16
febbraio

MARIA DE FILIPPI SDOGANA LE STORIE GAY A C’E’ POSTA PER TE. TESTIMONE LAURA PAUSINI

C'è Posta per Te - Storia Gay

C'è Posta per Te - Storia Gay

Ebbene si, è successo veramente. Se l’omosessualità in casa Rai è ancora un mezzo tabù, a Mediaset a sdoganarla ci ha pensato Maria De Filippi (dopo aver visto il successo nella versione spagnola?), che per la nuova edizione di C’è Posta per Te se ne sta inventando di ogni pur di primeggiare al sabato. E chissà che allora anche il Belpaese non sia pronto per aprirsi ai diritti delle coppie di fatto, visto che la De Filippi – come piace dire a Freccero – è una sorta di Censis che permette di capire la realtà italiana di oggi.

La storia gay tra Andrea e Antonio

Chissà, magari con il nuovo Governo guidato da Matteo Renzi qualche “scossa” potremmo vederla in tal senso. Comunque sia, protagonisti della storia sono stati Antonio e Andrea. Conosciutisi nel lontano 2003 per puro caso ad una cena, Antonio è riuscito tramite uno stratagemma a strappare il numero di telefono a cui non è potuto che seguire il primo appuntamento. Dopo tre settimane il primo bacio, entrambi sicuri che, visti i valori e gli obiettivi comuni, non si sarebbe rivelata “una semplice botta e via” ma una storia che li avrebbe portati a metter su una famiglia. Una famiglia vera, quella che la vita aveva tolto ad Andrea, rimasto orfano di madre e padre.

La sorpresa di Antonio: Laura Pausini

Dopo 11 anni di fidanzamento e 9 di convivenza, per Antonio non poteva che esserci contesto migliore per dimostrargli che una famiglia ce l’ha e, quindi, per dichiarargli il suo amore, ma in modo “speciale”. E il modo speciale non poteva che essere una persona altrettanto speciale, per entrambi ma in modo particolare per Andrea, dipinto dal compagno come suo sfegatato fan: Laura Pausini. Presentatisi con la solita dose di “cuore e amore”, la cantante (rigorosamente in promozione) non è arrivata a mani vuote, ma ha regalato alla coppia una sua canzone – Dove resto solo io – e un viaggio a Parigi, dove lei con l’attuale compagno hanno sigillato il loro amore.

Storia non annunciata e confinata in seconda serata

C'è Posta per Te - Storia gay

C'è Posta per Te - Storia gay

E tutti vissero felici e contenti, con tanto di appassionante bacio finale in primo piano. Ma quello che ci interessa sottolineare è che questa è la prima storia gay presentata (e manco annunciata) a C’è Posta per Te, nonostante i timori passati della conduttrice che, a quanto pare, deve averci ripensato visto il suggellamento di un tale amore nel suo programma di punta. Storia confinata però in seconda serata (dalle 23.30), tanto che Laura Pausini (in promozione) si è esibita a Ti Lascio una Canzone praticamente concluso, l’esatto opposto del modus operandi adottato fino ad oggi dalla conduttrice, con gli ospiti “sfruttati” sin dall’inizio.

Ah si, dimenticavamo, “Sono innamorata anche un po’ di te”, è stata la battuta finale rivolta dalla Pausini alla De Filippi. Per scherzo, si intende.



Articoli che potrebbero interessarti


Ballando con le stelle - cast completo 2017
Ballando con le Stelle 2017 VS C’è Posta per Te: riuscirà il colpaccio alla Carlucci? De Filippi punta su Littizzetto, Ventura e Bradley Cooper


Bradley Cooper C'è posta per te
C’è Posta Per Te: Maria De Filippi riparte con tanti postini vip


