21
febbraio

FUORICLASSE 2: LUCIANA LITTIZZETTO INCINTA PER FICTION

Fuoriclasse 2 Luciana Littizzetto

Fuoriclasse 2

Salutato il Festival di Sanremo 2014, Luciana Littizzetto torna in cattedra. Da marzo su Raiunio (partenza fissata – salvo nuove variazioni – per lunedì 10 contro Grande Fratello 13), l’irriverente comica torinese tornerà a vestire i panni di Isa Passamaglia, protagonista di Fuoriclasse 2. Nella nuova stagione la prof del liceo Caravaggio vivrà una maternità tardiva.

Fuoriclasse 2: Luciana Littizzetto partorisce con due ostetriche reali

La Passamaglia diventerà, quindi, nuovamente mamma, dopo una gravidanza tormentata, e la scena del parto sarà davvero realistica poiché per rappresentarla sono state scelte due ostetriche reali. Il figlio maggiore, Michele, invece, si innamorerà di una ragazza musulmana. Nel cast della nuova stagione, si segnalano le new entry: Giulia Bevilacqua (prof di inglese), Giulio Scarpati (preside) e Ettore Bassi (prof di scienze). In questa edizione si assiste al ritorno dell’ex marito.

La prima stagione di Fuoriclasse, datata 2011, aveva riscosso un grande successo di pubblico, riuscirà la seconda a esserne all’altezza o si ripeterà per la Littizzetto l’”effetto Sanremo”? Molto potrebbe dipendere dall’andamento del GF13, che al momento è ancora un’incognita.



Articoli che potrebbero interessarti


Fuoriclasse 2 - 15
FUORICLASSE 2: LUCIANA LITTIZZETTO BISSERA’ IL SUCCESSO DELLA PRIMA STAGIONE?


I Medici - Masters of Florence
I MEDICI: TRA DRAMMA FAMILIARE E THRILLER POLITICO, LA SERIE EVENTO DI RAI 1 DEBUTTA CON UN CAST D’ECCEZIONE


Il Sistema 8
IL SISTEMA: GIOE’ E PESSION NELLA NUOVA FICTION ACTION DEL LUNEDÌ DI RAI 1


Non è stato mio figlio 8
NON E’ STATO MIO FIGLIO: GARKO E SANDRELLI NELLA NUOVA SAGA FAMILIARE DI CANALE 5

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.