29
maggio

CUCINE DA INCUBO: CANNAVACCIUOLO AL RISTORANTE SAN PAOLO DI ROMA

Cucine da Incubo Italia - terza puntata

Antonino Cannavacciuolo è tornato a Roma per la terza puntata di Cucine da Incubo, in onda stasera, 29 maggio, alle 21:55 su Fox Life. E vi pareva, proprio adesso che l’ “assaggiatrice ufficiale” di DM è in trasferta milanese. A malincuore, a differenza del primo ristorante romano provato per voi (qui, la nostra esperienza) abbiamo quindi dovuto rinunciare a testare per voi la fetta di cocomero decorata con palle di non sappiamo bene cosa (date un’occhiata alla fotogallery qui in basso) che è nel menù del ristorante pizzeria San Paolo di Roma. Perdonateci. Abbiamo comunque telefonato, sono aperti a pranzo e, se siete interessati, per venerdi sera c’è posto.

Dunque, siamo di nuovo a Roma. E, si sa, nella capitale la buttano sempre un po’ in caciara e Cannavacciuolo dovrà di nuovo confrontarsi con i problemi di disorganizzazione. Non per fare Benvenuti a Tavola Nord vs Sud, ma sempre meglio la disorganizzazione, piuttosto che gli scarafaggi del ristorante milanese sui Navigli, al centro della seconda puntata. Problemi fondamentali del ristorante romano sono i debiti da cui si ritrova sommersa la proprietaria e le velleità da “stellato” dello chef del ristorante. Quello che pensa che il cocomero addobbato ad albero di Natale sia una variante sul tema di prosciutto e melone.

Per il momento, vista la reazione di Cannavacciuolo ai suoi piatti, sembra che l’unico modo per questo chef di avere un contatto con le stelle sia quello di leggere l’oroscopo di Paolo Fox. Certo, inserire piatti sosfisticati nel menù di una zona turistica di Roma, quella che ruota attorno alla Basilica di San Paolo, è una pensata che non inseriamo tra i colpi di genio della ristorazione. E’ come se andaste a visitare il tempio di Senso-ji in Giappone e a due passi vi ritrovaste un ristorante giapponese in cui lo chef prepara il sushi rivisitato in chiave mediterranea, con un paio di foglioline di basilico e qualche pachino per insaporire.

Ci aspettiamo quindi che Cannavacciuolo dia una svolta al menù, risollevi la povera titolare che ci è apparsa visibilmente provata dall’andamento del suo ristorante, ma sopratutto riconsegni al palato dei turisti la cacio e pepe e l’abbacchio. In due piatti diversi, preferibilmente. Che un pezzo di carne abbandonato in un piatto a fare da contorno alle pappardelle (vedi sempre la fotogallery) più che chic fa un’altra cosa. E sorvoliamo sull’uovo fritto accanto ai tonnarelli.



Articoli che potrebbero interessarti


Ilary Blasi - Terza puntata GF Vip 2018
Grande Fratello Vip 2018, terza puntata: fuori Valerio Merola. Al televoto la Giorgi, Silvestrin e Cattaneo


pechino express
Pechino Express 2018: le Signore della TV salve in extremis. Costantino commenta: «Come godo»


Sarah Balivo e Sara Ventura
Pechino Express 2018: nella terza puntata l’ingresso di Balivo e Ventura e una prova di recitazione


Mezzancella imita Baglioni
Tale e Quale Show 2018: il Baglioni di Antonio Mezzancella batte quello di Giovanni Vernia. Classifica della terza puntata

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.