Davide Scabin



6
settembre

LA PROVA DEL CUOCO: IN ARRIVO DAVIDE SCABIN, BIGAZZI, UN TALENT E I BAMBINI

la prova del cuoco 2013/2014

Antonella Clerici

E’ nato nel 2000 come una scommessa per ravvivare il mezzogiorno di Rai 1, ma col tempo è diventato il capostipite di una lunghissima sfilza di programmi di cucina che hanno finito con l’invadere a tutte le ore quasi tutti i canali televisivi. Lunedì 9 settembre, e fino al 31 maggio 2014, torna alle 12:00 con la sua quattordicesima edizione e, a dispetto del successo che conserva, La prova del cuoco si rinnova strizzando l’occhio a quei programmi che forse esso stesso ha ispirato nel tempo.

La prova del cuoco 2013/2014: le novità

Per Antonella Clerici, che ci ha creduto e lo ha fortemente voluto, questo programma è quello della vita e, nonostante gli impegni in altri format, è sempre qui che torna, magari portandosi ogni volta qualcosa appresso. Per esempio nella nuova edizione ci saranno i bambini, che la bionda conduttrice sprona tanto in Ti lascio una canzone, programma la cui nuova edizione è attualmente al vaglio del direttore Giancarlo Leone e della stessa Clerici, che starebbe valutando anche nuove idee in prima serata per questa stagione.

La new entry Davide Scabin e il ritorno di Bigazzi

Di una seconda edizione del deludente (in termini di share) La terra dei cuochi non si parla proprio, ma Antonellina a Davide Scabin comunque non rinuncia e per questo il super chef sarà presente nel segmento talent de La prova del cuoco, nel quale giudicherà chef emergenti e studenti degli istituti professionali di cucina. E non è finita qui: grande spazio verrà dato anche alla caccia al risparmio, che in tempi di crisi non guasta mai, sia durante la gara che nel nuovo spazio di Carlo Cambi La spesa giusta. E poi, naturalmente, c’è lui: Beppe Bigazzi.




23
aprile

LA TERRA DEI CUOCHI – ANTONELLA CLERICI: PORTO SU RAI1 UN NUOVO LINGUAGGIO. CI SIAMO ACCORTI DOPO DI AVERE NEL CAST LA FIGLIA DELLA MOGLIE DI GRILLO

La Terra dei Cuochi

Prima di tutto definiamolo. E’ uno show e su questo non ci sono dubbi. Un cooking, perchè se la scenografia con le attrezzature  hi-tech lascia il dubbio si tratti di qualcosa di fantascientifico, le cucine modulabili lo tolgono. Un talent perchè ci sono concorrenti chiamati a dimostrare il proprio talento tra i fornelli. Un po’ reality perche’ ci sono due confessionali per raccogliere i pensieri di vip e concorrenti oltre al gruppo dei parenti chiamati a fare da assaggiatori dei piatti. Insomma, e’ un real cooking talent celebrity show. Si chiama La Terra dei Cuochi e lo conduce Antonella Clerici, da venerdi 26 aprile  su Rai1, con la regia di Stefano Vicario e la partecipazione di Davide Scabin, chef stellato, nel ruolo di giudice.

“E’ un nuovo modo di Rai 1 per presentarsi alla prima serata“, esordisce il direttore Giancarlo Leone. Si tratta infatti del primo talent di cucina della Rai e che, per esigenze comprensibili, sarà registrato. I tempi per far insaporire il ragù sono lunghi e poco televisivi. La vera novità però è che il format è originale. Nasce infatti da un’idea di Andrea Palazzo, Fausto Enni e Filippo Cipriano per Ambra Multimedia.

La fatica è che c’è un linguaggio diverso da quello a cui io ero abituata, il mio modo di condurre è estemporaneo qualche volta “caciarone” , qui c’è naturalmente tutto questo altrimenti non sarei più me stessa, ma c’è una ritualità, un montaggio. Tu devi pensare non solo a condurre, ma anche a come verrà il programma, a utilizzare delle frasi piuttosto che altre. E’ un grande sforzo, però bellissimo“, dice Antonella Clerici reduce dalla prima lunga registrazione di venerdi scorso.