Alfonso Signorini



10
dicembre

OPERA ON ICE: LIRICA E PATTINAGGIO SUL GHIACCIO NEL POMERIGGIO DI NATALE DI CANALE 5

opera on ice

Alfonso Signorini e Costanza Calabrese

Natale è alle porte, e già si delineano le offerte televisive per i giorni di festa (qui l’offerta Rai). Tra queste spicca l’ormai consueto appuntamento con Opera on Ice, lo spettacolo che, dalla suggestiva cornice dell’Arena di Verona, unisce la magia del pattinaggio sul ghiaccio con le immortali arie dell’opera lirica, in onda su Canale5 nel pomeriggio di Natale a partire dalle 17. Davanti ai 12.000 spettatori dell’Arena, con il commento ancora una volta affidato ad Alfonso Signorini e al volto del Tg5 Costanza Calabrese, si esibiranno i più grandi pattinatori del mondo con i talenti emergenti della lirica, accompagnati dai 200 elementi del Coro e Orchestra della Fondazione Arena di Verona. Riascolteremo alcune delle arie tratte dalle più note opere liriche, tra le quali Carmen, Aida, Madama Butterfly, Turandot, Nabucco, La Traviata e Norma.

Madrina della kermesse, per la terza volta consecutiva, sarà Carolina Kostner. La campionessa del mondo, cinque volte campionessa europea e attualmente prima nel ranking mondiale, incanterà il pubblico interpretando insieme al gruppo delle Hot Shivers, (campionesse italiane di pattinaggio sincronizzato) La danza delle ore, tratta da La Gioconda di Ponchielli.

“E’ un grande onore essere la madrina del più bel Galà sul ghiaccio del mondo. Opera on Ice è uno spettacolo bellissimo, il più bello a cui abbia mai partecipato. Una magia che unisce il mio sport con la musica e l’arte all’interno del Teatro lirico all’aperto, più grande del mondo”.

Quest’anno, l’ospite d’onore, in prima fila all’Arena di Verona, sarà la principessa Carolina di Monaco insieme alla figlia minore, la quattordicenne Alexandra di Hannover, pattinatrice e grande fan di Carolina Kostner, con la quale darà vita ad un numero suggestivo.

Opera on Ice – Foto

I Pattinatori di Opera on Ice 2013




8
settembre

DMLIVE24: 8 SETTEMBRE 2013. AL VIA RADIO COSTANZO SHOW SU RTL – TORNA L’ALFONSO SIGNORINI SHOW SU RMC

Radio Costanzo Show - RTL 102.5

Radio Costanzo Show - RTL 102.5

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Al via Radio Costanzo Show su RTL 102.5

Ogni lunedì dal 9 settembre, Maurizio Costanzo tornerà al suo primo amore: la radio, e lo farà su RTL 102.5, la radio più ascoltata in Italia con 7.000.000 di ascoltatori nel giorno medio (dati GFK/Eurisko Radiomonitor 2013). Risale al 1970 la prima trasmissione radiofonica condotta e ideata da Costanzo, “Buon pomeriggio” con Dina Luce.

Il popolare giornalista e conduttore radio-televisivo ha scelto RTL 102.5 per parlare con la gente e riaprire il suo salotto serale noto come “Il Maurizio Costanzo Show”. Insieme al giornalista Pierluigi Diaco, da dieci anni conduttore di “Onorevole Dj” su RTL 102.5 e già compagno di viaggio di Costanzo in tv su Raidue, il decano della tv italiana condurrà ogni lunedì “Radio Costanzo Show” dalle 23 all’1.00 in diretta dagli studi di Roma. I protagonisti del salotto di Costanzo e Diaco saranno esclusivamente gli ascoltatori: le loro storie, le loro opinioni sui fatti del giorno, commenti, provocazioni e notizie per un uno show che vuole essere irriverente, graffiante e divertente. Il programma si potrà seguire in radio al 102.5 e in televisione sul 36 del Digitale Terrestre e sul 750 di Sky.

Torna l’Alfonso Signorini Show su RMC

Dopo la pausa estiva prende il via su Radio Monte Carlo la sesta stagione dell’Alfonso Signorini Show, il programma scritto da Sergio Bertolini e condotto da Alfonso Signorini insieme a Luisella Berrino e Aristide Mummy Malnati, per questa stagione con una presenza ancora più incisiva del metereologo più pazzo dell’etere, Pablito Corazzon.

L’Alfonso Signorini Show ci ha abituati a sigle d’autore, a partire da quella cantata nel 2008 da Edoardo Bennato fino alla raffinatissima versione di Nina Zilli dello scorso anno. Quest’anno Alfonso ha voluto celebrare il quinquennio trascorso con i suoi ascoltatori con uno spumeggiante mix tra Edoardo Bennato (2008), Loredana Berté (2009), Al Bano (2010), Fabri Fibra (2011) e Nina Zilli (2012).


3
luglio

STUDIO 5: FIORELLO E GERRY SCOTTI TRA GLI OSPITI DEL DEBUTTO. PRONOSTICO ASCOLTI?

