13
aprile

ULISSE: TRA VULCANI E PRATICHE SESSUALI ANTICHE ALBERTO ANGELA TORNA SU RAI3

Alberto Angela

Non solo talent. Nella sfida tv del sabato sera tra Altrimenti ci arrabbiamo di Milly Carlucci e gli Amici di Maria De Filippi, ci pensa come al solito Rai3 ad offrire un’alternativa ai telespettatori. Da questa sera alle 21,10 ritorna, infatti, Ulisse –  Il piacere della scoperta. Sei nuovi appuntamenti (altrettanti sono pronti per l’autunno) nei quali Alberto Angela, sposando ancora una volta la convinzione che il sapere deve essere prima di tutto un piacere, accompagnerà il pubblico nell’esplorazione del cosmo, della Terra, della storia e del corpo umano.

Tanti temi differenti tra loro, raccontati con tecniche varie come ricostruzioni virtuali, riprese nei luoghi di cui si parla, documentari e fiction. Nella prima puntata si comincia con un viaggio in Australia, una terra di cui appena due secoli e mezzo fa non si conosceva neppure l’esistenza. Verranno mostrate città modernissime e luoghi dove il tempo al contrario sembra essersi fermato, foreste rigogliose e deserti inospitali.

Il secondo appuntamento di sabato 20 aprile partirà dai paesaggi infernali dei vulcani hawaiani fino ad arrivare a contatto con la lava. Angela esplorerà il mondo dei vulcani: da dove deriva il fascino che da sempre l’uomo prova per le montagne di fuoco? Come mai le pendici dei vulcani sono spesso ad alta densità abitativa? Con quali rischi? Attraverso quale meccanismo l’eruzione di un vulcano lontanissimo può influenzare la nostra vita quotidiana?

Il terzo appuntamento, previsto per sabato 27 aprile, sarà un vero e proprio viaggio nel tempo per indagare sui comportamenti amorosi nell’antica Roma. Quali erano le regole del corteggiamento, gli ideali di bellezza, le pratiche sessuali e i tabù? Erano diversi dai nostri o nulla è cambiato? A rispondere ci aiuteranno autori classici come Ovidio, Catullo, Giovenale, Marziale ma fondamentale sarà una visita al Museo Archeologico di Napoli e al Gabinetto Segreto dove per la prima volta in prima serata entreranno le telecamere per illustrare molti dei reperti  trovati a Pompei e custoditi in queste sale nelle quali non tutti i visitatori sono ammessi.

Nel quarto appuntamento di sabato 4 maggio, il viaggio nel tempo porterà invece Alberto Angela alla corte di Versailles nel periodo del suo massimo splendore, nel Settecento, quando a trionfare è lo stile Rococò. Il re è Luigi XV. Vedremo come viveva un re, come si vestiva, come si divertiva, come si lavava e cosa mangiava. Un’occasione per trascorrere una giornata da re, stando attenti a non finire sulla ghigliottina.

La quinta puntata di sabato 11 maggio riguarderà i cosiddetti riti di passaggio, tutti quei riti e quelle feste e cerimonie in tutto il mondo che segnano dei momenti significativi di passaggio nella vita. Come la nascita e come l’ingresso nell’età adulta: lo si può celebrare, più o meno sobriamente, con una festa, una torta, come di solito avviene nel mondo occidentale; ma in altre culture può essere sottolineato da un tatuaggio, da una mutilazione fisica, da un lancio nel vuoto. Ancora più importante come momento di passaggio è il matrimonio: celebrato con riti fantasiosi che spesso hanno dell’incredibile.

Il sesto ed ultimo appuntamento di sabato 18 maggio, indagherà infine sui nostri cinque sensi: vista, olfatto, udito, tatto, gusto. Quali sono le loro potenzialità? In che cosa ci differenziano dagli altri animali? Perché a volte ci ingannano? Fino a che punto possiamo fidarci?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


ulisse_alberto-angela
Ulisse: il ritorno di Alberto Angela nel sabato sera di Rai3


Alberto Angela Ulisse
ULISSE: TRA DNA E RINASCIMENTO, CON ALBERTO ANGELA TORNA IL PIACERE DELLA SCOPERTA


alberto-angela ulisse
ULISSE, IL PIACERE DELLA SCOPERTA: IL VIAGGIO DI ALBERTO ANGELA RIPARTE DALLA ROMA SEGRETA


Alberto Angela, Ulisse
ULISSE: ALBERTO ANGELA TORNA SU RAI3. LA NUOVA STAGIONE INIZIA CON SAN FRANCESCO

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.