Riccardo Scamarcio e Maria De Filippi
CAVALLI DI BATTAGLIA VS C’E’ POSTA PER TE: PROIETTI TERRA’ DI NUOVO TESTA ALLA DE FILIPPI? ECCO GLI OSPITI


ferilli-de-filippi-
HOUSE PARTY: MARIA DE FILIPPI DEBUTTA NEL VARIETA’ A DICEMBRE CON SABRINA FERILLI E LAURA PAUSINI

100 Commenti dei lettori »

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

1. tania ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 02:15

Era ora! Un altro passo avanti



2. iki ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 03:08

La De Filippi ha creato una puntata bellissima stasera come sempre d’altronde.
Spero nel boom di ascolti domani.
Chi non ha capito il successo dei suoi programmi ancora è davvero cieco.
Lei racconta al suo pubblico ed è un elemento rassicurante.
È una che oltre a ideare il suo programma,centra l’obbiettivo e ció che fa arriva a casa al telespettatore.



3. Hammer ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 04:36

Ma meno male che non ha annunciato la storia prima della messa in onda. La storia è stata trattata con tatto e normalità come avviene con tutte le altre, anche e soprattutto per questo è stato un evento. W Maria



4. Giuseppe ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 08:01

Visto l’orario in cui la storia è stata confinata è proprio il caso di dire non è mai troppo tardi.



5. francekso ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 09:29

Sbaglio ma nelle parole che usi nel testo sento un pò non so come dire,di invidia quasi. Ohi davide ascolta maria è brava punto! se a te non ti piace fattene na ragione non puoi convincere a noi che maria frutta sempre storie e ragazzi.basta io mi sono rotto le palle di leggere che qualsiasi cosa fa è mal fatta.basta sei un blogger e fino a un certo punto pure serio.ma sefai questo lavoro devi raccontare i fatti.delle tue opinioni non me ne frega niente!



6. Andrea ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 09:38

Sicuramente saranno innamorati, non metto in dubbio i loro sentimenti, ma due uomini che si baciano a me fanno senso, chi dice che sono carini è ipocrita.



7. Gigi ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 09:52

Maria ha saputo trattare la storia d’amore tra i due senza eccessi, senza clamore, senza i fronzoli tipici della conduzione della D’Urso. Dunque in maniera molto elegante… Non vedo il motivo di tanto clamore mediatico.
Essendoci due ospiti a puntata, purtroppo uno è sempre relegato alla seconda serata (vedi Bonolis, Ecc)



8. Smart ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 10:54

Si ma non puoi confinare un ospite come la pausini quasi a mezzanotte (!!!) solo perché l’argomento ha un retrogusto tabù…ecco vedete, tutto bello, tutto serve, ma c’è sempre quella notina stonata quando si affronta l’omosessualità in tv….poi tutto questo clamore è di per se opinabile a mio avviso ma d’altra parte le cose stanno così…non so da omosessuale resto un po’ interdetto e non so perché….



9. Run ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 10:56

1_La De Filippi usa sempre un superospite (ieri il Napoli) a inizio puntata e un altro (la Pausini) verso la fine. E così è stato anche ieri, niente di strano (altro che relegazione in seconda serata).
2_Non vedo perchè la storia doveva essere annunciata o anticipata: applausi alla De Filippi per aver raccontato la storia esattamente come tutte le altre, perchè E’ una storia come tutte le altre. Nessun annuncio di amore senza distinzioni, nessuna polemica, ma tutto è stato normale: brava, brava, brava!



10. Anna Maria ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 11:01

Grande Maria, in gran silenzio, senza proclami ha trattato una storia d’amore con grande naturalezza e sensibilita’. Ma come mai non si vanta mai dello sfondamento vero degli ascolti in qualunque orario e qualunque trasmissione? Grande la Signora Maria altro che vaiasse (basse popolane volgari)



11. Anna Maria ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 11:03

E poi sentite, a me questa storia mi ha emozionato tantissimo e il sorriso rassicurante di Maria mi ha messo i brividi. Che Signora



