Elena Sofia Ricci



30
ottobre

ELENA SOFIA RICCI: “LA FEDE MI HA CAMBIATO LA VITA” (ANTICIPAZIONI CHE DIO CI AIUTI 3)

Che Dio ci aiuti 3

Da Claudia Koll, passata dai set di Tinto Brass al volontariato in parrocchia, a Daniela Rosati, l’ex moglie di Adriano Galliani ora oblata brigidina, passando per il devotissimo Paolo Brosio, l’elenco dei personaggi famosi folgorati sulla via di Damasco, si allunga sempre più. Tra questi c’è anche Elena Sofia Ricci, il cui ruolo di Suor Angela in Che Dio ci aiuti – la fortunata serie Lux Vide, di cui Rai1 sta trasmettendo ogni giovedì sera la terza serie – sembrerebbe aver cambiato profondamente la sua vita spirituale. In un’intervista ad A Sua Immagine Settimanale, la rivista ufficiale dell’omonima trasmissione Rai, l’attrice ha confessato – è proprio il caso di dirlo – di essersi avvicinata alla fede cattolica proprio grazie alla fiction che la vede protagonista.

“Solo chi ha avuto la grazia d’essere stato toccato dall’amore di Dio, sa di cosa parlo. La fede ha mutato completamente il mio modo di vedere le cose e quindi anche la possibilità di interpretare Suor Angela ogni volta con nuovo e rinnovato slancio”.

La svolta è arrivata però grazie alla conoscenza di Suor Benedetta, una giovane e bella avvocatessa, fidanzata e prossima alle nozze, che ha lasciato il suo futuro sposo e il lavoro per prendere i voti religiosi.

“Ricordo perfettamente la prima volta che ci siamo viste. E’ stata, per usare una metafora parecchio brusca, come fare un frontale con un tir. Il racconto della sua chiamata e della scelta di diventare suora, con tutto ciò che di doloroso comportava, ha toccato profondamente la mia anima. Così, mettendo da parte barriere e inibizioni ho iniziato a pregare: non l’avevo mai fatto con tale intensità. Mi è venuto del tutto naturale, spontaneo e ho riprovato emozioni fortissime. Sono uscita da quel convento che la mia vita era cambiata.”

Il personaggio di Suor Angela, con il quale la Ricci ogni settima riesce a far sorridere ma anche riflettere oltre 6 milioni di spettatori, ha portato l’attrice, da sempre agnostica, non solo ad avvicinarsi alla fede ma anche a completare il percorso dei sacramenti cristiani.

“Mi sono accostata alla Prima Comunione il giorno stesso del mio matrimonio con Stefano mentre la Cresima l’ho fatta due anni fa. Con la Cresima si conferma la propria appartenenza a Dio e si diventa testimoni di Gesù nel mondo: e io sono la prova vivente che la fede cambia la vita”.

Ai lettori del settimanale religioso diretto da don Gianni Epifani, la Ricci, la cui “svolta” religiosa appare meno “integralista” rispetto ai personaggi citati in apertura, ha augurato – giocando con il titolo della serie Rai – Che Dio ci aiuti…a vivere con amore, il sentimento che fa muovere tutto.

Di seguito le anticipazioni del settimo doppio appuntamento, in onda giovedì 6 novembre, sempre alle 21,10 su Rai1.

Anticipazioni Che Dio Ci Aiuti 3 – settimo appuntamento di giovedì 6 novembre 2014




4
maggio

CHE DIO CI AIUTI 3: SUOR ANGELA SI TRASFERISCE A FABRIANO E DIVENTA INSEGNANTE

Che Dio ci aiuti - Elena Sofia Ricci

Ad un anno di distanza dalla messa in onda dell’ultima puntata di Che Dio ci aiuti 2, sono iniziate le riprese della terza stagione: trentadue settimane di lavoro per produrre i venti nuovi episodi che impegneranno dieci prime serate di Rai 1 e che, nelle speranze dell’azienda pubblica, dovrebbero portare nuovamente grandi ascolti alla rete ammiraglia.

Che Dio ci aiuti 3: le monache lasciano Modena per Fabriano

Una terza stagione che sarà caratterizzata da molte novità, una delle quali riguarda la protagonista, alla quale presta il volto Elena Sofia Ricci: Suor Angela, un tempo invischiata in brutti giri e adesso religiosa dalla vocazione autentica, cambierà nuovamente vita. Ma non lascerà affatto il suo abito talare, che indossa con una gioia e una modernità pari a quelle di Suor Cristina (un tempo avremmo detto di Sister Act), bensì affiancherà alla vita del convento quella della scuola, diventando insegnante in un liceo.