Alfonso Signorini

Il giorno dopo aver presentato i palinsesti per l’autunno 2013, Canale 5 dà il via ai festeggiamenti con il programma – annunciato in anteprima da DM –  che vuole celebrare i 30 anni della rete ammiraglia di Mediaset. Da questa sera, per sei mercoledì in prima serata a partire dalle 21.10, l’estate in tv si arricchisce di Studio 5, la nuova trasmissione condotta da Alfonso Signorini.

Interverranno in studio alcuni dei personaggi e protagonisti che hanno fatto e continuano a fare la storia della rete, a cominciare dagli ospiti della prima puntata: Fiorello (protagonista di una lunga intervista nella quale racconterà la sua carriera, partita dal successo di Karaoke), Gerry Scotti (che ritroverà alcune delle letterine di Passaparola), Valeria Marini e Marco Bocci. Come ogni show che si rispetti, inoltre, non può mancare il momento musicale, che a Studio 5 verrà battezzato da Max Pezzali.

Attraverso filmati inediti e mai dimenticati, curiosità e aneddoti, raccontati dagli stessi personaggi, che saranno anche protagonisti di divertenti siparietti e gag, Studio 5 ammicca all’amarcord ma con un pizzico di novità, utilizzando il passato televisivo per raccontare i il lungo cammino di Canale 5. Così, giusto per togliere al telespettatore l’idea che si tratti di un Techetecheté firmato Biscione.





10
giugno

BOOM! STUDIO 5: ALFONSO SIGNORINI CELEBRA I 35 ANNI DI MEDIASET IN 6 PUNTATE SU CANALE 5. ECCO GLI OSPITI

Studio 5

Studio 5

Andrà in onda dallo Studio 4 di Cologno Monzese ma si chiama Studio 5: è questo il titolo del nuovo show di Alfonso Signorini che per 6 puntate accenderà il prime time estivo di Canale 5. Vediamo i dettagli in anteprima.

Il fil rouge del programma, che in realtà assomiglia più ad una ’scusa’, è l’amarcord, ovvero la celebrazione dei 35 anni di Canale 5 con i volti (storici) della rete ammiraglia del Biscione (ma non solo). Una mission che, come dicevamo, ha il sapore della ’scusa’: se da una parte, infatti, Studio 5 sarà incentrato sulla riproposizione di materiale d’archivio (dunque, a costo zero), dall’altra i celebri ospiti avranno modo di raccontarsi al Direttore di Chi e, oltre alle gesta televisive, non trascureranno sicuramente le vicende… umane!

Non a caso, tra gli ospiti in programma, ci saranno – per la prima volta insieme sugli schermi – Belen Rodriguez e Stefano De Martino.

La prima puntata è già stata registrata alcuni giorni fa e ha visto la presenza di Valeria Marini (arrivata in studio con il suo abito da sposa), Gerry Scotti e le letterine, Fiorello (con un servizio molto lungo realizzato da Signorini nell’edicola dello showman siciliano), Max Pezzali e Marco Bocci.

Il parterre è prestigioso anche per le puntate successive. Tra gli ospiti previsti ci saranno Maria De Filippi, Rita Dalla Chiesa, Paola Perego, Federica Panicucci, Simona Ventura, Barbara D’urso, Paola Barale, Marco Columbro. Alcuni di questi, sono ancora in attesa di conferma.


18
aprile

CANALE5, PALINSESTI ESTATE 2013: PUPETTA MARESCA E SIGNORINI IN UN MARE DI REPLICHE. IN DAY TIME DEBUTTA LA SOAP IL SEGRETO

Manuela Arcuri sarà Pupetta Maresca

L’aria che tira si era già capita in questi mesi con la scarsa offerta in prime time costituita perlopiù da diritti. Inevitabile, quindi, che in estate Canale5 chiuda (o quasi) per ferie. Saranno moltissime, infatti, le repliche che invaderanno il palinsesto della rete ammiraglia del Biscione a tutte le ore del giorno. Certo, qualche novità ci sarà, ma in mezzo ad un mare di cose viste e riviste. Qualche esempio?

Si parte con Zelig – Svisti e mai visti, previsto dai listini Publitalia (da prendere come sempre “con le pinze”) al lunedì sera, dopo il mezzo flop dell’edizione appena conclusasi (media attorno al 15%) per continuare con la serie Le tre rose di Eva, riproposta in attesa della seconda stagione a settembre, e lo spettacolo Panariello non esiste che dovrebbe occupare il sabato sera, ovviamente insieme a moltissimi film spalmati su più serate (oltre che in seconda serata). Repliche anche nella fascia preserale con Avanti un altro (giugno e luglio) e The money drop (agosto), giusto per lasciare la strada spianata a Reazione a catena.

