22
agosto

FESTIVAL DEL CINEMA DI VENEZIA 2013: TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN TV

Zac Efron al Festival di Venezia 2012

Il countdown segna, ormai, -6. Si avvicina la 70esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e il piccolo schermo è pronto ad omaggiare la manifestazione al meglio delle proprie possibilità. C’è da dire che, a differenza dell’anno scorso, i divi e i titoli di gran impatto come Gravity, il film che aprirà il Festival con la strana coppia George Clooney e Sandra Bullock, non mancheranno di certo.

Si prosegue con l’ex maghetto Daniel Radcliffe protagonista di Kill your darlings, Scarlett Johansson nei panni di un’aliena in Under the skin, Zac Efron che, dopo il disastroso At any price della scorsa edizione, ci riprova con Parkland, Nicolas Cage in Joe e italiani come Stefano Accorsi ne L’arbitro e Antonio Albanese star dell’Intrepido, il nuovo film di Gianni Amelio. Chi non potrà prendere parte alla manifestazione scorrazzando fra il red carpet lidense e le proiezioni quotidiane dei film fuori e in concorso, potrà godere delle notizie e degli aggiornamenti della Mostra direttamente dalla poltrona di casa. Rai Movie, infatti, trasmetterà la cerimonia di apertura, il 28 agosto alle 18.45, e di chiusura, il 7 settembre alle 18.45, con l’attesa proclamazione dei vincitori (ecco qui l’intero programma). Ad arricchire la programmazione sarà Venezia Daily, in seconda e in terza serata, mentre le conferenze stampa e i red carpet saranno visualizzabili sul sito www.raimovievenezia.rai.it.

In prima fila c’è anche Iris che proporrà un doppio appuntamento quotidiano: Note di cinema da Venezia con Anna Praderio il primo pomeriggio e Iris al Festival di Venezia con Tatti Sanguineti in seconda serata. Se il digitale sferra il primo attacco, la generalista risponde con tutti i tg e alcune trasmissioni convertite all’atmosfera lagunare.

Al primo posto troviamo Blob, poi le puntate speciali di Stracult di Marco Giusti, in onda il 30 agosto e il 6 settembre su Rai2, e il ritorno di Supercinema di Antonello Sarno su Canale5 il 6 settembre. Immancabile, poi, Cinematografo nelle notti di Rai1 e Fuori Orario di Enrico Ghezzi su Rai3. Il satellite, dal canto suo, si difende con Sky Cinema HD che, per l’occasione, ribattezzerà la rubrica delle 21.00 Sky Cine News in Sky a Venezia. E i film? Mentre alcuni usciranno quasi in contemporanea con la proposizione della pellicola alla Mostra, internet darà la possibilità a chiunque di vedere l’intera sezione Orizzonti acquistando un biglietto (4 euro a film) sul sito www.labiennale.org. Che dire, buon Festival a tutti.



Articoli che potrebbero interessarti


74^ Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia
74^ Mostra del Cinema di Venezia: tutti gli appuntamenti Rai, Mediaset, Sky


72^ Mostra Internazionale Cinematografica di Venezia
72^ MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA: TUTTI GLI APPUNTAMENTI DELLE RETI RAI, MEDIASET E SKY


Festival di Venezia 2014
FESTIVAL DI VENEZIA 2014 IN TV: RAI MOVIE LA TV UFFICIALE, SPECIALI PURE SU IRIS. ECCO TUTTI I FILM IN CONCORSO


Nicolas Cage
FESTIVAL DEL CINEMA DI VENEZIA 2013: TO VENICE WITH LOVE (FOTO)

4 Commenti dei lettori »

1. marcodesantis ha scritto:

22 agosto 2013 alle 15:07

pare torni anche il roma fiction fest dal 28 sett al 3 ottobre almeno cosi dicono sulla pagina fb..ma di programma ed ospiti nessuna novella:)



2. Andrej ha scritto:

22 agosto 2013 alle 17:10

Il “disastro” di At Any Price me lo spiegate?
Lavoro dal 2005 come corrispondente alla Mostra e ricordo distintamente che il film fu accolto tiepidamente, ma niente di più.



3. Mario Manca ha scritto:

22 agosto 2013 alle 17:17

L’anno scorso ho assistito alla proiezione per la stampa e alla conferenza con il cast e, sebbene sia stata firmata da Ramin Bahrani, la pellicola non si è sottratta a “buu” e dissensi tanto in sala, quanto nei corridoi del Casinò del Lido ;)



4. Andrej ha scritto:

24 agosto 2013 alle 16:59

Mah.
Di accoglienze disastrose in Sala Darsena solo l’anno scorso ce ne sono state di ben peggiori (Malick e De Palma, giusto per dirne due), e soprattutto in virtù del loro nome altisonante.

Da Bahrani, i cui film restano inediti in Italia e che soltanto i fedelissimi del Lido che avevano visto anni prima Goodbye Solo ricordavano, non ci si aspettava il filmone, quindi i fischi proprio non avrebbero avuto quella grande ragion d’essere.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.