Se questo ci fa venire un po’ in mente la prima serie di Fuoriclasse, nella quale una suora era addirittura preside del liceo Caravaggio, il parallelismo più grande si verifica invece tra Che Dio ci aiuti e Don Matteo, la serie che lanciò le avventure di Suor Angela con un simpatico crossover: così come nell’ultima stagione il prete in bicicletta si è trasferito da Gubbio a Spoleto, allo stesso modo le sorelle di Suor Angela nel nuovo capitolo abbandoneranno il convento di Modena, dal quale sono state sfrattate, per stabilirsi a Fabriano.

Che Dio ci aiuti 3: chi va e chi viene nel cast


25
marzo

LE DUE LEGGI – ANTICIPAZIONI SECONDA PUNTATA – 26 MARZO 2014

Le Due Leggi

L’avevamo lasciata nei panni della generosa ed altruista Suor Angela nella fortunata serie Che Dio ci Aiuti, per ritrovarla questa sera su Rai1 nelle vesti di Adriana Zanardi, una determinata e inflessibile direttrice di banca, protagonista de Le Due Leggi, miniserie in due puntate diretta da Luciano Manuzzi. Parliamo naturalmente di Elena Sofia Ricci che, nella fiction prodotta dalla Red Film, si mette ancora una volta in gioco, interpretando un personaggio costretto a fare i conti con una tematica drammaticamente attuale come la crisi economica. Una crisi che spinge molti imprenditori a ricorrere a chiedere dei prestiti alle banche.

Le Due Leggi – Riassunto Prima Puntata

Adriana è la direttrice di una filiale di banca in una piccola città di provincia. Con talento e determinazione riesce a far convivere la professione con la dimensione familiare. Tra i suoi clienti c’è Berdini, un imprenditore in crisi al quale Adriana nega la concessione di un prestito perché inaffidabile. L’uomo, psicologicamente fragile e disperato per le condizioni in cui versa la sua azienda, si dà fuoco nella capsula del metal detector, sotto gli occhi del vicedirettore Di Renzo e di Adriana, che sin da subito non si considera estranea rispetto a quel gesto tragico e sconvolgente. Al contrario, se ne sente responsabile. Quando tenta di aiutare la vedova Berdini, scopre che la donna ha già venduto tutto a Gioielli, il più ricco cliente della Banca, imprenditore senza scrupoli. Allo stesso tempo prova a sostenere i correntisti in debito con la Banca: chiede per loro l’autorizzazione al rilascio di prestiti. Intanto anche all’interno della famiglia qualcosa è cambiato o è Adriana ad aver aperto gli occhi sulla realtà. Scopre che il marito l’ha tradita e che la figlia adolescente Camilla le è ostile.

Quando Adriana riceve dalla Direzione centrale il rifiuto ai prestiti richiesti agisce d’istinto: senza informare nessuno sposta temporaneamente somme di denaro da conti correnti con giacenze cospicue e con pochi movimenti ai conti dei clienti in difficoltà, così da coprire il rosso e creare i requisiti per farli accedere al credito. Ma viene scoperta prima dal suo vice e amico Di Renzo, che la invita a smettere prima che sia troppo tardi, poi da Gioielli che scandalizzato pretende che si avvii un’ispezione interna.  Stranamente però, nonostante il suo grave comportamento, Adriana non viene licenziata: anzi, i suoi Dirigenti le propongono un patteggiamento che le farebbe evitare un processo e il carcere. Adriana non ci sta, intuisce che la Banca sta tentando di coprire altro e decide di costituirsi.

Le Due Leggi – Foto

Le Due Leggi – Anticipazioni Seconda Puntata – 26 Marzo 2014





25
marzo

LE DUE LEGGI: DOPO IL MISTERIOSO SLITTAMENTO ARRIVA SU RAI1 LA MINISERIE CON ELENA SOFIA RICCI

Le Due Leggi

Un curioso caso di omonimia tra società finanziarie di fantasia e realmente esistenti, che avrebbe potuto portare a delle querele, oppure – come riportato dal quotidiano Libero – delle pressioni da parte dell’Abi (Associazione Bancaria Italiana) che, preoccupata dall’immagine negativa che la fiction dava del sistema bancario, avrebbe chiesto la sospensione della miniserie. Sullo slittamento della messa in onda de Le Due Leggi, la fiction con protagonista Elena Sofia Ricci nei panni di una direttrice di Banca senza scrupoli, regna ancora il mistero. Neppure un’interrogazione parlamentare del Presidente della Commissione di Vigilanza della Rai, Roberto Fico, è riuscita a far chiarezza sull’accaduto. Fatto sta che questa sera e domani, 25 e 26 marzo 2014, alle 21,10 su Rai1 la miniserie andrà finalmente in onda.