Per quanto riguarda le novità, saranno con ogni probabilità Alfonso Signorini e Manuela Arcuri a tenere compagnia ai telespettatori di Canale5. Il primo con una produzione al lunedì sera, la seconda con la fiction su Pupetta Maresca che dopo una serie di cambi di titolo dovrebbe chiamarsi  Pupetta, Il Coraggio e la Passione. Nuovo sarà anche Stasera mi tuffo, che dovrebbe partire già a maggio, con Teo Mammucari alla conduzione e Paolo Bonolis in giuria. Una data da segnare è quella di sabato 1 giugno in cui ci sarà la finale di Amici.





25
marzo

BOOM! CALZEDONIA E ITALIA 1 INSIEME PER UNA SERATA-EVENTO CON SIGNORINI E CICOGNA

Fiammetta Cicogna

Fiammetta Cicogna

Avete presente lo Yamamay Fashion Show nel quale Simona Ventura affiancava una giuria tecnica impegnata a valutare 180 modelle? Bene! Possiamo anticiparvi che Italia 1 non sarà da meno con un progetto di corporate barter che Mediaset realizzerà con Calzedonia.

Un programma ‘cotto e mangiato’, fornito all’azienda di Cologno Monzese, che lo trasmetterà verso la fine del mese di maggio. Al timone dello show dovrebbero esserci Alfonso Signorini e Fiammetta Cicogna che da quel di Rimini condurranno la serata-evento il prossimo 16 aprile.

Contattata da DavideMaggio.it, Fiammetta Cicogna… aveva il cellulare spento!


22
agosto

FERMI TUTTI! ALFONSO SIGNORINI LASCIA VERISSIMO

Alfonso Signorini

Tempo di cambiamenti per il direttore di Chi. Alfonso Signorini, dopo Tv Sorrisi e Canzoni, lascia anche Verissimo.

Possiamo anticiparvi, infatti, che al momento la prossima edizione del contenitore del sabato pomeriggio di Silvia Toffanin è destinata ad essere orfana del giornalista milanese per il quale, però, sembrano esserci nuovi obiettivi.

Se i rumors in merito ad una direzione di Canale 5 sembrano essersi affievoliti, spuntano per il direttore due nuovi show che potrebbero vedere la luce nei prossimi mesi. Per il momento, però, siamo ancora a… studi di fattibilità.


20
marzo

FLAVIO INSINNA A CHI: «LA SCOMPARSA DI MIO PADRE MI HA FERMATO. HO PASSATO L’ESTATE SDRAIATO SUL PAVIMENTO A GUARDARE IL SOFFITTO E A PIANGERE. SOLO ORA RIESCO A TORNARE A VIVERE»

Flavio Insinna - Chi

In un’intervista esclusiva ad Alfonso Signorini, che appare sull’ultimo numero di “Chi” – in edicola da domani, mercoledi 21 marzo, profondamente rinnovato nella grafica e nei contenuti – Flavio Insinna confida il suo dramma, che ha poi raccontato in un libro, “Neanche con un morso all’orecchio“, edito da Mondadori.

Tutto è cominciato alle cinque del mattino, un mattino che avrebbe segnato la svolta. «Pensavo fossero entrati i ladri», spiega Insinna. «Mia madre che urlava, rumori sordi per casa. Mi sono alzato di botto dal letto e sono corso in camera dei miei». Il ladro c’era. Era la vita: Totò, il padre di Flavio, stava morendo. Il dolore sarebbe cominciato da lì. «Non avevo mai pensato prima di allora che papà potesse andarsene. Stavo organizzandomi la vita. Avevo comperato casa da un po’, ma non riuscivo a staccarmi dai miei. Ogni volta una scusa diversa: la ristrutturazione sbagliata, i divani che non arrivavano. In realtà era solo paura di staccare il cordone. E poi quel mattino: mio padre era lì, davanti a me, inerme sul letto, respirava a fatica. Lui era sempre stato il capo del branco. Era arrivato il mio turno, ma dove avrei trovato la forza per prendere in mano la situazione?». Continua il conduttore: «Così ho passato tutta l’estate sdraiato per terra a guardare il soffitto con gli occhi sbarrati. Proprio per terra, sul parquet. Come i drogati, i depressi all’ultimo stadio. Mi dicevo: “Da domani cambia tutto: colazione, tg del mattino”. E ogni volta mentivo a me stesso. Non l’ho mai detto. Ma piangevo, piangevo, come un bambino. Mi mettevo l’asciugamano in testa al buio e mi sdraiavo per terra. Così. E ripetevo a voce alta: “Da domani cambia tutto”. Giorni e giorni passati a mentire a me stesso, a trascinarmi».

Solo oggi il dramma di Insinna sembra in via di superamento: «Credo che adesso sia giusto piano piano ripartire. Per me, per mamma, per il pubblico. Dobbiamo tornare a vivere, non a sopravvivere. Pochi giorni fa ho girato il numero zero di un programma preserale per Canale 5. Beh, che carezze all’anima sono state le risate del pubblico! Son tornato a casa e ho detto: “Mamma, sono un po’ arrugginito, ma ce l’ho fatta”. Ci siamo abbracciati. Credo di averla risvegliata».