5
ottobre

LUCA BONACCORSI A DM: LA MIA FIDANZATA GEPPI CUCCIARI? E’ SULLA BUONA STRADA PER DIVENTARE MRS GREEN

Luca Bonaccorsi

Se pensate che l’umido sia solo da associare alla meteorologia e che la canapa sia qualcosa da fumare, forse avete bisogno di lui. Del paladino della società verde, colui che porta avanti il principio delle “tre R”, ovvero riciclare, riutilizzare e ridurre. Parliamo del giornalista Luca Bonaccorsi che la scorsa settimana ha debuttato su La7d alla conduzione di Arriva Mr.Green, programma del venerdì sera in dieci appuntamenti dedicati all’ecosostenibilità e ai consigli su come ottimizzare al meglio i consumi casalinghi. Luca, ossia Mr.Green, entrerà nelle case delle famiglie italiane con il compito di combattere le loro cattive abitudini “insostenibili”.

Con questo programma assumi un’altra identità. Come ti senti nei panni di Mr.Green?

Molto bene, visto che affronto tematiche che ho sempre trattato nella mia carriera. Il programma è una sorta di S.O.S. Tata declinato però ai temi dell’ecosostenibilità. Nella prima parte di ogni puntata seguo le famiglie italiane per un po’ di giorni. Vedrò cosa mangiano, come si vestono, quali shampoo usano, quanta acqua e luce consumano. Poi do’ loro una pagella, anche abbastanza severa e spiego quanto danno fanno al pianeta con le cattive abitudini. Nella seconda parte do’ invece dei consigli e dei compiti, e propongo delle modalità alternative per vivere rispettando l’ambiente e ottimizzando i consumi casalinghi.

Come sono le famiglie che incontra Mr. Green?

Il target è molto vario. Dalla famiglia ricca con Ferrari e piscina coperta alla famiglia popolare con sei figli. E poi molte coppie. Ospite della prima puntata è stato Gerry Scotti. Il programma è realizzato con la consulenza di Edison, azienda che da 125 anni opera nel nostro paese con politiche energetiche nel rispetto dell’ambiente e della qualità della vita, di cui Gerry è testimonial.

Nel tuo percorso personale e professionale queste tematiche sono state sempre in primo piano…

Diciamo che è stata una sorta di conversione lenta e consapevole. Mi sono sempre piaciuti il mondo della scienza e quello della natura, ma la coscienza ecologista è cominciata a maturare intorno al 2006, quando ho iniziato a leggere e scrivere libri su temi ecologici. Nel 2008 poi ho diretto il giornale Terra, fino al 2011. Questa è ufficialmente la mia prima conduzione, devo dire che ho pensato di aver fatto dei disastri inimmaginabili. Poi per qualche bizzarro motivo, chi se ne intende e ha visto il programma, ha detto che non è andata proprio così. A questo punto vediamo come va Mr. Green, spero che piaccia.



Con le tematiche ecologiste non si rischia di diventare un po’ estremisti? Penso alla conduttrice Paola Maugeri e al suo bizzarro esperimento di vivere per diversi mesi a “impatto zero”, addirittura senza elettricità in casa…

Sono molto contrario agli estremismi e ritengo che facciano molto male alla causa ecologista. Ci sono dei dati incontrovertibili che dicono che il nostro stile di vita non è sostenibile. Ma credo che è molto meglio non spaventare le persone e fargli fare poco piuttosto che spaventarle e non fargli fare nulla. L’approccio di Mr. Green con le famiglie, da questo punto di vista, è stato molto light. La verità è che basta poco per ridurre l’impatto che abbiamo sul nostro pianeta, dalle abitudini a tavola a quelle durante lo shopping.

Appunto, ci dai qualche regola per uno shopping sostenibile?

Sono davvero semplici. In primis quando acquistate guardate l’etichetta e preferite dei capi Made in Italy. Secondo, scegliete solo fibre naturali, quindi niente plastica e niente petrolio. Terzo, preferite il cotone biologico e la canapa e quarto…be’ viva il vintage, riciclate vecchi capi che tornano di moda, senza richiedere nuove risorse e senza inquinare.

Lavori per La7 e c’è anche un legame sentimentale importante nella tua vita, con un volto de La7, Geppi Cucciari. Come è nata la vostra storia?

Ormai la nostra storia è pubblica, siamo felicemente fidanzati e questa è la parte migliore della mia vita al momento. Geppi è una donna eccezionale e fantastica, ci conosciamo da sei anni, siamo stati a lungo amici, ci siamo conosciuti e poi innamorati. Nell’ultimo anno e mezzo è diventata una cosa ufficiale.

Ma Geppi ha un’anima verde oppure viene continuamente sgridata da Mr.Green?

Lei è abbastanza brava, fa la raccolta differenziata da prima che vivessimo insieme. Poi è molto attenta al cibo e all’origine dei prodotti che mangia. Ci sono ancora delle aree su cui fa un po’ fatica e dove devo romperle un po’ le scatole, e cioè vestiti e cosmetici. Su questi ultimi però sta iniziando a controllare le composizioni e a scegliere prodotti naturali. Insomma è sulla buona strada per diventare Mrs. Green…

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


LUCA BONACCORSI A DM: LA MIA FIDANZATA GEPPI CUCCIARI? E' SULLA BUONA STRADA PER DIVENTARE MRS GREEN
ARRIVA MR GREEN: LO SHOW ECOSOSTENIBILE DI LA7D PARTE DA GERRY SCOTTI


Roberto Saviano, Kings of Crime
Roberto Saviano a DM: ecco la differenza fondamentale tra l’intervista di Vespa a Riina su Rai 1 e la mia a Prestieri sul Nove


Ingo Rademacher
Beautiful – Ingo Rademacher (nuovo Thorne) a DM: «La mia prima battuta? Sono tornato e ho fatto una plastica facciale! Farò di lui un vincente»


Alessio Sakara (2)
Alessio Sakara a DM: «A Tú sí que vales per far ridere. Non sarò in tutte le puntate, devo allenarmi»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.