Le due Leggi – Trama e anticipazioni

La fiction, prodotta dalla Red Film e diretta da Luciano Manuzzi, è una storia di fantasia ambientata nell’Italia di oggi, in cui imprese, sistema bancario e famiglie devono affrontare una crisi economica subendo, sempre più spesso, le conseguenze delle condotte illecite di soggetti che speculano sulla situazione. La storia inizia col suicidio di un imprenditore. L’uomo, disperato perché schiacciato dai debiti, si dà fuoco all’interno della banca che gli ha rifiutato la richiesta di credito. A dirgli di no è stata Adriana Zanardi, il personaggio interpretato da Elena Sofia Ricci, ineccepibile direttrice che nel rapporto con i correntisti si attiene scrupolosamente alle regole della banca.

Lo choc per la tragedia e l’inevitabile senso di colpa, portano Adriana a cambiare totalmente il suo approccio verso il lavoro e verso la vita. Inizialmente decide, contravvenendo alla legge, di aiutare i clienti in difficoltà trasferendo temporaneamente sui loro conti piccole somme di denaro sottratte a quelli dei più ricchi. Quando verrà scoperta, sarà lei stessa a denunciarsi alle autorità. Ma a quel punto verrà a scoprire che alcuni esponenti corrotti del suo istituto bancario, utilizzando prodotti finanziari altamente speculativi, avevano effettuato operazioni truffaldine in danno della clientela. Sarà un percorso che porterà la protagonista a valutare la propria vita, privata e professionale, alla luce di nuovi parametri, alla ricerca della difficile conciliazione tra la legge dettata dal diritto con quella ispirata da un senso di umanità.

Le Due Leggi – Foto


26
aprile

ELENA SOFIA RICCI DICE ADDIO AI CESARONI

Elena Sofia Ricci

Tempo di addii in casa Publispei. Dopo il doppio abbandono di Giulio Scarpati e Francesca Cavallin al termine dell’ottava stagione di Un Medico in famiglia, la casa di produzione, fondata da Carlo Bixio, deve fare i conti – come rivelato da Asca – anche con l’uscita di scena di Elena Sofia Ricci da I Cesaroni. L’attrice toscana che già in passato aveva lasciato la Garbatella, salvo poi rientrare nella quinta stagione, non prenderà, infatti, parte alle nuove puntate del sesto capitolo, attualmente in lavorazione.

La Ricci – al momento impegnata sul set della miniserie Romeo e Giulietta, dove recita il ruolo di balia della bella Capuleti, interpretata per ironia della sorte proprio dall’ex “Cesarona” Alessandra Mastronardi - in realtà non ha mai nascosto le critiche nei confronti della serie, con protagonisti tra gli altri Claudio Amendola e Max Tortora. Qualche tempo fa sulle pagine del quotidiano Libero dichiarava:

“Non so se si farà una sesta stagione ma, se mai ci fosse, io non potrei esserci molto perché ho altri impegni di cui per ora non posso parlare, visto che non ho ancora firmato. E’ una formula che non funziona più come prima perché ora sono tutte storie separate, manca l’interazione tra adulti e ragazzi: noi attori l’avevamo sempre detto, il pubblico ci ha dato ragione. Le cose a un certo punto devono finire, forse bisognerebbe avere il coraggio di smettere.”

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





11
aprile

QUESTO MATRIMONIO NON S’HA DA FARE: LA FICTION DI PUPI AVATI LASCIA IL POSTO ALLE REPLICHE DI CHE DIO CI AIUTI

Che Dio ci aiuti

Questo matrimonio non s’ha da fare, o meglio non s’ha da trasmettere. Previste inizialmente dai listini Sipra dal 18 aprile al 23 maggio, le 6 puntate di Un Matrimonio sono state, infatti, rinviate a data da destinarsi. Bisognerà attendere dunque ancora un po’ per assistere al ritorno sul piccolo schermo di Pupi Avati, che firma soggetto, sceneggiatura e regia della fiction con Flavio Parenti e Micaela Ramazzotti protagonisti di un’epopea familiare lunga cinquantanni.

