Enrico Mentana



31
maggio

Piazzapulita, Corrado Formigli contro Mentana che sfora: «Grazie per i 40 minuti di ritardo». Poi rimprovera La7 – Video

Corrado Formigli

Le prime scintille dopo la nascita del nuovo governo non si sono consumate a Palazzo, ma in tv. Per seguire i decisivi momenti che hanno sancito l’inizio dell’esecutivo Conte, Enrico Mentana – subentrato in diretta con la sua maratona – ha infatti sforato di parecchi minuti ai danni di Piazzapulita, che sarebbe dovuta iniziare alle 21.15. Il conduttore del talk show, , non gliel’ha perdonata e non le ha mandate a dire non appena ha avuto la linea. 




23
aprile

Il Supplente: Mentana, Saviano, Maionchi e J-Ax prof per un giorno su Rai2

J-Ax

Un giornalista, uno scrittore, una produttrice discografica e un rapper. Tutti in cattedra, per un giorno. Sono presto svelati i protagonisti de Il Supplente, il nuovo docu-reality in onda in prima serata su Rai2 dal 13 giugno (il debutto era inizialmente previsto per metà maggio). Una classe di studenti ed un sostituto professore vip sono gli ingredienti del factual prodotto da Palomar Entertainment: ecco i nomi dei supplenti che animeranno ciascuna delle quattro puntate (da 80 minuti) previste.


12
aprile

Il Supplente dal 13 giugno su Rai2. Enrico Mentana sale in cattedra

Enrico Mentana, Il supplente

Dal bancone del suo tg ai banchi di scuola. Enrico Mentana sale in cattedra: il popolare giornalista sarà tra i protagonisti de Il Supplente (titolo che potrebbe variare), nuovo format di Rai2. Il factual mostrerà l’inaspettata irruzione di un vip nella classe di un istituto superiore, nei panni di sostituto professore per un giorno.





6
marzo

Pagelle TV della Settimana (26-02/4-03/2018). Promossi Camilleri e Mentana. Bocciati Andrea Marchi e la festa di Radio Deejay interrotta

Salvini e mentana pagelle

Salvini e Mentana

Promossi

9 a Andrea Camilleri. Non pago del successo di Montalbano, lo schietto scrittore debutta in tv con La Mossa del Cavallo, operazione furba che conquista oltre 7 milioni di spettatori, vincendo i suoi timori per il nuovo debutto a 92 anni.


4
marzo

Maratona Mentana, arriva la nuova sondaggista: Alessandra Dragotto al posto di Masia

Alessandra Dragotto

Tutto pronto, a La7, per la Maratona Mentana sull’esito delle odierne elezioni. Con una novità. Stavolta, infatti, nella speciale diretta condotta ad oltranza dal direttore del TgLa7, a divulgare i dati sul voto non sarà più il sondaggista Fabrizio Masia di Emg ma ci sarà una new entry al femminile. Ecco di chi si tratta.





1
febbraio

Var Condicio: nel preserale di La7 arriva il «moviolone» elettorale

Marco Fratini

Contro le mirabolanti promesse da campagna elettorale, il TgLa7 di Enrico Mentana attiva il «moviolone». Si intitola Var Condicio il nuovo spazio quotidiano d’approfondimento che la rete terzopolista trasmetterà da lunedì 5 febbraio alle 19.15, con l’obiettivo di passare al vaglio le dichiarazioni dei principali esponenti politici in vista del voto.


25
gennaio

Par condicio, l’Agcom richiama cinque Tg. Dura replica di Mentana: «Patetico, offensivo»

Enrico Mentana

Ce n’è per tutti. In piena campagna elettorale, e a poco più di un mese dal voto, l’Agcom ha rivolto richiami ai notiziari delle principali emittenti per il mancato rispetto della par condicio. In riferimento al periodo 15-21 gennaio, il Garante per le Comunicazioni ha espresso rimostranze per le rilevate disparità sul “tempo di parola” (fruito da un soggetto politico in voce diretta, senza mediazione giornalistica) e sul “tempo di notizia” (attribuito dai tg alle varie forze politiche per esprimere la loro posizione). Ma alcune testate hanno duramente contestato le doglianze dell’Authority.


6
novembre

Di Maio annulla il confronto TV con Renzi

di maio

Luigi DI Maio

Dietrofront. Dopo il risultato delle elezioni in Sicilia, Luigi di Maio ha deciso di annullare il previsto confronto in diretta su La7 con Matteo Renzi. Queste le motivazioni esposte su Facebook:

“(…) Il Pd è politicamente defunto. A quello che leggo oggi sui giornali in interviste di esponenti Pd, non sappiamo neanche se Renzi sarà il candidato premier del centro sinistra. Anzi, secondo le ultime indiscrezioni riportate dai media, a breve ci sarà una direzione del Pd dove il suo ruolo sarà messo in discussione. Il nostro competitor non è più Renzi o il Pd. Combattiamo contro l’indifferenza che genera l’astensione. Avevo chiesto il confronto con Renzi qualche giorno fa, quando lui era il candidato premier di quella parte politica. Il terremoto del voto in Sicilia ha completamente cambiato questa prospettiva. Mi confronterò con la persona che sarà indicata come candidato premier da quel partito o quella coalizione (…)”