Checco Zalone



4
maggio

Pagelle TV della Settimana (26/04-2/05/2021). Promossi Felicissima Sera e Zalone. Bocciati Zero e Rai

Pio e Amedeo

Pio e Amedeo

Promossi

9 a Felicissima Sera. Non è stato il varietà perfetto ma di sicuro un buon inizio. Due volti non canonici, grandi ospiti, un programma che irrompe in un palinsesto accartocciato sugli stessi linguaggi  (spesso improntato al low cost). La capacità di Pio e Amedeo di parlare al (e scimmiottare il) Paese si è evoluta e non snaturata con il passaggio su Canale 5 in prima serata. Qualche dubbio sul fatto che siano politicamente scorretti, piuttosto non sono politicamente corretti; la differenza è sottile.




22
gennaio

Pagelle TV della Settimana (13-19/01/20). Promossi Zalone e La Pupa e il Secchione. Bocciate le polemiche sul sessismo di Amadeus

amadeus e le donne del festival

Amadeus e le donne del festival

Promossi

9 a Checco Zalone. Tolo Tolo vola negli incassi e ci consegna un comico più maturo. Nella prima pellicola che ha diretto, si è assunto il rischio di affrontare temi così attuali e delicati.


10
gennaio

Checco Zalone: «Non ho il coraggio di andare a Sanremo. E’ un palco difficilissimo»

Checco Zalone

Checco Zalone

“Non ho il coraggio di andare all’Ariston. E’ un palco difficilissimo”. Raggiunto telefonicamente dalla trasmissione notturna I Lunatici in onda su Radio Due, Checco Zalone ha sciolto in negativo ogni dubbio sulla sua eventuale partecipazione a Sanremo 2019. Il comico di Bari, con un discorso breve e conciso, ha messo quindi a tacere le voci, lanciate in conferenza stampa da Claudio Bisio, legate al suo ipotetico approdo – in qualità di ospite -  alla sessantanovesima edizione della kermesse canora. 





9
gennaio

Sanremo 2019, gli ospiti: Bocelli con suo figlio, Giorgia ed Elisa. Forse arriva Zalone

Andrea Bocelli e il figlio Matteo

In materia di ospiti, il Festival di Sanremo 2019 manterrà una sorta di “autarchia“. Parola di Claudio Baglioni. Il direttore artistico della kermesse ha infatti rivelato che per il momento non è prevista la partecipazione di ospiti internazionali alla 69esima edizione della rassegna. Anche su questo fronte, quindi, spazio al made in Italy, perché – ha spiegato il cantautore – “Sanremo è già internazionale di per sé“. Sono stati così annunciati i nomi dei primi ospiti musicali del Festival: Andrea Bocelli con suo figlio Matteo, Giorgia ed Elisa.


18
maggio

Tutto Checco Zalone su Infinity

Checco Zalone

Checco Zalone

Il divertimento è assicurato su Infinity con Checco Zalone! Tutti i suoi film, Cado dalle nubi (2009), Che bella giornata (2011), Sole a catinelle (2013) e Quo vado? (2016) sono disponibili da vedere e rivedere.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





16
gennaio

Pagelle TV della Settimana (8-14/01/2018). Promosso The Handmaid’s Tale. Bocciati Levante e il PD su Orietta Berti

Levante

Levante

Promossi

9 a The Handmaid’s Tale. La serie su un futuro distopico trionfa ai Golden Globe Awards. Merito di un racconto coraggioso e asciutto che lascia spazio ad un’amara riflessione sui tempi che viviamo. Nel frattempo, cresce l’hype per la seconda stagione, attesa in primavera, dopo che Hulu ne ha diffuso il trailer.


27
settembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (19-25/09/2016). PROMOSSI ZALONE E GILETTI, BOCCIATI IL DAYTIME DI RAI1 E CLEMENTE RUSSO

Angela Lansbury

Promossi

9 a Massimo Giletti. Il conduttore è il motore del successo della serata Viva Mogol che, convogliando una lunga serie di ospiti musicali importanti, è riuscita a conquistare la leadership del sabato sera superando il 23% di share.


20
gennaio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (11-17/01/2016). PROMOSSI CHECCO ZALONE E COLIANDRO, BOCCIATO IL “GARKO CO-CONDUTTORE”

Checco Zalone

Promossi

10 a Checco Zal0ne. Il comico pugliese, lanciato da Zelig, ha letteralmente sbancato il box office con Quo Vado e, che si tratti di ospitate, repliche dei suoi programmi o di film, funziona anche in tv. La sua è sì un’ironia nazionalpopolare ma non per questo priva di retrogusto satirico, è goliardiaco ma anche cattivo, fa ridere facile ma si presta anche ad una doppia chiave di lettura. Niente a che vedere, dunque, con i cinepanettoni di una volta.