scelto dallo chef per il torneo dell’Uovo d’Oro che vede sfidarsi diversi cuochi a suon di piatti regionali.  

La vicenda sembra comunque conclusa col caro Pasqual che ha pensato che non valesse la pena discutere e rischiare il posto: “Mi è sembrata una questione di delicatezza”, ha risposto ai giornalisti. Niente tortelli con ripieno di carne di coniglio quindi, ma con la faraona. La faraona che, ricordiamo, non è la moglie del faraone, ma è sempre carne bianca, immune da censura (per ora).

Ricordando che il “cavallo” di battaglia (con tutto il rispetto per la razza equina) di Pasqual è il petto d’anatra profumato alla lavanda con composta di ciliegie, noi di DM non vorremmo che, a seguito di un nuovo intervento degli alti dirigenti della rete, lo chef fosse costretto a presentare una composta di ciliegie al profumo di lavanda, e basta.