6
settembre

LA PROVA DEL CUOCO: IN ARRIVO DAVIDE SCABIN, BIGAZZI, UN TALENT E I BAMBINI

la prova del cuoco 2013/2014

Antonella Clerici

E’ nato nel 2000 come una scommessa per ravvivare il mezzogiorno di Rai 1, ma col tempo è diventato il capostipite di una lunghissima sfilza di programmi di cucina che hanno finito con l’invadere a tutte le ore quasi tutti i canali televisivi. Lunedì 9 settembre, e fino al 31 maggio 2014, torna alle 12:00 con la sua quattordicesima edizione e, a dispetto del successo che conserva, La prova del cuoco si rinnova strizzando l’occhio a quei programmi che forse esso stesso ha ispirato nel tempo.

La prova del cuoco 2013/2014: le novità

Per Antonella Clerici, che ci ha creduto e lo ha fortemente voluto, questo programma è quello della vita e, nonostante gli impegni in altri format, è sempre qui che torna, magari portandosi ogni volta qualcosa appresso. Per esempio nella nuova edizione ci saranno i bambini, che la bionda conduttrice sprona tanto in Ti lascio una canzone, programma la cui nuova edizione è attualmente al vaglio del direttore Giancarlo Leone e della stessa Clerici, che starebbe valutando anche nuove idee in prima serata per questa stagione.

La new entry Davide Scabin e il ritorno di Bigazzi

Di una seconda edizione del deludente (in termini di share) La terra dei cuochi non si parla proprio, ma Antonellina a Davide Scabin comunque non rinuncia e per questo il super chef sarà presente nel segmento talent de La prova del cuoco, nel quale giudicherà chef emergenti e studenti degli istituti professionali di cucina. E non è finita qui: grande spazio verrà dato anche alla caccia al risparmio, che in tempi di crisi non guasta mai, sia durante la gara che nel nuovo spazio di Carlo Cambi La spesa giusta. E poi, naturalmente, c’è lui: Beppe Bigazzi.

Come vi abbiamo già raccontato, la vecchia conoscenza del programma, allontanata dal video dopo aver parlato di come si cucinavano i gatti in tempo di guerra, torna al suo posto. Evidentemente in Rai si sono resi conto che quella reazione era stata eccessiva. Nella nuova edizione, ancora abbinata alla Lotteria Italia, non mancheranno Anna Moroni e lo consuete rubriche ma La Prova del Cuoco -come sottolinea la Clerici in occasione della conferenza stampa di presentazione- è “un programma di cucina ma non di ricette: è uno show live che ruota intorno alla cucina“. E dunque, dentro ci sta di tutto, come nel ripieno.



Articoli che potrebbero interessarti


La-prova-del-cuoco
ANTONELLA CLERICI: RIPORTA BIGAZZI A LA PROVA DEL CUOCO E PENSA AD UN TALENT PER GIOVANI CUOCHI


Frizzi, Clerici, Conti (3)
Fabrizio Frizzi torna in tv. Sorpresa in diretta ad Antonella Clerici – Video


Antonella Clerici
Antonella Clerici lascia La Prova del Cuoco?


La Prova del Cuoco 2017/2018
La Prova del Cuoco: le novità funzionano. Ma la vera forza è ancora Antonella Clerici

3 Commenti dei lettori »

1. Ale ha scritto:

6 settembre 2013 alle 20:17

Nn si capisce il motivo per cui ancora una volta la lotteria Italia venga abbinata a questo programma nonostante il flop di vendite dell’anno scorso. Ma abbinarla a Tale e quale o Ballando no??



2. Andrew ha scritto:

7 settembre 2013 alle 12:53

Io mi domando…. Si sentiva la necessità di mettere i bambini in mezzo anche nella Prova del cuoco? Ma non se ne può proprio più fare a meno in tv??
Così come trovo scialbo questo pseudo talent all’interno della trasmissione! E’ un programma di cucina? E allora si parlasse solo di ricette e cucina, che cosa gli interessa al pubblico della sfida tra due futuri chef che generalmente fanno piatti che a casa non si può replicare…



3. Salvo ha scritto:

7 settembre 2013 alle 13:53

La Lotteria Italia abbinata a La prova del cuoco mi è piaciuta in questi due anni e l’abbinamento a una trasmissione quotidiana mi sembra la scelta migliore, però sarebbe meglio fare qualche puntata serale nel periodo natalizio per poi concludere il 6 gennaio. Mi ricordo che nel 2004 a dicembre fecero delle puntate serali ed ebbero successo, perchè non fare la stessa cosa adesso che c’è la Lotteria?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.