6
dicembre

ALICE, LEONARDO E MARCOPOLO FUORI DA SKY. E LA TONA LANCIA LA CAMPAGNA #CHEFAIMICACCI? (MA NON HA LE FREQUENZE DI SPORTITALIA SUL DTT?)

Alice Leonardo e Marcopolo fuori da Sky

Alice Leonardo e Marcopolo fuori da Sky

Non c’è pace per i canali di LT Multimedia. Dopo i problemi riscontrati tempo fa con la rilevazione dei dati Auditel, adesso arriva lo stop di Sky. La piattaforma satellitare ha deciso di escludere a partire dal 1° gennaio 2014 dalla propria offerta Alice, Leonardo, Marcopolo e Nuvolari che, conseguentemente, saranno visibili sul satellite sulla piattaforma gratuita TIVUSAT e sull’innovativa piattaforma ITALIA SMART per pc, smartphone e tablet.

L’editore Valter La Tona, dalla mezzanotte di oggi, lancia la campagna di saluto dei canali Alice, Leonardo, e Marcopolo agli abbonati Sky, dal titolo “Che fai, mi cacci?”, affidata ai volti di Franca Rizzi e Daniele Persegani, conduttori storici del programma Casa Alice in onda dal 2003 sull’omonimo canale.

Con questa decisione Sky Italia ha deciso unilateralmente di cancellare quasi 20 anni di attività e di investimenti. Si vanifica così un avviamento professionale ed industriale, oltre che un enorme lavoro fatto da un piccolo Gruppo indipendente italiano (LT MULTIMEDIA) e svolto sia a vantaggio esclusivo del pubblico e degli abbonati, sia a favore della valorizzazione di un sistema italiano di contenuti di qualità, espressi da migliaia di piccole e medie realtà tipiche del tessuto economico italiano, all’insegna della tradizione e della grande capacità di innovazione e creatività“, commenta La Tona.

Una capacità unica nel panorama televisivo italiano” – prosegue l’editore – “che ha saputo produrre in 16 anni (di cui 10 con Sky) oltre 35.000 ore di programmi e produzioni originali ed inedite di qualità. Mentre i colossi preferiscono importare format senza nessun discernimento con il semplice intento di globalizzare il gusto e colonizzare gli ascolti, condizionando pubblico, società ed economia. Siamo piccoli, siamo italiani, siamo caparbi e tenaci quasi quanto il nostro pubblico e quasi quanto le Aziende, gli Investitori e i Talenti che ci hanno dato fiducia ed energia in questi lunghi e mai facili anni. Per questo motivo, con buona pace di Sky, continueremo ad essere operatori di questo mercato sul digitale terrestre ma anche sul satellite su TIVUSAT e su tutti i mezzi che le nuove tecnologie ed abitudini ci mettono a disposizione, come il web ed il mondo delle App per gli smartphone e i tablet. Inutile nasconderci la fatica e dire che non cambierà nulla: il risultato per quanto la situazione possa essere difficile e frustrante, non sarà scontato ma sono sicuro che grazie alla collaborazione di molti e del pubblico più affezionato di Alice, Leonardo e Marcopolo sarà positivo. In un sistema, quello italiano, che sa difendere i poteri forti e dominanti e pervicacemente punta a schiacciare quanti cercano di ritagliarsi uno spazio solo con il loro lavoro, non c’è altra possibilità che rimboccarsi le maniche e lavorare ancora di più. In parole povere, se tutto cambia perché nulla cambi, cerchiamo di fare capire che invece qualcosa può cambiare. Facciamolo insieme.”

