Amadeus



25
novembre

IL GIOCO DELL’AMORE E TOP OF THE POPS, LE NUOVE PROPOSTE GIOVANI DI RAIDUE

Top of the pops (Raidue)

Non passa giornata in cui non ci sia qualche novità o ulteriore dettaglio sulla Raidue del prossimo anno. Ne abbiamo parlato spesso e volentieri (qui e qui) anche perché il secondo canale Rai è quello che ha il bisogno maggiore di essere sistemato e ridefinito: il day time è in ripresa e il prime time riesce a superare la concorrenza di Italia1. Sul sito web di Sipra, concessionaria pubblicitaria delle tv di Stato, si possono scoprire le ultime mosse della rete che strizzano l’occhio ai più giovani.

Da gennaio il sabato pomeriggio dalle 14 alle 15 torna Top of the pops, lo storico programma musicale lanciato in Italia proprio da Raidue ben dieci anni fa. Dopo essere passato a Italia1 nelle mani di Daniele Bossari e Silvia Hsieh, il programma è stato chiuso nel 2006 in concomitanza con molti paesi nel resto del mondo. Riacquistati i diritti, la Rai riporterà in video il format, ma non potrà contare sulle performance degli artisti internazionali che si esibivano sul famoso palco di Londra.

Si opterà per una versione casareccia che dovrà vedersela, televisivamente parlando, con gli Amici di Maria. E chi verrà scelto alla conduzione? Per quanto riguarda i nostri gusti e soprattutto quelli dei più giovani, potrebbero ben esserci Alessandro Cattelan e Carlo Pastore, ex volti (ancora giovani) di Mtv che in questi mesi si stanno facendo notare rispettivamente a Quelli che il calcio e a Il processo di X Factor.

Ma Top of the Pops non sarà l’unica novità del pomeriggio: dal lunedì al venerdì debutterà Il gioco dell’amore, programma che vedrà mamme e figlie alleate per far capitolare un giovane rampollo. Non vi ricorda qualcosa?




11
novembre

XFACTOR 3: PER LA DECIMA PUNTATA AMADEUS QUARTO GIUDICE, MARIAH CAREY, SPANDAU BALLET E MATTEO BECUCCI OSPITI MUSICALI

Francesco Facchinetti X factor 3: decima puntata e day time

Se gli ascolti del prime-time di “X Factor” non hanno regalato particolari soddisfazioni, sta letteralmente naufragando tra i titani del preserale (Conti e Scotti) l’appuntamento quotidiano del talent show. Il day time delle ore 19 infatti stenta a superare la soglia del 6% di share e nel momento in cui lo si guarda, non è difficile capirne il perchè.

Un’autentica “mezz’ora di nulla”: qualche provino, la review dell’assegnazione brani, alcune prove e Facchinetti che tenta di creare un po’ di suspence tra un montaggio e l’altro. Praticamente ridotta a zero la cronaca della vita nei loft, sulle simpatie, le antipatie e i confronti tra concorrenti. Inspiegabile poi l’utilizzo massivo di spezzoni dell’ultima puntata serale; inspiegabile perchè, sebbene sia comprensibile un recap generale, vengono mandate in onda ad oltranza vere e proprie repliche (presumibilmente già viste dai telespettatori) del mercoledì precedente e, a fine puntata, lo spettatore si chiede se per caso sia finito “lost in translation“, vittima di una dimensione parallela in cui il tempo si è fermato.

Quarto giudice della decima puntata in onda stasera, Amadeus (già visto insieme alla Mori durante alcuni provini), mentre gli ospiti musicali saranno Mariah Carey, gli Spandau Ballet (band culto degli anni 80′) e il vincitore della seconda edizione del talent, Matteo Becucci. Sei i cantanti rimasti in gara che si  cimenteranno in due manche, di cui una interamente costruita con brani del compianto re del pop, Michael Jackson.

Dopo il salto, tutte le assegnazioni.


2
luglio

AMADEUS: CONTI, RIPRENDITI LA SCOSSA ALL’EREDITA’

Amadeus Intervista Seconda Parte @ Davide Maggio .it

[Di seguito la seconda parte dell'intervista esclusiva ad Amadeus. Qualora aveste perso la prima, potete trovarla qui]

  • Dopo 1 contro 100 sono stati testati Fifty Fifty e Jackpot. Un parere su entrambi e sui conduttori.

