14
settembre

TALE E QUALE SHOW: LE DICHIARAZIONI DEI CONCORRENTI PRIMA DEL DEBUTTO

Tale e Quale Show, Carlo Conti

Imitare la voce e le movenze di un altro, non è mai facile. Se poi bisogna farlo cantando e ballando le difficoltà aumentano. Lo sanno bene gli otto concorrenti della seconda edizione di Tale e Quale Show che, da stasera, su Rai 1, sotto la guida di Carlo Conti, si dovranno calare nei panni di alcune star della musica, riproponendone look, tonalità, e gestualità.

Ho visto il programma l’anno scorso e mi è piaciuto, ma non ho potuto parteciparvi perché ero impegnato con il teatro. Credo sia un’esperienza positiva per un attore interpretare altri personaggi”, ha detto Flavio Montrucchio, che, con il canto, si è già cimentato nel musical ‘Grease’. Veterano del genere musical è Giò di Tonno, che ha interpretato il Gobbo di Notre Dame nell’omonimo musical firmato da Riccardo Cocciante e Don Rodrigo, ne ‘I Promessi di Sposi’ di Michele Guardì. Nel suo curriculum, però, c’è anche la vittoria, in coppia con Lola Ponce, del Festival di Sanremo del 2008 (con il brano ‘Colpo di fulmine’). “Questa può essere la trasmissione giusta per farmi conoscere al pubblico televisivo - ha detto Di Tonno – Provengo dal teatro musicale e mi diletto con le imitazioni. Ho pensato, quindi, che un programma così fosse nelle mie corde”.

Paolo Conticini, invece, ha accettato di partecipare perché: “mi piace cantare e mi stimola l’idea di potermi trasformare in tanti personaggi. Con Endemol, poi, ho già lavorato diverse volte, come in ‘Provaci ancora Prof.’ e in ‘Lasciami cantare’, e con Carlo anche”. Torna, con la stessa ironia che l’ha contraddistinto durante la prima edizione, in cui si è classificato terzo grazie alle sue esilaranti imitazioni di Pino Daniele, Luciano Pavarotti, Freddie Mercury e Giusy Ferreri, Gabrielle Cirilli: “Partecipo – ha detto il comico – perché è l’unica trasmissione condotta da un uomo di colore e io sono contro il razzismo”.
Molto agguerrita anche la squadra femminile. “Se avevo qualche riluttanza, prima di partecipare, è stata spazzata via dalla prima settimana di prove… è stata entusiasmante – ha raccontato Gigliola CinquettiHo avuto la dimostrazione che in Rai sono ancora molto bravi. E’ un privilegio essere qui”. “Già con ‘Ballando con le stelle’ avevo toccato con mano il valore dei professionisti che lavorano in Rai – dichiara, invece, Barbara De RossiMi piaceva da tanto, poi, l’idea di poter lavorare con Carlo. E’ faticoso ma mi piacciono le sfide. Mi diverto tantissimo con il canto e i travestimenti”.

Secondo Mietta, ‘Tale e Quale Show’ “è interessante perché è un progetto completo che dà la possibilità di cantare, recitare, ballare e imitare. Di mettersi in discussione completamente”. Infine, Pamela Camassa, che torna a lavorare con Carlo Conti dopo ‘Miss Italia’ (nel 2005 si classificò terza, in un’edizione condotta dallo stesso Conti), ‘I Migliori Anni’ e ‘I Raccomandati’: “per me Carlo è un pigmalione – dice – Questa sarà una grande opportunità e una grande sfida”.

L’appuntamento con la prima puntata della seconda edizione di Tale e Quale Show è per questa sera, alle 21.10, su Rai Uno.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Tale e Quale Show 2
TALE E QUALE SHOW TORNA VENERDI. ECCO I NUOVI CONCORRENTI


Giò Di Tonno imita Amedeo Minghi
GIO’ DI TONNO VINCE LA SECONDA EDIZIONE DI TALE E QUALE SHOW


Carlo-Conti-Tale-e-Quale-Show-e1340064730784
TALE E QUALE SHOW: IL CAST DELLA SECONDA EDIZIONE


Rocco Siffredi e Rosa
FantaTemptation: nove coppie per la versione vip di Temptation Island (ammesso che si faccia davvero)

12 Commenti dei lettori »

1. ale 96 ha scritto:

14 settembre 2012 alle 20:32

Non me lo perdo!



2. Roberto ha scritto:

14 settembre 2012 alle 20:48

Mi spiace, ma quest’anno proprio non ci siamo. La nuova edizione di Ti lascio una canzone, almeno per quanto riguarda la prima puntata, oltre al ritmo lento, non convince. L’idea di mettere i ragazzini di fronte ad una commissione d’esame, perché questo sembra, rende troppo rigido ed ingessato il ruolo di Pupo, Cecilia Gasdia e Massimiliano Pani. La trasmissione, nata come una sorta di festa del talento in erba, rischia di aprire riflessioni serie sull’utilizzo dei bambini in televisione. Pazienza se questi giovanissimi cantanti eseguono pezzi che con la loro età poco hanno a che fare, ma sottoporli alle votazioni questo proprio no.
Lasciamo i vari talent ai più grandi.



3. Pier ha scritto:

14 settembre 2012 alle 21:22

CONTI INSOPPORTABILE



4. Roberto ha scritto:

14 settembre 2012 alle 23:00

Loretta è in splendida forma. I concorrenti però non si sentono un po’ ridicoli?



5. liberopensiero ha scritto:

14 settembre 2012 alle 23:54

Ridicoli?finalmente una trasmissione dove si vede un po’ di talento a 360 gradi di gente che non si improvvisa…ridicoli dovrebbero sentirsi i tronisti,quelli che vanno a farsi schernire a c’è” posta ,quelli del gf etc…



6. love is... ha scritto:

15 settembre 2012 alle 14:11

MIETTA 6 STATA FANTASTICA !!!!!!!!!!LA NUMERO 1



7. lara ha scritto:

17 settembre 2012 alle 14:37

Questo programma è fantastico, ma penso che ci dovrebbero essere più cantanti inglesi come:John Lennon, Elvis Presley, Bob Dylan o Bruce Springsteen ecc.



8. rosario ha scritto:

17 settembre 2012 alle 22:37

E’ UNA BELLA TRASMISSIONE QUELLA DI CONTI MOLTO ALLEGRA FINALMENTE DOPO TANTI GUAI IN TV TORNIAMO A DIVERTIRCI. BELLA E STRAORDINARIA LA PARTECIPAZIONE DI GIGLIOLA CINQUETTI BRAVO CARLO VAI AVANTI SEI IL MASSIMO.



9. rosario ha scritto:

17 settembre 2012 alle 22:40

GRANDE GIGLIOLA CINQUETTI NELL’IMITAZIONE DI MODUGNO ORA ASPETTIAMO QUELLA DI MILVA VENERDI PROSSIMO.



10. roberto ha scritto:

22 settembre 2012 alle 10:40

BRAVISSIMA LA CINQUETTI CHE CANTA LA FILANDA DI MILVA



11. rosario ha scritto:

22 settembre 2012 alle 12:36

grande gigliola cinquetti non ci sono parole la sua bravura non ha limiti una vera gande Artista brava gigliola.



12. rosario ha scritto:

22 settembre 2012 alle 12:39

complimenti anche a conti per i successo della trasmissione



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.