12. Anna Maria ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 11:23

@Smart non sono d’accordo, anzi. Tu sai il grande seguito che ha la Pausini e l’attesa ha coronato una grande storia d’amore. Il bacio in primo piano (spontaneo) con il sorriso commosso di Maria, ti fa capire che nulla era stato studiato e quindi censurato. Grande Maria e tanti auguri ai due ragazzi innamorati veramente



13. Marco89 ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 11:24

Non seguo il programma ma se si vuole effetivamente far percepire queste situazioni nella più totale della normalità, perchè fare annunci o proclami? E’ lodevole quello che ha fatto Maria, è passata ai fatti senza girarci troppo intorno ( come è sua abitudine fare) ed ha raccontato una storia senza dover farla passare per particolare o per una “diversa”. Giusto così senza se e senza ma.



14. alex100-ilsegretofan ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 11:48

andreA
ipocrita sei tu…sono carini e bellissimi..se ti fanno senso è perchè in te latita un grosso problema..l omofobia! vergognati



15. Denny B. ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 12:02

È solo questione di tempo prima che ci sia il trono gay a “Uomini e donne”.



16. nicola83 ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 12:09

Brava Maria che ha affrontato il tema con delicatezza e normalità. E nota di merito anche a Laura Pausini, da sempre schierata a favore dei gay. A chi dice che due uomini che si baciano gli fanno senso, gli dico… ok, per quei due minuti cambia canale nessuno ti obbliga a vedere :-)



17. Anna Maria ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 12:14

Marco89 Bravo, concordo



18. MATTEO ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 12:26

Cara Maria De Filippi, in riferimento all’ episodio di “C’è posta per te” del 15/02/2014 É semplicemente vergognoso che in una nazione cristiana per antonomasia, si legittimano tale oscenità pur sapendo che Cristo stesso le condanna.
Ti riporto integralmente ciò che dice la Bibbia:
“Perciò Dio li ha abbandonati a passioni infami: infatti le loro donne hanno cambiato l’uso naturale in quello che è contro natura; 27 similmente anche gli uomini, lasciando il rapporto naturale con la donna, si sono infiammati nella loro libidine gli uni per gli altri commettendo uomini con uomini atti infami, ricevendo in loro stessi la meritata ricompensa del proprio traviamento.
28 Siccome non si sono curati di conoscere Dio, Dio li ha abbandonati in balìa della loro mente perversa sì che facessero ciò che è sconveniente; 29 ricolmi di ogni ingiustizia, malvagità, cupidigia, malizia; pieni d’invidia, di omicidio, di contesa, di frode, di malignità; 30 calunniatori, maldicenti, abominevoli a Dio, insolenti, superbi, vanagloriosi, ingegnosi nel male, ribelli ai genitori, 31 insensati, sleali, senza affetti naturali, spietati. 32 Essi, pur conoscendo che secondo i decreti di Dio quelli che fanno tali cose sono degni di morte, non soltanto le fanno, ma anche approvano chi le commette”.
Matteo angeloro.
P.S.
lo stesso vale anche per Laura Pausini.



19. Michele ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 13:03

La De Filippi ha fatto benissimo, sarebbe ora che facesse anche un trono gay/lesbico a U&D e se a qualcuno non sta bene che si guardasse il rosario da Lourdes su TV2000

Comunque sono sicuro che qualche associazione bigotta (tipo il Moige) avrà da ridire, brava la De Filippi che non lo ha pubblicizzato almeno così ha evitato le polemiche inutili e anche se ci saranno adesso ormai il tutto è stato già trasmesso. Un altro tabù sbagliato finalmente rotto, per una volta BRAVA DE FILIPPI



20. Michele ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 13:07

Comunque almeno in questo senso (rappresentazione dei gay), la tv italiana ha fatto passi da gigante se pensiamo che fino a 5 anni fa si ammetteva al Festival di Sanremo uno pseudocantantucolo-chirichetto che cantava di un gay guarito dalla malattia



21. Daniele Pasquini ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 13:28

La Costituzione è alla base della nostra Democrazia, non una specifica religione nè tantomeno la Bibbia.



