Don Matteo



20
giugno

Don Matteo sbarca in Giappone – Video

Don Matteo in Giappone

Don Matteo in Giappone

Da Gubbio al Giappone. E’ senza confini il successo di Don Matteo, la popolare fiction di Rai 1 prodotta da Lux Vide, che sbarca sulla tv del Paese del Sol Levante. Il trailer visibile in rete, chiaramente in lingua giapponese, ha già scatenato i fans della serie.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,




16
febbraio

Dopo Fiction: Nino Frassica e Flavio Insinna nella seconda serata di Rai1. Ospiti Terence Hill e Beppe Fiorello

dopo fiction

Dopo Fiction

Quelli che arrivano “dopo”. Questa sera alle 23.35, ai nastri di partenza il nuovo talk show di Rai1 Dopo Fiction, dedicato al mondo delle serie televisive made in Italy  e in Rai. Padroni di casa delle otto puntate previste, l’inventore del programma, Nino Frassica, che ha chiamato “a rapporto” l’ex capitano e collega di set (insieme nelle prime cinque stagioni di Don Matteo), Flavio Insinna.


25
marzo

BALLANDO CON LE STELLE 2016: DA DON MATTEO ARRIVANO SIMONE MONTEDORO E NINO FRASSICA

Nino Frassica e Simone Montedoro

I cross-over in casa Rai stanno diventando ormai un’abitudine. Nell’intento di farsi forza (e pubblicità) reciproca, i programmi si intrecciano ed i personaggi bazzicano da un set all’altro con disinvoltura. Ballando con le Stelle 2016 non è certo da meno, ed anzi replica l’esperienza: dopo l’ospitata del commissariato di Montalbano con Mimì Augello e Catarella, questa settimana è il turno del maresciallo Cecchini e del capitano Tommasi direttamente da Don Matteo.





7
gennaio

DON MATTEO 10: SU RAI1 TORNA LA FICTION CAMPIONE D’ASCOLTI

Don Matteo 10

Rai1 apre il nuovo anno della fiction con il suo fiore all’occhiello. Stasera alle 21,20 torna in sella alla sua bici Don Matteo. La fiction con protagonista Terence Hill, nei panni del prete detective più amato della tv, è giunta alla sua decima stagione e con i suoi nuovi 26 episodi terrà compagnia al pubblico per ben 13 settimane. Premiata da ascolti record – basti pensare che l’ultimo episodio della nona stagione venne seguito da una media di 7.945.000 spettatori e il 33,41% share – la serie ambientata a Spoleto tornerà con le sue storie rassicuranti, ambientate nella tranquilla provincia, e con personaggi vecchi e nuovi, pronti ad animare l’ormai storica collocazione del giovedì sera.


11
giugno

DON MATTEO: DALLA RUSSIA….CON AMORE

Padre Mateusz

Don Matteo ha una moglie e due figli! Tranquilli, però, non si tratta di clamorose indiscrezioni sulla decima stagione in lavorazione della fiction con protagonista Terence Hill, bensì di alcune anticipazioni sulla trama di Atec Matvey, la versione russa della popolare serie a marchio Lux Vide, che è pronta,  come vi avevamo anticipato, a sbarcare in autunno su Ort 1, il primo canale della tv di Stato.

Atec Matvey, di cui sono terminate da poco le riprese, rappresenterà una delle principali novità della prossima stagione tv russa, e si presenterà al pubblico, come avrete intuito, con curiose modifiche al format originale. La maggiore curiosità riguarda naturalmente il protagonista, interpretato dal giovane e barbuto Vladimir Kolganov, che è sposato e ha due figli, com’è lecito per ogni pope appartenente alla Chiesa ortodossa. La moglie in questione si chiama Valentina, ed è interpretata da Victoria Adelfina. Il suo ruolo sostituirà a grandi linee, e con tutti i distinguo del caso, quello del personaggio della perpetua Natalina.

Le vicende di Atec Matvey, che come l’originale mantiene la passione per la bicicletta e gli scacchi, saranno ambientate nella città di Suzdal, una delle principali mete del turismo religioso del paese, grazie ai suoi cinque monasteri. Rispetto all’originale della LuxVide ci saranno differenze anche nella struttura narrativa. I russi non amano particolarmente la commedia, e nell’adattamento delle sceneggiature alla cultura e alle tradizioni del proprio paese, hanno voluto privilegiare l’aspetto poliziesco e investigativo. Nessuna risata dunque con l’imbranata Natalina alias Nathalie Guetta, o il simpatico Maresciallo Cecchini, portato al successo da Nino Frassica.

Atec Matvey – Foto

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





8
maggio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (28-04/4-05/2014). PROMOSSI BROADCHURCH E DON MATTEO, BOCCIATI ZANICCHI E SIFFREDI

Rocco Siffredi

9 a Broadchurch. L’acclamata serie inglese riesce a conquistare anche il pubblico di Giallo, abituato a prodotti decisamente diversi. Merito di una storia che, pur non brillando per originalità, è finemente raccontata.