La domanda, tuttavia, sorge spontanea. Non ci sono le frequenze di SportItalia?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Lt Multimedia
LT MULTIMEDIA: CONCORDATO PREVENTIVO PER “SODDISFARE I CREDITORI”. NEL 2014, 25MLN DI DEBITI


belen-rodriguez-crisi-nervi-paparazzo
DM LIVE24: 13 MARZO 2014. BELEN NERVOSA AL PARCO – TUTTI I CANALI LT SUL DIGITALE TERRESTRE – LA COPPIA CHE ODIAVA I BAMBINI SU C+I


Casa Alice - Alice
ALICE SBARCA FREE SUL DTT CON MARCOPOLO E LEONARDO. NASCE ALICE CUCINA


Buongiorno Alice - Valeria Ciardiello
BUONGIORNO ALICE: IL CANALE 221 IN DIRETTA OGNI MATTINA DALLE 7.30 CON UN CONTENITORE LEGGERO. CONDUCE VALERIA CIARDIELLO

16 Commenti dei lettori »

1. enrico22 ha scritto:

6 dicembre 2013 alle 12:04

Gran peccato, canali dai contenuti davvero interessanti e li guardavo spesso… sky sta perdendo e cancellando canali molto belliiiii e costa sempre di +…..
ribelliamoci…..



2. Silvia ha scritto:

6 dicembre 2013 alle 12:17

Fox lancerà i suoi canali Lifestyle nel 2014 anche per questo i canali multimedia non saranno più su Sky



3. Mister Zapping ha scritto:

6 dicembre 2013 alle 13:26

Si intanto non pagava i compensi ai volti tv da mesi, per questo molti lo hanno lasciato…



4. Alessandro ha scritto:

6 dicembre 2013 alle 14:03

Sky si sta “foxizzando” quindi ha deciso di lasciare i canali che affittavano le loro frequenza, e vero che da un lato sky perde dei soldi senza più quei canali che pagavano, ma dall’altro fa entrare i contenuti di fox che sono di qualità molto più alta. E poi sky può sempre acquisire i canali che perde (come ha fatto per gambero rosso, che era rai e classica che era un canale francese)



5. otissito89 ha scritto:

6 dicembre 2013 alle 17:46

LT Multimedia non ha nessuna frequenza. Le frequenze ce le hanno solo Rai, Mediaset, TIMB, ReteA, Retecapri, TivuItalia, CanaleItalia, e le locali.

Se no mai LT Multimedia ha affittato banda sui Mux TIMB per trasmettere i 3 cabali LT Sport e Arturo. Mentre Nuvolari è su TivùItalia.

Detto ciò LaTona ha tutte le ragioni del mondo. Basti vedere Sportitalia… Sportitalia era visibile su sky.
Ora ci sono i canali Sport1,2,3 che sono Free su Hotbird. ma sky mica li ha inseriti sul proprio decoder. Stessa cosa vale per Arturo. Chissà come mai ehehehehe…



6. mauro ha scritto:

11 dicembre 2013 alle 09:10

Beh, per quanto riguarda Nuvolari era ora ! Un canale sempre più insulso che è passato da produzioni ‘in casa’, seppure molto modeste, con Coppini, Di Pillo, etc., a vecchie serie americane mediocri (e molte c’entrano nulla con i motori) e riproposizioni alla nausea di vecchi prodotti Nuvolari, ormai d’ “epoca”: Legend, Ferrarissima, Supercars, etc.
Capisco la scarsità di risorse, ma tenere in piedi un simile contenitore di spazzatura televisiva non ha proprio senso.



7. Alan Bond ha scritto:

11 dicembre 2013 alle 22:45

Murdoch non ha capito che i gusti televisivi non sono globali e non possono essere globalizzati! Alice e Leonardo trasmettono contenuti made in Italy, realizzati con passione, nel rispetto degli interessi, dei gusti e delle tradizioni tipicamente italiane! Insomma, contenuti di grande qualità ed interesse! Nulla a che vedere con la tv spazzatura ed i format superficiali, puerili, stereotipati e noiosi tipici delle case di produzione americane! Murdoch…tieniti le tue americanate e restituiscici la genuinità dei nostri programmi! Siamo italiani!!!



8. Aurora ha scritto:

16 dicembre 2013 alle 04:03

Peccato:( … Io ho solo la parabola e il digitale non lo vedo , seguo Alice e Leonardo da anni , vedrò di modificare il pacchetto Sky a questo punto.



9. A. Fulvio ha scritto:

21 dicembre 2013 alle 14:57

Mio padre, 91 anni suonati, ha come unici passatempi la tv e un po’ di musica. Il suo canale preferito è Marcopolo. Perció gli prenderó un decoder tvsat e manderó Sky a quel paese!