22. KIKA ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 13:31

TUTTO QUESTIONE DI ODIENS!Con la trasmissione di Gerry SCOTTI in IO CANTO ..non si poteva passare 2 secondi in piu dopo mezza notte..allora xche in ce posta per te i bambini stano fino tarde e per di piu a presenziare baci da una coppia gay? Non sono daccordo! Amo gay e rispetto ma dividiamo le cose Santa Maria Pia! Come crescerano questi bambini? In futuro? Maternità zeroo!!



23. KIKA ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 13:36

TANTO NON FREGA UN TUBO A DE FILIPPI O MEDIA7 LA SENSIBILITA’ DEI BAMBINI! TUTTO QUESTIONE DI ODIENS!
Con la trasmissione di Gerry SCOTTI in IO CANTO ..non si poteva passare 2 secondi in piu dopo mezza notte..allora xche in ce posta per te i bambini stano fino tarde e per di piu a presenziare baci da una coppia gay? Non sono daccordo! Amo gay e rispetto, ma dividiamo le cose Santa Maria Pia! Come crescerano questi bambini? In futuro? Maternità zeroo!!



24. MATTEO ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 13:42

Io non ho nulla a che fare con i bigotti di cui sopra. Sono solo uno coerente. Mi definisco cristiano e credo a ciò che Cristo dice. Tutto qua!



25. MATTEO ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 13:46

A proposito di omosessuali; non si tratta di giudicare le persone e condannarle al patibolo, “non sarei un cristiano”. Ma si tratta di condannare la pratica dell’omosessualità. Prima di tutto è Dio che condanna questa pratica definendola “atti infami” Romani 1:27. A chi ci accusa di essere (omofobi), be rispondo che L’omofobia è la paura e l’avversione irrazionale nei confronti di una società che fa fatica a concepire l’eterosessualità nel senso più sublime del termine.



26. run ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 14:40

@MATTEO. Carissimo, notizia bomba: l’Italia NON E’ una nazione cristiana!! Tornatene dai tuoi amichetti religiosi, dite e fate quello che volete ma non osate definire me (e altri credo) come cittadini di una nazione cristiana, NON E’ COSI’!



27. odioladurso ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 14:41

Matteo,Papa Bergoglio ha detto: chi sono io per giudicare? Se i cristiani seguissero veramente la parola cattolica, dovrebbero seguire anche questo precetto!io sono open mind e non giudico nessuno: ognuno nel suo letto fa ciò che meglio crede nei limiti del legale ovviamente, e mi vergogno ci siano persone cattoliche che si nascondono dietro questa religione prendendola come scusa che rende tollerabile forme di razzismo.



28. Michele ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 14:42

@MATTEO La Bibbia dice pure che il Sole gira intorno alla Terra e la chiesa mandava al rogo e condannava all’inferno chi affermava il contrario…. SI TU SEI UN BIGOTTO ED UN OMOFOBO PUNTO.

E COMUNQUE L’ITALIA E’ UNO STATO LAICO E SI FONDA SULLA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA (LAICA) E NON SULLA BIBBIA (PER FORTUNA)!!!!!!!!!!!

L’omofobia non e paura, è’ solo sintomo di una ignoranza dettata da una cultura, quella cattolica (e non cristiana, visto che il Protestantesimo benedice pure i preti gay) che è per sua natura una cultura arretrata, razzista, maschilista, contadinotta e provincialotta (intesO nel senso peggiori dei quattro termini), rimasta ai tempi dell’Inquisizione.



29. Laura ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 14:46

Io non ho niente contro i gay, pero’ vedere baci in tv, scusate, ma nooo. E poi i bambini che portano la tisana e vedono tutto questo come cosa normale!!!!Non puo’ essere famiglia normale da due uomini!!!