8 a Don Matteo. La serie di Rai1, oltre a mietere ascolti straordinari in patria, si è fatta apprezzare in terra straniera. Curioso il remake russo con un pope ortodosso.

7 a Purche finisca bene. Il ciclo di tv movie ha avuto il merito di portare la commedia in tv riuscendo a convincere il pubblico di Rai1, non sempre sensibile alle novità.

6 a Alessandro di Pietro che, dopo il burrascoso addio alla Rai, si ricicla su Alice.


29
aprile

DON MATTEO ALLA CONQUISTA DEL MONDO. DOPO LA POLONIA, IN ARRIVO LA VERSIONE RUSSA CON UN POPE ORTODOSSO


Ojciec Mateusz, il Don Matteo polacco

L’ultima stagione si è conclusa con ascolti record lo scorso 10 aprile, ma il successo di Don Matteo ha ormai raggiunto dimensioni internazionali. Lo dichiarava qualche mese fa la presidente della Lux Vide Matilde Bernabei, e lo confermano le notizie che arrivano dal MipTv di Cannes, uno dei principali mercati dell’audiovisivo. Le avventure del prete detective, interpretato da Terence Hill, sono state da tempo vendute in Scandinavia, Est Europa, Australia e in tutto il Sud America. Don Matteo va in onda anche in Spagna sulla tv pubblica e in Polonia dove, dopo il successo ottenuto, hanno comprato anche i diritti del format per produrne una versione polacca che, intitolata Ojciec Mateusz, è giunta all’ undicesima stagione.

Ma la notizia più curiosa riguarda l’acquisto del format da parte della Russia. Fra poco si aprirà, infatti, a Mosca il set con un Don Matteo che, in terra moscovita, abbandonerà la tonaca di prete cattolico per indossare le vesti di un pope ortodosso. Non si conoscono ancora i dettagli dell’operazione, ma l’acquisto del format della Lux Vide da parte della Russia conferma la potenza della fiction Lux Vide che già in passato, superando il diverso credo religioso, venne venduta persino alle linee aeree del Qatar.

In barba alle accuse della critica, l’appeal commerciale di Don Matteo è riuscito a fare breccia anche in mercati esigenti e ben lontani da quello italiano. Una nuova stagione della serie è stata venduta negli Stati Uniti all’MHZ Network, che aveva già acquistato in passato tutti i precedenti capitoli, e addirittura in Corea, dove Terence Hill apparirà anche nei panni del guardaboschi di Un Passo dal Cielo.

Ojciec Mateusz – Il Don Matteo polacco – Foto


12
febbraio

MATILDE BERNABEI: “DON MATTEO VA BENE IN SCANDINAVIA, POLONIA E RUSSIA”. IL MERCATO INGLESE E’ IL PIU’ OSTICO.

Matilde Bernabei

Chi ha detto che le fiction italiane non riscuotono successo all’estero? Certo il mercato non è neppure lontanamente paragonabile a quello americano, ma qualcosa si sta muovendo, non solo nei mercati di paesi culturalmente simili al nostro, ma anche in realtà sociali e culturali decisamente differenti. A confermarlo, in un’intervista rilasciata a Italia Oggi, è Matilde Bernabei della Lux Vide, casa di produzione di serie di successo come Don Matteo e Che Dio ci Aiuti, che riesce a esportare oltreconfine buona parte delle sue fiction. La serie di maggiore successo all’estero non poteva che essere Don Matteo, uno dei prodotti seriali italiani più esportati, insieme a Il Commissario Montalbano (prodotto dalla Palomar).

“E’ tutto girato in italiano, il che significa che quando un prodotto è veramente buono, si riesce anche a bypassare il problema del doppiaggio. Va molto bene pure in Scandinavia, e soprattutto in Polonia e Russia, dove hanno addirittura comprato il format. Dopo il boom di Don Matteo con Terence Hill, quindi, gireranno un Don Matteo con attori locali. C’è una trattativa per vendere il format pure in America latina, in cui Don Matteo è andato in onda sulla Hbo. Al momento è in onda sulla tv pubblica spagnola. E in passato, pur trattandosi di un prete cattolico, siamo riusciti a vendere alcune puntate anche alle linee aeree del Qatar”.

Tra i prodotti già venduti all’estero anche Romeo e Giulietta, la miniserie con Alessandra Mastronardi e Martin Rivas, che andrà in onda su Canale 5 in primavera, ed è stata coprodotta con la spagnola TeleCinco (dove ha ottenuto ascolti bassi) e la tedesca Beta Film. La Bernabei sostiene però che per esportare non sia conveniente realizzare troppe coproduzioni. Il co-produttore tiene, infatti, per sé i diritti di distribuzione sul suo paese e magari su altre nazioni. E’ stato ad esempio il caso della miniserie Guerra e Pace, coprodotta con ben sette paesi.

“In pratica non restavano quasi più nazioni dove andare a distribuirlo, ci si era spartiti il mondo ex ante.”