10. hipdisplasia ha scritto:

24 dicembre 2013 alle 05:58

E’ stata una brutta sorpresa leggere la perdita di Alice tra pochissimi giorni, sono uno spettatore affezionato e vederla sul digitale terrestre non sarà la stessa cosa.
Per quanto mi riguarda è una perdita di valore dell’abbonamento di sky, è molto costoso per cui sono disposto a pagarlo solo se poi i contenuti rispettano le mie aspettative, la perdita di Alice certamente ne diminuisce il valore.



11. Daniele ha scritto:

1 gennaio 2014 alle 14:16

A questo punto, al di la’ delle logiche commerciali, che mi in qualità di consumatore finale mi interessano relativamente, credo che rivedrò il pacchetto Sky e passerò, per quanto possibile, al digitale terrestre.



12. Vale76 ha scritto:

2 gennaio 2014 alle 01:58

Alice e Leonardo sono messi meglio di prima (forse un po’ meno La Tona che ci perde i soldi di Sky), ma ora passano da pay a free ricevibili con qualsiasi decoder anche non TivùSat, e in più c’è il digitale. Va un pochino meno bene per Marcopolo e peggio ancora per i Sport, se non escono dal ginepraio PRS. Comunque avranno più visibilità di prima (chi ha la parabola per Sky l’ha pure i canali in chiaro). Ad ogni modo, colpisce di nuovo l’arroganza senza fine di Murdoch. Fuori anche Eurosport e sarà la mazzata finale. Un po’ meno boria non guasterebbe..



13. franco ha scritto:

2 gennaio 2014 alle 07:43

nuvolari ormai non aveva piu niente da offrire. solo vecchi programmi repliche di trasmissioni viste e riviste. hanno fatto bene ad eliminarlo.



14. Vale76 ha scritto:

2 gennaio 2014 alle 10:22

Non è esatto. Non è stato proprio eliminato, ma inglobato in Sport Tre. Il guaio è che anche lui è molto contestato..



15. Fabrizia ha scritto:

2 gennaio 2014 alle 11:56

Veramente delusa dal comportamento di Sky. Neppure si prendono la briga di chiedere agli abbonati se sono d’ accordo. Personalmente ho sottoscritto un abbonamento perchè nel pacchetto erano inclusi certi canali che mi interessavano tra cui Cult, E, Alice, Leonardo.
Ho protestato scrivendo direttamente a Sky quando hanno annunciato la soppressione di Cult ma non è servito a gran che. Lo farò anche per questi canali che mi interessano e per i quali ho fatto abbonamento.
Come utente mi sento truffata, ho acquistato un prodotto che non mi viene garantito. Non escludo la possibilità di annullare il mio abbonamento.
A disposizione per qualsiasi iniziativa di protesta.
Cordiali saluti
Fabrizia Rovacchi



16. Vale76 ha scritto:

2 gennaio 2014 alle 18:58

Gli ultimi messaggi sono la dimostrazione che i clienti non sono tutti “niubbi”, ma prendono coscienza delle cose, e che qualche volta non minacciano a vuoto ;)
Spiace per voi che pagate l’abbonamento e vi siete visti tagliare i canali, ma sta bene a Sky che pretendeva di rinnovare il contratto solo alle sue condizioni..
Fossi in Lei, signora Fabrizia, io reclamerei con Sky anche per un altro fatto:

1) potrebbero reinserire i canali in questione nella lista degli FTA dal 800 in poi, rendendoli visibili facilmente ai suoi clienti.
2) protesterei con Sky in quanto il suo apparecchio blindato e proprietario limita la libertà personale del cliente di sintonizzare un canale satellitare libero e in chiaro come Leonardo, Marcopolo e Alice.

Infatti, persino con un qualsiasi ricevitore satellitare DVB-S è possibile sintonizzare e vedere i canali gratuitamente e senza bisogno di tessera TivùSat. Invece, si legge in giro che la sintonizzazione e difficoltosa.. qualcuno ci riesce, qualcun altro no.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.