4
marzo

4 MARZO: STASERA SU RAI1 IL CONCERTO IN RICORDO DI LUCIO DALLA

Lucio Dalla

Proprio in occasione di quello che sarebbe stato il suo settantesimo compleanno, lo squadrone Rai decide di omaggiare la forza espressiva e il talento autorale di Lucio Dalla con un concerto evento in diretta da piazza Maggiore a Bologna dal titolo “4 marzo” e condotto da Gianni Morandi. “Sarò pronto per duettare, cantare, dire due parole riempiendo i buchi, ma non condurrò la serata” precisa l’eterno ragazzo in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, ricordando la complicità e l’amicizia che lo legava al cantante di “Piazza Grande”.

Molti gli artisti che questa sera prenderanno parte al mega-show organizzato da Ballandi Entertainment per ricordare colui che settant’anni fa, nel ‘43 per l’esattezza, faceva la sua comparsa sul mondo e che, un anno fa, lo salutava. In piazza Samuele Bersani, Mario Biondi, Andrea Bocelli (che eseguirà Caruso), Luca Carboni, Pierdavide Carone, Pino Daniele, Gigi D’Alessio, Stefano Di Battista, Fiorella Mannoia, Marco Mengoni e ancora Giuliano Sangiorgi, Andrea Mariano e Emanuele Spedicato dei Negramaro con Paolo Fresu, Ron, Paolo Rossi, Stadio, Ornella Vanoni e Chiara GaliazzoRenato Zero, Zucchero. Per la prima volta insieme, anche Il Cile, Antonio Maggio, Paolo Simoni. Nel corso della serata salirà sul palco Marco Alemanno che leggerà testi di Lucio Dalla e Roberto Roversi.

Una grande festa, una grande rimpatriata per ricordare un piccolo grande uomo che ha dato e continua a dare tanto con un ricordo vivido e palpitante della sua musica e del suo carisma nella mente e nel cuore di molti. La serata dovrebbe aprirsi con un filmato sulla presentazione di Dalla da parte di Mike Bongiorno in occasione della sua partecipazione al Festival di Sanremo del ‘72 per poi proseguire con la forza evocatrice e coinvolgente dei suoi memorabili pezzi musicali.

Musica, filmati e testi recitati ad hoc per una grande docuconcerto dedicato a uno dei personaggi più interessanti e poliedrici della nostra musica, strappato troppo presto alla vita e che speriamo sia ricordato a lungo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


A Casa di Lucio
A CASA DI LUCIO: UN ORIGINALE OMAGGIO A DALLA IN SECONDA SERATA SU CANALE 5


Lucio Dalla Casa Bologna in vendita - int25_sala2
DM LIVE24: 11 AGOSTO 2014. ALL’ASTA IMMOBILI DI LUCIO DALLA – MASTERS OF SEX, STASERA IL FINALE


Ron
DM LIVE24: 2 MARZO 2014. C-FACTOR DIVENTA C-TALENT? – DEGLI ESPOSTI LASCIA APT – RON: ALEMANNO NON ERA IL COMPAGNO DI DALLA


FiorellaMannoia_foto Simone Cecchetti_
CANZONE, A TE: FIORELLA MANNOIA OMAGGIA LUCIO DALLA CON RON E ALESSANDRA AMOROSO

1 Commento dei lettori »

1. Ravecca Massimo ha scritto:

8 marzo 2014 alle 17:21

Ciò che unisce i geni è la ricorsività. Il moltiplicarsi dell’immagine di un oggetto posto tra due specchi piani paralleli è una tipica situazione ricorsiva. Effetto ottico che i geni, in vari modi, ricreano nelle loro opere. Situazione propizia dal punto di vista intellettuale ma pericolosa dal punto di vista psicologico. L’artista genio e un po’ folle Lucio Dalla, (Roversi ricordava le sue “pazzie”, un po’ come il Vasari ricordava quelle di Leonardo da Vinci), rientrava in tal genere. Nel suo videoclip della canzone Ciao, inizia con un’inquadratura su una spiaggia in cui l’artista e due suoi amici suonano e cantano la canzone, ampliando l’immagine si scopre essere una battigia costruita su un bastimento che solca i mari del mondo, riprendendo i temi della canzone. Cfr. Ebook (amazon) di Ravecca Massimo. “Tre uomini un volto: Gesù, Leonardo e Michelangelo”. Grazie.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.