Il giovedì per il momento rimane saldamente in mano alla Lux Vide che a partire dallo scorso autunno, con Un passo dal Cielo 2, le repliche di Don Matteo 8 e con Che Dio ci Aiuti 2, ha praticamente monopolizzato con ottimi risultati d’ascolto la serata infrasettimanale. E’ proprio il successo ottenuto nelle scorse settimane dalla serie con Elena Sofia Ricci, ad aver spinto la tv di Stato a puntare ancora sul personaggio di Suor Angela replicando in pieno periodo di garanzia la prima stagione della fiction, andata in onda alla fine del 2011 sempre su Rai1.

Del resto la rete diretta da Giancarlo Leone, sempre più in difficoltà nel trovare formule vincenti e innovative sul fronte dell’intrattenimento, appare legata a doppio filo agli ottimi risultati portati a casa dalla fiction. Dal successo alla domenica di Un medico in famiglia, al trionfo di Volare, passando per i buoni ascolti delle miniserie in due puntate come Barabba, Trilussa, e L’ultimo Papa Re, quest’ultima in realtà fermatasi al 20% , ben sotto al 30% stimato da Sipra.


4
aprile

CHE DIO CI AIUTI 3 CI SARA’

Che Dio ci aiuti 2

Neppure l’armata dei Pirati dei Caraibi capitanata da Johnny Depp è riuscita ad abbatterla. Il bottino dell’Auditel rimane ancora una volta saldamente nelle mani dell’intraprendente Suor Angela ovvero Elena Sofia Ricci, protagonista principale di Che Dio ci aiuti 2. La fortunata fiction di Rai1 è riuscita nella serata di ieri a collezionare una media di oltre 7 milioni e del 25% di share, lasciando in alto mare Jack Sparrow e compagni, costretti ad accontentarsi di poco più di 3 milioni e del 12,45% di share.

Un successo quello della serie a marchio Lux Vide, il cui ultimo episodio sta andando in onda in questi minuti, che non poteva non portare alla realizzazione di un nuovo capitolo. Il produttore Luca Bernabei in una recente intervista a Tv Sorrisi e Canzoni ha, infatti, annunciato che la sceneggiatrice Elena Buccaccio sta già lavorando alla scrittura dei nuovi episodi che comporranno la terza stagione.

Nel nuovo capitolo saranno riconfermati tutti i protagonisti, compreso il piccolo Cesare Kristian Favoino che nel ruolo di Davide ha conquistato tutto il pubblico. Confermata anche la svolta etico – sociale di questa seconda stagione, rivelatasi più che vincente e pronta a tornare attraverso lo sviluppo di  nuove trame e protagonisti.


20
febbraio

ELENA SOFIA RICCI: “IN CHE DIO CI AIUTI IL POLIZIESCO NON AVEVA CONVINTO FINO IN FONDO. I CESARONI? BISOGNEREBBE AVERE IL CORAGGIO DI SMETTERE”

Elena Sofia Ricci

Elena Sofia Ricci è pronta a rindossare i panni di Suor Angela in Che Dio ci aiuti 2, la fortunata serie a firma della Lux Vide in partenza domani sera alle 21,10 su Rai1. La seconda stagione vedrà la protagonista non più alle prese con misteri e delitti ma bensì con tematiche sociali come usura, anoressia, aborto e razzismo. In un’intervista rilasciata al quotidiano Libero, l’attrice non nasconde i suoi timori per questa nuova avventura televisiva.

“Sto tremando, tutti si aspettano, se l’aspettano, ma c’è davvero da farsi otto volte il segno della croce, anche perché con la messa in onda subito prima delle elezioni chissà se la gente guarderà noi o sarà concentrata su altro.”

Come detto, Suor Angela non sarà più l’alterego femminile del celebre Don Matteo, ma si occuperà nei nuovi 16 episodi di temi etici e sociali. Una scelta che a detta della Ricci non intaccherà troppo l’impianto da commedia che aveva caratterizzato la prima stagione della fiction.

“E’ andata via tutta la macchina del poliziesco che non aveva convinto sino in fondo, a vantaggio di casi sociali o etici anche molto difficili. La scelta di questi temi ha tolto un po’ la possibilità di fare la commedia ma, siccome a me piace ironizzare, ce l’ho rimessa: la leggerezza non manca e il meccanismo ironico è scatenato anche dalla presenza di un nuovo personaggio, un giovane avvocato interpretato da Lino Guanciale che Suor Angela costringerà, obtorto collo, a dare il parere legale sui casi di puntata, nonostante lui non voglia essere tirato dentro.”