Io nelle mie dichiarazioni mi sono sempre fermato al lato professionale. Non mi sognerei mai di dare un apprezzamento su un conduttore. Nel caso di Gerry, ad esempio, che è uno che comunque ha fatto tutta la sua bella gavetta, mi è dispiaciuto leggere su Sorrisi e Canzoni che, ad una domanda postagli dal giornalista, ha risposto “Chi l’ha detto?”. E il giornalista: “Amadeus”. Scotti rispose: “ah, pensavo uno importante”. Ecco, questa è una cosa che io trovo veramente triste. In relazione al programma (Fifty Fifty, ndDM), invece, sarebbe da ipocriti non ammettere che sia andato male. Anche se mi piacerebbe sapere come mai non leggo alcuna critica e anzi vengono offerte al conduttore altre possibilità per testare altrettanti programmi. Significa che l’azienda crede in quel personaggio e io non posso far altro che essere contento per lui.

  • A te, invece, seconde chance non ne sono arrivate?

Non solo a me non mi sono state offerte le stesse possibilità, ma mentre i miei programmi sono stati etichettati come fiaschi, dei suoi non si è fatta alcuna menzione. Ecco perché, illo tempore, parlai di figli e figliastri”. C’è chi viene tutelato e chi no.

  • I rapporti tra voi sono, dunque, poco “simpatici”.

Beh, se lo incontro gli offro anche un caffè. Anzi, l’ho incontrato anche al ristorante e gli ho offerto una bottiglia.

  • Lui ti ha mai offerto niente?

In quell’occasione mi disse “A buon rendere”. Sto ancora aspettando, sono passati tre anni.

  • Probabilmente hai rappresentato per lui una minaccia, visto che eri stato chiamato per “soffiargli la poltrona”.

Non credo che sia stata una scelta lampo da parte dell’azienda e presumo che ne fosse a conoscenza.  

  • Per assurdo, poi, il fatto che Formula Segreta e 1 Contro 100 abbiano avuto vita breve, sembrano aver accresciuto il suo potere.





26
giugno

DAVIDE MAGGIO ENTRA IN CASA SEBASTIANI. STASERA, ALLE 22.30, IN DIRETTA SU RTL CON AMADEUS

Casa Sebastiani - RTL


25
giugno

AMADEUS IN ESCLUSIVA A DM: “MI HANNO PRESO PER IL CLULESS. VI RACCONTO LA MIA BRUTTA ESPERIENZA A MEDIASET”

Amadeus - Intervista esclusiva

46 anni, ravennate ma con origini siciliane, inizia la propria carriera con DeeJay Television nel 1987 per arrivare negli anni 2000 ad essere consacrato, in Rai, Re del Quiz con la tuttora imbattibile Eredità. Forte dei successi ottenuti, viene “scippato” alla tv di Stato nel 2006 per dare nuova linfa al preserale di Canale5, ma si è ritrovato ad affrontare uno dei periodi più bui della propria carriera visti i risultati non convincenti dei quiz show sperimentati (Formula Segreta1 Contro 100) e, soprattutto, a causa del clima ostile che ha “accompagnato” il presentatore in quel di Cologno Monzese. Criticato aspramente anche sulle pagine di questo blog, abbiamo pensato, a distanza di anni, di ripercorrere insieme al conduttore la sua parentesi sulla tv commerciale, anche alla luce degli ancor meno esaltanti altrui tentativi di trovare una valida alternativa all’ormai vetusto game show dell’ammiraglia del Biscione. Lo abbiamo fatto a poche settimane da quello che non può altrimenti essere definito se non un “ritorno a casa”. Parliamo chiaramente di Amadeus che DM ha avuto il piacere di incontrare, complice Giovanna Civitillo, nei giorni scorsi a Milano. Ecco cosa è venuto fuori dalla nostra chiacchierata…

  • Allora Amadeus, si torna a casa?

Proprio così. E posso garantire che sarà un ritorno definitivo. Voglio andare in pensione con la RAI. Dovranno cacciarmi loro. Alla presentazione dei palinsesti Rai sono arrivato per primo (Baudo secondo), prestissimo. Non puoi capire quanto sia felice. Era tanta la voglia di tornare in RAI in maniera ufficiale e fortunatamente ho ritrovato tutti (dal cameramen al Direttore, ai colleghi) pronti a darmi il bentornato.

  • Anche Simona Ventura?

Si, mi ha abbracciato e mi ha detto: “Sono contenta che tu sia tornato”.

  • Così brutta l’esperienza a Mediaset?