30. Michele ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 14:47

Scusate per gli errori grammaticali ma quando vedo che nel 2014 c’è ancora gente che la pensa come nel Medioevo e che fa in modo che questo Paese sia ancora così arretrato e medioevale mi viene una rabbia tale che scrivo pure male

Meno male che l’attuale papa (a differenza del precedente Nosferatu XVI) è una persona molto migliore della stragrande maggioranza dei suoi bigotti ed omofobi fedeli



31. Michele ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 14:53

E comunque caro MATTEO se a te non sta bene che ci siano baci gay in tv a me, cittadino italiano orgogliosamente NON CATTOLICO, non sta bene che la Rai, tv pubblica di uno stato LAICO, ogni domenica trasmetta l’Angelus che per me è solo il discorso settimanale di un capo di stato straniero (per quanto bravo ed apprezzabile)



32. Michele ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 15:04

@Laura i bambini a quell’ora devono stare a letto a dormire e non davanti alla tv, non è colpa della De Filippi se ci sono pessimi genitori che tengono i figli svegli fino a tardi….

E poi come, nei programmi pomeridiani non si parla d’altro di omicidi, suicidi, fatti di cronaca nera cruenti, morti ammazzati, in prima serata ci sono mille film e fiction piene di scene violente e spinte e nessuno si preoccupa e dice mai niente poi però ci si lamenta che un bambino possa vedere due persone che si vogliono bene? E’ dove sarebbe il trauma per un bambino? E’ IPOCRISIA ALLO STATO PURO (ALTRA CARATTERISTICA TIPICA DEI CATTOLICI)

Davvero pensi che se uno è etero il vedere una scena gay possa portarlo a cambiare identità e gusti sessuali? Notizia: gay (od etero) CI SI NASCE E NON CI SI DIVENTA e non è vedendo una scena in tv che si può cambiare un indole naturale.

Sul fatto di famiglia è una tua opinione poi non è un argomento inerente al blog



33. Laura ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 15:31

Caro Michele!!!Miei bambini non guardano tv cosi tardi, pero nel studio erano bambini che portavano la tisana!!!Voglio vedere se tuo figlio viene da te e dice che a lui piaciono i uomini!!!Poi tutti possono nel suo letto fare quello che vogliono, pero in tv questa cosa non va bene. Poi io non offeso nessuno, a me non piace vedere due uomini bacarsi. Poi possiamo dire che pedofilia pure normale.,sono nati cosi e basta, a loro piaciono i bambini e per loro e’ un amore puro e sincero, facciamo vedere pure questo in tv?!



34. tania ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 15:51

Io sono una ex transessuale e quando ho fatto il cambio di sesso le mie 4 nipoti mi sono state vicine e mi amano alla follia,tutto il resto e’ razzismo.



35. isolano ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 16:07

A me fanno schifo. Grazie Maria, adesso ci sentiamo personcine migliori col bacio tra due ometti. Puah!



36. tania ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 16:25

W l’amore,abbasso l’omofobia



37. run ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 16:41

@Laura: FAI SCHIFO



38. sas ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 17:00

Bellissima la storia gay. Mi ha emozionato molto, anche se non sono gay. Mi ha tolto il fiato.



39. Psquared ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 17:31

@MATTEO Che palle con sta storia della religione e della Bibbia! Se sei cristiano e coerente buon per te, ma lascia in apce gli altri. P.S. mi aspetto che tu non abbia mai usato un preservativo e che faccia l’amore con la tua compagna solo allo scopo di procreare. Per cui al terzo o quarto figlio fermatevi, lo dico per voi, e praticate la castità, perchè con questa crisi non ce la fareste a mantenere una famiglia così grande.



40. KIKA ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 18:58

SONO DACCORDO CON TE LAURA. NON HO NULLA CONTRO I GAY..ANZI I MIEI MIGLIORI AMICI SONO TUTTI GAY. TROVO UN PO PESANTE LA COSA..I BAMBINI DELLA DE FILIPPI CHE PORTA IL TE ALLA COPPIA. CHE CAVOLO CENTRANO I BAMBINI CON LA COPPIA GAY? ITALIA NON E’ PREPARATA PER QUESTO. LASCIAMO STARE I BAMBINI. PER IL RESTO NON ME NE FREGA UN CAVOLO! NON HO NESSUNA RELIGIONE E NON SONO BACHETTONA! ODIENS PURA E BASTA! SFRUTTANO PURE I BAMBINI. BACI DI LA, BACI DI QUA DAVANTI A MILIONI DI PERSONE. MA ANDATE A BACIARSI A CASA!



41. KIKA ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 19:04

Auguro solo che nelllo studio ci siano dei psicologi per poter prepare i bambini prima di andare in onda! domani vanno a scuola e qualche amichetto lo prenderano in giro. Ecco ieri sera ti ho visto portare il tè, la tv, i carrelli a due uomini che si baciano. Per amore di Dio! I bambini non sono pre4parati a queste cose! Sono a favore del matrimonio gay, sono a favore a tutto il mondo omosessuale..MA RISPETTIAMO I PICCINI CHE DEVONO ANCORA CONOSCERE IL MONDO PIAN PIAN..E NON DIC ERTO LAVORANDO IN TV! Poi secondo voi eras la Pausini vera? Sto cavolo! Una sosia! La Pausini non ha paura di scendere i gradini della scala. gUARDATE BENE QUANDO LEI SCENDE…. cIAO E BUONA SERATA A TUTTI!



42. tania ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 19:11

Ma chi l’ha detto che non sono preparati ? Evidentemente le mie nipoti erano speciali



43. KIKA ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 19:12

Una coppia gay adotare un bambino(neonato) sono daccordo. Tanto cresce e se abitua a chimare papa o mamma. Ma bambini di età 10 11 anni che non sono abituati a questo mondo un po complicato ma bello…trovo un po disgustoso sfruttare immagini di bambini davanti a una coppia gay e per di piu facendo parlare e portare dei regali. I bambini quando vanno in scuola a loro dicono che donna si sposa quando un uomo e non altro! Beh…figlio mio ma neanche morto lacierei partecipare a una puntata del genero. Per il resto auguro all’eternità la felicita per quei due che sicuramenti sono dei attori. Non credo piu nella TV..Tv spazzatura!



44. Vince! ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 19:17

I commenti sopra mi fanno apprezzare la scelta della De Filippi che non ha avuto paura di andare contro parte del suo pubblico: brava!



45. tania ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 19:19

Vince:concordo



46. KIKA ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 19:19

Brasile è il paese con la percentuale piu alta di omosessuali, trans, ecc… ma una puntata del genere la censura blocca immeditamente. La tutela dei minori attualmente in Brasile è diventata molto severa. Speriamo che un domani non si presenta un PEDOFILIO alla trasmissione CE’ POSTA PER TE e per voi sia normale. Comunque in italia quando si parla di gay sembra di parlare di un progetto di bomba atomica.



47. tania ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 19:24

Tra gay e pedofilo c’è una bella differenza senza considerare che la più alta percentuale di pedofili sono padri che stuprano indistintamente figli e figlie



48. Psquared ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 21:04

@KIKA con il paragone tra gay e pedofilo hai fatto capire una volta per tutte che le tue opinioni non meritano nemmeno un commento, visto che non hai la minima idea di cosa tu stia parlando. P.S. a tutti quelli che la pensano come te consiglio, senza polemica, di vedere su Youtube tutti i video delle reazioni di molti bambini/ragazzini alla vista di due uomini o due donne che si sposano e che si vogliono bene.



49. run ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 22:05

@kika: la tua ignoranza è imbarazzante



50. Michele ha scritto:

16 febbraio 2014 alle 22:13

@KIKA Guarda che ti confondi, i gay non sono pedofili, quelli che vanno con i bambini sono i preti



RSS feed per i commenti di questo post

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.