A livello umano si. Appartengo a quella categorie di persone che si e’ fatto tutta la gavetta partendo da una radio di quartiere a Verona e nella vita non ho mai guardato i soldi, ho sempre privilegiato il lato artistico. Per la prima volta ho dato importanza anche ai soldi. Avevo 43 anni e volevo passare alla cassa, non solo alla gloria. Poi c’era un progetto. Se mi avessero proposto semplicemente un contratto di due anni ma senza che ci fosse stato un progetto alle spalle, probabilmente avrei fatto una scelta diversa.

  • A quanto ammontava il tuo cachet? Si dice, però, che il tuo compenso ti abbia reso uno dei conduttori più pagati. Addirittura al di là dei confini italiani.





13
giugno

IL COLORE DEI SOLDI: ENRICO PAPI AL TIMONE DEL NUOVO GAME DI ITALIA UNO

Il colore dei Soldi Enrico Papi @ Davide Maggio .it

Vi avevamo parlato in anteprima della versione italiana di “The Colour of Money”, il format che la Triangle di Silvio Testi intende portare su Italia Uno, proponendo un nuovo game all’insegna dei sogni da realizzare.

Avendovi anche parlato del ritorno in Rai di Amadeus, a cui doveva essere affidato questo nuovo show per l’access prime time della rete giovane di Mediaset, era chiaro che sul destino di questo game fosse calato un velo di incertezza. Ma dopo indecisioni legate alla rigidità del format, di cui vi abbiamo spiegato il meccanismo in questo post, apprendiamo da Tgcom che ci sarebbero lavori in corso per la realizzazione de ”Il colore dei soldi“, al cui timone sarebbe arrivato Enrico Papi.

Pare dunque certo che su Italia Uno farà la sua comparsa un esercito di concorrenti pronti a mettere in gioco la propria capacità di tenere i nervi saldi per poter accumulare la somma necessaria alla realizzazione di un sogno da sempre nel cassetto. E noi non esiteremo a chiedere ulteriori chiarimenti ad Amadeus, che davidemaggio.it incontrerà per un’intervista esclusiva, a tutto tondo, in cui il conduttore ci parlerà della sua carriera e della svolta recente che questa ha avuto con l’approdo a “Mezzogiorno in Famiglia“.


12
giugno

SERGIO FRISCIA RIFIUTA IL POSTO DI MAX GIUSTI A “QUELLI CHE IL CALCIO” PER “MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA”

Sergio Friscia e Max Giusti - Quelli che il Calcio

Il nostro Thomas ha avuto modo di aggiornarvi sulla situazione di Quelli che il Calcio che, dopo il passaggio di rete di Savino e il cambio di regia, avrà non poche gatte da pelare per la prossima stagione tv. Da ultimo, si è aggiunto l’abbandono quasi certo del progamma da parte di Max Giusti impegnato, a tempo pieno, sull’ammiraglia.

Più che un rumor, però, parrebbe quasi una certezza. Sarebbe delle ultime ore, infatti, una notizia che ha lasciato interdetti i più. Secondo voci di corridoio, Sergio Friscia sarebbe stato scelto per sostituire Max Giusti a Quelli che il Calcio. Ma la notizia nella notizia è che il comico palermitano avrebbe dato forfait. Il motivo? Udite udite, affiancare Amadeus e Laura Barriales a Mezzogiorno in Famiglia.


10
giugno

BOOM! AMADEUS TORNA IN RAI ALLA CORTE DI GUARDI’. SARA’ SUO IL “MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA” DI RAIDUE

Amadeus - Mezzogiorno in famiglia

Amadeus torna a “casa”. Dopo la parentesi “commerciale” che lo ha visto al timone di Formula Segreta, 1 Contro 100Canta e Vinci, il conduttore ravennate, croce e delizia di questo blog, è pronto a riappropriarsi del video. E lo farà alla corte di Michele Guardì.

Sembrano, infatti, fondati i rumors resi noti negli scorsi giorni e DM è in grado di anticiparvi che, dal secondo week end di settembre, Amadeus prenderà in mano le redini di Mezzogiorno in Famiglia, programma del week end di Raidue, che ha visto al timone dell’edizione appena conclusasi un Giancarlo Magalli pronto a  “rifarsi”, dalla prossima stagione, I Fatti Vostri (qui la nostra intervista a Magalli).

Ma c’è di più, molto di più. Amadeus rilascerà a davidemaggio.it un’intervista esclusiva, a tutto tondo, nella quale ripercorrerà insieme a noi la lunga avventura post-Eredità sulle reti commerciali sino al ritorno a Viale Mazzini. Gli aficionados di questo blog sanno bene che si tratta di un piccolo evento. Incontreremo Amadeus la prossima settimana a Milano.